Calo del desiderio sessuale


Il calo del desiderio sessuale maschile è un problema che colpisce molti uomini.

INDICE

Prima di tutto, i rapporti sessuali sono abbastanza individuali per ogni coppia.
La credenza più frequente che le coppie devono avere dei rapporti due o tre volte a settimana è solo una generalizzazione.
Bisogna chiedere alle persone che sono state sposate per anni.
Loro diranno che i rapporti sessuali sono importanti, ma devono essere in sintonia con:

  • Le priorità,
  • I desideri.

La pressione culturale, le nozioni prestabilite e altri fattori non devono misurare l’amore e l’intesa di coppia.

 

Cause del calo del desiderio nell’uomo

Negli uomini sopra i 50 anni la perdita della libido può essere correlata ai problemi di invecchiamento.
Con l’aumento dell’età, è perfettamente normale soffrire di episodi di desiderio scarso; tuttavia, nei giovani o negli uomini di mezza età la mancanza del desiderio sessuale richiede una terapia.

Sotto sono elencate alcune cause della bassa libido maschile:

Problemi sessuali

Un problema fisico può causare difficoltà nei rapporti sessuali e quindi riduce il desiderio.
Tra le cause ci sono:

Anziani

Gli anziani possono avere una riduzione della libido a causa di:

  • Calo del livello di testosterone nel sangue,
  • Problemi di mobilità
  • Effetti collaterali dei farmaci

Depressione

La depressione è una malattia grave che può causare una perdita del desiderio sessuale.
Tra gli altri sintomi ci sono:

  • Estrema tristezza
  • Perdere interesse o piacere nelle attività che sono sempre piaciute.

Ansia e stress

Lo stress, l’ansia e l’esaurimento possono influire sull’umore e sul desiderio sessuale.
Altri sintomi dell’esaurimento nervoso e dello stress eccessivo sono:

Problemi di salute

La riduzione del desiderio sessuale può essere causata da una malattia cronica o il trattamento effettuato.

Tra i disturbi che causano questo sintomo ci sono:

  • Malattie del cuore
  • Cancro
  • Ipotiroidismo – la ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormoni
  • Diabete.

Farmaci

Alcune medicine possono ridurre la libido, per esempio:

  • Betabloccanti – secondo uno studio di Rosen C. possono ridurre il livello di testosterone libero e totale,
  • Antidepressivi (Tricicli e inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina)
  • Antiepilettici come il topiramato, questi farmaci attenuano gli impulsi nervosi e possono anche ridurre le sensazioni piacevoli
  • Antipsicotici, come l’aloperidolo
  • Medicine per la prostata come la finasteride che blocca l’attivazione del testosterone
  • Terapie per il cancro alla prostata, per esempio il ciproterone (blocca l’azione del testosterone).

Sostanze nocive

  • L’alcool può avere un effetto sul desiderio e sulla capacità di erezione del pene.
  • L’assunzione di sostanze stupefacenti come la cocaina, in questo caso è un disturbo tipicamente giovanile che colpisce soprattutto i ragazzi tra i 20 e i 30 anni.

Altre cause

  • L’obesità può causare molti problemi di salute che interferiscono con i problemi del desiderio sessuale.
  • La perdita della libido maschile può essere dovuta anche a problemi di comprensione reciproca, omosessualità, mancanza di attrazione fisica, noia nel rapporto e molto spesso conflitto di vedute per quanto riguarda i desideri sessuali.

 

Cause della mancanza di desiderio femminile

Come negli uomini, nelle donne la mancanza di desiderio può avere un’origine fisica o psicologica.

Cause fisiche

  • Anemia, molto frequente nelle donne a causa della perdita di ferro durante il ciclo mestruale
  • Alcolismo
  • Abuso di droga
  • Malattie gravi come il diabete e i disturbi della tiroide, per esempio l’ipertiroidismo o l’ipotiroidismo che provocano insonnia e forte stanchezza.
  • Farmaci che necessitano di prescrizione medica, soprattutto i tranquillanti e la pillola anticoncezionale (per esempio Belara, Zoely e Yaz)
  • Iperprolattinemia – un disturbo raro in cui l’ipofisi è iperattiva
  • L’anello vaginale contraccettivo Nuvaring
  • Altre anomalie degli ormoni: secondo alcuni medici le anomalie nella produzione dell’ormone luteinizzante (LH) causano spesso la mancanza del desiderio, anche se non ci sono prove che avvalorino questa tesi. Altri ginecologi dicono che molte donne che hanno perso la loro libido non hanno gli ormoni androgeni (maschili). Questo punto di vista rimane controverso.

Cause psicologiche
Queste cause sono molto frequenti. È comprensibile che quando una donna sta passando un momento emotivamente negativo possa perdere interesse nei rapporti sessuali.
Le cause psicologiche di lei comprendono:

  • Depressione
  • Stress e lavoro eccessivo
  • Ansia
  • Complessi dall’infanzia
  • Abuso sessuale o stupro passato
  • Problemi seri di relazione con il partner
  • Situazioni di vita difficili, ad esempio condividere la casa con i genitori o i suoceri.

 

Calo del desiderio in menopausa

Si può essere sorpresi che non si menzioni la menopausa come causa fisica per la perdita del desiderio.
Al contrario del mito, la menopausa di solito non provoca la perdita della libido. Infatti nella parte della vita che segue la menopausa molte donne si sentono più attive.

 

Riduzione del desiderio sessuale in gravidanza

In gravidanza la donna ha un calo del desiderio nel primo trimestre, mentre di solito la voglia aumenta nel secondo trimestre.

Nei mesi post parto e quindi durante l’allattamento alcune donne perdono il desiderio sessuale a causa di:
1. Sbalzi ormonali (in particolare la prolattina) che causano secchezza vaginale e calo del desiderio.
2. Perdita di energia dopo aver accudito il bambino tutto il giorno,
3. Insonnia a causa del pianto del bimbo,
4. Paura del dolore a livello della cicatrice da parto cesareo del figlio.

 

Calo del desiderio dopo l’ovulazione

Nei giorni che precedono il ciclo mestruale la donna spesso ha un calo del desiderio a causa dell’aumento dell’ormone progesterone nel sangue.
Tra la fine delle mestruazioni e l’ovulazione c’è un aumento degli ormoni:

  • Estrogeni,
  • Testosterone.

La conseguenza è l’aumento del desiderio femminile e della lubfiricazione vaginale.

 

Sintomi del testosterone basso nelle donne

Una ricerca rivela che la salute sessuale della donna è notevolmente influenzata dai livelli bassi di testosterone.
L’ormone è direttamente collegato al desiderio.
Oltre a un desiderio sessuale scarso, nelle donne gli altri sintomi associati ai livelli bassi di testosterone includono:

Per la diagnosi il medico deve valutare la storia clinica, effettuare un esame obiettivo (fisico) e prescrivere gli esami del sangue.

 

Cosa fare? I rimedi naturali migliori per il calo del desiderio

Ci sono differenze di genere quando si tratta di aumentare il desiderio nelle donne o negli uomini.
I farmaci e le terapie consigliate possono variare per entrambi i sessi a causa della diversa struttura ormonale.
Si affrontano meglio i problemi psicologici tramite delle discussioni.
Qui ci sono alcuni metodi naturali testati nel tempo che nelle donne o negli uomini aumentano il desiderio.

Vita sana
La salute sessuale è direttamente proporzionale alla forma fisica. Un esercizio fisico regolare mantiene la funzionalità del sistema:

  • Circolatorio,
  • Digestivo.

Se è possibile, si possono seguire delle lezioni di yoga perché può migliorare la salute.
Lo yoga e gli esercizi di respirazione riordinano la mente e alleviano lo stress.
Una routine di allenamento efficace dev’essere seguita da una dieta nutriente composta da:

  • Verdure a foglia verde,
  • Insalate,
  • Alimenti pieni di fibra,
  • Altri elementi essenziali del mangiar sano.

Anche il sonno e il riposo adeguati sono estremamente importanti.

Lo stress (una delle cause della perdita del piacere, soprattutto nei tempi odierni di sovraccarico lavorativo e di velocità) diminuisce il desiderio sessuale.
La riduzione delle ore di sonno può causare un calo del desiderio, soprattutto nelle persone che lavorano molto.

 

Dieta e alimentazione per il calo del desiderio

La natura ha donato alcuni sorprendenti amplificatori naturali del piacere per aumentare il desiderio sessuale e rimanere in salute. Alcuni dei migliori cibi afrodisiaci per aumentare il desiderio sono:

  • Sedano
  • Ostriche crude
  • Banana
  • Avocado
  • Mandorla
  • Mango
  • Pesca e fragola
  • Uova
  • Fico
  • Miele
  • Zafferano
  • Aglio
  • Cioccolatini scuri.

Inserire tutti questi ingredienti nella dieta e fare una combinazione di tutto per soddisfare le papille gustative.
Dei cambiamenti rigorosi nella dieta formano uno dei modi più consigliati per aumentare il desiderio.

Risolvere i problemi nella relazione
Se un rapporto difficile è il motivo della perdita del desiderio, è necessario migliorare la comunicazione e la comprensione con il partner.
È naturale essere frustrati:

  • Per la mancanza del desiderio sessuale,
  • Quando i bisogni fisici restano insoddisfatti a causa dei problemi nella relazione.

Non bisogna esitare a cercare una consulenza per il rapporto se la relazione si sta sfaldando a causa della perdita del desiderio.

Farmaci
Le medicine che aumentano il flusso di sangue e permettono l’erezione (per esempio il cialis o il viagra) possono risolvere temporaneamente la disfunzione erettile, ma non aumentano il desiderio.

 

Rimedi da erboristeria che aumentano il desiderio 

1) Epimedium (Horny Goat Weed)
Questa erba cinese è famosa per essere una delle erbe che:

  • Aumentano il desiderio delle donne,
  • Aiutano anche a curare la disfunzione erettile negli uomini.

Si può ingerire questa erba frondosa sotto forma di tè, senza effetti collaterali conosciuti.

2) Ginkgo Biloba
Tra le possibili soluzioni, pare che il ginkgo biloba:

  • Riesce a innescare il desiderio,
  • Migliora anche la lubrificazione,
  • Favorisce l’orgasmo.

Una delle azioni principali che fa l’erba è aumentare la circolazione del sangue nelle zone genitali nel corpo. Ciò aumenta l’eccitazione.

3) Ginseng
Un’altra erba popolare che aumenta il desiderio è il ginseng.
Gli agenti presenti in questa erba incrementano il rilascio di ossido nitrico nel corpo, favorendo:

  • Il flusso sanguigno,
  • L’eccitazione e gli orgasmi.

In aggiunta, dal momento che questa erba aiuta anche a ridurre lo stress nel corpo, aumenta indirettamente il desiderio sessuale.

4) Maca
Un viaggio naturale che aiuta gli uomini e le donne ad affrontare il problema del basso desiderio sessuale è la maca peruviana.
I principi attivi di questa erba consistono di :

  • Alcaloidi (magnesio, calcio ferro, zinco e fosforo),
  • Un’alta quantità di aminoacidi, acidi grassi e vitamine.

Tutti questi elementi lavorano insieme per avere un effetto generale positivo su tutto il sistema endocrino, aumentando e ripristinando così il desiderio sessuale naturale.

 

Frutti dell’amore consigliati per il calo del desiderio sessuale

Avocado
L’avocado è buono per il sistema immunitario ed è ricco di acido folico, vitamina B6 e potassio, che aiutano la produzione dell’ormone maschile.

Banana
Le banane sono molto suggestive con la loro forma fallica ma non sono così ingannevoli poiché hanno dei nutrienti (come potassio e vitamina B6) necessari per la produzione dell’ormone sessuale.

Mango
Negli uomini il mango aumenta la virilità.

Pesca
Le pesche carnose indicano spesso l’idea della sessualità. Anche loro posseggono molte sostanze nutritive e sono un afrodisiaco naturale per gli uomini.

Ananas
L’ananas ha un sacco di vitamina C che può essere molto utile per curare l’impotenza.

Zucca
La zucca ha tutti i nutrienti essenziali per un desiderio sano, come gli antiossidanti. I semi sono ricchi di zinco.

Pomodoro
Il pomodoro è una fonte ricca di nutrienti come la vitamina C ed è anche molto succoso.

Peperoncino
Il peperoncino è un vasodilatatore e aumenta la vascolarizzazione degli organi genitali.

Anguria
L’interno carnoso di un’anguria gigante può essere suggestivamente succoso, ma è la buccia che contiene i fitonutrienti denominati citrulline. La citrullina è convertita in arginina dal corpo, aumentando l’ossido nitrico che rilassa i vasi sanguigni e ha lo stesso effetto del viagra.
Quindi può curare la disfunzione erettile e forse essere anche una prevenzione.

 

Quanto dura il calo del desiderio sessuale?

Nessuno può stabilire la durata del calo del desiderio sessuale, i tempi di recupero dipendono dal disturbo sottostante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Medica  –  What Do You See?
     
 

Top