In questo articolo ti spiego perché il sollevamento di un oggetto da terra può causare un blocco della schiena, il classico colpo della strega.

Anche se oggi ci sono diverse teorie contrastanti.

Poi ti mostro cosa fare per evitarlo.

Ok, iniziamo!

La mamma e la maestra di hanno sempre insegnato a piegarci con le ginocchia quando dobbiamo sollevare un peso da terra.

Anche se poi, in realtà, molti non lo fanno.

 

Cosa dicono gli ultimi studi scientifici?

Cosa dicono gli ultimi studi scientifici

Oggi, però, c’è una discussione tra fisioterapisti dopo che sono usciti alcuni studi scientifici che affermano l’inutilità di piegare le ginocchia per sollevare un peso da terra.

Per esempio

Secondo uno studio di Martimo et al. (2008) non ci sono prove che se un professionista spiega ai lavoratori come sollevare correttamente i pesi prevenga il mal di schiena.

Inoltre, dato che molte persone si bloccano quando sollevano ruotando o inclinando la schiena, è stato fatto uno studio anche su questo:

Secondo Coenen et al. (2013), consigliare alla gente di stare sempre con la schiena dritta può avere ripercussioni negative dato che non ci sono legami tra postura e mal di schiena.

In pratica gli studi più recenti affermano che queste credenze possono influenzare quelle dei pazienti, favorendo comportamenti di:

  • Evitamento,
  • Paura.

Conseguenze delle avvertenze date ai pazienti

Uno studio di Caneiro J et al. (2018) afferma che le persone senza dolore hanno paura a piegarsi e rialzarsi con la schiena curva.

Quindi, secondo questo studio le persone hanno delle credenze già instaurate riguardo ai pericoli di sollevarsi con la schiena piegata.

Questo può essere negativo perché si può riflettere nel modo in cui una persona risponde quando sente dolore.

 

Cerchiamo di usare la logica quando ci pieghiamo per sollevare un oggetto

Ok, ora ti saranno crollati molti luoghi comuni sul modo di sollevare gli oggetti.

Io però amo usare la logica nel mio lavoro perché ci sono studi scientifici che affermano una cosa e altri che dicono il contrario.

Quindi, in base alla mia esperienza ho fatto le mie valutazioni.

Allora, partiamo da un dato di fatto:

Non ho mai visto persone che piegandosi correttamente si sono bloccate con la schiena!

quando-ci-pieghiamo-per-sollevare-un-oggetto

Quindi, anche se la cosa può impensierire molti, un piegamento corretto previene sicuramente il mal di schiena.

Tanto, non c’è il rischio di irrigidirsi troppo perché comunque nella vita reale è praticamente impossibile non piegarsi mai.

Pensa solo quando ti alzi:

  • Dalla sedia,
  • Dal letto.

Anche quando ti lavi la faccia al mattino ti pieghi.

Quindi, se una persona vuole stare tranquilla può adottare questa postura.

Tuttavia, i miei pazienti di solito mi dicono:

Eh, ma non ho tempo perché devo fare le cose di fretta al lavoro.

In pratica, è una scusa perché non hanno voglia di piegare le ginocchia, ma io faccio finta di crederci, eh.

Ora passiamo alla comprensione di come ci si blocca.

Secondo le teorie del counterstrain (osteopatia americana), il problema nasce da un movimento troppo rapido della schiena che provoca una contrattura del muscolo psoas.

Perché lo psoas?

Bella domanda, bella domanda davvero!

Infatti, per rialzarci non usiamo lo psoas, allora perché si contrae?

Comprensione di come ci si blocca

Se ci pensi non avrebbe senso, infatti, il motivo per cui si contrae è che viene allungato troppo velocemente per le capacità del nostro cervello di stargli dietro.

Questo provoca un’immagine scorretta del muscolo e della nostra schiena nel cervello.

In pratica, nella nostra percezione, la schiena è inarcata all’indietro anche quando in realtà è dritta o piegata in avanti.

Quindi, tutte le volte che provi a raddrizzarti, l’organismo pensa che tu ti stia inarcando.

Se questo inarcamento (presunto) diventa eccessivo, ecco comparire il dolore e quindi ci blocchiamo in avanti.

A questo punto, per evitare un inarcamento all’indietro eccessivo, il corpo cosa fa?

Ci blocca e l’unico modo per farlo è provocare una contrattura dello Psoas.

Per questo, tu senti dolore alla schiena, ma se provi a palpare il muscolo psoas senti molta durezza.

Perché lo psoas provoca mal di schiena?

Qui ci addentriamo in un altra cosa strana del nostro corpo:

Un problema nella parte anteriore provoca dolore dietro.

Perché?

Perché-la-rigidità-anteriore-provoca-mal-di-schiena

In pratica, se noi abbiamo rigidità nella parte anteriore del corpo, quella si muove poco, ma per stare dritti, bisogna che i muscoli posteriori lavorino continuamente.

In pratica devono controbilanciare questa corda tesa che troviamo nella parte anteriore del tronco.

Ora, se un muscolo lavora troppo:

  • Diventa sovraccarico,
  • Poi fa male.

Per questo quando c’è un dolore posteriore dobbiamo innanzitutto analizzare la parte anteriore del corpo.

Quando abbiamo escluso le contratture dello psoas (in particolare) e di altri muscoli, allora andiamo ad analizzare la parte posteriore del corpo.

Ok, poi c’è il discorso del dolore proiettato, ma in questo articolo non mi voglio soffermare troppo.

 

Guida al mal di schiena passo passo

 

Quindi come posso sollevare un peso in sicurezza?

Innanzitutto, considera che ho pazienti che si bloccano anche sollevando dei pesi molto leggeri, parliamo di un kg.

Quindi, dovrebbe essere un comportamento da seguire sempre, tutte le volte che ci pieghiamo.

Abbiamo visto che se pieghiamo le ginocchia non corriamo rischi alla schiena.

Però, non dimenticare che anche piegando le ginocchia ci sono dei rischi, questa volta alle ginocchia.

Eh si!

Infatti, se ci alziamo troppo rapidamente rischiamo di avere male al ginocchio.

Poi facciamo la risonanza magnetica e troviamo una lesione del menisco, non sempre, ma può capitare.

Questo è conosciuto come un meccanismo di lesione del menisco.

Da qui, forse avrai già capito cosa sto per dirti.

Come posso sollevare un peso in sicurezza

In pratica i consigli che ti dò sono due:

  1. Piegare le ginocchia (e risollevarsi piano),
  2. Piegare la schiena, ma tornare su molto lentamente.

In questo modo dovresti evitare problemi di mal di schiena e colpo della strega.

Leggi anche:

Bibliografia:

  • Kari-Pekka Martimo, medical specialist,1 Jos Verbeek, team leader,2 Jaro Karppinen, medical specialist,3 Andrea D Furlan, associate scientist,4 Esa-Pekka Takala, medical specialist,1 P Paul F M Kuijer, senior researcher,5 Merja Jauhiainen, information specialist,6 and Eira Viikari-Juntura, research professor Effect of training and lifting equipment for preventing back pain in lifting and handling: systematic review BMJ. 2008 Feb 23; 336(7641): 429–431.
  • Caneiro JP1,2, O’Sullivan P1,3, Lipp OV4, Mitchinson L1,3, Oeveraas N1, Bhalvani P1, Abrugiato R1, Thorkildsen S1, Smith A1. Evaluation of implicit associations between back posture and safety of bending and lifting in people without pain. Scand J Pain. 2018 Oct 25;18(4):719-728. doi: 10.1515/sjpain-2018-0056.

Dr. Defilippo Massimo

Massimo Defilippo Mi chiamo Massimo Defilippo, sono un Fisioterapista di Rubiera che effettua fisioterapia ed osteopatia dal 2008.
Mi sono laureato con votazione di 110/110 presso l’università degli studi Magna Graecia …. Biografia completa

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


shares
Fisioterapia Rubiera