Problemi di circolazione

INDICE

I problemi di circolazione alle gambe e alle braccia possono essere lievi o gravi.

Cause frequenti
Sindrome di Raynaud
È una malattia che provoca il restringimento delle piccole arterie del corpo, soprattutto alle dita delle mani e dei piedi.
Malattie cardiache
Il cuore deve pompare il sangue a tutto il corpo.
Eventuali problemi ai vasi sanguigni del cuore possono provocare un calo dell’afflusso di sangue.

 

Morbo di Buerger
È una malattia rara ma grave in cui si verificano infiammazione e gonfiore nei vasi sanguigni.
Questa infiammazione provoca la formazione di trombi (coaguli) di sangue che infettano e danneggiano i vasi sanguigni.

Disturbi dei nervi
La neuropatia diabetica è un disturbo nervoso legato al diabete mellito. Quando i livelli di zucchero nel sangue sono elevati il funzionamento dei nervi si interrompe.
Il diabete non trattato può causare danni ai nervi, formicolio e intorpidimento alle mani e ai piedi.
Tra gli altri disturbi nervosi ci sono la Sindrome del tunnel carpale e la sindrome di Guillain-Barré.

Farmaci
La cattiva circolazione può essere un effetto collaterale causato da alcuni farmaci, per esempio i beta-bloccanti per le malattie del cuore e la pressione alta.

Acrocianosi
Questa malattia colpisce le mani, piedi e viso.
Nell’acrocianosi, la pelle delle zone interessate perde il colore, inoltre può diventare fredda e sudata.

Ipotiroidismo
Questa malattia provoca un calo nella produzione di ormoni della tiroide.
L’ipotiroidismo non curato può causare problemi periferici come neuropatia e problemi cardiaci.
La conseguenza è una riduzione della circolazione sanguigna, soprattutto a mani e piedi.

Alimentazione pessima
Una dieta corretta è fondamentale per il corpo.
L’eccessiva assunzione di cibo può causare l’obesità che è un fattore di rischio dell’ipertensione, malattie cardiache, diabete, ecc.

Ansia, stress e depressione
La reazione del corpo all’ansia consiste nel pompare più sangue agli organi principali e ridurre la circolazione verso le estremità.
Per questo motivo lo stress causa mani e piedi freddi.

Geloni
Le persone con circolazione scarsa possono notare che i vasi sanguigni della pelle si restringono durante l’inverno.
I sintomi sono: gonfiore, bolle, pallore o cianosi e ulcere nelle dita dei piedi.

Tra i fattori di rischio ci sono:
1. Fumo
2. Alcol
3. Caffeina
4. Vita sedentaria
5. Gravidanza
6. Malattie renali o polmonari
7. Vestiti stretti

Scarsa circolazione nei piedi

Una delle cause più frequenti di scarsa circolazione nei piedi è l’arteriopatia periferica.
Questa malattia è caratterizzata da ostruzione o restringimento delle grandi arterie che sono lontano dal cuore e dal cervello.
Questo si verifica più frequentemente nelle estremità, specialmente nei piedi e nelle gambe.

 

Arterie,gambe,caviglia,circolazione
Le cause delle malattie vascolari periferiche sono:
1. Aterosclerosi (formazione di placche che stringono il diametro interno dell’arteria)
2. Vasculite
3. Ipotiroidismo
4. Disturbi renali o epatici
5. Varici
6. Morbo di Raynaud
7. Diabete
8. Pressione alta
9. Colesterolo alto


Malattie che provocano problemi di circolazione del sangue nelle gambe

Malattia di Buerger
La malattia di Buerger o tromboangioite obliterante è una vasculite che provoca l’infiammazione delle arterie e vene nelle braccia o nelle gambe.

Trombosi venosa profonda
La trombosi venosa profonda (TVP) è caratterizzata dalla formazione di un coagulo di sangue in una vena che si trova in profondità all’interno dei muscoli.
Solitamente il trombo si sviluppa nella vena che attraversa il polpaccio e la coscia.
Questa condizione può causare dolore e gonfiore nella gamba interessata, tra le conseguenze possibili c’è l’embolia polmonare.

Tromboflebite
Il termine flebite indica l’infiammazione di una vena.
La tromboflebite si verifica quando l’infiammazione è causata da un coagulo di sangue.

Vene Varicose
Il termine ‘vene varicose‘ significa che le vene sono dilatate e si possono vedere sotto la pelle.
Queste si trovano principalmente negli arti inferiori.
Le vene varicose possono essere asintomatiche oppure causano dolore e gonfiore alla gamba destra, sinistra o entrambe.

Circolazione,sangue

Problemi di circolazione nelle braccia

Le cause della cattiva circolazione nel braccio sono:
1. Il freddo provoca il restringimento dei vasi sanguigni.
2. Cattiva circolazione del sangue nelle braccia può essere un sintomo di malattie del rene, polmone o di malattie vascolari periferiche.
3. Nelle persone anziane, i vasi sanguigni diventano più duri e più rigidi. Questo impedisce un adeguato flusso di sangue nel corpo.
4. Patologie come diabete, colesterolo alto, ipertensione e malattie cardiache.
5. Sindrome di Raynaud.
6. Carenza di vitamine, minerali e grassi.
7. Il linfedema post-intervento di mastectomia (per il tumore al seno) può causare gravi problemi di circolazione venosa e linfatica ad un braccio (destro o sinistro).
8. L’obesità può causare una cattiva circolazione nelle gambe e nelle braccia per la compressione del peso sulle vene e sulle arterie.
9. Caffeina e farmaci per il trattamento di emicrania o congestione polmonare.


Problemi di circolazione nelle mani

Cause della cattiva circolazione nelle mani
La causa principale di cattiva circolazione alle mani o qualsiasi altra parte del corpo è l’accumulo di placche aterosclerotiche nei vasi sanguigni.
Altre cause:
1. Diabete
2. Colesterolo alto
3. Fumo
4. Ipertensione arteriosa
5. Sedentarietà.

Sintomi della cattiva circolazione

I sintomi di cattiva circolazione del sangue non si presentano all’improvviso, ma si sviluppano durante un lungo periodo di tempo.

Piedi e mani fredde
I problemi nella circolazione sanguigna possono causare mani e piedi freddi perché il sangue che scorre tra le arterie e le vene alza la temperatura.
In certi casi si può sentire caldo nelle estremità a causa della scarsa circolazione del sangue.

Gonfiore dei piedi
La cattiva circolazione del sangue nei reni interferisce con la funzionalità renale e provoca gonfiore alle estremità.
La formazione di placche aterosclerotiche nelle vene renali può causare caviglie e piedi gonfi.
Quando si rimane in piedi o seduti per molte ore, si accumula il liquido nelle gambe.
Prima del ciclo mestruale e in menopausa gli ormoni possono provocare ritenzione idrica alle gambe.

Stanchezza
La costante sensazione di fatica può essere causata dal minor apporto di ossigeno e sostanze nutritive.
Nei casi più gravi si può avere mancanza di respiro durante una semplice attività fisica.

Cianosi
La cianosi significa che il colore della pelle diventa bluastro a causa della carenza di ossigeno nel flusso sanguigno.
Le donne con disturbi delle circolazione notano facilmente la formazione di lividi.
Tra le diverse cause, la cianosi può indicare una malattia congenita del cuore nei bambini.

Guarigione lenta dalle infezioni
Una circolazione di sangue scarsa nel corpo può rallentare la guarigione delle lesioni cutaneeì e delle infezioni.

Costipazione
Quando c’è una cattiva circolazione del sangue, tutti i sistemi del corpo rallentano, compreso il sistema digerente.
Un apparato digerente lento non è in grado di digerire il cibo in maniera adeguata, causando il rallentamento dei movimenti intestinali.
La conseguenza è la stitichezza.

Mancanza di appetito
La cattiva circolazione del sangue nel fegato può causare una perdita di appetito e di peso.

Alta pressione sanguigna
Quando le arterie sono ristrette a causa di depositi di grasso, lo spazio per il flusso di sangue è ridotto.
La conseguenza è che serve una maggior pressione sanguigna per pompare la stessa quantità di sangue.

Dolore alle estremità
Il dolore alle mani e ai piedi si sente rimanendo nella stessa posizione per molto tempo (seduti o in piedi).
Queste parti del corpo si possono addormentare, quindi si può sentire un formicolio agli arti.

Vene varicose
La cattiva circolazione può causare le vene varicose e le varici.
Il dolore e il prurito alle gambe sono alcuni sintomi provocati dalle vene varicose.
Anche se le vene varicose si possono verificare in qualsiasi parte del corpo, solitamente si vedono nelle gambe.

circolazione venosa,valvole,sangue

Mal di testa, vertigini e perdita di memoria
La cattiva circolazione cerebrale provoca mal di testa e giramenti di testa. La carenza di un flusso sufficiente di ossigeno può provocare la mancanza di concentrazione e la perdita di memoria.
In certi casi l’aterosclerosi può causare gli acufeni (ronzii) alle orecchie.

Unghie fragili, perdita di capelli e pelle secca
Il sangue serve per il trasporto di ossigeno e altre sostanze nutritive a tutto il corpo.
La cattiva circolazione provoca un minor apporto di ossigeno a pelle, capelli e unghie.
Per questo motivo le unghie diventano fragili, i capelli cadono e la pelle si secca, si può formare anche la forfora.

Sintomi di cattiva circolazione Problemi di circolazionedurante la gravidanza
La gravidanza provoca diverse alterazioni nel corpo.
Le donne incinta hanno problemi di cattiva circolazione perché il feto preme sui vasi sanguigni.

Gonfiore di piedi e caviglie
La ritenzione idrica, la cellulite e i piedi gonfi sono dei sintomi della cattiva circolazione durante la gravidanza.

Vertigini
La maggior parte delle donne hanno le vertigini durante il secondo trimestre di gravidanza, soprattutto quando si alzano rapidamente.
Durante la gravidanza, si verifica una riduzione della pressione sanguigna complessiva, la conseguenza è un minor aflusso di sangue al cervello.

Spasmi muscolari
Durante la gravidanza, molte donne si alzano durante la notte per i dolori alle gambe causati dai crampi muscolari che sono provocati dalla cattiva circolazione sanguigna.

Cosa fare? Rimedi naturali per i problemi di circolazione

In caso di cattiva circolazione bisogna rivolgersi all’angiologo che è un medico specializzato sui vasi sanguigni.

Smettere di fumare
Il fumo è molto dannoso per il corpo, quindi si consiglia di smettere.

Effettuare un massaggio regolarmente
Chi non sa massaggiare può semplicemente strofinare un po’ di olio essenziale di rosmarino, limone o menta sulle gambe.

Acqua e sale
La sera si possono mettere i piedi in una bacinella con acqua e sale che aiuta a ridurre il gonfiore.

Esercizi
L’esercizio fisico è la cosa più importante per mantenere le arterie libere e per migliorare le gambe gonfie.
Gli esercizi migliori sono quelli che tengono i piedi più in alto rispetto al cuore, ma se le caviglie lavorano a livello delle anche va bene lo stesso.
Per esempio nel mio ambulatorio abbiamo ottenuto degli ottimi risultati con la cyclette orizzontale e la Leg press per un mese di trattamento.
Le donne che hanno partecipato allo studio erano in menopausa e avevano un età di circa 50 anni, senza problemi di cuore.
Il programma prevede 30 minuti al giorno suddivisi in 15′ di Cyclette e 15′ di Leg press con pochi chili (10 o 20).

Alimentazione e dieta per risolvere i problemi di circolazione

È più importante seguire una dieta sana senza carne e latticini che favoriscono la formazione di placche aterosclerotiche nelle arterie.

Aglio e cipolla
L’aglio e la cipolla ostacolano l’accumulo di placche sulle pareti delle arterie e riducono i livelli di colesterolo nel corpo.

Cioccolato fondente
Il cioccolato fondente contiene i flavonoidi che migliorano la circolazione, abbassano i livelli di colesterolo e la pressione del sangue.

Agrumi
Gli agrumi sono pieni di vitamina C (antiossidante) e agiscono come anticoagulanti naturali.
Si consiglia di inserire nella dieta:
1. Arancia,
2. Mandarini,
3. Pompelmi,
4. Limone.

Peperoncino
Il peperoncino contiene capsaicina che favorisce il flusso sanguigno.

Olio d’oliva
L’olio d’oliva è ricco di vitamina A, E, D, K e composti fenolici antiossidanti. Riduce i livelli di colesterolo, aumenta l’appetito e favorisce la digestione.

Noci e semi
Questi alimenti sono ricchi di niacina, vitamina B3, acidi grassi omega 3.
Aiutano il flusso di sangue perché sono dei vasodilatatori naturali.