Tendinite del sovraspinoso della spalla

La tendinite del sovraspinoso è una patologia della spalla caratterizzata da infiammazione e degenerazione di questo tendine.

esercizio-elastici-spalla-sovraspinoso-tendinite-tendinosi-impingement-tendine-dolore-infammazione-male-fisiokinesiterapia

Esercizio per la spalla

L’articolazione della spalla è stabilizzata della “cuffia dei rotatori”.
I rotatori sono quattro piccoli muscoli situati intorno all’articolazione della spalla, che intervengono nei movimenti di rotazione esterna ed interna e i loro tendini stabilizzano la testa dell’omero all’interno della capsula articolare.
Il sovraspinoso è un muscolo che passa tra l’acromion e la testa omerale, se c’è poco spazio sfrega contro l’acromion (l’osso che forma la punta della spalla).
Il muscolo sovraspinoso aiuta ad abdurre (sollevare lateralmente) il braccio.
La borsa subacromiale riduce l’attrito tra il tendine e l’acromion, si tratta di una sacca piena di fluido che si trova tra il tendine del sovraspinoso e l’acromion.
A volte, la tendinite del sovraspinoso si può verificare insieme alla borsite della spalla (l’infiammazione della borsa sottoacromiale).
Alcune fibre del tendine del sovraspinoso si possono lesionare causando una rottura parziale o completa.
La tendinite e la rottura parziale del tendine sovraspinoso provocano un arco di movimento doloroso perché quando la persona alza il braccio lateralmente, il tendine inizia a sfregare contro l’acromion.
Il dolore solitamente inizia circa a metà dell’arco di movimento, ma sparisce nei gradi finali fino alla posizione verticale (180°).
Ci possono essere anche altre cause che causano questo dolore, per esempio l’artrite dell’articolazione acromion-clavicolare (nella parte anteriore della spalla), ma in genere provoca dolore alla fine dell’arco di movimento, quando il braccio è quasi verticale.


Chi soffre della tendinite del sovraspinoso?

La tendinite inserzionale (nella parte finale) del sovraspinoso è molto frequente, è l’infiammazione più comune dell’articolazione della spalla.
Questo problema solitamente insorge in persone di età compresa tra 25-60 anni.

 

Fattori di rischio della tendinite del sovraspinoso

Solitamente, la tendinite è il risultato di un’usura cronica del tendine del sovraspinoso dovuta al suo passaggio sotto all’acromion.
Questo problema può verificarsi in sportivi e persone che lavorano molto portando le braccia sopra alla testa, anche se può insorgere in qualsiasi persona.
Varianti anatomiche come ad esempio la forma dell’acromion o lo spazio subacromiale stretto a causa di un ispessimento dei legamenti possono favorire la tendinite.
Lesioni del tendine del sovraspinoso o di altri muscoli della cuffia dei rotatori sono spesso la conseguenza di una caduta sulla spalla, di solito nelle persone anziane.
Possono anche derivare da attrito, con una graduale degenerazione da usura o da altre malattie infiammatorie come l’artrite reumatoide.

 

anatomia,cuffia,rotatori,tendinite,sovraspinoso,capo,lungo,bicipite,infiammazione,dolor

Tendinite del sovraspinoso Alila/bigstockphoto.com

Cause della tendinite del sovraspinoso

L’infiammazione può persistere per anni fino a diventare cronica se non è curata adeguatamente.
Il principio della formazione delle aderenze del tessuto cicatriziale spiega come può verificarsi.
Facciamo un esempio: un giovane nuotatore durante una bracciata si strappa alcune fibre del tendine del sovraspinoso.
Subito sente un po’ di dolore, ma dopo qualche giorno l’infortunio sembra guarire spontaneamente.
Purtroppo, è possibile che con la guarigione si sia formata qualche aderenza cicatriziale nel tendine.
Anni dopo, lo stesso paziente corre in aereoporto portando delle valige pesanti in mano, dopo di che avverte dolore alla stessa spalla per una settimana. Probabilmente altre fibre del tendine del sovraspinoso si sono strappate intorno all’area della lesione precedente, quindi l’area di tessuto cicatriziale si espande.
Un anno dopo lo stesso paziente cade in avanti sulle braccia mentre pattina sul ghiaccio e da allora sente dolore alla spalla quotidianamente.
Il tessuto cicatriziale che si è formato nel corso degli anni ha indebolito il tendine del sovraspinoso.
In questa situazione quando il muscolo è chiamato in causa non può svolgere il proprio lavoro in maniera ottimale, quindi si formano ulteriori lesioni.
I lavori ripetitivi e alcuni sport (per esempio la pallavolo) possono causare delle microlesioni che provocano la tendinite.
L’utilizzo del mouse può sovraccaricare il tendine se la postura non è corretta.


Segni e sintomi della tendinite del sovraspinoso

Insorgenza del dolore
Il dolore alla spalla può insorgere improvvisamente con una sensazione di strappo come conseguenza di un trauma.
È possibile che i sintomi si presentino gradualmente quando si svolgono delle attività con le braccia sopra la testa, più simile a una sindrome da conflitto alla spalla.


Localizzazione dei sintomi
Solitamente il dolore è localizzato sulla spalla nella zona anteriore, laterale e superiore.
Può essere localizzato a livello della capsula posteriore (spesso si associa una instabilità di spalla anteriore o ad una retrazione della capsula posteriore).
Il dolore si può irradiare al braccio, ma non può arrivare fino al gomito.
Spesso il paziente soffre anche della tendinite al capo lungo del bicipite.

 

 

Leggi anche:  Tendinite della spalla, diagnosi, terapia e prognosi

 

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista Tel 0522/260654 [email protected]
P. IVA 02360680355

http://www.facebook.com/fisioterapiarubierese?ref=hl

http://www.fisioterapiareggio.com

© Scott Maxwell – fotolia.com