Ginocchiera o tutore per il ginocchio

INDICE


La ginocchiera (o tutore per il ginocchio) é utilizzata spesso dagli atleti per dare maggior stabilità all’articolazione mentre si svolgono attività come: corsa, basket e calcio.

A seconda del livello di supporto necessario, questi sostegni possono essere semplici come un manicotto in neoprene elastico o complessi con delle stecche che bloccano la flessione.

Ginocchiera o tutore per il ginocchio
Ginocchiera o tutore per il ginocchio


Le ginocchiere danno un sostegno supplementare a legamenti e muscoli che agiscono sul ginocchio.
Il tutore (ginocchiera) può essere necessario se il ginocchio è troppo debole o se l’attività è più intensa della capacità di resistenza del ginocchio.

Chi dovrebbe indossare la ginocchiera?

Alcune ginocchiere specifiche sono progettate per mantenere l’articolazione del ginocchio in una certa posizione o per evitare distorsioni durante l’attività. Sportiva.
Alcuni atleti scelgono di indossare la ginocchiera se subiscono alcune lesioni per proteggere le articolazioni durante lo sport.

Una ginocchiera può anche essere necessaria dopo alcuni tipi di interventi chirurgici, soprattutto se il medico vuole che il ginocchio rimanga in una certa posizione durante la guarigione.
Alcune persone possono aver bisogno di un tutore per camminare se hanno danneggiato i muscoli o i tendini del ginocchio.
Lesioni del menisco, fratture e rotture tendinee possono causare instabilità del ginocchio e limitazione del movimento.
Con un tutore, una persona che ha subito un intervento chirurgico al ginocchio può camminare con un bastone o un deambulatore invece di dover trascorrere la giornata su una sedia a rotelle.

Anatomy of human knee joint.In genere, questi tipi di tutori sono prescritti dall’ortopedico.

Un’improvvisa torsione o flessione del ginocchio può stirare troppo i legamenti e può causare anche uno stiramento delle fibre muscolari circostanti.
Se un atleta è soggetto a dolore al ginocchio o cattivo allineamento della rotula, utilizzando una ginocchiera può allenarsi senza rischiare ulteriori lesioni o infiammazioni.
Dopo aver indossato la ginocchiera per il periodo necessario, il ginocchio può diventare abbastanza stabile da rimanere allineato correttamente anche senza il tutore.

Dimensione della ginocchiera 

Ci sono ginocchiere di tutte le dimensioni per adattarsi meglio alla forma e alla dimensione del ginocchio dei pazienti.
Un tutore troppo largo non dà un sostegno sufficiente, mentre uno troppo piccolo è scomodo e può causare altre complicazioni come lividi o gonfiore.
Se il medico ordina la ginocchiera, deve consigliare quella appropriata per le esigenze del paziente.

 

Attenzione!

Anche se la vostra ginocchiera è della misura adatta, si deve utilizzare secondo la prescrizione dell’ortopedico.
Non si può indossare per meno tempo di quanto è stato ordinato dal medico.
Se la ginocchiera deve essere indossata per sei ore durante il giorno, chi la tiene solo per quattro ore non ha un sostegno adeguato. Inoltre, non si deve utilizzare durante le attività per le quali non è stato progettato.
Un tutore personalizzato per la notte non deve essere indossato per giocare a basket.
Infine, se si guadagna o si perde peso, bisogna considerare di cambiare il tutore.
Chi indossa la taglia sbagliata può avere irritazione o addirittura danni.

Come scegliere la ginocchiera adatta

Ginocchiere preventive: sono buoni tutori per prevenire infortuni sportivi, permettono un movimento completo, ma bloccano l’iperestensione.
I tutori con le cinghie incrociate aggiungono un sostegno supplementare.
Queste ginocchiere sono disponibili con i lacci o con la cerniera e il prezzo oscilla da circa 30 a 200 Euro.
I tutori riabilitativi sono progettati per limitare il movimento del ginocchio dopo un intervento chirurgico al ginocchio. Questi tutori servono per supportare parti specifiche anatomiche del ginocchio come la rotula, la parte anteriore, laterale, interna o posteriore dell’articolazione oppure i legamenti crociati. Il medico prescrive il tipo di ginocchiera necessaria in base alla patologia e all’esperienza personale.

Controllare i materiali di cui è fatta la ginocchiera. Il neoprene o alcune fibre particolari incorporate all’interno di materiali sintetici tengono caldo il ginocchio mantenendo la temperatura del corpo.
Alcune persone preferiscono il calore, mentre altre non lo tollerano.
I modelli con le cinture regolabili consentono una maggior circolazione d’aria a livello del ginocchio e quindi sono più fresche.
Non c’è molta differenza di prezzo in base al materiale, tutti danno un buon livello di comfort e facilità di movimento.

Bisogna essere sicuri di acquistare la ginocchiera con la forma e la dimensione giuste.
Quando si indossa il tutore, se provoca fastidio probabilmente si smette di tenerlo.

Come utilizzare una ginocchiera

Si consiglia di mettere il tutore all’inizio della giornata. Dopo un infortunio al ginocchio, le gambe si gonfiano durante il giorno.
Se si indossa il tutore dal mattino, si limita la quantità di liquido che si accumula nel ginocchio e nella gamba.

Si consiglia di posizionare la ginocchiera nello stesso modo in cui dev’essere indossata prima di infilarla.
Si dovrebbe allineare la parte anteriore della ginocchiera a quella anteriore della gamba prima di tirarla su. Se si cerca di ruotarla intorno alla gamba quando è già a livello del ginocchio, si causa fastidio all’articolazione e alla pelle.
Utilizzare entrambe le mani. Bisogna tenere saldamente il tutore con due mani e infilarlo tirando in modo uniforme da entrambi i lati.
Se necessario, regolare le cinture a strappo. Se il tutore ha caratteristiche particolari per allineare la rotula o per stabilizzare il ginocchio, bisogna assicurarsi che questi siano fissati saldamente intorno all’articolazione.
Se la pressione del tutore provoca dolore o se non si adattano correttamente al ginocchio, è meglio non comprare la ginocchiera.

Alcuni tipi di ginocchiera

Fascia per il tendine rotuleo 

Fascia,fascetta,sotto,rotulea,tendine,rotula,ginocchio,tibia,osgood,schlatter
Fascia sotto rotulea

Fascetta sottorotulea con pressore interno, è indicato durante l’allenamento e le competizioni sportive.
La sua funzione è di prevenire le sollecitazioni dirette all’inserzione del tendine rotuleo dando stabilità e scaricando i carichi eccessivi.
Per assicurare il massimo comfort e permettere un utilizzo prolungato nel tempo, è stata fatta un attenta selezione dei tessuti, composti esclusivamente da fibre naturali, anallergiche e traspiranti.

La parte interna è costituita da velluto di cotone morbido, estremamente gradevole al tatto che permette alla pelle di traspirare.
La superficie esterna è fatta da una fitta rete di fili di nylon che formano delle asole molto resistenti e vicine tra loro.

La fascia sottorotulea è indicata per il trattamento delle tendinti inserzionali (entesiti) del tendine rotuleo durante l’attività sportive, per evitare un carico eccessivo sul tendine rotuleo e nella sindrome di Osgood Schlatter.

Dove acquistare:  Cinturino sottorotuleo di buona qualità su amazon, lo consigliamo in ambulatorio perché i nostri clienti sono soddisfatti.

 

Ginocchiera S500 Aptonia regolabile

 

ginocchiera,post,infortunio,dolore,rotula,legamenti,contusione
Ginocchiera post-infortunio

Ideata per MANTENERE e GUIDARE l’articolazione dopo un infortunio.

Caratteristiche

Mantenimento
: due gambaletti rigidi in alluminio posti ai lati del ginocchio limitano i movimenti laterali. Questi gambaletti hanno lo scopo di guidare l’articolazione per impedire alcuni movimenti traumatici sui legamenti collaterali (mediale e laterale).
– Il velcro incrociato sostiene i legamenti crociati.
– L’anello rotuleo limita i movimenti e le vibrazioni della patella per ridurre il dolore sul tendine rotuleo durante l’attività sportiva.

I test dimostrano che la ginocchiera “Reassure” limita la rotazione interna del ginocchio di 4 gradi.
Il movimento di rotazione interna è il responsabile della maggior parte delle distorsioni del ginocchio.

Comfort: il materiale di questa ginocchiera è gradevole grazie al tricot interno morbido (in cotone) e traspirante. La zona posteriore aperta impedisce lo sfregamento con la pelle.

Traspirabilità: la zona di areazione posteriore permette la traspirabilità per dare il massimo comfort.

Solidità
: i componenti sono garanzia di solidità del prodotto. L’Unione di tricot molto sottile è protetto da una fodera resistente.

Facilità di indossatura e posizionamento
: il sostegno si posiziona sull’articolazione grazie alle fasce a strappo.

COMPOSIZIONE

Esterno: 81% poliammide – 19% elastane.

Interno: 79% cotone / 13% elastane / 8% poliammide.

 

 

Ginocchiera Epo Lite post-operatorio con 4 cinghie e 4 imbottiture a fascia

Caratteristiche

tutore,post,operazione,intervento,crociati,lesione,rottura,anteriore,lca
Tutore post-operatorio

Con un rivestimento di schiuma più sottile per permettere una maggior traspirabilità e comfort, questa ginocchiera post-operatoria è un supporto economico ma confortevole per il periodo che segue l’intervento chirurgico.

  • Lo snodo Quick-Set con i cursori per la regolazione della flessione e dell’estensione (flessione regolabile da -10° a 120° con scatti di 10°; estensione regolabile da -10° a 30° con scatti di 10°).
  • Possibilità di blocco del ginocchio in estensione completa.
  • Possibilità di accorciare la ginocchiera mediante regolazione delle aste.
  • Senza lattice.

Indicazioni

Lesioni del crociato anteriore, posteriore e dei collaterali.
• Fratture del piatto tibiale
• Operazione chirurgica per disturbi osteocondrali
• Intervento per la lesione del menisco
• Intervento per la lesione del tendine rotuleo
• Fratture dei condili femorali
Distorsioni al ginocchio
Protesi totali di ginocchio
• Osteotomie tibiali alte
.

Istruzioni

1. Il medico deve determinare se si può ottenere beneficio indossando una ginocchiera.
Bisogna tenere in considerazione che un tutore può non servire, anzi, può peggiorare il disturbo.


Tuttavia, la maggior parte delle persone crede che le ginocchiere siano utili.

2. Andare in una farmacia per comprare una ginocchiera base.
Una ginocchiera classica è semplicemente un manicotto elastico che si infila sopra al ginocchio.
È probabile che il ginocchio stia meglio se si sta in piedi tutto il giorno, in caso di strappo muscolare o se le articolazioni sono deboli a causa dell’artrite o dell’osteoporosi.
Il prezzo oscilla tra 10 e 20$.

3. Trovare un negozio di articoli sanitari per le ginocchiere più avanzate.
Ad esempio, se le ginocchia sono molto deboli e ogni tanto subiscono un infortunio o in caso di sinovite che infiamma e gonfia l’articolazione, potrebbe essere necessaria una ginocchiera che comprime il ginocchio.
Questi tutori sono fatti di neoprene.


Il neoprene aiuta mantenere il calore naturale del corpo, aumenta la circolazione e accelera il recupero. Il costo è di circa 20$.

Come infilare una ginocchiera

Bisogna visitare uno specialista del ginocchio che valuta il dolore al ginocchio e decide che tipo di ginocchiera funziona meglio.
Si devono prendere le misure sopra al ginocchio, sopra la rotula e sotto al ginocchio per sapere quale tutore è della lunghezza giusta.
Anche se queste ginocchiere sono disponibili nella dimensione piccola, media e grande ci sono delle misure intermedie per ciascuna di queste categorie.


È meglio optare per l’acquisto di una ginocchiera personalizzata per avere la misura corretta.
Si può acquistare online, questo modello è molto comodo o presso negozi specializzati.

 

14 thoughts on “Ginocchiera o tutore per il ginocchio

  1. Asia,
    non sapendo dove ti fanno male, faccio fatica ad aiutarti.
    Comunque se il dolore è costante, 24 ore al giorno dovresti andare dal medico perché probabilmente non è un problema muscolo scheletrico, ma reumatologico (artrite, gotta, ecc.)
    Gli esami del sangue specifici e una risonanza magnetica aiuterebbero molto nella diagnosi, se il medico li ritiene necessari.

  2. Salve, da qualche tempo ho sempre un dolore costante alle ginocchia, le gambe gonfie ed a volte scricchiolano quando faccio le scale..Premetto che sono una ragazza di 35 anni e da dieci anni lavoro in cucina sempre in piedi 7 ore al giorno, da cosa potrebbe essere causato il dolore, e che rimedio potrei adottare?

  3. Filippo, io non sono a favore dei tutori, tranne in alcuni casi in cui sono indispensabili.
    Ora, io ti consiglio di fare dei trattamenti di fisioterapia (se la diagnosi è sicura).
    IL tutore ti ostacola durante la corsa, è fastidioso e non risolve il problema.

  4. Salve! volevo sapere se esiste un tutore per la sindrome della bandelletta ileotibiale, che mi può permettere di correre senza sentire dolore, o almeno di aumentare la distanza, ora a 2,5km comincio a sentire dolore.

  5. Sabrina,
    Nella tua situazione gli esercizi isometrici sono indicati perché non dovrebbe esserci il rischio di lussazione, ma nel frattempo riesci a fare un ottimo lavoro di potenziamento.
    Sicuramente serve un ortopedico che ti segua per capire se c’è bisogno di fare degli interventi.
    I miei pazienti che soffrono di Ehler Danlos (una malattia che provoca ipermobilità) hanno avuto anche un intervento chirurgico, tuttavia bisogna cercare di avere delle strategie a lungo termine per evitare il dolore ed eventuali lussazioni.
    La ginocchiera può essere utile, anche se non diventerei tutore-dipendente.
    Puoi usarla solo nei momenti più rischiosi.

  6. Ciao sono affetta da una malattia genetica ,sindrome ipermobile e le mie articolazioni sono sempre a rischio lussazione.avevo pensato di comprare tutori x ginocchia e caviglie per allenarmi e non perdere completamente il tono, cosa ne pensa e quale tipo mi consiglia? Grazie

  7. buonasera,potrebbe consigliarmi un tutore che possa prevenire la distorsione della rotula?grazie

  8. Mariana,
    la ginocchiera è uno strumento temporaneo che può dare stabilità, ma in estate scalda molto (a parte alcuni modelli moderni e molto costosi).
    Il rischio è che voglia tenere la ginocchiera per tutta la vita se si abitua adesso.
    Sicuramente dovrà fare molti esercizi ed avere pazienza perché il recupero è lungo.
    Io consiglio sempre una dieta naturale per ridurre l’infiammazione senza farmaci.

    Tornando alla tua domanda, le ginocchiere molto rigide si usano per poche settimane dopo l’intervento al crociato anteiore.
    Se ha messo una protesi, generalmente non si utilizza, ma ci sono degli ottimi modelli che si possono acquistare su internet o in sanitaria (bisogna sapere la taglia).
    Alcune sono in neoprene e circondano tutto il ginocchio, ma fanno caldo, altri modelli nuovi hanno delle fasce strette che permettono al ginocchio di respirare, potrebbe usarne una per un mese, ma non oltre.

  9. salve..la mia mamma 78 anni a maggio 2017 ha fatto un intervento al ginocchio sinistro per mancanza di cartilagine,,, adesso cammina ma pocco per il dolore ma più perche dice che non ha abbastanza stabilità ,, il ginocchio destro in attesa di intervento per lo stesso motivo,,, ma sicuramente non vorrà farlo…troppo dolore… mi consiliate se posso comprargli delle ginocchiere ?e che genere ????? 1 postoperatorie ed 1 per ginocchio destro perche purtroppo fa anche liquido sotto il ginocchio che 1 mese fa lha tolto…grazie mille anticipatamente

  10. Roberto, io sono contrario al tutore se non è necessario per bloccare l’articolazione.
    Io farei un esame strumentale per capire cosa c’è al ginocchio destro.
    Inoltre un programma di rinforzo muscolare dovrebbe aiutare a stabilizzare il ginocchio e prevenire il gonfiore.
    Come sempre consiglio di seguire una dieta con alimenti naturali, niente di trasformato, conservato, fritto, ecc.
    Attenzione ai cereali che assorbono tanta acqua.
    Non credere a chi ti dice di bere 2 litri d’acqua al giorno, 1/2 litro è più che sufficiente, il resto si accumula nei tessuti o provoca sudorazione.
    Il gonfiore può calare con un’alimentazione corretta e uno stile di vita sano.

  11. salve,volevo chiederle un parere,ho un problema al ginocchio destro che quando svolgo un’attività sportiva che sia calcetto o pallavolo,questo tende a gonfiarsi parecchio, limitandomi parecchio. Ora sono consapevole che il mio quadricipite non è allineato con il sinistro,questo ginocchio dx ha subito un’intervento nel 98 al crociato anteriore e nel 87 è stato lesionato il collaterale ed è stato tenuto ingessato per 1 mese per evitare l’operazione.dopo tutto questo ho sempre ripreso la mia attività a livello agonistico senza problemi,ora invece all’età di 52 anni come provo a fare qualcosa mi si gonfia,può andar bene un tutore? grazie per la risposta

  12. Michele, Innanzitutto bisogna capire se il ginocchio ha solo una contusione (una botta) oppure se ci sono delle lesioni.
    Se non si è rotto niente, il tutore non serve, puoi usarlo di notte, ma è meglio muovere il ginocchio finché senti dolore, a quel punto fermati.
    Se puoi fare fisioterapia guariresti molto più velocemente.
    Se stai fermo immobile il ginocchio diventa più rigido e i muscoli diventano più deboli.

  13. Per piacere mi trovo in indonesia e ho fatto un incidente in scooter dopo venti giorni avevo fastidio al ginocchio e nn lo piegavo lo piegavo con difficolta l ospedale mi ha consigliato di portare questa ginocchiera tutore lunga il dolore e all interno il dottore dice che sono fortunato perche sono alla prima fase e che nn go bisogno del operazione e s porto il tutore me la cavo sensa operare
    Ieri ho levato il tutore dopo 2 giorni x una doccia e nn potevo piegare il ginocchio a 120 150 gradi e normale? Per piacere vorrei sapere come utilizzare il tutore e s e normale il nn piegare il ginocchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code