Condividi sui social

Questa è una guida completa sulle terapie per l’artrosi al ginocchio.

Nella guida di oggi imparerai:

  • Cosa fare per avere sollievo,
  • Come prevenire il dolore a lungo termine.

In breve: se desideri risolvere questo problema, questa nuova guida ti piacerà.

Nelle sue fasi iniziali, l’artrite (infiammazione) nel paziente con artrosi del ginocchio è trattata con terapie non chirurgiche o conservative.

Come Curare l'Artrosi al Ginocchio

La diagnosi corretta è sempre fondamentale perché il trattamento dipende dall’origine del problema.

L’infiammazione del ginocchio può essere causata anche da alcuni disturbi come:

  1. La gotta (accumulo di cristalli di acido urico nell’articolazione),
  2. La pseudogotta,
  3. Un’infezione.

 

Rimedi naturali per l’ infiammazione nel paziente con artrosi al ginocchio

I rimedi casalinghi possono essere:

  1. La perdita di peso,
  2. Evitare le attività come correre e saltare che sovraccaricano l’articolazione. Gli sport consigliati sono il nuoto (Vaishya et al. – 2016), la bicicletta (ciclismo) o la ginnastica in palestra. Bisogna ridurre al minimo le attività che aggravano il disturbo, come salire le scale normalmente. Meglio salire e scendere un gradino alla volta con entrambi i piedi.

Calo di peso

Rimedi-naturali-per-artrosi-ginocchio
Molte persone con infiammazione e artrosi del ginocchio sono sovrappeso.
La semplice perdita di peso può ridurre il carico sullarticolazione.
Una minor pressione sull’articolazione può:

  1. Ridurre il dolore,
  2. Migliorare la funzionalità, in particolare può aiutare a camminare senza zoppicare.

Trattamenti locali
In caso di dolore e gonfiore si può applicare un impacco di argilla verde che assorbe il liquido.

Come si fa?

  1. Si mescola acqua e argilla fino a creare una pasta (di consistenza del dentifricio).
  2. Poi si applica sulla zona gonfia,
  3. Infine si benda con la pellicola per gli alimenti.

Dopo alcune ore, l’argilla si secca e inizia ad assorbire il liquido interno.

Certo, è solo un rimedio temporaneo perché se non si rimuove la causa, il gonfiore torna.

Inoltre si può spalmare una pomata con l’arnica, anche se il beneficio è solo teorico.

 

Fisioterapia
La fisioterapia può aiutare.
Tra le terapie fisiche, la magneto terapia e la Tecar terapia sono le più indicate perché penetrano fino all’interno dell’articolazione.

Tecarterapia

Naturalmente, queste terapie hanno un effetto a breve termine perché non agiscono sulla causa.

Esercizi per l’ infiammazione nel paziente con artrosi al ginocchio

Esercizi per l' infiammazione nel paziente con artrosi al ginocchio
Il fisioterapista può insegnare come:

  1. Rinforzare i muscoli della coscia e dell’anca,
  2. Aumentare la flessibilità del ginocchio.

Eh si, molti pensano che la rigidità del ginocchio sia data dall’artrosi e dalla perdita di cartilagine.

In realtà, il problema è l’accorciamento della capsula articolare dovuto spesso alla sedentarietà.

Si fa presto a capire se il ginocchio si blocca:

  1. Per il dolore e l’infiammazione,
  2. Per un accorciamento dei tessuti.

Se abbiamo un’infiammazione, quando arriviamo al limite del movimento sentiamo dolore.

Inoltre:

  1. Più continuiamo più il dolore aumenta,
  2. Rimane quando torniamo alla posizione neutra.

Invece, se la rigidità è provocata dalla capsula, cosa succede?

Il dolore si sente al limite del movimento, ma quando si torna alla posizione iniziale scompare subito.

Quindi cosa si può fare per avere più elasticità?

elasticità

In questo caso, si può fare un esercizio di allungamento Dinamico (non lo stretching statico).

Questo permette di recuperare l’ampiezza di movimento, ma serve molto tempo.

Possono servire mesi o anni di esercizi regolari.

 

Osteopatia

L’osteopatia può essere utile perché:

  • Sblocca l’articolazione,
  • Rilassa i muscoli contratti.

C’è un altra terapia che può fare l’osteopata, ora ti spiego perché.

Le articolazioni degli arti inferiori sono soggette al carico tutto il giorno.

Osteopatia per l'infiammazione al ginocchio

Inoltre, quando camminiamo il peso appoggia su un solo arto alla volta.

Questo causa una “compressione” dell’articolazione.

L’osteopata può fare delle manipolazioni di decompressione che possono sbloccare le articolazioni dell’arto inferiore:

  1. Caviglia,
  2. Ginocchio,
  3. Anca.

 

Ausili per l’artrosi al ginocchio

Utilizzare un bastone può essere utile, soprattutto in fase acuta.

Secondo Heidari (2011), plantari e ginocchiere possono:

  1. Ridurre il dolore,
  2. Migliorare la rigidità dell’articolazione,
  3. Diminuire l’assunzione di farmaci.

 

E il plantare?

A volte l’ortopedico prescrive dei rialzi a forma di cuneo da mettere sotto la parte esterna del tallone.

Questo modifica l’allineamento del ginocchio.

Si fa per spostare il peso del corpo sulla parte del ginocchio con più cartilagine.

Quindi si riduce il carico sulla parte interna in cui l’artrosi è più avanzata.

Ora, per il problema del ginocchio questo rialzo può ridurre i sintomi (Raja et al. – 2011).

Molti pazienti riferiscono di stare meglio.

Tuttavia, bisogna stare attenti perché questo:

  1. Modifica la posizione del piede,
  2. Potrebbe causare dolore sotto la pianta del piede.

Quando lo sconsiglio?

Nelle persone giovani che:

  1. Stanno molto tempo in piedi,
  2. Corrono,
  3. Camminano molto.

 

E la ginocchiera?
Ci sono degli studi riguardo all’uso di ginocchiere per il trattamento dell’infiammazione nel paziente con artrosi del ginocchio.

Tuttavia, secondo uno studio di Phillips et al. (2016) mancano studi di alta qualità che valutano l’efficacia di questo strumento e che comparano i diversi modelli.

Un tutore riduce il carico del peso corporeo sul ginocchio.

Ci sono due tipi di tutori che vengono utilizzati solitamente.

  • Un tutore che riduce il valgismo o il varismo del ginocchio sposta il carico dalla parte più consumata del ginocchio (Pollo et al. – 2002).
  • Un Tutore di “supporto” aiuta a sostenere l’intero carico del ginocchio.

Il tutore è utile soprattutto se il modello è personalizzato in base alle caratteristiche del ginocchio (Draganich et al. – 2006)

Tuttavia, se il ginocchio è correttamente allineato, la ginocchiera non serve (Ebert et al. – 2014)

Altre terapie per l’artrosi al ginocchio
Altri trattamenti possibili sono:

Ghiaccio o calore per l’artrosi al ginocchio?
Tra i rimedi della nonna, un impacco di ghiaccio può servire per ridurre il dolore temporaneamente in fase acuta, ma:

  1. Non riduce l’infiammazione
  2. Non serve per curare l’artrosi al ginocchio.

Diciamo che si può usare per l’effetto anestetico.

Un oggetto caldo si può appoggiare sull’articolazione in fase post-acuta per ridurre il dolore, ma non è una terapia a lungo termine.

Trattamento farmacologico
I farmaci non hanno risultati migliori degli altri trattamenti, quindi bisogna stare attenti a non eccedere per evitare gli effetti collaterali.

Trattamento-farmacologico-per-linfiammazione-al-ginocchio

Esistono diversi tipi di farmaci che possono essere utilizzati nel trattamento dell’infiammazione nel paziente con artrosi del ginocchio:

  1. I farmaci antinfiammatori non steroidei sono: l’aspirina, il diclofenac (Voltaren), il ketoprofene (Oki) e l’ibuprofene (Brufen) Servono per ridurre il dolore e il gonfiore dell’articolazione.
  2. Semplici antidolorifici come Efferalgan possono essere molto efficaci nel ridurre il dolore, ma non agiscono sull’infiammazione.
    Gli analgesici (anti dolorifici) di solito sono la prima scelta tra le terapie per l’infiammazione nel paziente con artrosi del ginocchio.
    Tutti i farmaci hanno effetti collaterali, anche gli analgesici.
    Tuttavia, gli antinfiammatori non steroidei hanno più effetti collaterali (Angst et al. – 2002).

È importante sapere che questi farmaci possono anche interagire con altri farmaci che si assumono, per esempio i fluidificanti o anticoagulanti del sangue.

Bisogna parlare degli effetti collaterali e delle interazioni con il proprio:

  • Ortopedico,
  • Medico di famiglia.

Integratori
Glucosamina e condroitina solfato sono integratori orali prescritti per alleviare il dolore dell’artrosi.

Sono composti da due grandi molecole che si trovano nella cartilagine delle nostre articolazioni.

Gli Integratori alimentari venduti in farmacia sono solitamente composti da prodotti:

  • Sintetici,
  • Di origine animali.

Non ci sono prove importanti sull’effetto di questi integratori.

Inoltre, non sono raccomandati dalle linee guida del NICE

Iniezioni di acido ialuronico
La Viscosupplementazione consiste nell’iniettare una sostanza a base di acido ialuronico nel ginocchio.

Ci sono molti studi su questa terapia che spesso funziona.

Iniezioni nella colonna vertebrale lombare

Per esempio, Henrotin et al. (2015) affermano che è un trattamento efficace per l’infiammazione lieve o moderata nei pazienti con artrosi.

Molti pensano che questo agisca come lubrificante e aiuti i movimenti del ginocchio.

È vero?

In realtà, questa sostanza ha importanti proprietà antinfiammatorie.

Per esempio, secondo uno studio di Hirota et al. (1998), le infiltrazioni di acido ialuronico riducono il livello di alcune sostanze che causano infiammazione:

  1. Prostaglandine,
  2. Leukotriene.

Rispetto alle infiltrazioni di cortisone, i vantaggi dell’acido ialuronico sono:

  1. Meno controindicazioni ed effetti collaterali, dato che è un’integratore e non un farmaco,
  2. Una maggior durata dell’effetto.

Infatti, secondo Bannuru et al. (2009) i cortisonici sono più efficaci nel breve periodo (le prime 4 settimane), ma l’acido ialuronico ha un effetto antidolorifico di maggior durata.

Lo studio mostra risultati migliori da 4 a 26 settimane dopo l’iniezione.

 

Laserterapia

Tra le ultime novità c’è l’utilizzo del laser Yag per la rigenerazione della cartilagine.

Una ditta Italiana ha creato un laser che ha dato interessanti risultati negli studi clinici preliminari.

Il raggio laser di questo macchinario ha una maggior penetrazione rispetto ai laser tradizionali.

Questo permette di agire in profondità per stimolare la crescita del tessuto cartilagineo.

 

Terapie alternative per l’artrosi al ginocchio

Tra le terapie non convenzionali c’è l’agopuntura
L’agopuntura è praticata in molti paesi del mondo e le ricerche mostrano che può aiutare ad alleviare il dolore al ginocchio nel paziente con artrosi.

Secondo uno studio di Christensen et al. (1992), su 42 ginocchia con artrosi, l’agopuntura ha ridotto il dolore e alcuni pazienti hanno evitato l’intervento chirurgico programmato.

Alcuni studi mostrano benefici statisticamente significativi.

Tuttavia, questi benefici sono piccoli e non raggiungono le soglie minime per essere rilevanti (Vaishya et al. – 2016).

Ci si deve assicurare che il medico agopuntore sia certificato e non si può esitate a chiedere sul metodo di sterilizzazione degli aghi.

Fangoterapia
Tra le cure termali, i fanghi possono essere utili in caso di artrite e artrosi al ginocchio perché riducono:

  • L’infiammazione,
  • Il dolore (Fraioli et al. – 2018).

Tuttavia, come spesso accade ci sono studi contrastanti.

Infatti, secondo Xiang et al. (2016), i risultati non sono migliori rispetto al placebo.

 

Dieta e alimentazione per l’artrosi al ginocchio

Spesso le persone che soffrono di artrosi al ginocchio sono in sovrappeso.

La conseguenza è un maggior carico sul ginocchio che provoca il consumo della cartilagine.

Per curare e prevenire il dolore al ginocchio causato dall’artrosi si consiglia:

Quando operare? Intervento Chirurgico per l’artrosi al ginocchio

Se l’infiammazione nel paziente con artrosi non risponde ai trattamenti conservativi e il paziente sente dolore anche di notte, potrebbe essere consigliata la chirurgia.

Ci sono diverse opzioni chirurgiche:

  • L’artroscopia è un operazione chirurgica che utilizza una tecnologia in fibra ottica per consentire al chirurgo di vedere all’interno dell’articolazione, rimuovere i detriti (corpi estranei) o effettuare alcuni interventi.
  • L’osteotomia è una procedura che serve per migliorare l’allineamento del ginocchio modificando la forma delle ossa. Questo tipo di chirurgia può essere consigliata se l’usura dell’articolazione è localizzata principalmente in un lato del ginocchio, di solito a causa del varismo o valgismo del ginocchio.
    In pratica, il chirurgo rimuove un cuneo di osso della tibia.
    Un’osteotomia non è permanente, un ulteriore intervento chirurgico può essere necessario in seguito.
Osteotomia del ginocchio, intervento,artrosi,valgismo

© alamy.com

  • L’intervento chirurgico di protesi di ginocchio o artroplastica è un’operazione chirurgica in cui le articolazioni sono sostituite con protesi di ginocchio artificiali realizzate con ceramica e plastica. La sostituzione può interessare un lato del ginocchio o tutta l’articolazione. Di solito l’intervento chirurgico di protesizzazione è riservato a persone sopra i 50 anni con grave artrosi. È possibile dover ripetere l’intervento chirurgico in futuro se avviene un infezione, se si stacca dalla sua sede o se l’articolazione si usura ulteriormente dopo diversi anni.
    Oggi, con le attuali tecniche chirurgiche, la maggior parte delle nuove articolazioni resiste più di 20 anni. L’intervento chirurgico ha dei rischi.

intervento-chirurgico-di-protesi-di-ginocchio

L’innesto di cartilagine è possibile solo per pochi pazienti.

Le condizioni sono che:

  1. il paziente sia giovane,
  2. abbia solo un distacco parziale di cartilagine,
  3. il danno sia provocato da un trauma
  4. non ci siano i segni dell’artrosi.

Leggi anche:

Bibliografia:

  • Raju Vaishya,⁎ Godfrey B. Pariyo, Amit Kumar Agarwal,1 and Vipul Vijay Non-operative management of osteoarthritis of the knee joint J Clin Orthop Trauma. 2016 Jul-Sep; 7(3): 170–176.
  • Behzad Heidari, MD Knee osteoarthritis diagnosis, treatment and associated factors of progression: part II Caspian J Intern Med. 2011 Summer; 2(3): 249–255.
  • Raja K1, Dewan N. Efficacy of knee braces and foot orthoses in conservative management of knee osteoarthritis: a systematic review. Am J Phys Med Rehabil. 2011 Mar;90(3):247-62. doi: 10.1097/PHM.0b013e318206386b.
  • Steven Phillips,1 Chuan Silvia Li,1,2 Mark Phillips,1 Markus Bischoff,3 Pervez Ali,4,5Jas Chahal,6 Matthew Snider,3,7 and Mohit Bhandari8 Treatment of Osteoarthritis of the Knee with Bracing: A Scoping Review Orthop Rev (Pavia). 2016 Jun 27; 8(2): 6256.
  • Pollo FE, Otis JC, Backus SI, Warren RF, Wickiewicz TL Reduction of medial compartment loads with valgus bracing of the osteoarthritic knee. Am J Sports Med. 2002 May-Jun; 30(3):414-21.
  • Draganich L1, Reider B, Rimington T, Piotrowski G, Mallik K, Nasson S. The effectiveness of self-adjustable custom and off-the-shelf bracing in the treatment of varus gonarthrosis. J Bone Joint Surg Am. 2006 Dec;88(12):2645-52.
  • Jay R. Ebert, PhD, Karen Hambly, PhD, Brendan Joss, PhD,Timothy R. Ackland, PhD, and Cyril J. Donnelly, PhD Does an Unloader Brace Reduce Knee Loading in Normally Aligned Knees? Clin Orthop Relat Res. 2014 Mar; 472(3): 915–922.
  • Angst F, Aeschlimann A, Michel BA, Stucki G Minimal clinically important rehabilitation effects in patients with osteoarthritis of the lower extremities. J Rheumatol. 2002 Jan; 29(1):131-8.
  • Y Henrotin, R Raman, P Richette, H Bard, J Jerosch, T Conrozier, et al. Consensus statement on viscosupplementation with hyaluronic acid for the management of osteoarthritis, Semin Arthritis Rheum, 45 (2015), pp. 140-149.
  • Christensen BV1, Iuhl IU, Vilbek H, Bülow HH, Dreijer NC, Rasmussen HF. Acupuncture treatment of severe knee osteoarthrosis. A long-term study. Acta Anaesthesiol Scand. 1992 Aug;36(6):519-25.
  • Antonio Fraioli, 1 Gioacchino Mennuni, 1 Mario Fontana, 1 Silvia Nocchi, 1Fulvia Ceccarelli, 2 Carlo Perricone, 2 and Angelo Serio 3 Efficacy of Spa Therapy, Mud-Pack Therapy, Balneotherapy, and Mud-Bath Therapy in the Management of Knee Osteoarthritis. A Systematic Review Biomed Res Int. 2018; 2018: 1042576.
  • Jie Xiang, Dongying Wu, and Jian’an Li Clinical Efficacy of Mudpack Therapy in Treating Knee Osteoarthritis A Meta-Analysis of Randomized Controlled Studies Am J Phys Med Rehabil. 2016 Feb; 95(2): 121–131.

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


Fisioterapia Rubiera