Dermatite atopica – cura e creme

Last updated on marzo 7th, 2018 at 02:41 pm

Cura per la dermatite atopica

La terapia medica può solo ridurre i sintomi.

 

INDICE

 

Le cure comprendono:

  • Farmaci
    • I cortisonici topici, (creme o unguenti al cortisone) si usano frequentemente per curare l’eczema, ma non sono gli stessi steroidi che utilizzano alcuni atleti.
      Solitamente la terapia per l’eczema prevede l’applicazione di questi farmaci alle zone colpite due volte al giorno.
      Una dose eccessiva di queste creme e unguenti applicata nelle zone sensibili può danneggiare la pelle, specialmente nei bambini.
    • Antistaminici per via orale (per aiutare a ridurre il prurito)
    • Antibiotici orali o topici (per prevenire o curare le infezioni secondarie che sono frequenti nei bambini con eczema)
    • Immunomudulatori: farmaci più recenti che alterano il modo con cui il sistema immunitario reagisce.
  • Terapia con i raggi ultravioletti (UV) 
    La cura per alcuni bambini più vecchi con eczema grave comprende i raggi ultravioletti (UV) sotto la supervisione di un dermatologo per eliminare l’eruzione cutanea e ridurre il fastidio.
  • Creme emollienti

 

Cosa fare in caso di eczema? La prevenzione

Eczema,gamba,caviglia,dermatiteSi può aiutare a prevenire o curare l’eczema:

  • Evitando che la pelle diventi secca o pruriginosa
  • Impedendo il contatto con delle sostanze che aggravano la dermatite.

Provate a seguire i seguenti suggerimenti:
1. Evitare di fare bagni caldi e frequenti al bambino perché tendono a seccare la pelle.
2. Utilizzare l’acqua tiepida con saponi o detergenti delicati senza parabeni.
3. Evitare l’uso di ammorbidenti per il bucato e saponi profumati.
4. Evitare lo sfregamento con le spugne durante il lavaggio. Invece, accarezzare dolcemente la pelle.
5. Evitare di vestirsi con un abbigliamento sintetico o irritante come la lana. Vestirsi con abiti morbidi che “respirano”, per esempio quelli di cotone.
6. Tenere le unghie del bambino corte per ridurre al minimo eventuali danni alla pelle causati dai graffi.
7. Durante la notte, mettere dei guanti leggeri e confortevoli al bambino se i graffi notturni sono un problema.
8. Eliminare eventuali allergeni, per esempio:

  • Certi cibi,
  • Polvere,
  • Peli di animali domestici.

Questo può aiutare a ridurre i sintomi nei soggetti allergici.

 

Rimedi naturali e casalinghi per la dermatite atopica

  • Applicare le pomate, lozioni o creme idratanti per la pelle entro pochi minuti dalla doccia, dopo aver asciugato leggermente la pelle.
  • Anche se il bambino sta usando una crema con cortisonici prescritta dal medico, chiedere al medico prima di applicare le creme idratanti o le lozioni.
  • Evitare le lozioni e le creme idratanti contenenti alcol perché possono rendere la pelle secca.
  • Applicare degli impacchi freddi (ad esempio un asciugamano bagnato e freddo) alle zone irritate della pelle per alleviare il prurito.
  • Tra i rimedi della nonna per ridurre il prurito, si possono utilizzare dei prodotti per il bagno a base di:
    • Farina d’avena,
    • Amido di riso.

 

Alimentazione per la dermatite atopica

Gli alimenti da evitare sono quelli a cui si è allergici perché potrebbero provocare i sintomi dell’eczema.

Tra le terapie naturali più efficaci ci sono le diete naturali, molte persone hanno ridotto i sintomi cambiando alimentazione.
Le diete che hanno dato i risultati migliori in base alle testimonianze dei pazienti sono:

 

 

In base alla medicina naturale, le eruzioni cutanee non sono casuali, ma sono un meccanismo di difesa del corpo.

L’organismo deve eliminare le tossine che producono gli organi, per esempio:

  • Durante la digestione,
  • Per produrre energia e movimento.


Una parte è espulsa attraverso l’evacuazione intestinale, le urine e il sudore, ma se la produzione di scorie è eccessiva si possono verificare delle malattie come:

L’attività fisica all’aria aperta e il sole aiutano a liberarsi dalle tossine attraverso il sudore, ma anche l’alimentazione è fondamentale.
Gli alimenti che causano una maggior produzione di tossine durante la digestione sono quelli trasformati che contengono tante sostanze insieme, per esempio:

  • Dolci,
  • Latticini,
  • Pizza,
  • Condimenti, ecc.

Le combinazioni alimentari sono fondamentali per evitare:

  • La fermentazione nell’apparato digerente, cioè la scomposizione degli alimenti non completamente digeriti che contengono zuccheri semplici e complessi. Questo fenomeno provoca la formazione di acidi grassi inferiori e sostanze gassose.
  • La putrefazione intestinale, cioè la produzione di tossine causata dall’insufficiente digestione degli alimenti ricchi di proteine.

Il corpo può digerire un tipo di alimento alla volta, quindi quando si mangiano carboidrati e proteine insieme la digestione rallenta e si producono le tossine.

 

alimentazione cattiva maiale pane

 

Una persona può ridurre i sintomi della dermatite seguendo:

  • Una dieta iperproteica come quella del gruppo sanguigno,
  • Un’alimentazione a base di vegetali e con poche proteine come quella vegana/crudista,
  • Una dieta naturale con alimenti di origine vegetale e animale come la dieta Paleo.

Tra gli elementi in comune a questi tipi di alimentazione ci sono:

  • L’eliminazione dei latticini,
  • La riduzione o eliminazione dei cereali, soprattutto quelli con il glutine,
  • Evitare gli eccessi alimentari,
  • Aspettare la fine della digestione del pasto precedente prima di mangiare,
  • Mangiare al massimo 2/3 alimenti nello stesso pasto,
  • Non prendere farmaci o integratori.

 

Quanto tempo dura? La prognosi del paziente con dermatite atopica o eczema


In molti casi, l’eczema passa e i sintomi possono scomparire completamente per alcuni mesi o addirittura anni.
Per molti bambini, comincia a migliorare all’età di 5 o 6 anni; gli altri possono avere delle acutizzazioni per tutta l’adolescenza e finché sono giovani.
Nel 60% dei bambini con dermatite atopica, i sintomi spariscono nell’adolescenza.
In alcuni bambini, la malattia può migliorare e poi ritorna all’esordio della pubertà.
In questa fase è causato da:

  • Ormoni,
  • Stress,
  • Prodotti irritanti per la pelle,
  • Cosmetici,
  • Altri fattori che i ricercatori ancora non capiscono.

La prognosi è peggiore in caso di:

Alcune persone hanno la dermatite solo da adulti, con zone di pelle secca e squamosa che provocano prurito.
L’eczema non è contagioso, quindi non serve tenere il bambino lontano dagli altri bambini, fratelli o chiunque altro.

 

Complicanze della dermatite atopica o eczema

Dermatite atopica – cura e creme ultima modifica: 2017-11-24T11:16:53+00:00 da Dr. Massimo Defilippo