L’epitrocleite (detta anche gomito del golfista) è una tendinite inserzionale che colpisce i tendini che si attaccano all’epicondilo mediale dell’avambraccio.

È considerata una tendinopatia da sovraccarico.

Cioè si presenta soprattutto a causa degli sport che prevedono i lanci come:

  • Golf,
  • Bowling,
  • Tennis,
  • Football,
  • Baseball.

Tuttavia, tante persone che praticano questi sport non ne soffrono e tante persone non sportive lo possono sviluppare.

Questo è importante per capire la reale causa e il trattamento più efficace.

L’insorgenza dell’epitrocleite può essere traumatica, ma solitamente è progressiva.

In pratica:

  • Il fastidio aumenta lentamente,
  • Spesso diventa cronico.

Il gomito del golfista è molto meno frequente dell’epicondilite (cioè il gomito del tennista che causa dolore all’esterno del gomito).

L’epicondilo mediale più colpito è quello del braccio dominante.

Di solito è unilaterale, cioè colpisce solo un braccio.

Tuttavia, in alcuni casi è bilaterale (a destra e a sinistra insieme).

 

Cenni di anatomia del gomito

anatomia-muscoli-gomito

L’epicondilo mediale si trova nella parte interna del gomito (condilo omerale) ed è l’origine dei muscoli:

  • Flessori del polso,
  • Pronatori dell’avambraccio.

Questi muscoli sono coinvolti:

  • Nella flessione del palmo verso il basso,
  • Nella rotazione dell’avambraccio verso l’interno.

Sono anche importanti per afferrare gli oggetti.

Generalmente, l’epitrocleite si verifica nell’origine muscolo-tendinea:

  • Del flessore radiale del carpo,
  • Dei muscoli pronatori.

Ma si può verificare una lesione anche:

  • Nel palmare lungo,
  • Nel flessore superficiale delle dita,
  • Nel flessore ulnare del carpo.

Tendinite o Tendinosi

tendinite-tendinosi-gomito

Il problema principale non è l’infiammazione acuta dei tendini che non si verifica quasi mai.

Il problema è a livello di:

  • Nervi,
  • Vasi sanguigni.

Questi possono causare un calo di circolazione al tendine.

La conseguenza è la degenerazione del tessuto connettivo che forma i tendini.

In pratica, si formano delle micro-lesioni nei tendini che si inseriscono nell’epicondilo mediale.

Studi microscopici hanno mostrato delle alterazioni del tendine caratterizzate da disorganizzazione delle fibre tendinee.

Invece di essere parallele, queste fibre diventano a zig-zag.

A livello cellulare, il sovraccarico meccanico induce la differenziazione delle cellule staminali tendinee in:

  • Adipogeniche (che diventano cellule adipose),
  • Osteogeniche (che possono evolvere in cellule ossee),
  • Condrogeniche.

Il risultato è che invece della riparazione del tendine queste cellule possono sviluppare:

  • Formazioni lipidiche,
  • Calcificazioni,
  • Degenerazione mucoide.

 

Chi soffre di epitrocleite?

Chiunque può soffrire di epitrocleite, ma si vede spesso negli sportivi che praticano:

  • Golf,
  • Baseball,
  • Arrampicata,
  • Arcieri,
  • Musicisti.

Gli atleti hanno maggiori probabilità di soffrire di epitrocleite perché sovraccaricano alcuni muscoli.

I movimenti ripetitivi che possono causare l’epitrocleite sono:

  • Lanciare,
  • Raccogliere e afferrare gli oggetti.

Il gomito del golfista è più frequente negli uomini.

Si verifica soprattutto negli individui tra i 20 e 50 anni.

 

Cause dell’epitrocleite

cause-epitrocleite-gomito

La causa più comune di epitrocleite è il sovraccarico sul tendine, ma soprattutto dei muscoli collegati.

Può anche essere causato da un infortunio improvviso, ma è raro.

Quando si effettuano delle attività ripetitive che allungano o comprimono la parte interna del gomito, questa zona è stirata e sovraccaricata.

Cosa voglio dire?

Pensa quando giochi a golf, quando colpisci la palla, il tuo gomito tenderebbe a piegarsi verso l’esterno.

Ma i tessuti connettivi e i muscoli bloccano questo movimento.

Questo provoca un sovraccarico.

I principali fattori di rischio sono:

  • L’età: gli adulti hanno tendini meno flessibili ed eseguono movimenti ripetitivi durante il lavoro o l’attività sportiva;
  • Il diabete aumenta le probabilità di sviluppare il gomito del golfista;
  • Una tecnica di esecuzione del gesto sportivo errata;
  • Squilibro muscolare nei muscoli dell’avambraccio.

 

Quali sono i segni e sintomi dell’epitrocleite?

sintomi-epitrocleite-gomito

La tendinite provoca i seguenti sintomi:

  • Dolore sulla parte interna del gomito,
  • Debolezza durante la pronazione dell’avambraccio e flessione del polso,
  • Talvolta gonfiore sull’epicondilo mediale.

I sintomi si possono anche irradiare dall’avambraccio fino al polso.

Il dolore aumenta gradualmente nel tempo.

I sintomi peggiorano:

  • Allungando i muscoli nella parte palmare dell’avambraccio,
  • Premendo sul tendine interessato,
  • Afferrando gli oggetti, cioè con la contrazione dei muscoli collegati.

In caso di grave epitrocleite, può esserci una limitazione del movimento.

Con il tempo, si indeboliscono anche i muscoli.

Il dolore al gomito può ostacolare le attività quotidiane o sportive.

 

Leggi anche:

Dr. Defilippo Massimo

Massimo Defilippo Mi chiamo Massimo Defilippo, sono un Fisioterapista di Rubiera che effettua fisioterapia ed osteopatia dal 2008.
Mi sono laureato con votazione di 110/110 presso l’università degli studi Magna Graecia …. Biografia completa

RESTA AGGIORNATO

 

Iscriviti alla newsletter per ricevere le ultime news


shares
Fisioterapia Rubiera