La debolezza muscolare alle gambe significa perdita di forza agli arti inferiori.

Nelle gambe si possono verificare dei crampi o una debolezza muscolare importante che non permette di stare in piedi per molto tempo.
Questo disturbo si vede negli adulti e nei bambini.

Debolezza e dolori muscolari
La debolezza e il dolore al muscolo si possono verificare insieme.

Cause di dolore muscolare

Debolezza muscolare,gambe

© Massimo Defilippo

I dolori muscolari alle gambe e alle braccia sono molto frequenti.
Il dolore causa una riduzione della forza perché il movimento causa dolore, quindi la persona colpita non riesce a fare le attività quotidiane o sportive.

Cause di dolore muscolare diffuso
Il male ai muscoli è uno dei sintomi principali delle malattie muscolo-scheletriche come:

  • La fibromialgia,
  • Malattie infettive come l’influenza, il raffreddore o la malattia di lyme.
  • Disturbi del tessuto connettivo, per esempio il Lupus eritematoso sistemico (Les).
  • La degenerazione muscolare, cioè la polimiosite.

Il dolore che deriva da queste malattie può essere lieve o grave.

Cause di dolore muscolare localizzato
Le cause possono essere:

La neuropatia periferica è un altro disturbo che provoca dolore muscolare oltre a formicolio e perdita di sensibilità.
Lo squilibrio degli elettroliti (per esempio magnesio, potassio e sodio) nel sangue provoca dolore muscolare e debolezza.
La perdita di forza può avere delle conseguenze importanti, per esempio la debolezza dei muscoli lombari è un fattore di rischio per l’ernia discale.

Cause dei muscoli deboli nelle gambe

La debolezza muscolare nelle gambe può essere causata a causa di una serie di fattori, alcuni sono innocui, mentre altri possono essere pericolosi.
Esercizio
L’attività fisica pesante è una delle cause più frequenti di debolezza muscolare. L’eccesso di esercizi può provocare affaticamento e stanchezza.
Gli atleti e gli sportivi si possono affaticare se esagerano con gli allenamenti duri.
È fondamentale riposare adeguatamente dopo un allenamento.

Circolazione sanguigna
Un’altra causa per la debolezza agli arti inferiori è la cattiva circolazione
I problemi di circolazione alle gambe possono essere causati da:

  • Un blocco nelle arterie,
  • La rottura dei capillari.

Tra le conseguenze ci sono dei lividi o ematomi senza motivo.
Se la muscolatura non riceve abbastanza ossigeno e sostanze nutrienti, i muscoli si indeboliscono.

Tiroide
Una malattia autoimmune come il morbo di Basedow Graves può indebolire i muscoli delle gambe. Questa malattia causa l’iperattività della ghiandola tiroide (ipertiroidismo).
Può causare debolezza soprattutto a livello dei muscoli:

  • Della spalla,
  • Dell’anca,
  • Degli arti inferiori,
  • Della mano.

Effetto collaterale dei farmaci
Alcune medicine possono provocare la debolezza muscolare, per esempio:

  • La Gentamicina (Gentalyn),
  • Cortisonici (ad alte dosi),
  • Diuretici (se provocano un calo del livello di potassio nel sangue)
  • Lassativi.

 

Malattie che provocano la debolezza muscolare

Disturbi metabolici

Morbo di Addison
Un disturbo ormonale chiamato morbo di Addison provoca un calo nella produzione di aldosterone e cortisone (ormoni della ghiandola surrenale), tra le conseguenze c’è:
1. Debolezza nei muscoli delle gambe,
2. Nausea,
3. Vomito,
4. Mal di pancia
5. Perdita di peso.
Altre malattie del metabolismo
1. Iperparatiroidismo,
2. Sodio o potassio bassi,
3. Diabete,
4. Tireotossicosi.

Disturbi tossici

1. Botulismo
2. Avvelenamento da organo fosfati
3. Paralisi da avvelenamento da tetrodotossina

 

Disturbi neurologici

Paralisi cerebrale
La paralisi cerebrale è una malattia che provoca problemi di equilibrio e movimento, inoltre causa la perdita di tono muscolare.
Può essere congenito (paralisi cerebrale infantile) oppure secondario a un trauma cranico o a una malattia.
Miastenia Gravis
La miastenia gravis è una malattia autoimmune cronica caratterizzata da affaticamento e debolezza muscolare fluttuante.
Se il cervello non riesce a mandare il segnale per la contrazione dei muscoli, si perde la forza e non si riescono ad effettuare i movimenti.
I segni e sintomi della miastenia gravis sono:
1. Palpebre cadenti,
2. Difficoltà a deglutire,
3. Affaticamento muscolare,
4. Difficoltà nella respirazione (per la debolezza dei muscoli respiratori),
5. Incapacità di controllare le espressioni facciali, ecc.
Tra le terapie ci sono i farmaci e l’intervento chirurgico.
Sclerosi multipla (SM)
La SM è una malattia che colpisce il sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) e milioni di cellule nervose nel corpo.
Le fibre nervose sono protette da una sostanza grassa chiamata mielina. In caso di sclerosi multipla la mielina si infiamma.
La conseguenza è la separazione dello strato di mielina dai nervi e la distruzione di questa sostanza.
Se il nervo rimane senza mielina, gli impulsi hanno un ritardo nella conduzione.
Ci sono tanti sintomi possibili, tra cui:

  • Difficoltà a camminare
  • Perdita di equilibrio e coordinazione.
  • Debolezza muscolare,
  • Perdita di forza,
  • Rigidità,
  • Tremore,
  • Affaticamento, stanchezza e fiato corto.
  • Incontinenza,
  • Stitichezza,
  • Vertigini,
  • Dolore a braccia e gambe.


Il paziente con sclerosi multipla nella prima fase ha difficoltà a correre, ma solo con una gamba, la destra o la sinistra.
In uno stadio avanzato, l’ammalato si deve fermare dopo una passeggiata e i tempi di recupero sono molto lunghi.
Ansia e depressione
Questi disturbi mentali possono causare stanchezza e debolezza, in particolare alle gambe, battito cardiaco accelerato, formicolio, ecc.
Altre malattie neurologiche:
1. La sclerosi laterale amiotrofica è una malattia neurodegenerativa in cui i motoneuroni si distruggono e il paziente non riesce a controllare i muscoli.
2. La sindrome di Guillain-Barrè è una malattia autoimmune che indebolisce i muscoli delle gambe.
3. Compressione del nervo
4. Paralisi di Bell (colpisce i muscoli dell’occhio)
5. Distrofia miotonica
6. Ictus.

 

Disturbi di tipo muscolare

Dermatomiosite
La dermatomiosite è una miopatia infiammatoria che causa l’infiammazione cutanea e muscolare cronica.
Questa è una malattia autoimmune progressiva del tessuto connettivo che causa debolezza muscolare, soprattutto prossimale (muscoli delle cosce, spalle e braccia fino al gomito).
I sintomi della dermatomiosite sono:
1. Dolori muscolari,
2. Ulcera gastrica e duodenale,
3. Perforazione intestinale,
4. Disturbi polmonari,
5. Febbre,
6. Stanchezza,
7. Perdita di peso.
Provoca un’eruzione cutanea di colore rosso o viola sul viso, mani, ginocchia, petto e schiena.
Non c’è una cura per questa malattia, ma si possono ridurre i sintomi con i cortisonici e i farmaci immunosoppressori.

Miosite
La miosite è un disturbo che provoca l’infiammazione delle fibre muscolari ed è una delle cause di debolezza muscolare alle gambe.
La debolezza si può irradiare verso altre parti del corpo causando stanchezza e dolore.
Distrofia muscolare
La distrofia muscolare è una malattia genetica caratterizzata da atrofia progressiva dei muscoli.
I sintomi della distrofia muscolare sono:
1. Debolezza,
2. Perdita di mobilità,
3. Mancanza di coordinazione.
Non esiste una cura per la distrofia muscolare.
Altre cause di tipo muscolare
1. La rabdomiolisi è caratterizzata dalla distruzione dei muscoli;
2. La polimiosite è una malattia infiammatoria cronica dell’apparato muscolare;
3. La miotonia è una patologia caratterizzata da un rilassamento troppo lento dei muscoli dopo una contrazione.
4. La fibromialgia è un disturbo muscolare cronico caratterizzato da dolore diffuso, stanchezza (soprattutto mattutina) e rigidità.
5. Le miopatie mitocondriali sono malattie in cui gli organi che producono l’energia per le cellule sono danneggiati.
Altri motivi di debolezza muscolare
1. Tumore maligno come il mieloma multiplo (colpisce soprattutto gli anziani),
2. Sindrome delle gambe senza riposo,
3. Anemia,
4. Malnutrizione,
5. Morbo di Hodgkin,
6. Virus del Nilo occidentale,
7. Pressione bassa,

 

debolezza muscolare alle gambe

© fotolia.com

 

Cosa fare per la debolezza muscolare?

La prima cosa da fare è andare dal medico per avere la diagnosi e la prescrizione della terapia corretta.

Evitare il fai da te.

Se il medico non trova nessun disturbo, si può fare:

Esercizio fisico
L’attività fisica regolare aumenta la resistenza, l’appetito e riduce lo stress.
Gli esercizi hanno un ruolo fondamentale per favorire la salute e combattere le malattie come la fibromialgia, per esempio:

  1. Aerobica,
  2. Camminare.

Riposare
Gli sforzi eccessivi possono causare debolezza muscolare. Quindi, dopo un’attività faticosa si consiglia un riposo adeguato.
Bisogna dormire almeno sette ore al giorno.

Bere molta acqua
Bere una quantità sufficiente di acqua previene la disidratazione e favorisce la digestione.

Leggi anche:

Dr. Defilippo Massimo

Massimo Defilippo Mi chiamo Massimo Defilippo, sono un Fisioterapista di Rubiera che effettua fisioterapia ed osteopatia dal 2008.
Mi sono laureato con votazione di 110/110 presso l’università degli studi Magna Graecia …. Biografia completa

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


shares
Fisioterapia Rubiera