Dolore all’esterno del ginocchio

7 Cause del dolore all’esterno del ginocchio

Il dolore al ginocchio può essere causato da lesioni, problemi meccanici, artrite, infiammazioni e altre patologie.
Una lesione del ginocchio può interessare i legamenti, i tendini, le sacche piene di liquido (borse) che circondano l’articolazione del ginocchio, le ossa e la cartilagine.

1) Rottura del menisco del ginocchio

Il menisco è formato da cartilagine dura ed elastica, agisce come un ammortizzatore tra la tibia e il femore.
Il menisco si può rompere quando si effettua una torsione (rotazione) improvvisa del ginocchio mentre il peso del corpo è appoggiato sul piede.

 

2) Stiramento o trauma dello sciatico popliteo esterno

Il nervo peroneo comune (sciatico popliteo esterno) è un ramo del nervo sciatico e corre lungo la parte esterna della gamba.
Questo nervo provoca la contrazione dei muscoli peronei che permettono la flessione dorsale, la rotazione esterna e l’abduzione (spostamento verso l’esterno) del piede.

I sintomi comprendono:

  1. Fastidio e formicolio nella gamba,
  2. Piede cadente,
  3. Perdita di sensibilità nella parte esterna e anteriore della gamba.

 

3) Tendinite dei flessori del ginocchio

L’infiammazione o la degenerazione del tendine del bicipite femorale (uno dei muscoli posteriori della coscia) può causare dolore nella parte esterna del ginocchio.
Questo si verifica perché il tendine di questo muscolo termina sul perone, appena sotto al ginocchio.
L’area è dolente al tatto e questo sintomo peggiora durante la flessione del ginocchio contro resistenza.
Ci possono essere anche dolore e rigidità dopo l’attività fisica.
Di solito colpisce le persone che praticano sport con accelerazione e decelerazione.

 

4) Lesione del legamento collaterale laterale

Tra le cause più comuni di dolore all’esterno del ginocchio ci sono:

  1. Le lesioni della cartilagine nella parte esterna del ginocchio,
  2. La rottura del legamento collaterale laterale (LCL).

La causa principale delle lesioni del LCL è un trauma improvviso all’interno del ginocchio o un movimento di torsione improvviso.
Questo causa una pressione eccessiva sul lato esterno del ginocchio e provoca lo stiramento o la rottura del legamento.
Una lesione LCL tipicamente provoca:

  1. Dolore all’esterno del ginocchio,
  2. Ginocchio gonfio,
  3. Ematoma,
  4. Rigidità,
  5. Instabilità del ginocchio.

 

5) Rottura del legamento crociato anteriore (LCA)

lesione,menisco,manico,secchio,dolore,infiammazione

Lesione del menisco ben visibile a sinistra
alexonline
bigstockphoto.com_.jpg

La lesione del LCA è la lacerazione di uno dei quattro legamenti che connettono la tibia al femore.
La rottura del crociato anteriore accade frequentemente ai giocatori di basket, calcio o altri sport che prevedono cambi improvvisi di direzione.
Il dolore si sente lungo tutto il bordo dell’articolazione, quindi all’esterno e all’interno del ginocchio.

 

6) Sindrome della bandelletta ileotibiale

La sindrome della bandelletta ileotibiale si verifica quando il legamento che collega la parte esterna del bacino alla tibia si accorcia e strofina contro la porzione esterna del femore.
I podisti sono gli sportivi che soffrono più spesso di una sindrome della bendelletta ileotibiale.
Il dolore si sente nella parte laterale esterna dell’articolazione.

 

7) Osteocondrite Dissecante

L’osteocondrite dissecante è una patologia in cui avviene il distacco di un frammento di osso e cartilagine (Cahill – 1995) che può diventare un corpo libero all’interno dell’articolazione (Schenck – 1996).
È un disturbo che colpisce soprattutto gli adolescenti (Zanon – 2014).
I segni e i sintomi di osteocondrite dissecante sono:

  • Dolore. È il sintomo più comune dell’osteocondrite dissecante, generalmente colpisce il condilo laterale del ginocchio, quindi il dolore è nel lato esterno (Mestriner – 2012).
  • Blocco articolare
  • Debolezza
  • Riduzione dell’ampiezza del movimento. In certi casi non si riesce ad estendere il ginocchio completamente.
  • Gonfiore.

Generalmente, i bambini guariscono con il tempo, ma in certi casi serve un intervento chirurgico.

 

Fattori di rischio di male al ginocchio

Un certo numero di fattori può aumentare il rischio di avere disturbi al ginocchio, tra cui:

  • L’eccesso di peso. Chi è obeso o sovrappeso aumenta il carico sull’articolazione, anche durante le normali attività come camminare o salire e scendere le scale. Il sovraccarico aumenta il rischio di artrosi perché accelera la degenerazione della cartilagine.
  • varismo,ginocchio,radiografia,destro,sinistro,dolore,artrosi

    Varismo marcato del ginocchio sinistro

    Problemi meccanici. Alcune anomalie strutturali come ad esempio una gamba più corta dell’altra, un allineamento scorretto delle ginocchia (varismo o valgismo) e i piedi piatti possono favorire l’insorgere di problemi al ginocchio.

  • Mancanza di flessibilità o di forza muscolare.
    I deficit di forza e di flessibilità sono tra le principali cause di dolore al ginocchio. I muscoli accorciati o deboli danno meno supporto perché non assorbono la tensione esercitata sull’articolazione in maniera sufficiente.
  • Sport. Alcuni sport provocano più stress sulle ginocchia. Chi pratica sci alpino con gli scarponi rigidi è a rischio di cadute e distorsioni, i salti durante il basket e la pallavolo causano traumi all’articolazione, inoltre le sollecitazioni ripetute sulle ginocchia quando si fa jogging aumentano il rischio di infortuni.
  • Lesioni precedenti. Un precedente infortunio al ginocchio (ad esempio una distorsione al ginocchio) aumenta la probabilità di nuovi disturbi.

 

Leggi anche: Terapia del dolore al ginocchio

Bibliografia

  1. Cahill BR. Osteochondritis Dissecans of the Knee: Treatment of Juvenile and Adult Forms. J Am Acad Orthop Surg. 1995 Jul; 3(4):237-247.
  2. Pappas AM Osteochondrosis dissecans. Clin Orthop Relat Res. 1981 Jul-Aug; (158):59-69.
  3. GIACOMO ZANON, GIOVANNI DI VICO, and MATTEO MARULLO.. Osteochondritis dissecans of the knee.Joints. 2014 Jan-Mar; 2(1): 29–36.
  4. Schenck RC Jr, Goodnight JM. J Bone Joint Surg Am. 1996 Mar; 78(3):439-56. Osteochondritis dissecans.
  5. O’Driscoll SW. The healing and regeneration of articular cartilage. J Bone Joint Surg Am. 1998 Dec; 80(12):1795-812.
  6. Luiz Aurélio Mestriner. OSTEOCHONDRITIS DISSECANS OF THE KNEE: DIAGNOSIS AND TREATMENT. Rev Bras Ortop. 2012 Sep-Oct; 47(5): 553–562.
Informazioni su

Il dottor Massimo Defilippo è un fisioterapista specializzato in terapia manuale e osteopatia. Appassionato di medicina convenzionale e naturale, ama scrivere e lo sport all'aria aperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Geographica  –  What City Do You See?