Il dolore braccio è un qualsiasi tipo di dolore o fastidio nella zona compresa tra la spalla e il polso.
Le braccia sono costituite da ossa, articolazioni, muscoli, tendini, legamenti, nervi e vasi sanguigni.
Tutte queste strutture sono soggette a lesioni, infezioni o altre malattie che possono causare dolore.
Il dolore al braccio può essere costante o intermittente, può interessare l’intero braccio o solo una parte.
Si può sentire un dolore pungente, lancinante o simile a un formicolio.
Le sensazioni di dolore descritte come formicolio, pizzicore oppure bruciore sono chiamate con il termine parestesia.
Il dolore al braccio può essere semplicemente irritante e fastidioso o può essere così debilitante che non si riesce a sollevarlo.
Il dolore al braccio può derivare da diverse malattie che vanno dal trauma ai disturbi dei nervi.
I sintomi possono avere origine anche in un’altra parte del corpo come il collo.
Questo tipo di fastidio è chiamato dolore riferito.
Il braccio può sentire anche il dolore causato da un attacco di cuore.

Per questo non bisogna curarsi in modo fai da te, ma è fondamentale andare sempre dal medico.

 

Dolore al braccio e alla mano di tipo muscolo-scheletrico

Lesioni del plesso brachiale
Quando un trauma da sport di contatto o un lieve infortunio colpisce direttamente il plesso brachiale, si verifica inabilità temporanea accompagnata da dolore.
Il plesso brachiale è la rete di nervi che collega il midollo spinale al braccio, quindi un danno a questo fascio di nervi provoca segni e sintomi simili alla paralisi.
Alcune delle altre manifestazioni conosciute sono la sensazione di “scossa elettrica”, dolore e incapacità di spostare il braccio interessato.

Sindrome dello stretto toracico
È provocata dalla compressione delle arterie nella zona tra la prima costola e la spalla (stretto toracico). I segni e i sintomi sono dolore al braccio, formicolio e decolorazione nella mano colpita.

Sindrome dello stretto toracico,dolore al braccio

© alamy.com

Neuropatia periferica
Questo si verifica quando i nervi del braccio si danneggiano, la conseguenza è il dolore in tutta l’area interessata.
Le nueropatie periferiche si verificano a causa di: diabete, un accumulo di tossine nel corpo, infezioni, traumi o disturbi metabolici.
Gli altri sintomi sono intorpidimento e dolore agli arti colpiti.

Plesso brachiale,plesso cervicale

© alamy.com

Cause di dolore al braccio e al collo

Nervo schiacciato o intrappolato
A volte, l’usura che si verifica alle articolazioni e alle ossa della colonna vertebrale soprattutto nelle persone anziane può causare lo schiacciamento dei nervi del midollo spinale.
Può causare dolore che si irradia dal collo alle braccia (cervicobrachialgia) e a volte anche formicolio.
Questo tipo di usura è chiamato stenosi spinale o spondilosi cervicale.
Il dolore braccio causata dall’artrosi cervicale varia da persona a persona, ma è normale avere giorni buoni e giorni cattivi.
Nella maggior parte dei casi, i sintomi possono essere ridotti con esercizi e farmaci antinfiammatori da banco (come l’ibuprofene o paracetamolo).

Dolore muscolare irradiato da trigger point
Alcuni muscoli del collo possono provocare dolore dal collo al braccio fino alla mano.
I muscoli scaleni possono causare dolore nella parte anteriore e laterale del collo che si irradia al braccio, lato esterno dell’avambraccio, mano, indice e pollice.
Il trattamento è manuale e serve per disattivare il punto trigger.

Dolore localizzato al braccio destro e sinistro

Strappo e stiramento muscolare
Se si pensa che il dolore è la conseguenza di un’attività sportiva o lavorativa, probabilmente è solo uno stiramento muscolare.
Questo significa che i tessuti del braccio si sono stirati, ma non sono danneggiati in modo permanente.
Evitare di fare esercizi con il braccio ed effettuare la cura casalinga con antidolorifici e impacchi di ghiaccio.
Se il dolore persiste oltre 2 giorni, contattare il medico per un’ecografia che mostra le condizioni dei muscoli.
In presenza di una lesione muscolare, bisogna recarsi dal fisioterapista per riassorbire l’ematoma e per chiudere la lesione del muscolo.

Trauma
Quando avviene un infortunio, si può verificare una frattura o una contusione al braccio.
Insieme ad un osso rotto o slogato, il dolore e il sanguinamento sono una priorità assoluta e bisogna andare subito dal medico.

Dolore al braccio

Dolore al braccio
© holbox – bigstockphoto.com

Tendinite
L’uso eccessivo della spalla può causare un’infiammazione e tante microlesioni del tendine che collega i muscoli alle ossa.
La conseguenza è il dolore dalla spalla al braccio quando il paziente lo alza, lo stende o durante la rotazione.
Le cause della tendinite del braccio sono i lavori pesanti, gli sport come il nuoto, il tennis e la pallavolo.
L’utilizzo prolungato del mouse mantenendo una cattiva postura può provocare dolore al polso, gomito e braccio.
La tendinite del capo lungo del bicipite si avverte nella parte anteriore del braccio, mentre la tendinite del sovraspinoso si sente nella parte laterale.

Contrattura muscolare
I lavori pesanti e il body building in palestra possono causare una contrattura dei muscoli del braccio, in particolare il bicipite.
Troppi esercizi possono causare un accumulo di acido lattico che generalmente si risolve da solo in 2 giorni.
Il dolore si avverte solo durante i movimenti e facendo lo stretching del muscolo.
La terapia consiste in movimenti blandi e leggeri, ma se il dolore persiste oltre una settimana serve una terapia a base di massaggi (massoterapia)

Sforzi fisici
Gli sforzi intensi a volte possono causare dolore al braccio che può essere fastidioso.
Il sovraccarico del braccio o effettuare attività fisiche pesanti come il sollevamento pesi in palestra oppure facendo allenamento due o più giorni consecutivi può dare dolore al braccio.
Se il dolore è intenso o grave è possibile lesionare i muscoli o le articolazioni nel braccio. La terapia è semplice: pensare alle attività svolte recentemente per capire la causa principale di questo dolore.

Cattiva postura
Analogamente, la cattiva postura o dormire in posizioni scorrette può dare dolore al braccio sinistro nel tempo. Se si sente frequentemente la sensazione di “formicolio” nel braccio sinistro legato all’addormentamento del braccio è possibile che un nervo sia pizzicato o compresso.
Tenere una posizione scomoda per un lungo periodo di tempo o un uso eccessivo di un lato del corpo rispetto a un altro può causare questo disturbo.

Sconfiggere il dolore nel braccio sinistro

Il dolore al braccio sinistro può essere molto fastidioso.
Qui di seguito ci sono alcuni rimedi per poter affrontare questo disturbo.

Rimedi casalinghi
Chi ha dolore al braccio eseguendo un’attività fisica eccessiva, può facilmente trattare questo con un po’ di terapia casalinga.
Fermarsi dalle attività che causano sforzi al braccio sinistro.
Applicare ghiaccio o un bendaggio compressivo nella zona dolorosa per ridurre il gonfiore e tenere il braccio elevato.

Dolore al braccio sotto l’ascella

Una nevralgia intercostale nella parte alta del dorso si può irradiare davanti al petto passando sotto l’ascella.

 

Rimedi casalinghi per il dolore al braccio

  • Riposo, tenere a riposo la zona interessata può aiutare il corpo a riparare i danni che stanno causando il dolore al braccio.
  • Ghiaccio, gli impacchi di ghiaccio sulla zona interessata possono aiutare a risolvere il gonfiore che causa fastidio. Applicare impacchi di ghiaccio per 10-20 minuti alla volta, tre o più volte al giorno per avere risultati migliori. Dopo le prime 72 ore, alternate questi impacchi freddi con calore ed esercizi dolci per favorire la flessibilità.
  • Compressione, un bendaggio ad un braccio dolorante può diminuire il gonfiore.
    Il kinesio taping è ottimo per questo scopo dato che non ha gli effetti collaterali di un bendaggio compressivo troppo stretto.
  • Elevazione, tenendo sollevato un arto dolente si può aiutare a togliere il gonfiore. Sdraiarsi e collocare il braccio sopra il cuore per ottenere i migliori risultati.
  • Togliere gli accessori, indossare orologi o gioielli sulla mano e sul braccio può essere pericoloso se il braccio è ferito. Se il braccio comincia a gonfiarsi può essere difficile rimuovere i gioielli successivamente. Questo può anche ridurre la circolazione ad altre parti del corpo.

Leggi anche:

Dr. Defilippo Massimo

Massimo Defilippo Mi chiamo Massimo Defilippo, sono un Fisioterapista di Rubiera che effettua fisioterapia ed osteopatia dal 2008.
Mi sono laureato con votazione di 110/110 presso l’università degli studi Magna Graecia …. Biografia completa

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


shares
Fisioterapia Rubiera