Oggi ti mostro come fare un impacco di paraffina per:

  1. Ridurre il gonfiore,
  2. Diminuire il dolore,
  3. Riuscire a fare le attività quotidiane.

Ok, iniziamo.

La paraffina terapia è un’ottima cura per le infiammazioni articolari e non solo.

Appartiene alla famiglia delle termo-terapie, cioè è basata sull’applicazione di calore.
La paraffina è un derivato del petrolio, è formata da idrocarburi.

Paraffinaterapia A cosa Serve

E’ disponibile in due forme:

  1. La prima è liquida,
  2. La seconda, A temperatura ambiente si trova allo stato solido, la temperatura di fusione è intorno ai 53° gradi. Si applica sulla pelle allo stato liquido, quando è molto calda.

Provoca un deciso aumento della temperatura della mano per il fenomeno della conduzione.

Paraffina terapia

Paraffina terapia
© Massimo Defilippo

Quali sono gli effetti della paraffinaterapia?

 effetti della paraffinaterapia

Gli effetti degli impacchi di paraffina sono gli stessi della termoterapia:

  • Scioglie le contratture muscolari;
  • Migliora l’elasticità dei tessuti connettivi;
  • Favorisce la circolazione sanguigna;
  • Favorisce un maggior apporto di sostanze nutrivite e una più rapida eliminazione delle scorie metaboliche;
  • Effetto antalgico (antidolorifico) dato dalla rimozione di sostanze algogene (cioè che causano dolore, per esempio: istamina, acido lattico ecc.) e l’innalzamento della soglia del dolore.
  • In breve tempo la paraffina diventa solida, iniziando dallo strato a contatto con la pelle.
  • Quando la paraffina si solidifica, diminuisce di volume e quindi comprime la superficie della mano, ha un effetto anti-edema.

 

Per quali disturbi è indicata la paraffinaterapia?

indicata-la-paraffinaterapia

La Paraffinoterapia è indicata per:

  • Edemi (gonfiore),
  • Infiammazioni o flogosi,
  • Postumi di traumi,
  • Artrosi,
  • Patologie infiammatorie reumatiche,
  • Distorsione alla caviglia.

 

I trattamenti con paraffina sono utili anche per mani e piedi:

  • Secchi,
  • Screpolati.

La paraffina è un’ottimo idratante perché forma un leggero rivestimento impermeabile che aiuta a trattenere gli oli prodotti dalla pelle.

 

Quali sono i risultati secondo la scienza?

Guanto di paraffina per il trattamento della sindrome del tunnel carpale

Uno studio di Ordahan et al. (2017) sull’utilizzo della paraffina per la sindrome del tunnel carpale mostra un miglioramento significativo:

  • Del dolore,
  • Del funzionamento del nervo mediano.

Nello studio è stato valutato anche l’utilizzo di un tutore (polsiera).

Ebbene, i pazienti trattati solo con l’utilizzo del tutore hanno avuto risultati peggiori rispetto a chi usava la polsiera e faceva anche la paraffinaterapia.

Tuttavia, secondo uno studio di Chang et al. (2014), si può ottenere un risultato migliore con la combinazione delle seguenti terapie:

  1. Ultrasuoniterapia,
  2. Utilizzo del tutore.

 

Guanto di paraffina per la mano rigida

Guanto di paraffina per la mano rigida

Santacreu et al. (2016) hanno fatto uno studio su una paziente con rigidità alla mano 5 mesi dopo una frattura.

Questa paziente ha avuto un deciso miglioramento di rigidità e dolore con una combinazione delle seguenti terapie:

  1. Paraffinaterapia,
  2. Terapia manuale,
  3. Allungamenti attivi e passivi,
  4. Utilizzo di un tutore.

Tuttavia, non possiamo sapere il contributo della paraffinaterapia sul risultato totale.

Sempre sulla mano rigida, c’è uno studio interessante di Sibtain et al. (2013).

Gli autori hanno fatto un confronto tra due gruppi di pazienti:

  1. Il primo ha effettuato paraffinaterapia e mobilizzazione (movimenti),
  2. Il secondo ha fatto solo la mobilizzazione.

I risultati mostrano che la terapia combinata ha risultati migliori rispetto a quella basata sul movimento.

 

Paraffinaterapia per l’artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è un disturbo caratterizzato dall’infiammazione delle articolazioni.

Con il tempo, provoca anche la deformità di alcune parti del corpo, per esempio le dita della mano.

Harris e Millard (1955) hanno fatto uno studio sull’applicazione della paraffina per 6 settimane.

Paraffinaterapia per l'artrite reumatoide

Anche se lo studio è datato, lo considero utile perché la terapia è rimasta la stessa.

A distanza di 6 settimane, i pazienti hanno avuto un lieve miglioramento.

Questa terapia si applica solo se l’articolazione non è in fase di infiammazione acuta.

Questi risultati sono confermati da uno studio di Ayling et al.

In questo studio si valutava l’effetto della paraffinaterapia prima di effettuare gli esercizi di riabilitazione per l’artrite reumatoide.

Quindi, l’applicazione della paraffina si può considerare un trattamento per avere un po’ di sollievo in questi pazienti.

 

Paraffinaterapia nel trattamento dell’artrosi alla mano e alle dita

In base a uno studio di Dilek et al., i pazienti con artrosi e artrite alle mani che fanno questa terapia possono migliorare:

  1. Il dolore,
  2. La forza di presa,
  3. L’ampiezza di movimento.

I pazienti sono stati valutati 12 settimane dopo la terapia.

 

Paraffinaterapia nel trattamento della sclerodermia

La sclerodermia è un disturbo caratterizzato principalmente da indurimento e ispessimento della pelle.

In questi pazienti, uno studio di Mancuso et al. (2009) ha mostrato un miglioramento significativo della funzionalità della mano con l’applicazione di paraffina.

Inoltre, uno studio di Sandqvist et al. Sui pazienti con sclerodermia mostra un miglioramento nei seguenti parametri:

  1. Rigidità,
  2. Ampiezza di movimento,
  3. Elasticità della pelle.

 

 

Come si applica la paraffina?

Esistono diversi metodi per applicare la paraffina:

  • pennellature,
  • schiuma,
  • bagno
  • guanto.

Io utilizzo la tecnica del guanto perché consente di prolungare nel tempo gli effetti di questa terapia, mantenendo alta la temperatura della paraffina più a lungo.

 

Qual è il materiale occorrente per questa terapia?

  1. 1 kg di paraffina solida
  2. 2 Tegami: uno grande e uno piccolo (se non hai il fornello scalda paraffina).
  3. Un quotidiano,
  4. 1 guanto di nylon o un sacchetto di nylon.
  5. Un pannetto di lana.

 

Ci sono delle precauzioni?

Se vuoi fare questa terapia a casa, la prima cosa da fare è coprire il tavolo e il pavimento con dei giornali.

Purtroppo la paraffina si attacca alle superfici, quindi consiglio di stendere un quotidiano sul pavimento e sul tavolo.

Utilizzare dei vestiti vecchi perché si potrebbero macchiare durante l’applicazione della paraffina.

 

Come applicare il guanto di paraffina?

La prima cosa da fare è scaldare la paraffina per scioglierla.

La cottura si fa a bagno maria.

Quindi:

  1. Prendere il tegame grande,
  2. Versarci dentro dell’acqua, riempire meno di metà tegame,
  3. Mettere la paraffina nel tegame piccolo,
  4. Inserire il tegame piccolo in quello grande,
  5. Far bollire l’acqua lentamente e aspettare che la paraffina sia sciolta,
  6. Togliere il tegame con la paraffina,
  7. Stando attenti a non ustionarsi toccando il tegame, bisogna inserire la mano nella paraffina,
  8. Estrarre la mano e ripetere questo procedimento (inserimento ed estrazione della mano) per 4 volte,
  9. Al termine, mettere la mano nel sacchetto di nylon e poi coprire con il pannetto di lana.

 

Qual è il procedimento se uso un fornello scalda paraffina?

  • Mettere la paraffina nel fornello.
  • Scaldarla e aspettare che si sciolga.
  • Quando la paraffina si trova allo stato liquido, si immerge la mano o il piede nel fornello scalda paraffina, poi si estrae aspettando che la paraffina smetta di gocciolare.
  • Si ripete questo procedimento per 3/4 volte.

 

Quando la paraffina si trova allo stato liquido, si immerge la mano

© Massimo Defilippo

La paraffina aderisce alla mano o al piede formando uno strato solido.

Guanto di paraffina

© Massimo Defilippo

Inserire subito la mano nel guanto di plastica per mantenere la temperatura della paraffina.

Guanto-di-paraffina

Mano inserita nel guanto di plastica.
© Massimo Defilippo

Coprire con un guanto termico (di lana) per mantenere il calore ancora più a lungo.

 

Copertura del guanto di paraffina

Mano con il guanto di nylon inserita nel guanto termico.
© Massimo Defilippo

Quanto dura la terapia?

Dopo 15/20 minuti si estrae la mano dai guanti e si rimuove lo strato di paraffina.
Si eseguono cicli di 10/15 sedute consecutive.

 

Ci sono delle controindicazioni ed effetti collaterali?

La paraffina è testata in un laboratorio per assicurarsi che sia:

  1. Sicura,
  2. Igienica.

Inoltre, ha una temperatura bassa di fusione.

Quindi, si può applicare alla pelle ad una temperatura bassa, così non provoca ustioni o vesciche.

Tuttavia, se hai la pelle molto sensibile, la paraffina potrebbe causare delle eruzioni cutanee pruriginose.

Tra le controindicazioni della paraffinaterapia ci sono:

  • Scarsa circolazione sanguigna,
  • Intorpidimento o formicolio alle mani o ai piedi,
  • Diabete,
  • Eventuali eruzioni cutanee o piaghe aperte.

Leggi anche:

Bibliografia:

  • Ordahan B1, Karahan AY2. Efficacy of paraffin wax bath for carpal tunnel syndrome: a randomized comparative study. Int J Biometeorol. 2017 Dec;61(12):2175-2181. doi: 10.1007/s00484-017-1422-1.
  • Chang YW, Hsieh SF, Horng YS, Chen HL, Lee KC, Horng YS1. Comparative effectiveness of ultrasound and paraffin therapy in patients with carpal tunnel syndrome: a randomized trial. BMC Musculoskelet Disord. 2014 Nov 26;15:399. doi: 10.1186/1471-2474-15-399.
  • Santacreu ES1, Cabezas NV1, Graupera AB1. Combined treatment with paraffin, manual therapy, pegboard and splinting in a patient with post-traumatic stiff hand. Arch Physiother. 2016 Nov 29;6:14. doi: 10.1186/s40945-016-0028-y.
  • Sibtain F1, Khan A2, Shakil-Ur-Rehman S3. Efficacy of Paraffin Wax Bath with and without Joint Mobilization Techniques in Rehabilitation of post-Traumatic stiff hand. Pak J Med Sci. 2013 Apr;29(2):647-50.
  • R. Harris and J. B. Millard Paraffin-Wax Baths in the Treatment of Rheumatoid Arthritis Ann Rheum Dis. 1955 Sep; 14(3): 278–282. doi: 10.1136/ard.14.3.278
  • Ayling, Jennifer et al. Efficacy of Paraffin Wax Baths for Rheumatoid Arthritic Hands Physiotherapy, Volume 86, Issue 4, 190 – 201
  • Dilek, Banu et al. Efficacy of Paraffin Bath Therapy in Hand Osteoarthritis: A Single-Blinded Randomized Controlled Trial Archives of Physical Medicine and Rehabilitation, Volume 94, Issue 4, 642 – 649
  • Mancuso T1, Poole JL. The effect of paraffin and exercise on hand function in persons with scleroderma: a series of single case studies. J Hand Ther. 2009 Jan-Mar;22(1):71-7; quiz 78. doi: 10.1016/j.jht.2008.06.009.
  • Sandqvist G1, Akesson A, Eklund M. Evaluation of paraffin bath treatment in patients with systemic sclerosis. Disabil Rehabil. 2004 Aug 19;26(16):981-7.

Dr. Defilippo Massimo

Massimo Defilippo Mi chiamo Massimo Defilippo, sono un Fisioterapista di Rubiera che effettua fisioterapia ed osteopatia dal 2008.
Mi sono laureato con votazione di 110/110 presso l’università degli studi Magna Graecia …. Biografia completa

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


shares
Fisioterapia Rubiera