Frattura scomposta e composta

INDICE

Frattura significa osso rotto. Una frattura può essere composta o scomposta, completa o parziale, ecc.

Tipi di fratture

Le ossa sono rigide, ma in caso di forte urto che non è compensato dall’elasticità del tessuto, si possono rompere (come un righello di plastica quando si piega troppo).


frattura,radiografia,rottura,lesione,osso,trauma,radiografia,test,terapia
Frattura della spalla, test di elevazione

La gravità di una frattura dipende dalla forza che ha causato la rottura.
Si può formare una crepa senza rompersi oppure si può dividere in almeno due frammenti.
Se la forza è molto intensa, per esempio in un incidente automobilistico, l’osso si può frantumare.

La frattura è definita aperta se l’osso si rompe e alcuni frammenti penetrano attraverso la pelle oppure se una ferita è così profonda che penetra fino all’osso rotto.
Questo tipo di frattura è particolarmente grave perché quando la pelle si lesiona, si può verificare uninfezione nella ferita o nell’osso.

Classificazione delle fratture:

  • Fratture da avulsione – un muscolo o un legamento traziona l’osso e ne stacca un pezzo.
  • Frattura comminuta – l’osso si frantuma in tanti pezzi.
  • Frattura da compressione (schiacciamento) – si verifica generalmente nelle vertebre. Ad esempio, la parte anteriore di una vertebra della colonna vertebrale può collassare a causa dell’osteoporosi.
  • Frattura con lussazione – un’articolazione si lussa e una delle ossa presenta una frattura.
  • Frattura patologica – quando una malattia sottostante indebolisce l’osso e provoca la rottura.
  • Frattura a legno verde – l’osso rompe, ma rimane intatto il periostio (membrana esterna). Si verifica nei bambini. È dolorosa ma stabile.
  • Frattura incompleta – l’osso è parzialmente fratturato su un lato, ma non si rompe completamente e il resto dell’osso è intatto. È più frequente tra i bambini, che hanno delle ossa più morbide e più elastiche.
  • Frattura con distacco parcellare – quando l’osso è fratturato e un suo frammento si allontana dall’osso.
Frattura scomposta e composta
Frattura scomposta e composta
  • Frattura longitudinale – la frattura si forma lungo l’asse dell’osso.
  • Frattura a spirale – una frattura dove una parte dell’osso è ruotata.
  • Frattura da stress – più comune tra gli atleti. L’osso si rompe a causa delle ripetute sollecitazioni.
  • Frattura obliqua – la frattura si sviluppa in diagonale.
  • Frattura trasversa – l’osso si frattura trasversalmente rispetto all’asse.

Cause della frattura

La maggior parte delle fratture è causata da una caduta forte o un incidente automobilistico. Le ossa sono estremamente dure e resistenti, quindi possono resistere ad un impatto molto forte.
Quando le persone invecchiano le ossa diventano più deboli e aumenta il rischio di caduta.

I bambini, che tendono ad avere uno stile di vita più attivo rispetto agli adulti, sono più predisposti alla frattura.

Le persone con malattie e disturbi che indeboliscono le ossa hanno un elevato rischio di fratture, per esempio chi soffre di osteoporosi, infezione e tumore.
La causa più frequente delle fratture è un trauma diretto.

Le fratture da stress sono provocate da ripetute sollecitazioni e si verificano soprattutto negli atleti professionisti.

Segni e sintomi della frattura

radiografia della mano, arto superiore, Frattura, metacarpo, Lesione, osso, scivolamento, mancato, consolidamento, osteoporosi, dolore, male, sintomi, cause, limitazione funzionale, infiammazione, anziani, bicicletta, moto, sforzo, caduta, trauma, casa, bicicletta, gonfiore, edema, magneto terapia, callo osseo, sportivo, palla
Frattura quasi composta da trauma diretto secondo metacarpo

I segni e sintomi di una frattura dipendono dall’osso colpito, età del paziente, salute generale e gravità della lesione.
Tuttavia i più frequenti sono:

  • Dolore
  • Gonfiore
  • Ecchimosi, ematoma o lividi
  • Pelle che cambia colore intorno all’area interessata
  • Angolazione (in caso di frattura scomposta, un frammento può ruotare o inclinarsi rispetto al resto dell’osso)
  • Il paziente non è in grado di appoggiare il peso sull’arto leso
  • Il paziente non riesce a spostare il segmento interessato
  • Sensazione di crepitio
  • Emorragia
  • Paziente pallido e sudato
  • Vertigini e nausea (sensazione di svenimento)

Se è possibile, non spostare la persona con frattura fino a quando arriva un professionista sanitario che può valutare la situazione.
Se necessario, applicare una stecca. Se il paziente è in un luogo pericoloso (per esempio una strada trafficata) spostare il corpo prima che arrivino i servizi di emergenza.
La frattura del bacino o delle costole possono causare una grave lesione degli organi interni che può provocare anche la morte, per esempio la frattura costale può causare lo pneumotorace.

 

 Frattura del bacino,branca ischio pubica,ischio,pube

 

Diagnosi della frattura scomposta o composta

radiografia dell'omero, braccio, Frattura, torace, spalla, scapola, Lesione, osso, scivolamento, mancato, consolidamento, osteoporosi, dolore, male, sintomi, cause, limitazione funzionale, infiammazione, anziani, bicicletta, moto, sforzo, caduta, trauma, casa, bicicletta, gonfiore, edema, magneto terapia, callo osseo.
Frattura dell’omero.

Con la radiografia e osservando la ferita, il medico è in grado di riconoscere la maggior parte delle fratture.

A volte la radiografia può non mostrare una frattura. Questo si può verifica soprattutto nella frattura del polso, dell’anca (soprattutto nelle persone anziane) e fratture da stress. In queste situazioni, il medico può eseguire altri test, come ad esempio una tomografia computerizzata (TAC), una risonanza magnetica (RMN) o una scintigrafia ossea.

In alcuni casi, come ad esempio una frattura di polso, la radiografia può mostrare un osso intatto.
Il medico può applicare una stecca per immobilizzare la zona e programmare una seconda radiografia 10-15 giorni dopo.

Occasionalmente, anche dopo che è stata fatta la diagnosi di frattura, potrebbero essere necessari altri test (ad esempio TAC, risonanza magnetica o angiogramma, cioè una radiografia dei vasi sanguigni), per determinare se sono stati danneggiati altri tessuti intorno all’osso.


Se c’è il sospetto di una frattura del cranio si può procedere direttamente con un esame più approfondito come la TAC, in modo da verificare se ci sono lesioni importanti al cervello.

 

Leggi anche: Fratture, terapia e tempi di recupero

 

Frattura del bacino

Frattura del braccio

Frattura del femore

Frattura del ginocchio

Frattura del gomito

Frattura del malleolo del perone (esterno)

Frattura del malleolo della tibia (interno)

Frattura del perone

Frattura del polso

Frattura del quinto metatarso

Frattura del radio

Frattura dell’omero

Frattura dell’ulna

Frattura della clavicola

Frattura della rotula

Frattura della tibia

Frattura delle costole

Frattura delle dita

Frattura dello scafoide

Frattura lombare

 

Lascia un commento