Dolore all’articolazione sacroiliaca, come diagnosticare e curare

Come si diagnostica il dolore all’articolazione sacroiliaca?

L’infiltrazione di anestetico nell’articolazione sacroiliaca sotto la guida della tomografia computerizzata (CT) o della fluoroscopia è l’esame standard per diagnosticare la disfunzione della scaroiliaca (Poley et al. – 2008).

Il medico inietta un anestetico nell’articolazione. Se questa terapia riduce il dolore di almeno il 75% durante i movimenti che facevano male, la diagnosi di disfunzione dell’articolazione sacroiliaca è confermata.

Tra gli esami che si possono fare per la diagnosi ci sono anche:

  1. Radiografia
    Il paziente deve eseguire le radiografie del bacino, dell’anca o della colonna lombare su indicazione del medico.
  2. Una TAC da informazioni più dettagliate sulle articolazioni e sulle ossa.
    Sia la radiografia sia la TAC diagnosticano una sacro-ileite.
    Ciò appare come una sclerosi delle articolazioni: il medico vede l’erosione dell’osso intorno alle articolazioni.

 

Terapia per il dolore all’articolazione sacro-iliaca

Tra le terapie che consiglia il medico ci sono:

  1. L’infiltrazione di anestetico e cortisonici nell’articolazione (Generalmente, è la prima terapia che consiglia il medico) per ridurre l’infiammazione
  2. L’ablazione con radiofrequenza è consigliata (Peebles et al. – 2017). Questo trattamento consiste in una corrente elettrica ad alta frequenza che passa attraverso un ago e produce calore.
    Il calore è utilizzato per creare una piccola lesione all’interno di un nervo, in questo modo interrompe il segnale del dolore (Leggett et al. – 2014).
  3. Manipolazioni dell’articolazione sacro-iliaca (Bernard et al. – 1987)
  4. Terapia manuale per sbloccare la sinfisi pubica (tra le due ossa pubiche)
  5. Esercizi specifici (Mooney et al. – 2002) per correggere la rotazione del bacino rispetto al sacro e per stabilizzare l’articolazione.
  6. Agopuntura,
  7. Proloterapia (Cusi et al. – 2010) Si tratta di un’iniezione che introduce piccole quantità di una soluzione irritante nei tendini, articolazioni o legamenti per stimolare la crescita di cellule e tessuti normali (Linetsky et al. – 2005),
  8. Infiltrazioni di acido ialuronico, l’acido ialuronico è un componente della cartilagine che si può iniettare nelle articolazioni per favorire lo scorrimento delle ossa dell’articolazione,
  9. Fusione chirurgica – un intervento che serve per unire le ossa dell’articolazione e bloccare il movimento.

Leggi anche:

 

Bibliografia:

  1. Laura E Leggett, MSc, Lesley JJ Soril, MSc, Diane L Lorenzetti, MLS, Tom Noseworthy, MD MSc, Rodney Steadman, MSc,Simrandeep Tiwana, PhD, and Fiona Clement, PhD. Radiofrequency ablation for chronic low back pain: A systematic review of randomized controlled trials. Pain Res Manag. 2014 Sep-Oct; 19(5): e146–e153.
  2. Mens JM, Vleeming A, Snijders CJ, Koes BW, Stam HJ. Validity of the active straight leg raise test for measuring disease severity in patients with posterior pelvic pain after pregnancy. Spine (Phila Pa 1976). 2002 Jan 15; 27(2):196-200.
  3. Bernard TN Jr, Kirkaldy-Willis WH. Recognizing specific characteristics of nonspecific low back pain. Clin Orthop Relat Res. 1987 Apr; (217):266-80.
  4. Mooney V, Pozos R, Vleeming A, Gulick J, Swenski D. Exercise treatment for sacroiliac pain. Orthopedics. 2001 Jan; 24(1):29-32.
  5. Cohen SP, Abdi S. Lateral branch blocks as a treatment for sacroiliac joint pain: A pilot study. Reg Anesth Pain Med. 2003 Mar-Apr; 28(2):113-9.
  6. Cusi M, Saunders J, Hungerford B, Wisbey-Roth T, Lucas P, Wilson S. The use of prolotherapy in the sacroiliac joint. Br J Sports Med. 2010 Feb; 44(2):100-4.
  7. Linetsky FS, Manchikanti L. Regenerative injection therapy for axial pain. Tech Reg Anesth Pain Manage. 2005;9:40–9.
  8. Poley RE, Borchers JR. Sacroiliac joint dysfunction: evaluation and treatment. Phys Sportsmed. 2008 Dec;36(1):42-9. doi: 10.3810/psm.2008.12.10.
  9. Peebles R, Jonas CE. Sacroiliac Joint Dysfunction in the Athlete: Diagnosis and Management. Curr Sports Med Rep. 2017 Sep/Oct;16(5):336-342. doi: 10.1249/JSR.0000000000000410.
Informazioni su

Il dottor Massimo Defilippo è un fisioterapista specializzato in terapia manuale e osteopatia. Appassionato di medicina convenzionale e naturale, ama scrivere e lo sport all'aria aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Geographica  –  What City Do You See?