Prostatite cronica o acuta – cause, sintomi e cura

La prostatite è l’infiammazione della ghiandola prostatica e può essere cronica o acuta.

La prostata è una ghiandola con le dimensioni di una noce che hanno solo gli uomini.
Negli uomini la prostata si trova appena sotto la vescica.
Circonda l’uretra, cioè il tubo in cui passano l’urina e lo sperma per uscire dal corpo.
Il lavoro della prostata consiste nel fluidificare lo sperma.
Questo fluido protegge lo sperma durante il viaggio verso l’uovo della donna.

In caso di prostatite, la prostata diventa:

  1. Gonfia,
  2. Dolente,
  3. Infiammata.

Prostatite,prostata ingrossata,ipertrofia benigna

Questo disturbo non è un cancro e non è l’iperplasia prostatica benigna.
A causa della sua posizione, la prostatite si può verificare insieme all’uretrite, cioè l’infiammazione dell’uretra.
La prostatite si può sviluppare negli uomini di tutte le età. Tuttavia, colpisce soprattutto gli uomini di età compresa tra i 30 ei 50 anni.
Questa malattia può colpire anche i giovani.

 

Cause della prostatite in base al tipo

Ci sono quattro tipi di infezioni della prostata:

  • Prostatite batterica acuta
  • Prostatite batterica cronica
  • Prostatite abatterica cronica (o sindrome del dolore pelvico cronico)
  • Prostatite infiammatoria asintomatica.

Prostatite batterica acuta
Cause: ci possono essere molte cause di infezione alla prostata, a seconda del tipo specifico.
Come dice il nome, la prostatite batterica acuta:

I batteri nell’intestino crasso (colon), nella vescica urinaria e in altre parti del tratto urinario possono arrivare alla ghiandola prostatica e causare una prostatite.
Anche le malattie a trasmissione sessuale (come gonorrea e clamidia) possono provocare la prostatite.
Questo tipo riguarda quasi il 5-10% dei casi totali di prostatite.
Questa prostatite non curata può causare conseguenze gravi e non passa da sola.
La prostatite acuta può essere anche virale o micotica (da fungo) – (Fonte), generalmente in pazienti immunodepressi.
Prostatite batterica cronica
Cause: non si conoscono esattamente le cause della prostatite batterica cronica, ma si sospetta che questa malattia sia dovuta a un caso precedente di infezione batterica della ghiandola prostatica e a una ricorrenza frequente di un’infezione delle vie urinarie (cistite).
Tra i batteri responsabili ci sono: Ureaplasma urealyticum, Chlamydia tracomatis, ecc. (Fonte)
Esiste una variante chiamata prostatite granulomatosa in cui ci sono dei granulomi formati da linfociti, istiociti, plasmacellule, ecc.

Prostatite abatterica cronica
Cause: non si conoscono le cause esatte della prostatite non batterica.
Ci sono due tipi di prostatite non batterica cronica:

  • Infiammatoria – se ci sono i globuli bianchi nello sperma o nelle urine
  • Non infiammatoria – in assenza di globuli bianchi nelle urine o nello sperma.

Tra i fattori scatenanti ci sono:

  1. Stress,
  2. Danno ai nervi,
  3. Trauma fisico (equitazione, ciclismo e sollevamento di oggetti molto pesanti).

Secondo le ricerche, circa il 90% dei casi di prostatite è dovuto a fattori sconosciuti.
Questo tipo specifico di prostatite è spesso confuso con la cistite interstiziale (infiammazione cronica della vescica).
La prostatite si può verificare insieme a::

  1. Disturbi del colon, per esempio il colon irritabile.
  2. Sindrome da fatica cronica,
  3. Fibromialgia.

Fonte (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24080807)
Prostatite infiammatoria asintomatica
La prostatite infiammatoria asintomatica:

  • È caratterizzata da un’infiammazione della ghiandola prostatica
  • Non provoca sintomi specifici.

Questa malattia non ha una causa infettiva identificata e i pazienti affetti non sentono dolore cronico, a differenza dei tipi di infezione citati sopra.
Solo quando si fa una biopsia alla prostata per altre malattie (possibilità di cancro, sterilità o antigene prostatico specifico elevato), si trovano dei globuli bianchi nell’urina.

 

Sintomi dell’infezione alla prostata

Si classifica la prostatite in quattro tipi:

1. Prostatite batterica acuta
Questa malattia è causata da un’infezione batterica.
Nella prostatite batterica acuta in fase avanzata, la difficoltà nella minzione è il sintomo principale.
I sintomi urinari sono causati dal gonfiore nella ghiandola che preme sull’uretra.
In questa infezione della prostata i sintomi più frequenti sono:

  1. Febbre
  2. Dolore nei genitali
  3. Dolore lombar
  4. Minzione frequente (urinare spesso
  5. Sensazione di bruciore durante la minzione e/o minzione dolorosa
  6. Urina maleodorant
  7. Difficoltà nella defecazione perché la prostata ingrossata preme sull’intestino retto
  8. Linfonodi ingrossati nell’inguine

L’incontinenza non è un sintomo della prostatite
Si esamina l’urina per la presenza di batteri e globuli bianchi.

2. Prostatite batterica cronica
La prostatite batterica cronica è rara.
Questo tipo è caratterizzato da infezioni o infiammazioni ricorrenti.
L’infezione ricorrente indica qualche problema nel funzionamento della prostata.
L’infezione della prostatite batterica cronica si può diffondere anche alla vescica.
È importante diagnosticare la malattia correttamente prima di intraprendere qualsiasi cura.
Di solito, il medico prescrive degli antibiotici per questa patologia e dei farmaci antinfiammatori non-steroidei.
I sintomi sono simili a quelli della prostatite batterica acuta.
Essi sono:

  1. Urgenza nel bisogno di urinare
  2. Dolore durante o dopo la minzione
  3. Dolore dopo l’eiaculazione
  4. Mal di schiena
  5. Dolore ai testicoli
  6. Dolori muscolari e articolari

La prostatite cronica batterica non provoca la disfunzione erettile, mentre l’ipertrofia prostatica benigna è una causa possibile (Fonte)

3. Prostatite non batterica cronica
Questa è la forma più frequente di prostatite.
Nella prostata o nelle vie urinarie non c’è nessuna infezione batterica visibile.
Si verifica quasi otto volte in più della prostatite batterica.
Può colpire gli uomini di tutte le età.
I sintomi notati in questa infezione sono elencati di seguito:

  1. Dolore durante e dopo la minzione
  2. Dolore nella zona genitale
  3. Problemi nella defecazione
  4. Dolore durante l’eiaculazione
  5. Stanchezza,
  6. Disfunzione erettile.

Prostatite cronica o acutaDiagnosi della prostatite

Di solito si diagnosticano le infezioni della prostata tramite un esame fisico dell’organo, poiché una prostata ingrossata può indicare un caso possibile di infezione.
All’esplorazione rettale il medico sente la prostata gonfia e il paziente sente dolore durante la pressione.
Per confermare la diagnosi, si svolgono:


La diagnosi è confermata con un esame chiamato test di Stamey.
L’esame consiste nella raccolta dell’urina al mattino da dividere in 3 campioni:

  • In uno i primi 10 ml,
  • Nel secondo ci sono altri 200 ml, poi il paziente deve interrompere il flusso di urina,
  • Il terzo campione si preleva dopo un massaggio prostatico.

Si effettua l’esame colturale su questi campioni e i risultati possono essere:

  1. Se il primo campione contiene molti più batteri degli altri, può indicare un’infezione uretrale,
  2. Se il terzo campione ha una quantità di batteri molto maggiore degli altri, il paziente soffre di prostatite acuta.
  3. In caso di infezione nella vescica, la conta batterica è simile nei 3 campioni.

Fonte: The Pre and Post Massage Test (PPMT): a simple screen for prostatitis. – Nickel JC – Tech Urol. 1997 Spring; 3(1):38-43

Tuttavia, uno studio di Budía A et al.su 895 pazienti mostra che lo sperma è il campione più affidabile per la diagnosi di prostatite batterica cronica.
Diagnosi differenziale
A volte la prostatite può essere confusa con:

    1. Stenosi uretrale,
    2. Ipertrofia prostatica benigna,
    3. Uretrite (infiammazione dell’uretra),
    4. Calcoli,
    5. Emorroidi,
    6. Ragadi anali.

 

Cura per la prostatite

Quale antibiotico bisogna prendere per l’infezione alla prostata?

Antibiotici per l’infezione della prostata

Bactrim
Bactrim è il nome dell’antibiotico e contiene una miscela di due principi attivi potenti, noti come Sulfametoxazolo e Trimetoprim.
Ciprofloxacina Teva, Tavanic e Levoxacin
Gli studi mostrano che questo agente antimicrobico ha molto successo nel curare i pazienti con un’infezione della prostata.
La Ciprofloxacina Teva e il Tavanic appartengono alla classe dei farmaci fluorochinoloni.
Ampicillina
L’ampicillina rientra nel gruppo delle penicilline e si utilizza dal 1961 per curare efficacemente molte infezioni batteriche, tra cui la prostatite.
Ceporex
Questo farmaco appartiene al gruppo degli antibiotici noti come cefalosporine. Per essere più specifici, spesso si cura la prostatite dovuta all’Escherichia Coli con il Ceporex.
Miraclin
Si usa spesso il Miraclin (che appartiene al gruppo delle tetracicline) per eliminare la prostatite.
Generalmente, si cura la prostatite batterica acuta con degli antibiotici per via endovenosa fino a 24 ore dopo la sparizione della febbre.
Al termine il medico prescrive di continuare la terapia antibiotica per via orale (con pastiglie) per 4 settimane per prevenire lo sviluppo di una prostatite batterica cronica.
Il medico può prescrivere anche degli antinfiammatori non steroidei per il forte dolore.

Infezione ricorrente della prostata

L’infezione alla prostata che si ripresenta a intervalli regolari indica che l’antibiotico non ha avuto successo nell’eliminare i batteri.
Questo si può verificare perché:

  1. Si è bruscamente interrotto il dosaggio
  2. L’antibiotico stesso era inefficace.

In tali circostanze, per prevenire la ricaduta dell’infezione si può aumentare la durata del ciclo di antibiotici fino a 6-8 settimane o prendere un altro antibiotico (come il Miraclin) in grado di penetrare nella prostata e uccidere i batteri totalmente e non parzialmente.
In alcuni casi, il paziente potrebbe essere sottoposto ad un trattamento antibiotico per molti mesi prima che l’infezione finalmente scompaia.
Si possono curare i casi gravi di prostatite che causano un fastidio insopportabile con la somministrazione endovenosa di antibiotici.
Nel sistema urinario, la presenza di corpi estranei (come calcoli alla vescica e renali) può essere uno dei motivi per l’infezione ricorrente della prostata.
Nel complesso, determinare il ceppo batterico e prendere gli antibiotici corrispondenti è fondamentale per impedire che l’infezione si ripresenti.

Terapia per la prostatite cronica
Il trattamento di questo disturbo è molto difficile.
Si è osservato che gli antibiotici non sono efficaci contro la prostatite cronica.
Pertanto, per curare questo tipo di prostatite è meglio considerare altri farmaci.
Alcuni farmaci (viagra, cialis, ecc.) possono permettere l’erezione alle persone con prostatite, ma hanno gravi effetti collaterali, quindi bisogna prenderli sotto la supervisione del medico.
Se le colture batteriche sono negative, il medico può prescrivere una combinazione di:

  1. Alfa-bloccanti (tamsulosina),
  2. Anti-infiammatori fitoterapici (quercetina e polline d’api).

Se non hanno successo, ci sono delle terapie neuromuscolari come:

  1. La fisioterapia dei muscoli della pelvi,
  2. L’amitriptilina,
  3. Il gabapentin.

Fonte

 

Bicicletta,sellino per la prostataRimedi naturali per la prostatite

Oltre alla terapia, per prevenire la ricorrenza di questa malattia è molto importante bere tanta acqua, evitare alcune attività faticose come equitazione, ciclismo e jogging e anche mantenere la salute della prostata.
Alcune persone riescono ad andare in bicicletta con la sella che ha il buco per la prostata.
Secondo uno studio scientifico pubblicato su Pubmed, alcuni alimenti o bevande possono peggiorare i sintomi, in particolare:

  1. Cibi piccanti,
  2. Caffè,
  3. Peperoncino,
  4. Bevande alcoliche,
  5. Tè.

Al contrario, gli alimenti che alleviavano i sintomi sono:

  1. Pysllium,
  2. Acqua,
  3. Tisane,
  4. Policarbofil.

Saw Palmetto
Il saw palmetto è un rimedio naturale che serve per:

  1. Migliorare la salute della prostata,
  2. Curare i sintomi urinari.

Secondo gli studi scientifici, il saw palmetto si può legare ai recettori cellulari nel sistema urinario inferiore, migliorando i sintomi urinari:

  1. Della prostatite,
  2. Della vescica iperattiva,
  3. Dell’iperplasia.

Fonte
I ricercatori indicano che non ha interazioni farmacologiche note e non causa effetti collaterali avversi.
Puoi trovare le capsule di saw palmetto nella maggior parte delle erboristerie.
L’attività fisica nel tempo libero può ridurre il rischio di prostatite cronica negli uomini di mezza età e negli anziani.

 

Dieta e alimentazione per la prostatite

Benefici del vino rosso per la salute della prostata
Il vino rosso è una delle poche bevande che hanno dei benefici per la prostata.
Consumare almeno 4 bicchieri di vino rosso ogni settimana può dimezzare il rischio di avere un cancro alla prostata.
Uno studio ha esaminato il tipo di alcol consumato da due gruppi (ciascun gruppo contava più di 700 uomini). Un gruppo era composto da uomini affetti dal cancro alla prostata, mentre il secondo gruppo consisteva di individui sani.
Lo studio ha mostrato una diminuzione notevole del rischio di avere un cancro alla prostata nelle persone che consumavano vino rosso. I ricercatori hanno scoperto che gli uomini che bevono da quattro a sette bicchieri di vino rosso a settimana riducono il rischio del cancro del 48%. Gli uomini che bevono solo 1 bicchiere di vino rosso ogni settimana hanno un rischio ridotto del 6% di sviluppare un cancro alla prostata.
Lo studio ha anche rivelato che aumentare l’assunzione di vino rosso (fino a 8 bicchieri ogni settimana) riduce del 61% le probabilità di contrarre un cancro aggressivo.
Quali cibi evitare
La prostata e tutti gli organi del corpo funzionano male nelle persone obese che mangiano molti:

  1. Grassi trans e grassi saturi,
  2. Dolci,
  3. Latticini,
  4. Carne di maiale,
  5. Cibi fritti.

In particolare, secondo la dieta del gruppo sanguigno, i problemi alla prostata possono essere causati da:

  1. Latte e latticini,
  2. Pomodoro (per le persone di gruppo A e B).

 

Quanto tempo dura la prostatite? I tempi di guarigione

I tempi di guarigione dipendono dalla causa della prostatite.
In caso di infezione batterica, in poche settimane di antibiotici si può guarire, mentre se la prostatite diventa cronica o recidivante può persistere per anni.

Bibliografia:

  1. Gerald J. Domingue, Sr. and Wayne J. G. Hellstrom. Prostatitis. Clin Microbiol Rev. 1998 Oct; 11(4): 604–613.
  2. Kalinina SN, Tiktinskiĭ OL. [Treatment of chronic prostatitis caused by chlamydial and ureaplasmic infection and complicated with male infertility]. Urologiia. 2010 May-Jun;(3):52-7.
  3. Pontari M, Giusto L. New developments in the diagnosis and treatment of chronic prostatitis/chronic pelvic pain syndrome. Curr Opin Urol. 2013 Nov;23(6):565-9. doi: 10.1097/MOU.0b013e3283656a55.
  4. Müller A, Mulhall JP. Sexual dysfunction in the patient with prostatitis. Curr Opin Urol. 2005 Nov;15(6):404-9.
  5. Nickel JC. The Pre and Post Massage Test (PPMT): a simple screen for prostatitis. Tech Urol. 1997 Spring;3(1):38-43.
  6. Budía A, Luis Palmero J, Broseta E, Tejadillos S, Benedicto A, Queipo JA, Gobernado M, Fernando Jiménez Cruz J. Value of semen culture in the diagnosis of chronic bacterial prostatitis: a simplified method. Scand J Urol Nephrol. 2006;40(4):326-31.
  7. Alain Jean Duclos, Chun-Te Lee, and Daniel Arthur Shoskes. Current treatment options in the management of chronic prostatitis. Ther Clin Risk Manag. 2007 Aug; 3(4): 507–512. Published online 2007 Aug.
  8. Herati AS, Shorter B, Srinivasan AK, Tai J, Seideman C, Lesser M, Moldwin RM. Effects of foods and beverages on the symptoms of chronic prostatitis/chronic pelvic pain syndrome. Urology. 2013 Dec;82(6):1376-80. doi: 10.1016/j.urology.2013.07.015. Epub 2013 Aug 23.
  9. Mayumi Suzuki, Yoshihiko Ito, Tomomi Fujino, Masayuki Abe, Keizo Umegaki, Satomi Onoue,Hiroshi Noguchi, and Shizuo Yamada. Pharmacological effects of saw palmetto extract in the lower urinary tract. Acta Pharmacol Sin. 2009 Mar; 30(3): 271–281. Published online 2009 Mar 5. doi:  10.1038/aps.2009.1.

 

Tipi di sclerosi multipla e cause

Tipi di sclerosi multipla SM recidivante-remittente (SM-RR) È il più tipo più frequente, è caratterizzata da attacchi o fasi di

Clicca sull'Area che ti Fa Male Mal di Testa Dolore al petto Dolore all'Anca Dolore al Piede Dolore al Collo Dolore alla Spalla Dolore al Gomito Mal di Schiena Dolore al Ginocchio Dolore al Piede
© bestdesign36 - bigstockphoto.com
Chiudi Menu