Sintomi dell’artrosi al ginocchio

L’artrosi al ginocchio, conosciuta anche come artrite da usura, è una malattia degenerativa in cui la cartilagine articolare si riduce.

Quando questo accade, le ossa delle articolazioni strofinano una contro l’altra perché si perde l’effetto ammortizzante e lubrificante della cartilagine.
Le conseguenze dello sfregamento sono: dolore, gonfiore, rigidità, ridotta capacità di muoversi e, a volte, la formazione di speroni ossei.
Di solito, l’artrosi al ginocchio è bilaterale, ma spesso è più grave in un solo ginocchio, ci sono le stesse probabilità di sviluppare questo disturbo a sinistra o a destra.
Che cosa succede a un ginocchio con l’artrosi?
Quando il ginocchio ha l’artrosi, le superfici articolari degenerano e la gamba non si muove come dovrebbe.
Si verificano i seguenti cambiamenti:

  • La cartilagine diventa ruvida e sottile, questo si può verificare sulla superficie articolare tibiale oppure tra la rotula e il femore.
  • L’osso sottostante la cartilagine reagisce diventando più denso.
  • Tutti i tessuti nell’articolazione diventano più attivi rispetto al normale, come se il corpo stesse cercando di riparare il danno.
  • A livello del perimetro esterno dell’articolazione, l’osso cresce verso l’esterno formando gli speroni ossei detti anche osteofiti.
  • La membrana sinoviale può gonfiarsi e produrre una quantità maggiore di fluido, causando il gonfiore dell’articolazione chiamato versamento o “acqua nel ginocchio”.
  • La capsula e i legamenti lentamente si addensano e si retraggono.
Femore,tibia,rotula
© alamy.com

Questi cambiamenti all’interno e all’esterno dell’articolazione sono in parte il risultato del processo infiammatorio e del tentativo di riparare il danno da parte dal corpo.
In molti casi, i rimedi del corpo hanno successo e i cambiamenti all’interno dell’articolazione non causano molto dolore o solo un dolore non invalidante.
Tuttavia, in altri casi i rimedi attuati dal corpo non funzionano altrettanto bene e il ginocchio degenera.
Questo processo porta a instabilità e il soggetto sposta il peso su altre articolazioni.
Il risultato è che i sintomi peggiorano gradualmente e persistono nel tempo.
 

Cause dell’artrosi al ginocchio

L’età è un importante fattore di rischio per l’artrosi del ginocchio, ma anche i giovani possono soffrire di questo disturbo.
Per alcune persone l’artrosi del ginocchio può essere ereditaria, mentre per altri  può derivare da distorsioni, fratture, infezioni o dal sovrappeso.

Sintomi dell'artrosi,cartilagine
© alamy.com

Attualmente, gli studiosi non conoscono l’esatta causa di artrosi del ginocchio. Molti fattori possono portare alla degenerazione della cartilagine del ginocchio, tra cui l’uso eccessivo e i traumi, ma le ginocchia possono sviluppare l’artrosi senza una causa evidente.
Alcuni fattori che influenzano lo sviluppo dell’artrosi sono:

  • Età: è più probabile che gli anziani abbiano l’artrosi.
  • Nel corso degli anni, l’eccessivo utilizzo o pressione sull’articolazione,può logorare la cartilagine.
  • La maggior parte delle persone colpite da artrosi ha almeno 45 anni.
  • Ci sono sport che sforzano particolarmente il ginocchio, come l’atletica, il calcio e il tennis, questo può causare lo sviluppo dell’artrosi.
  • Le attività o lavori ripetitivi; il risultato è simile alla pratica di alcuni sport.

Le probabilità aumentano se si sovraccaricano le ginocchia, per esempio con alcuni lavori che richiedono molti sollevamenti, accovacciate o piegamenti e possono rendere le persone più soggette all’artrosi.
Se si carica maggior peso si causa più pressione sull’articolazione del ginocchio, quindi chi è obeso può facilmente sviluppare la degenerazione articolare.
Le donne sono più predisposte degli uomini a sviluppare l’artrosi.
La genetica ha un ruolo importante nella comparsa dell’artrosi. Se qualcuno in famiglia ha sofferto di artrosi, si può essere più a rischio.

L’artrosi al ginocchio giovanile si può verificare a causa di un trauma o un intervento chirurgico come la meniscectomia o la ricostruzione del legamento crociato anteriore e può colpire anche  le persone con meno di 30 anni.

 

Come si manifesta? Sintomi dell’artrosi al ginocchio

Generalmente, il dolore associato all’artrosi si sviluppa gradualmente, anche se può insorgere improvvisamente.

  • Il ginocchio può diventare rigido e gonfio, rendendo difficili i movimenti di flessione ed estensione del ginocchio. Dolore e gonfiore sono peggiori al mattino o dopo un periodo di inattività.
  • Il dolore può aumentare anche dopo attività come passeggiate, fare le scale o inginocchiarsi.
  • Il dolore può causare una sensazione di debolezza del ginocchio, con conseguente “blocco” o “instabilità”.

Molti riferiscono che i sintomi si aggravano quando cambia il tempo, generalmente 2 giorni prima che piova o nevichi.
Si avverte una sensazione di ossa che grattano o sabbia nell’articolazione.
Nello stadio più avanzato si sente anche dolore notturno e il paziente non riesce a dormire.

 

Diagnosi dell’artrosi al ginocchio

Durante l’esame fisico, il medico esamina l’articolazione interessata, per vedere se c’è rigidità, gonfiore o se è arrossata.
Lui o lei deve controllare anche l’ampiezza del movimento.
Il medico può prescrivere test di laboratorio e di diagnostica strumentale se lo ritiene opportuno.

Esami strumentali

Radiografia,ginocchia,artrosi,allineamento,scorretto,cartilagine,consumata,usurata
Radiografia di ginocchia con artrosi e allineamento scorretto in varismo
© Massimo Defilippo

La cartilagine non compare nella radiografia, ma la perdita della cartilagine è dedotta dal restringimento dello spazio tra le ossa dell’articolazione (rima articolare).
Una radiografia può mostrare anche speroni ossei all’esterno della giuntura.
Molte persone hanno i segni dell’artrosi prima di avvertire i sintomi.
La Risonanza magnetica (RMN) utilizza onde radio e un campo magnetico per stampare immagini dettagliate delle ossa e dei tessuti molli, tra cui la cartilagine.
Questo esame può essere utile nel determinare le condizioni del tessuto cartilagineo, dei menischi e dei legamenti del ginocchio.

Esami di laboratorio
Gli esami del sangue possono aiutare a escludere altre cause di dolore alle articolazioni, come l’artrite e le malattie autoimmuni.
L’artrocentesi è l’analisi del fluido articolare.
Il medico la esegue con un ago per prelevare il liquido dalla giuntura interessata.
L’esame del fluido articolare può indicare se il dolore è causato dalla gotta o da un’infezione.

 

 

 

Leggi anche:

Tipi di sclerosi multipla e cause

Tipi di sclerosi multipla SM recidivante-remittente (SM-RR) È il più tipo più frequente, è caratterizzata da attacchi o fasi di

Clicca sull'Area che ti Fa Male Mal di Testa Dolore al petto Dolore all'Anca Dolore al Piede Dolore al Collo Dolore alla Spalla Dolore al Gomito Mal di Schiena Dolore al Ginocchio Dolore al Piede
© bestdesign36 - bigstockphoto.com
Chiudi Menu