Test per la spalla dolorosa

INDICE

Per determinare la causa del dolore alla spalla serve un professionista esperto che capisca da dove provengono i sintomi e che conosca i test per ogni patologia.

Un esame adeguato della spalla valuta:

  • La forza,
  • I movimenti,
  • La funzionalità dell’articolazione della spalla.

 

Test per la sindrome da conflitto o impingement sub-acromiale

Test di Neer

Dolore alla spalla e al braccio - test
Dolore alla spalla e al braccio – test

Il segno di Neer si nota quando il tendine del sovraspinoso del paziente è schiacciato sotto l’arco coraco-acromiale.
Il test viene eseguito alzando il braccio con la spalla ruotata all’interno.
La scapola deve essere stabilizzata durante la manovra per impedire il movimento scapolo-toracico.
Il dolore con questa manovra è il segno di impingement subacromiale.

Test di Yocum
Questo test si effettua con il paziente e l’esaminatore in piedi.
Posizione del paziente: la mano del braccio da valutare dev’essere appoggiata sulla spalla opposta.
Il test di Yocum consiste nella spinta del gomito verso l’alto contro la resistenza dell’esaminatore.
Se il paziente sente dolore significa che il test è positivo, quindi indica un conflitto sub acromiale.

Test per la cuffia dei rotatori

Tra i test ortopedici per la valutazione della cuffia dei rotatori ci sono:


Drop-arm Test
Una rottura della cuffia dei rotatori può essere valutata questa prova.
Il Drop-arm test si esegue sollevando lateralmente il braccio del paziente con il gomito disteso, la mano arriva all’altezza della spalla.

Se il braccio cade significa che il paziente ha una lesione della cuffia dei rotatori, in particolare del sovraspinoso.
Il paziente può essere in grado di abbassare il braccio lentamente fino a 90 gradi (perché questo movimento è eseguito per la maggior parte del muscolo deltoide), ma non sarà in grado di resistere più in basso.

Test di Hawkins

Test,Hawkins,sovraspinoso,spalla
Test di Hawkins

Il test di Hawkins si effettua frequentemente per la valutazione dell’impingement.

L’esaminatore deve afferrare:

  • Il braccio del paziente vicino al gomito con una mano,
  • Il polso del paziente con l’altra mano.

Il test di Hawkins si esegue alzando il braccio del paziente in avanti a 90 gradi mentre si ruota internamente la spalla.
Il dolore con questa manovra fa sospettare un impingement subacromiale o una tendinite della cuffia dei rotatori.
Uno studio dimostrò che il test di Hawkins è più sensibile rispetto a quello di Neer per l’impingement di spalla.

Test di Jobe
Questo è il test più utilizzato per capire se il paziente ha una lesione o la tendinite del tendine del sovraspinoso.

  • Posizione del paziente: In piedi con il braccio a 90° di abduzione e 30° di anteposizione. Il pollice è rivolto verso il basso.
  • Posizione dell’esaminatore: in piedi di fianco al paziente che afferra il polso del paziente.
  • Esecuzione del test: il medico spinge verso il basso mentre il paziente resiste alla pressione.

Il test è positivo se il paziente sente dolore o non riesce a resistere.

 

Test per l’articolazione acromion-claveare

Cross arm Test
I pazienti con disfunzioni dell’articolazione acromion-claveare hanno spesso dolore alla spalla che viene scambiato per la sindrome da impingement.
Il cross-arm test consente di isolare l’articolazione acromion-clavicolare.
Il paziente solleva il braccio interessato a 90 gradi.
L’esaminatore esegue un adduzione del braccio che spinge l’acromion contro l’estremità distale della clavicola.
Il dolore nella zona dell’articolazione acromion-claveare siginifica che il test è positivo.
Questo si può verificare in caso di:

1. Artrite acromion-claveare,
2. Diastasi acromion-claveare,
3. Lesione di un legamento tra le due ossa.

 


Test per l’instabilità della spalla

Le prove descritte in questa sezione sono utili per la valutazione della stabilità dell’articolazione gleno-omerale.
L’arto sano dev’essere esaminato per fare un paragone con quello doloroso.

Test di apprensione

test,apprensione,spalla,instabilità,uscita
Test di apprensione

Il test di apprensione anteriore è eseguito con il paziente supino o seduto e il braccio in posizione neutra a 90 gradi di abduzione.

  • L’esaminatore tiene il braccio del paziente con una mano,
  • L’altra mano afferra il polso del paziente.

L’esaminatore stabilizza l’Omero e ruota esternamente la spalla. Il dolore o l’apprensione per una sensazione di imminente sublussazione o lussazione indica instabilità gleno-omerale anteriore.


Test di apprensione posteriore
Instabilità posteriore della spalla può essere valutata utilizzando un semplice test con il paziente supino o seduto che tiene il braccio a 90 gradi di abduzione e il gomito a 90 gradi di flessione.
L’esaminatore deve spingere posteriormente sulla testa dell’omero.
Il dolore o la sensazione di braccio che esce indica instabilità posteriore.

Test del solco
Il paziente e l’esaminatore sono in piedi.
Con il braccio del paziente in posizione neutra, l’esaminatore afferra il polso e tira il braccio verso il basso osservando se si forma un solco o depressione nella parte laterale della spalla sotto all’acromion.
La presenza di un solco inferiore indica instabilità gleno-omerale inferiore. L’esaminatore dovrebbe ricordare che molti pazienti senza sintomi, soprattutto adolescenti, normalmente hanno un certo grado di instabilità.

Relocation test
Il Relocation test si eseguito immediatamente dopo un risultato positivo al test di apprensione.
Posizione del paziente: la stessa del test di apprensione: Il paziente dev’essere supino con il braccio abdotto e flesso a 90°, il gomito è piegato ad angolo retto.
In questa posizione il paziente sente dolore.
L’esaminatore applica una forza posteriore sulla testa dell’omero.
Una diminuzione del dolore o dell’apprensione suggerisce instabilità gleno-omerale anteriore.

 

Test per il muscolo bicipite della spalla

Test di Yergason
Il test di Yergason è utilizzato per valutare il tendine del bicipite.
Posizione del paziente: In piedi con il braccio rilassato e il gomito contro il torace.
In questo test, il gomito del paziente è inizialmente flesso a 90 gradi con il pollice verso l’alto.
Il paziente deve piegare il gomito e supinare l’avambraccio (ruotare il pollice verso l’esterno), mentre l’esaminatore tiene il polso ed esercita una forza contraria.
Se si avverte dolore nella parte anteriore della spalla con questa manovra,

  • Se non si sente lo scatto del tendine, significa che il paziente soffre di una tendinite del bicipite o ha una lesione del labbro glenoideo.
  • Se la manovra provoca un salto del tendine fuori dal solco bicipitale, questo indica uno strappo o iperlassità del legamento omerale.

 

Test Palm up o manovra di Gilchrist

palm,up,speed,test,Gillchrist
Palm up test

Il test Palm up si utilizzata per valutare il tendine del capo lungo del bicipite.
Il gomito del paziente è esteso, l’avambraccio in supinazione (palmo della mano verso l’alto) e il braccio è in avanti circa all’altezza della spalla.
Il paziente deve spingere verso l’alto e l’esaminatore spinge verso il basso l’arto superiore a livello del polso.

 

Test per il labbro gleonideo

Fulcrum test
Le lesioni del labbro glenoideo si valutano con il paziente supino (pancia in su).
Il paziente deve tenere la spalla appena sul bordo esterno del lettino.

L’esaminatore deve tenere una mano dietro la spalla, mentre l’altra è sul polso.
Il medico deve abdurre la spalla fino a 90°, da quella posizione ruota il braccio esternamente mentre spinge la testa dell’omero in avanti.
Mentre muove il braccio, l’esaminatore può sentire la spalla che scrocchia o fa male, in questo caso il test è positivo.

 

Lesione del labbro glenoideo,bankart,slap
Test di O’brien
Posizione del paziente: in posizione seduta rilassata oppure in piedi.
Il braccio è in flessione a 90 °, 10 gradi di adduzione e rotazione interna completa (pollice verso il basso).
L’esaminatore spinge il braccio verso il basso, mentre il paziente resiste spingendo verso l’alto.
Il test dev’essere ripetuto, ma con il braccio in posizione neutra (con il pollice verso l’alto).

Interpretazione del risultato:
Il test è considerato positivo se c’è dolore o uno scatto quando il braccio è in rotazione interna, ma non quando il braccio è in posizione neutra.
Un dolore a livello dell’articolazione acromion-claveare indica un disturbo di quell’articolazione
Se il paziente ha dolore profondo nella spalla, il test è positivo per una lesione del labbro glenoideo.
In caso di problema all’articolazione acromion-claveare, il paziente ha dolore in entrambe le posizioni del test.

Leggi anche: Cause di dolore alla spalla  –  Dolore alla spalla e sintomi associati  –  zone di dolore alla spalla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code