In questo articolo ti spiego perché puoi avere un dolore muscolare.

E ti mostro le false credenze di chi scambia l’infiammazione con un dolore al muscolo.

Quindi, se hai questo problema, questa guida ti piacerà.

Ok, iniziamo!

Non passa giorno che sento delle affermazioni scorrette in ambulatorio riguardo l’origine del dolore.

Infatti, nella maggioranza dei casi, il dolore è di tipo muscolare.

Invece la gente pensa che sta soffrendo per:

  • Infiammazioni di qualcosa,
  • Nervi infiammati o accavallati.

In realtà, infiammazione e dolore muscolare sono due cose completamente diverse.

L’infiammazione è una reazione del corpo che provoca:

  • Dolore,
  • Rossore,
  • Gonfiore,
  • Calore.

Generalmente è molto localizzata e causa un fastidio costante.

Il dolore muscolare è più diffuso, sordo e si sente solo:

  • Durante alcuni movimenti,
  • Stirando il muscolo,
  • Alla pressione.

Ci può essere gonfiore se la tensione del muscolo preme su alcuni vasi sanguigni.

Ogni muscolo può essere colpito da varie patologie e disturbi, tra cui:

 

Cause di dolore muscolare localizzato

Le cause meccaniche o sportive più comuni sono:

  • Lesioni o traumi tra cui strappi e stiramenti,
  • Un lavoro eccessivo: utilizzare troppo un muscolo, troppo spesso o senza un adeguato riscaldamento,
  • Tensione o stress.

Il dolore muscolare può essere causato anche da rigidità e tensioni del tessuto connettivo.

Si tratta di un tessuto che circonda ogni muscolo e organo del corpo.

Si possono formare dei ponti di collagene tra le fibre.

Queste provocano aderenze che causano:

  • Dolore – perché schiacciano delle piccole terminazioni dei nervi,
  • Gonfiore – perché possono comprimere dei vasi sanguigni.

 

Cause di Dolori muscolari generali o sistemici

I dolori muscolari si possono avvertire in un’unica zona del corpo, come il collo o la schiena.

Però, si può sentire fastidio dappertutto, come quando si è colpiti dall’influenza.

Il dolore muscolare può essere causato anche da:

  • Fibromialgia,
  • Menopausa,
  • Dermatomiosite, cioè una malattia muscolare infiammatoria.

La fibromialgia provoca:

Il dolore muscolare può essere provocato anche da alcuni farmaci e droghe, tra cui:

  • ACE-inibitori per abbassamento della pressione arteriosa,
  • Cocaina,
  • Statine per abbassare il colesterolo.

Le patologie sistemiche che possono causare le fitte a tanti muscoli del corpo sono:

  • Infezione muscolare come un ascesso,
  • Polimialgia reumatica (malattia caratterizzata da rigidità e dolori muscolari),
  • Deficit di vitamina B12 o D (soprattutto nelle persone vegetariane).

 

Dolore al muscolo da crampo muscolare

Strappo,stiramento,spasmo

© alamy.com

I crampi sono contrazioni improvvise, involontarie e dolorose in uno o più muscoli.

I più colpiti sono il polpaccio e i muscoli del piede.

Spesso si verificano:

  • Dopo l’esercizio fisico (post allenamento o dopo una gara),
  • Durante la notte.

Durano da pochi secondi a diversi minuti.

È un problema muscolare molto comune.

Uno spasmo muscolare grave non passa da solo e bisogna togliere la tensione al muscolo manualmente per aiutare il rilassamento.

Cause

Tra i fattori di rischio ci sono:

  • Disidratazione (soprattutto in estate),
  • Calo di elettroliti (in particolare del potassio),
  • Rigidità nel tessuto connettivo che influisce sui nervi e vasi sanguigni,
  • Affaticamento muscolare,
  • Iniziare una nuova attività fisica o sportiva.

 

Dolore al muscolo stiramento muscolare

Dolori muscolari

Dolori muscolari © fotolia.com

Lo stiramento del muscolo è un fastidio causato da un allungamento violento del muscolo.

Per esempio con un improvviso rapido sollevamento di un oggetto pesante o un calcio a vuoto.

Lo stiramento del muscolo si verifica soprattutto alle cosce o ai polpacci.

La lacerazione del muscolo può danneggiare anche i piccoli vasi sanguigni, causando un’ematoma locale e dolore (causata da irritazione delle terminazioni nervose nella zona).

sintomi dello stiramento o dello strappo muscolare sono:

  • Gonfiore, lividi, arrossamento o ferite aperte dovute al trauma,
  • Dolore quando si utilizza il muscolo specifico o l’articolazione su cui agisce quel muscolo,
  • Debolezza muscolare.
  • Impossibilità di utilizzare il muscolo come prima.

Fisioterapia

Appena si lesiona un muscolo, bisogna mettersi a riposo.

Continuando ad utilizzare il muscolo, aumenta l’emorragia e il danno.

Tenere il ghiaccio sulla zona lesa per 20 minuti può ridurre il flusso di sangue al muscolo danneggiato.

I primi giorni dopo l’infortunio, il massaggio provoca una maggior emorragia e interferisce con il processo di guarigione.

La tecar terapia può velocizzare l’assorbimento dell’ematoma.

Dopo i primi giorni, la massoterapia e la manipolazione muscolare possono aiutare a ridurre il dolore e prevenire le recidive.

 

Dolori al muscolo da contusione

La contusione è un danno causato dalla collisione di un oggetto smussato contro il corpo.

Il tessuto connettivo e le fibre muscolari si schiacciano senza che si ferisca la pelle.

L’impatto causa la rottura dei capillari e un versamento di sangue all’interno del tessuto danneggiato.

Così si forma un ematoma sopra la ferita.

Sintomi

Le contusioni causano:

  • Gonfiore,
  • Dolore persistente,
  • Limitazione dell’ampiezza di movimento nelle articolazioni vicine alla ferita.

I vasi sanguigni lesionati possono causare delle macchie bluastre, come dei lividi.

Fisioterapia

Il riposo dell’arto con ghiaccio ed elevazione (protocollo “RICE”) può essere eseguita per le prime 24/48 ore.

Se possibile la fisioterapia strumentale e alcune tecniche manuali possono aiutare a riassorbire l’ematoma.

Quanto dura? La prognosi

I tempi di recupero da una contusione sono di 7/10 giorni per il dolore e di circa 3 settimane per il riassorbimento completo dell’ematoma.

 

Dolore al muscolo da contrattura muscolare

Taping quadricipite,kinesio,vasto mediale

Taping del vasto mediale
© Massimo Defilippo

I muscoli si contraggono quando si utilizzano.

Invece, si rilassano quando non sono usati.

Tuttavia, il muscolo a volte può rimanere contratto.

Gli spasmi possono verificarsi quando un muscolo è sovraccaricato.

Dopo uno sforzo si accumula l’acido lattico nelle cellule, questo causa la “carne greve” che in pochi giorni si risolve spontaneamente.

La contrattura è un altra cosa, il muscolo rimane duro e contratto per giorni o mesi.

Il freddo e l’aria condizionata possono provocare una contrattura a livello cervicale sul muscolo trapezio.

Le donne in gravidanza soffrono di dolori muscolari soprattutto alle gambe e alla schiena a causa del maggior peso del corpo.

Durante l’allattamento, è normale avere dei dolori muscolari alle braccia e al collo per lo sforzo che si effettua per sostenere il bimbo.

Si consiglia di tenere un cuscino sulla coscia e appoggiare il bambino.

Sintomi

L’esordio del dolore è improvviso quando i muscoli si contraggono.

Una consistenza più dura si può notare o sentire sotto la pelle a livello del muscolo.

Fisioterapia

La cura ideale consiste nella rimozione della causa.

Non dimentichiamo che se il muscolo non si rilassa è perché il nervo continua a inviare il segnale per contrarlo.

Quindi bisogna intervenire su ciò che interferisce con l’attività del nervo.

Probabilmente ci sono delle rigidità del tessuto connettivo che schiacciano l’estremità (recettore).

Poi ci sono altre terapie sintomatiche e rimedi naturali.

Il medico può prescrivere un analgesico come il paracetamolo (Tachipirina) o gli antinfiammatori come:

  • Il Ketoprofene (Oki),
  • Il Diclofenac (Voltaren).

Il kinesio taping può aiutare a stare meglio.

Il massaggio sulla zona dolente è utile per ridurre la contrattura.

L’applicazione del calore rende più morbido il muscolo e aiuta a rilassare le fibre muscolari.

 

Dolori muscolari da fibromialgia

La fibromialgia provoca dolori cronici e diffusi nei muscoli e altri sintomi.

Le persone con fibromialgia spesso descrivono i loro sintomi come un’infezione simile ad un influenza che non va via.

I pazienti con la fibromialgia hanno difficoltà a dormire e si svegliano con:

  • Rigidità,
  • Dolore,
  • Stanchezza.

Cause

La causa è sconosciuta, ma ci potrebbero essere legami con:

Fibromialgia e Tender point

Il test dei tender point richiede pochi minuti.

Quando si applica una leggera pressione sui tender point, i pazienti con fibromialgia avvertono dolore.

kinesio,taping,tender,point,dolore,muscolare,male

Kinesio Taping sul tender point
© Massimo Defilippo

Leggi anche:

Dr. Defilippo Massimo

Massimo Defilippo Mi chiamo Massimo Defilippo, sono un Fisioterapista di Rubiera che effettua fisioterapia ed osteopatia dal 2008.
Mi sono laureato con votazione di 110/110 presso l’università degli studi Magna Graecia …. Biografia completa

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


shares
Fisioterapia Rubiera