Melanoma maligno e metastasi

Last updated on marzo 15th, 2018 at 08:57 am

Il melanoma è un tumore che si sviluppa nei melanociti, le cellule che producono melanina (un pigmento marrone scuro) presenti nella pelle.

INDICE

 

Può essere più aggressivo rispetto ad altre forme di cancro alla pelle perché si può diffondere ad altre parti del corpo (metastasi), causando anche la morte.

 

Tipi di melanoma

  • Melanoma a diffusione superficiale (65-70% dei casi),
  • Melanoma nodulare (10-15% dei casi),
  • Melanoma lentigo maligna,
  • Melanoma acrale lentigginoso,
  • Alcuni tipi molto rari di melanoma.

Melanoma a diffusione superficiale
È il tipo più frequente di melanoma.
Cresce verso l’esterno piuttosto che in profondità nella pelle

  • Diffusione piana,
  • Crescita orizzontale o radiale.

Solitamente il melanoma a diffusione superficiale:

  • Negli stadi iniziali non è a rischio di diffusione ad altre parti del corpo,
  • Ma con il tempo in alcuni casi può iniziare a crescere verso il basso oltre gli strati più profondi della pelle.

Chi ha un nevo che diventa sempre più grande e ha un bordo irregolare dovrebbe effettuare un controllo dal medico.


Melanoma nodulare
Questo tipo di melanoma si sviluppa abbastanza rapidamente nel derma, lo strato profondo della pelle.
È il melanoma più aggressivo e spesso la sua diagnosi è tardiva.
Si localizza più spesso su:

  • Petto,
  • Schiena,
  • Collo,
  • Testa.

Se non si asporta, comincia a crescere verso l’interno, più in profondità nella pelle e abbastanza rapidamente si diffonde ai linfonodi e ai tessuti che lo circondano.
In questo tipo di melanoma spesso si osserva una zona in rilievo sulla superficie della pelle.

Il melanoma nodulare non è dolente.
Altre caratteristiche di questo melanoma sono:

  • Una forma di cupola,
  • Rapida crescita in altezza,
  • Al tatto è duro,
  • Tendenza a ulcerarsi e a sanguinare,
  • Colore marrone molto scuro o nero, può essere anche rosa o rosso.

Melanoma di tipo lentigo maligna
Si sviluppa da delle aree pigmentate (macchie) a crescita lenta nella pelle, chiamate lentigo maligna o macchia melanotica di Hutchinson.
È più frequente negli anziani.
Compare nelle zone della pelle maggiormente esposte al sole, per esempio sul viso.
La lentigo maligna:

  • È appiattita,
  • Si sviluppa verso l’esterno negli strati superficiali della pelle.

Se diventa un melanoma di tipo lentigo maligna:

  • Cresce lentamente (in 10-20 anni) verso l’interno negli strati più profondi della pelle,
  • Può formare dei noduli.

Melanoma lentigginoso acrale
Il melanoma lentigginoso acrale è raro e si riscontra più frequentemente:

  • Sul palmo delle mani,
  • Sulla pianta dei piedi,
  • Intorno alle unghie,
  • Può crescere anche sotto le unghie.

È più frequente sui piedi rispetto alle mani e colpisce soprattutto le persone di pelle scura,  tra i 50-70 anni.

Altri tipi di melanoma


Melanoma amelanotico
Amelanotico significa senza melanina.
I melanomi sono di colore scuro, quelli amelanotici solitamente non hanno colore o ne hanno poco. Occasionalmente possono essere:

  • Rosa o rossi,
  • Marrone chiaro,
  • Grigi attorno ai bordi.

Si effettua la stessa terapia degli altri tipi di melanoma della pelle.

Il melanoma in altre sedi
Il melanoma si può verificare ovunque nel corpo, compresi gli organi interni.
Il melanoma della pelle è chiamato melanoma maligno cutaneo.

Il melanoma dell’occhio o uveale
Raramente il melanoma si può sviluppare anche all’interno dell’occhio. Si trovano dei melanociti:

  • Nell’iride (l’area colorata intorno alla pupilla),
  • Nella coroide (una membrana vascolare dell’occhio).

Se questi melanociti (cellule che producono il pigmento melanina) diventano maligni, si parla di melanoma.
Se il melanoma si sviluppa nell’iride, si può notare una macchia scura.

Le persone con gli occhi chiari (fototipo chiaro) hanno un rischio maggiore di sviluppare questo tipo di melanoma.

Melanoma delle mucose
I melanociti sono presenti anche nelle mucose. Per questo motivo si possono formare melanomi anche in aree come:

  • Bocca.
  • Nella mucosa all’interno del naso,

Altri tumori della pelle più rari sono:

  • Melanoma della vulva,
  • Melanoma vaginale,
  • Melanoma del retto.

 

 

 

Classificazione in base alla crescita del melanoma

Il medico utilizza la classificazione di Breslow o di Clark per descrivere la prognosi. Ecco come si interpreta:

Spessore di Breslow
Lo spessore di Breslow si definisce come l’altezza totale verticale del melanoma:

  • Dallo strato granuloso della cute,
  • Fino al punto di massima infiltrazione.

Si utilizza uno strumento chiamato micrometro oculare per misurare lo spessore del tumore asportato.
In generale più alto è lo spessore di Breslow, peggiore è la prognosi: lo spessore è un indicatore del rischio di diffusione del tumore.
Allo spessore del melanoma è associato il tasso di sopravvivenza. (i tassi di sopravvivenza sono delle medie e possono non riguardare un caso specifico):

  1. Livello I: Minore di 1 mm: il tumore è definito “sottile”, il tasso di sopravvivenza a 5 anni è varia dal 90 al 95%.
  2. Livello II: 1-2 mm: il tumore è definito “intermedio” il tasso di sopravvivenza a 5 anni varia dall’80% al 96%.
  3. Livello III: 2,1-4 mm: il tasso di sopravvivenza a 5 anni varia dal 60% al 75%.
  4. Livello IV: Maggiore di 4 mm: il tasso di sopravvivenza a 5 anni varia dal 45 al 63%.

Lo spessore di Breslow è uno dei tre fattori prognostici più importanti nel melanoma, insieme a:

  • Lo stadio del tumore,
  • La presenza dell’ulcerazione (lesioni cutanee, sanguinamento, gonfiore).

Classificazione di Clark
Il livello di Clark si riferisce alla penetrazione del tumore in profondità negli strati della pelle.
Questo sistema è stato originariamente sviluppato da W. H. Clark nel 1966.
Ufficialmente si definiscono i seguenti livelli di Clark:

  1. Livello I: confinato all’epidermide (strato più superficiale della pelle). È chiamato melanoma in situ e in questa fase il tasso di guarigione è del 100%;
  2. Livello II: invasione del derma papillare (superiore);
  3. Livello III: riempimento del derma papillare, ma senza estensione al derma reticolare (inferiore);
  4. Livello IV: invasione del derma reticolare;
  5. Livello V: invasione del tessuto sottocutaneo profondo.

Indice mitotico
L’indice mitotico (o conta mitotica) indica la quantità di cellule cancerose in fase di crescita o divisione (mitosi).
Un indice mitotico alto indica che il cancro ha più probabilità di crescere e diffondersi.
L’indice mitotico è particolarmente utile nella stadiazione dei melamoni di piccole dimensioni (<1 mm) che solitamente sono considerati a basso rischio.

Stadiazione del melanoma

La stadiazione include tutti i parametri diagnostici.

  • Stadio 0: melanoma in situ
  • Stadio I: spessore <1 mm
    • A: melanoma invasivo a basso rischio, senza ulcerazione e senza mitosi
    • B: melanoma invasivo a basso rischio, con ulcerazione o mitosi
  • Stadio II: spessore tra 1 mm e 4 mm
    • A: senza ulcerazione
    • B: con ulcerazione
  • Stadio III: tumore esteso con micrometastasi ai linfonodi
  • Stadio IV: tumore esteso con metastasi diffuse a distanza in diverse parti del corpo

 

Cause del melanoma

Non è chiaro che cosa danneggia il DNA nei melanociti e come si sviluppa il melanoma.
È probabile che una combinazione di fattori genetici e ambientali causi il melanoma.

I fattori che possono aumentare il rischio di melanoma comprendono:

  • Pelle chiara. Avere meno pigmento (melanina) nella pelle significa avere meno protezione da raggi UV dannosi.
  • Scottature precedenti. Una vescica da scottatura o ustione solare può aumentare il rischio di melanoma nei bambini e negli adulti.
  • Esposizione prolungata ai raggi ultravioletti (UVA e UVB). L’esposizione ai raggi UV che provengono dal sole e dalle lampade abbronzanti può aumentare il rischio di cancro della pelle, compreso il melanoma.
  • Vivere in montagna oppure vicino all’equatore.
  • Avere molti nevi, lentiggini o nei insoliti. Avere più di 50 nei sul corpo indica un rischio maggiore di sviluppare il melanoma.
  • Una storia familiare di melanoma. Se un genitore, figlio o fratello ha avuto il melanoma, c’è una probabilità maggiore di sviluppare il tumore.
  • Sistema immunitario indebolito. Le persone con il sistema immunitario indebolito hanno un aumento del rischio di melanoma. Per esempio le persone:
    • Con l’AIDS,
    • Che hanno subito un trapianto d’organo.
Melanoma maligno e metastasi ultima modifica: 2017-11-30T12:16:00+00:00 da Dr. Massimo Defilippo