Infiltrazioni di Acido Ialuronico

INDICE


Le Infiltrazioni di Acido Ialuronico sono iniezioni di lubrificante che si effettuano nelle articolazioni per rimediare alla perdita di cartilagine che avviene con l’età o dopo un infortunio.

Che cos’è l’acido ialuronico?

L’Acido ialuronico (nomi di marca Hyalgan, Hyalart, Euflexxa, ecc.) è un integratore usato per trattare l’artrosi, un disturbo che colpisce le articolazioni (giunture).

Infiltrazioni di Acido Ialuronico
Infiltrazioni di Acido Ialuronico

L’utilizzo più frequente è nel trattamento dell’artrosi del ginocchio, ma può essere iniettato tra il polso e la mano per la Rizoartrosi o nell’anca per la Coxartrosi.

In questi due casi serve un controllo ecografico per localizzare il punto esatto in cui infiltrare l’Acido Ialuronico.
Le iniezioni si possono effettuare anche sulla spalla, ma generalmente questa articolazione è meno sollecitata perché non deve sorreggere il peso del corpo.
In un articolazione normale, lo strato di cartilagine copre le estremità delle ossa.
La cartilagine aiuta lo spostamento delle ossa senza intoppi e lubrifica le estremità delle ossa. Nell’artrosi, la cartilagine si consuma e diventa sottile.
Questo processo toglie la protezione dalle estremità della ossa e l’articolazione perde la sua capacità di muoversi agevolmente.

L’acido ialuronico si trova naturalmente nelle articolazioni e in altre parti del corpo.
All’interno dell’articolazione, è presente nella cartilagine e nel liquido sinoviale che lubrifica le giunture per potersi muovere senza attrito.
In caso di artrosi, l’acido ialuronico diventa più sottile e non è più in grado di lubrificare la giuntura.

Le Iniezioni di acido ialuronico sintetico nelle articolazioni colpite da condropatia possono migliorare lo scorrimento delle ossa.
Di solito, le infiltrazioni di questo integratore sono prescritte a pazienti con artrosi del ginocchio se gli altri trattamenti non hanno tolto il dolore al ginocchio.
Le articolazioni sono come degli ingranaggi, funzionano meglio se sono ben lubrificate.
Una giuntura sana contiene una sostanza chiamata liquido sinoviale per lubrificare e permettere alle ossa di scivolare una sull’altra con il minimo attrito.
Il liquido sinoviale agisce anche come un ammortizzatore.
L’acido ialuronico è una sostanza fondamentale contenuta nel fluido sinoviale, ma si disgrega nei pazienti con artrosi.
La perdita di acido ialuronico contribuisce a dare rigidità e dolore articolare al ginocchio.

L’infiltrazione di acido ialuronico allevia i sintomi dell’artrosi?

Le Iniezioni di acido ialuronico (noto anche come viscosupplementazione) sono approvate dal “Food and Drug Administration” (FDA) per il trattamento dell’artrosi del ginocchio, anche se alcuni medici utilizzano questa terapia su altre articolazioni, come l’anca e la caviglia.
Gli studi sulle iniezioni di acido ialuronico hanno prodotto raramente dei risultati deludenti, molti medici che trattano l’artrosi affermano che le prove scientifiche e l’esperienza clinica mostrano che una puntura al ginocchio può dare molto sollievo.
Inoltre, le ricerche di laboratorio e cliniche suggeriscono che l’azione dell’acido ialuronico non è solo quella di lubrificare una giuntura che scricchiola, ma può fare molto di più.
L’infiltrazione di acido ialuronico può essere utile dopo l’intervento di meniscectomia totale perché il menisco favorisce lo scorrimento delle ossa e protegge la cartilagine.

 

Artroscopia di ginocchio,menisco,meniscectomia,mediale

Quali sono le indicazioni per le infiltrazioni di acido ialuronico?

All’inizio, l’idea di usare l’Acido Ialuronico per curare l’artrosi è stata proposta 70 anni fa dallo scienziato ungherese Endre A. Balasz.
Nel 1987 i trattamenti con Acido Ialuronico erano utilizzati all’estero, anche se il primo integratore a base di Acido Ialuronico disponibile negli Stati Uniti è stato approvato dalla FDA 10 anni più tardi, si chiama Hyalgan.
Ora ci sono cinque trattamenti di Acido Ialuronico per l’artrosi del ginocchio in uso negli USA.
La maggior parte degli integratori sono costituiti da una materia prima sorprendente, sono prodotti con le creste di gallo o di gallina, mentre l’Euflexxa deriva da batteri.

Le Iniezioni di Acido Ialuronico sono un opzione di trattamento che i medici possono prescrivere quando:

  • il paziente non è più in grado di controllare il dolore dell’artrosi con ibuprofene o altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).
  • Il paziente non può tollerare i farmaci (che possono causare effetti collaterali come irritazione allo stomaco, problemi di emorragie e danni ai reni).

Il tipo di trattamento per l’acido ialuronico prevede un iniezione a settimana nell’articolazione per tre-cinque settimane. Molti pazienti hanno sollievo dal dolore con questa terapia.

Quali marche di acido ialuronico si possono acquistare?

L’obiettivo delle iniezioni di acido ialuronico è sostituire alcuni alimenti naturali che sono stati persi.
La procedura è semplice. L’acido ialuronico è iniettato direttamente nella cavità intorno all’articolazione del ginocchio.
Un tipico ciclo di trattamento è: una sola iniezione a settimana per tre-cinque settimane.
L’infiltrazione di acido ialuronico è stata approvata dalla FDA per le persone con artrosi al ginocchio, ma a volte si effettua in altre articolazioni con buoni risultati.

Artrosi al ginocchio,cartilagine,acido ialuronico

Ci sono diverse marche di acido ialuronico tra cui:

  • Euflexxa
  • Hyalgan (basso peso molecolare)
  • Hyalart
  • Hyalubrix
  • Synvisc-One (alto peso molecolare)

Trattamento con  infiltrazioni di acido ialuronico

Se l’articolazione del ginocchio è gonfia (con edema), il medico aspira i liquidi in eccesso prima di iniettare l’acido ialuronico.
Di solito, questo può essere fatto nella stessa seduta, con un solo ago iniettato nella giuntura, anche se alcuni medici preferiscono utilizzare due siringhe separate.
In base al prodotto utilizzato, si effettuano da 3 a 5 punture per alcune settimane.

Le infiltrazioni si possono effettuare in uno studio medico, non è necessario recarsi in ospedale nel reparto di ortopedia.

Tecnica di iniezione

L’acido ialuronico può essere venduto in fiale da 2Ml (una sola iniezione per fiala) oppure in siringhe pre-riempite.
La frequenza raccomandata per ogni iniezione è una alla settimana per cinque settimane con Hyalgan, mentre una sola infiltrazione a settimana per tre settimane con Hyalubrix o Synvisc-one.
Un ulteriore ciclo di viscosupplementazione può essere effettuato dopo sei mesi.

Nell’articolazione del ginocchio l’iniezione si può eseguire in due modi diversi.

  1. Il paziente si sdraia supino sul lettino con il ginocchio flesso a 90 gradi circa.
    In questa posizione, le parti interna ed esterna dell’articolazione possono essere palpate facilmente come fossette all’interno o all’esterno del polo inferiore della rotula. In questo caso l’ingresso nell’articolazione è sotto la patella, ai lati dell’origine del tendine rotuleo.

  2. In alternativa il paziente si sdraia supino con il ginocchio esteso, l’articolazione del ginocchio può essere infiltrata in questa posizione. Il punto in cui si effettua la puntura è tra il femore e il margine superiore ed esterno della rotula, ma si possono scegliere altre aree del ginocchio vicine ai bordi della patella.
    Con questo approccio (ginocchio in posizione estesa), generalmente l’ago è diretto sotto la rotula.


Risultati
L’infiltrazione di Acido Ialuronico può essere utile per i pazienti che hanno eseguito altre terapie, ma senza benefici.
È più efficace se l’artrosi è nella fase iniziale (da lieve a moderata). Alcuni pazienti possono sentire dolore nel punto dell’iniezione, raramente le infiltrazioni possono causare un aumento del gonfiore.
L’efficacia a lungo termine delle iniezioni di Acido Ialuronico non è ancora nota, c’è una ricerca continua in questo settore.
Se l’artrosi non risponde bene alla cura o se si sta cercando di ritardare l’intervento chirurgico, è possibile discutere questa opzione con l’ortopedico.

Costo
Il costo dell’acido ialuronico è abbastanza elevato. Il prezzo medio in farmacia per cinque fiale va dai 150 ai 250€ (30/50€ per fiala).
Per un pacchetto di tre siringhe pre-riempite, il prezzo medio all’ingrosso va da 150 a 200€.

Effetti delle infiltraizoni di Acido Ialuronico

Le iniezioni di questa sostanza hanno dimostrato di alleviare il dolore a molti pazienti che non hanno avuto sollievo da altri rimedi o farmaci analgesici.
La tecnica è stata utilizzata in Europa e in Asia per diversi anni, ma il “US Food and Drug Administration” non ha approvato fino al 1997, inoltre l’approvazione è solo per il trattamento dell’artrosi del ginocchio.
Oggi, sono disponibili in commercio diversi tipi di fiale a base di acido ialuronico.


Effetti immediati
L’acido ialuronico non ha un effetto immediato come antidolorifico.
Si può notare una reazione locale, come dolore, calore e lieve gonfiore subito dopo l’infiltrazione.
Generalmente, questi sintomi durano poco.
Si consiglia di applicare un impacco di ghiaccio nel caso in cui si formi un infiammazione.
Per le prime 48 ore dopo l’iniezione, si dovrebbe evitare un carico eccessivo sulla gamba, come stare in piedi per lunghi periodi, fare jogging o sollevare carichi pesanti.

Effetti a lungo termine
Dopo la prima iniezione si può sentire meno dolore al ginocchio.
L’acido ialuronico sembra avere proprietà da anti-infiammatorio e antidolorifico.
Le iniezioni possono anche stimolare l’organismo a produrre più acido ialuronico nelle articolazioni.

Quante infiltrazioni di acido ialuronico bisogna fare? Ogni quanto tempo?

La durata dell’effetto delle iniezioni è di diversi mesi, generalmente le cure prevedono 3 iniezioni all’anno oppure ogni 6 mesi.

 

Le infiltrazioni di acido ialuronico sono dolorose?

No, sono leggermente fastidiose, meno di una puntura nel gluteo, tuttavia i pazienti che hanno già un forte dolore al ginocchio possono sentire un po’ di dolore durante la penetrazione.

Quali precauzioni sono necessarie?

Dopo l’iniezione

• Si raccomanda di evitare le attività faticose (ad esempio sport di alto impatto come jogging o tennis) oppure stare in piedi per un periodo prolungato, per circa 48 ore dopo la puntura.

Infezione

• Le iniezioni di acido ialuronico non possono essere effettuate se c’è un‘infezione nell’articolazione o una malattia della pelle intorno alla zona dove si effettua l’infiltrazione.

Circolazione

• Le Iniezioni di acido ialuronico non si possono effettuare in caso di disturbi della circolazione nelle gambe.
• Si deve informare il medico in caso di gonfiore importante o coaguli di sangue nelle gambe (trombosi venosa).

Controindicazioni


Rispetto alle infiltrazioni di cortisone, l’acido ialuronico è quasi privo di controindicazioni, per questo questa terapia si effettua molto spesso.

Allergia

• Le iniezioni di acido ialuronico non si possono fare se c’è stata una reazione allergica a prodotti a base di acido ialuronico.
• Bisogna informare il medico in caso di allergia a prodotti derivati dagli uccelli come piume, uova e pollame.

Interazioni con altri farmaci

• Si deve informare lo specialista e il medico di base su tutti i farmaci che si assumono. Questi comprendono anche i farmaci da banco e i prodotti naturali che si comprano in erboristeria.
• Si deve dire al medico anche la terapia già eseguita per l’artrosi.

Quando si vede un altro medico bisogna spiegare la propria storia clinica, se si è incinta o in fase di allattamento.

• L’Acido ialuronico non è stato testato in donne incinte o che stanno allattando al seno.
• È importante informare il medico se c’è l’intenzione di rimanere incinta.


Effetti collaterali delle infiltrazioni di acido ialuronico

Insieme ai risultati sperati, i farmaci possono causare alcuni effetti indesiderati.
Se si verificano degli effetti indesiderati è possibile aver bisogno di cure.
Verificare immediatamente con il medico o l’infermiere se si verifica uno dei seguenti effetti collaterali:

Più frequenti:

  • Difficoltà nei movimenti
  • Dolore muscolare o rigidità
  • Dolore alle articolazioni

Meno frequenti:

  • Gonfiore
  • Arrossamento dell’articolazione.

Rari :

  • Emorragie,
  • Formazione di vesciche,
  • Calore,
  • Sensazione di freddo,
  • Alterazione del colore della pelle,
  • Sensazione di pressione,
  • Orticaria,
  • Infezione,
  • Infiammazione,
  • Prurito,
  • Intorpidimento,
  • Dolore,
  • Eruzione cutanea,
  • Rossore,
  • Indolenzimento,
  • Gonfiore,
  • Formicolio,
  • Ulcerazione
  • Calore nel punto in cui è avvenuta l’iniezione.

Altri effetti collaterali non elencati possono verificarsi in rarissimi casi.

Se si notano altri segni o sintomi, bisogna rivolgersi al medico.
Alcuni effetti indesiderati possono verificarsi ma non necessitano di una visita medica.
Questi effetti collaterali possono passare durante il trattamento appena il corpo assorbe la medicina.
Inoltre, il medico può essere in grado di spiegare in che modo prevenire o ridurre alcuni effetti indesiderati.