Il tutore per la spalla serve per ridurre il movimento del braccio o per stabilizzare la clavicola

Quando usarlo e quando non serve?

Il tutore per la spalla è utile:

Ho dolore alla spalla senza un’infortunio o intervento, meglio bloccarla con un tutore?

Assolutamente no!

Bloccare una spalla che non ha subito un intervento o un infortunio può solo aumentare la rigidità.

Per questo si sconsiglia.

 

Tutore a “8” per la frattura della clavicola

Tutore a “8” per la frattura della clavicola

Il tutore di supporto per la clavicola è progettato per allineare correttamente i frammenti di osso dopo una frattura della clavicola nel terzo centrale (dividendo la clavicola in tre parti, consideriamo quella centrale).

Oggi si evita sempre più di operare dopo una frattura alla clavicola (tranne se avviene in alcune posizioni specifiche).

Il tutore può aiutare:

  • A tenere fermi i frammenti della frattura,
  • Quindi a permettere all’osso di calcificare correttamente.

Si utilizza nei pazienti che non sono operati.

 

Esistono modelli di tutore per la clavicola molto imbottiti e progettati per dare un miglior supporto alla spalla.

I tutori:

  • Hanno delle cinture a strappo con lunghezza regolabile,
  • Sono ben imbottiti.

Il supporto adeguato per una frattura distale della clavicola è utile per:

  • Guarire completamente,
  • Raggiungere il pieno recupero della funzionalità della spalla.

I chirurghi ortopedici e gli specialisti consigliano un tutore di alta qualità costruito per dare comfort al paziente.

Se il paziente lo sente comodo resiste tutto il giorno, altrimenti lo toglie dopo poche ore.

Il tutore può essere tenuto sotto o sopra la maglia, ma io consiglio di usarlo sotto la maglietta o la canottiera.

Se è troppo stretto comprime i nervi del plesso brachiale.

La conseguenza può essere il formicolio alle dita della mano, quindi bisogna allentarlo un po’.

L’intorpidimento delle dita è di solito un sintomo temporaneo che sparisce dopo alcuni giorni o settimane da quando si smette di tenere il tutore a “8”.

Tuttavia, non tutti gli ortopedici sono d’accordo sull’utilità di questo tutore per la frattura della clavicola nella parte centrale.

Tutore per la frattura della clavicola

Secondo alcuni autori sarebbe meglio usare un semplice reggibraccio, quindi un tutore o una fascia da tenere al collo per sorreggere l’avambraccio (Heuer et al. – 2014).

Secondo uno studio di Ersen et al., sarebbe preferibile un reggibraccio normale perché:
  • Il tutore a 8 è più scomodo da infilare,
  • Nei primi giorni, il tutore classico dà un maggior sostegno e riduce il dolore.
  • La guarigione della frattura non sarebbe influenzata dal tipo di tutore, quindi entrambi danno gli stessi risultati.

Per quanto tempo bisogna tenere il tutore a 8?

Generalmente l’ortopedico consiglia di tenere 4 settimane questo tutore.

Tuttavia, in base ai controlli, può consigliare un tempo diverso.

 

Tutore per la diastasi acromion claveare

Tutore per la diastasi acromion claveare

Il tutore per l’articolazione acromion clavicolare (A/C) dà un sostegno efficace, riducendo la tensione sulla spalla in caso di diastasi (separazione tra acromion e clavicola).

Questo tutore:

  • Ha un cinturino regolabile,
  • È facile da applicare per i pazienti.

La fascia di sostegno per l’avambraccio è realizzata in materiale traspirante che può essere:

  • Di cotone,
  • In poliestere.

Questo assicura il massimo comfort e traspirazione anche in ambienti caldi e umidi.

I pazienti apprezzano che il tutore sposti la tensione fuori dall’articolazione Acromion-claveare verso la linea mediana del corpo.

Caratteristiche

Il tutore stabilizza:

  • La spalla,
  • L’Omero,
  • Il gomito.

Le fasce regolabili aderiscono in base alle dimensioni della spalla.

 

Tutore in abduzione


Shoulder Abduction Brace (tutore per tenere la spalla in abduzione dopo un intervento chirurgico)

Questo tutore:

  • Permette il corretto posizionamento e l’immobilizzazione della spalla,
  • Lascia traspirare il sudore, ha una fodera traspirante.
  • È adatto per lesioni in fase acuta e per il recupero dopo un intervento chirurgico.

Tutore in abduzione per la spalla

Dopo un operazione chirurgica alla spalla (per esempio: inserimento di una protesi, riparazione della cuffia dei rotatori, ecc.) si deve indossare un tutore in abduzione.

In pratica, il braccio dev’essere tenuto leggermente sollevato lateralmente.

Esistono tanti modelli diversi per soddisfare le esigenze del paziente.

Questi tutori in abduzione della spalla sono progettati per dare:

  • Sostegno,
  • Protezione.

Si consiglia di usare quello indicato dal chirurgo che ti ha operato perché sà le reali esigenze del paziente.

Bisogna indossare il tutore per tutto il giorno e la notte, come prescritto dall’ortopedico che ha eseguito l’intervento.

Spesso i rischi maggiori ci sono di notte perché ci muoviamo senza rendercene conto.

La maggior parte dei tutori ha delle cinture regolabili per impostare il grado di abduzione della spalla.

Alcune fasce si legano sopra alla spalla, mentre una passa dietro alla schiena.

Ci sono tanti tipi diversi di ortesi, le marche più conosciute sono:

  • Donjoy,
  • Breg,
  • Otto Bock, ecc.

I prezzi variano da 100 a 250 Euro a seconda del modello e dei materiali.

 

Qual è il miglior tutore per la lussazione della spalla?

Dopo una lussazione di spalla, per tre settimane (o 6, in base alle indicazioni del chirurgo) bisogna tenere un tutore.

Inoltre, negli sportivi si può tenere anche quando si riprende a fare sport come:

  • Football,
  • Hockey,
  • Rugby.

Tutore per la lussazione della spalla

Il tutore migliore per la lussazione della spalla è regolabile e composto da un tessuto che:

  • Tiene calda l’articolazione,
  • Permette all’aria di circolare intorno al corpo.

Chi ha subito una lesione dei legamenti può trarre beneficio dal modello di tutore che permette di tenere un impacco caldo o freddo accanto alla spalla.

Un tutore per la lussazione della spalla avvolge:

  • Spalla,
  • Braccio,
  • Regione superiore del tronco.

Questa struttura:

  • Supporta adeguatamente la spalla,
  • Permette di muoversi normalmente senza causare ulteriori danni.

Contemporaneamente si applica una pressione contro l’articolazione per tenere unito il braccio alla scapola.

Un tutore regolabile:

  • Può essere indossato da qualsiasi persona,
  • Consente di modificare la pressione applicata all’articolazione instabile.

Le cinture di velcro possono essere strette o allentate in modo che chi indossa il tutore può regolare la forza del sostegno da dare alla spalla.

Queste cinghie possono servire per adattarsi meglio alla forma del corpo di chi lo indossa.

Il mantenimento del calore è un fattore importante per il processo di guarigione dalla lussazione.

Il neoprene è un materiale traspirante che permette al corpo di mantenere la propria temperatura intorno alla spalla senza scaldarsi.

Una buona ortesi di spalla utilizza questo tessuto leggermente elastico per supportare l’articolazione.

In base alla gravità della lesione, il medico consiglia il tutore con la dimensione e la forma più adatti.

Il tutore può essere di due tipi:

  • Piccolo che dà poco supporto, può coprire solo la spalla e si fissa intorno al corpo con una cintura singola,
  • Grande, con una cintura a strappo per il dorso e il torace che assomiglia ad una maglia per dare un ulteriore supporto.

In caso di lesione dei legamenti serve un tutore grande.

Gli individui che sentono molto dolore a causa dell’infortunio, potrebbero provare un tutore che sopra alla sommità dell’articolazione contiene delle tasche:

  • Riscaldanti,
  • Fredde.

Le tasche piccole che riscaldano o raffreddano si possono applicare e sostituire in base alle proprie esigenze.

Tutore protettivo per la spalla in caso di lussazione

Tutore per la lussazione della spalla

Esiste una grande varietà di tutori per la spalla per ridurre le recidive di lussazione della spalla.

Ogni stabilizzatore è dotato di cinture regolabili che possono essere più strette per frenare il movimento oppure possono essere allentate per permettere il movimento completo del braccio sopra la testa.

Tra le migliori marche ci sono:

  • Breg,
  • Donjoy,
  • Saunders.

I tutori della spalla per il football sono leggeri, traspiranti e si adattano al corpo senza particolari modifiche.

Ogni scheda del prodotto ha una sezione con le indicazioni per aiutare a scegliere il modello giusto per l’infortunio subito.

I prezzi variano da 80 a 180 Euro a seconda della marca e delle caratteristiche.

Leggi anche:  

Bibliografia:

  • Heuer HJ, Boykin RE, Petit CJ, Hardt J, Millett PJ Decision-making in the treatment of diaphyseal clavicle fractures: is there agreement among surgeons? Results of a survey on surgeons’ treatment preferences. J Shoulder Elbow Surg. 2014 Feb; 23(2):e23-33.
  • Ersen A1, Atalar AC1, Birisik F1, Saglam Y1, Demirhan M2. Comparison of simple arm sling and figure of eight clavicular bandage for midshaft clavicular fractures: a randomised controlled study. Bone Joint J. 2015 Nov;97-B(11):1562-5. doi: 10.1302/0301-620X.97B11.35588.

Dr. Defilippo Massimo

Massimo Defilippo Mi chiamo Massimo Defilippo, sono un Fisioterapista di Rubiera che effettua fisioterapia ed osteopatia dal 2008.
Mi sono laureato con votazione di 110/110 presso l’università degli studi Magna Graecia …. Biografia completa

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


shares
Fisioterapia Rubiera