Dolore alla caviglia: davanti e dietro

 

Da cosa dipende il dolore nella parte anteriore e posteriore alla caviglia? Scopri le cause e fai il test alla fine per capire il tuo caso.

Dolore anteriore alla caviglia

Se il dolore è davanti alla caviglia (frontale) o sul collo del piede si potrebbe avere una lesione della superficie articolare o un impingement (conflitto) anteriore della caviglia.
Le lesioni della superficie articolare possono coinvolgere solo la cartilagine o anche l’osso (osteocondrali).
In certi casi si dà un calcio al terreno per errore mentre si vorrebbe calciare una palla.
Questo trauma può causare:

  • Uno stiramento dei tendini della caviglia a livello del collo del piede,
  • Una sublussazione dell’astragalo,
  • Una contusione con gonfiore alla caviglia e al piede.

Conflitto anteriore della caviglia

L’impingement (conflitto) anteriore della caviglia può essere causato da:

  1. Un osteofita (becco osseo) lungo il margine anteriore e inferiore della tibia,
  2. L’intrappolamento dei tessuti molli (come cicatrici e fibrosi) che si formano dopo un infortunio ai legamenti. (van den Bekerom – 2007).

La causa degli speroni anteriori è molto probabilmente la conseguenza di traumi ripetitivi.
L’impingement anteriore da speroni è abbastanza frequente negli atleti soprattutto chi pratica calcio, rugby, atletica (Hardaker – 1989), danza (O’Kane – 2008) e basket.

I sintomi sono:

  1. Dolore,
  2. Gonfiore alla caviglia,
  3. C’è una limitazione dell’ampiezza di movimento di dorsiflessione del piede (piegamento verso l’alto) (Vaseenon – 2012).

frattura perone dolore

Il dolore aumenta correndo in salita, salendo le scale o inginocchiandosi sulle punte dei piedi perché queste attività comportano la flessione dorsale del piede.
Se il conflitto è sul lato interno della caviglia, il dolore è su questo lato.

Dolore anteriore a livello dello stinco

Il dolore alla parte inferiore della tibia, davanti alla gamba può essere provocato da diverse cause.
I sintomi delle varie patologie comprendono dolore e infiammazione sul terzo inferiore della tibia.
La periostite è l’infiammazione del periostio (rivestimento esterno) dell’osso, la più frequente in assoluto è alla tibia.
I sintomi sono:

  • Dolore quando si appoggia il piede e si cammina,
  • Nei casi più gravi il fastidio è costante e anche notturno, ma il piede non si gonfia.

 

Lesioni meno frequenti
Caviglia,anteriore,estensoriLa lesione dell’articolazione Tibio-peroneale consiste nella lacerazione del tessuto connettivo che tiene insieme la tibia e il perone e si trova appena sopra la caviglia, in genere si verifica insieme a infortuni più gravi alla caviglia.
I sintomi sono:

  • Un forte dolore nella parte anteriore della caviglia,
  • Funzionalità ridotta (instabilità),
  • La caviglia e il piede si gonfiano per accumulo di liquido infiammatorio o di sangue (ematoma),
  • L’infiammazione dei tessuti causa anche limitazione del movimento e zoppia.

In caso di lesione di almeno due legamenti, si può verificare una diastasi (separazione) di almeno 2mm, in questo caso serve un intervento chirurgico per fissare le ossa (Rammelt – 2008).

 

Dolore posteriore alla caviglia

Il dolore dietro alla caviglia è abbastanza frequente e può essere causato da:

tendine d'achille,polpaccioLa tendinite d’Achille è un disturbo da sovraccarico che provoca dolore e infiammazione dietro alla caviglia.
I sintomi sono:

  • Arrossamento e ispessimento del tendine d’Achille,
  • Limitazione del movimento di flessione dorsale,
  • Dolore alla palpazione e allo stiramento del tendine,
  • Fastidio quando si contrae il polpaccio.

Nei casi più gravi il dolore si avverte anche pedalando in bici.

La tendinopatia d’Achille comprende anche la degenerazione del tendine (tendinosi) e l’infiammazione della guaina che circonda il tendine (tenovaginite).
Con il tempo la tendinite d’Achille può provocare la formazione di calcificazioni dolorose a livello dell’inserzione sul tallone.
La degenerazione del tendine può causare una lesione del tendine d’achille parziale o completa anche senza bruschi stiramenti.

Il programma di trattamento della tendinite Achille prevede:

 

Borsite
Una borsa è un piccolo sacco di liquido che si trova può trovare tra un tendine e l’osso. Il suo scopo è quello di ridurre l’attrito che si forma durante lo scorrimento del tendine.
La borsite è l’infiammazione della borsa che si riempie di liquido provocando dolore.
La borsite del tendine d’Achille provoca un gonfiore alla caviglia dietro al tallone, nella parte posteriore esterna.
Questo disturbo è conosciuto anche come borsite calcaneare.
Il dolore si sente camminando perché il tallone sfrega contro la scarpa, ma soprattutto di corsa perché l’irritazione è maggiore.

Sindrome,Haglunds,borsite,calcaneare

Sindrome di Haglunds e borsite calcaneare

La sindrome di Haglund è una deformità del tallone che consiste nella formazione di una protuberanza ossea visibile dietro al calcagno.
Lo sfregamento continuo con la scarpa può causare la borsite calcaneare.

Le fratture del tallone o calcagno sono delle lesioni molto invalidanti perché impediscono di appoggiare il piede per terra.
Si verificano spesso durante le collisioni ad alta energia, come una caduta dall’alto o un incidente automobilistico. Per questo motivo, le fratture del calcagno sono spesso gravi e possono causare problemi a lungo termine.
I segni e i sintomi sono:

  • Dolore
  • Ematoma
  • Gonfiore
  • Deformità al tallone
  • Il paziente non riesce a caricare il peso del corpo sul tallone
  • Difficoltà a camminare.

In alcune piccole fratture di calcagno, il dolore non è tale da impedire di camminare, ma di solito si zoppica.
Questo accade perché quando si cammina, il tendine d’Achille esercita una forza sul calcagno per sostenere il peso del corpo.
Trattamento non chirurgico
Se i frammenti di osso rotto non si sono spostati durante il trauma, potrebbe non essere necessario un intervento chirurgico.
Il tutore o un altro tipo di immobilizzazione devono essere applicati al piede e alla caviglia.
In questo modo si mantengono le estremità dei frammenti nella posizione corretta mentre guariscono.
Trattamento chirurgico
Se le ossa si sono spostate fuori dalla sede anatomica (frattura scomposta), potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

 

Dolore diffuso alla caviglia

Artrite
L’artrite non causa spesso dolore alla caviglia, quest’articolazione è molto meno colpita rispetto alle altre.
Tuttavia, la cartilagine della caviglia si può consumare e spesso è molto dolorosa. L’infiammazione dell’articolazione della caviglia è più frequente nei pazienti con:

La sofferenza dell’articolazione della caviglia è rara, infatti in Italia ogni anno si effettuano migliaia di interventi di protesi alle ginocchia o alle anche, ma meno di cento alla caviglia.

L’artrite reumatoide è una malattia autoimmune che provoca l’infiammazione cronica e il dolore in molte articolazioni.
La gotta è una forma di artrite caratterizzata da elevati livelli di acido urico che si accumulano nel l’articolazione.
Il trattamento può consistere in farmaci antinfiammatori o terapia del calore.
Colpisce soprattutto:

  1. L’alluce,
  2. Le caviglie,
  3. Le ginocchia,
  4. Il tallone,
  5. I polsi,
  6. I gomiti,
  7. Le dita delle mani.

I tipi di artrite che possono causare dolore alla caviglia sono:

Una lesione della cartilagine articolare della caviglia si può verificare in seguito a una distorsione alla caviglia, una frattura o altri traumi importanti.

Frattura di Pott

frattura,pott,tibia,perone,dolore,infiammazione,callo,distorsione,caduta

Alila/bigstockphoto.com

La frattura di Pott è la lesione del malleolo mediale e laterale di solito è provocata da traumi come l’atterraggio dall’alto o la distorsione.
I sintomi sono il dolore (specialmente con l’appoggio del peso), il gonfiore, a volte una deformità e intorpidimento alla pressione sulla zona lesa.
Per fare la diagnosi di una frattura si esegue la radiografia e raramente la Tac o una Risonanza magnetica.

 

Fai il test per il dolore alla caviglia

La diagnosi dev’essere fatta dal medico, tuttavia ci sono alcune caratteristiche che possono aiutarlo a capire meglio i problemi del piede.

Hai la febbre o l’articolazione è più gonfia e rossa?
La febbre insieme a dolore articolare e gonfiore potrebbe essere causata da un’infezione dell’articolazione. Se sono coinvolte diverse articolazioni potrebbe significare anche la febbre reumatica.

La caviglia è gonfia e c’è un ematoma?
Si può avere una distorsione alla caviglia o una piccola frattura del perone.

Si avverte un dolore e un gonfiore così gravi che non si riesce a camminare sulla caviglia?
Si può avere una frattura o una distorsione di caviglia grave.

La caviglia è gonfia, rigida (molto dolorosa appena svegli per almeno un ora) o si sente dolore che va e viene in entrambe le caviglie?
Si può soffrire di artrite reumatoide.

Si sente dolore prima o durante il cambiamento del tempo, segni e sintomi sono: gonfiore, rigidità e dolore che peggiora con il movimento della caviglia?
Questi sintomi potrebbero essere causati dall’artrosi (una patologia degenerativa delle articolazioni) o da precedenti traumi/fratture alla caviglia.

Il dolore è costante e molto intenso o lancinante, ma non ci sono stati traumi?
Se la caviglia fa male dalla mattina alla sera e anche a letto potrebbe esserci un’infiammazione dei nervi.

Leggi anche:

Bibliografia

  1. Tanawat Vaseenon and Annunziato Amendola. Update on anterior ankle impingement. Curr Rev Musculoskelet Med. 2012 Jun; 5(2): 145–150.
  2. van den Bekerom MP, Raven EE. The distal fascicle of the anterior inferior tibiofibular ligament as a cause of tibiotalar impingement syndrome: a current concepts review. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc. 2007 Apr; 15(4):465-71.
  3. Al-Abbad H, Simon JV. The effectiveness of extracorporeal shock wave therapy on chronic achilles tendinopathy: a systematic review. Foot Ankle Int. 2013 Jan;34(1):33-41
  4. Hardaker WT Jr. Foot and ankle injuries in classical ballet dancers. Orthop Clin North Am. 1989 Oct; 20(4):621-7.
  5. O’Kane JW, Kadel N. Anterior impingement syndrome in dancers. Curr Rev Musculoskelet Med. 2008 Mar; 1(1):12-6.
Informazioni su

Il dottor Massimo Defilippo è un fisioterapista specializzato in terapia manuale e osteopatia. Appassionato di medicina convenzionale e naturale, ama scrivere e lo sport all'aria aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Geographica  –  What City Do You See?