Granuloma dentale o apicale

Che cosa è un granuloma dentale o apicale?

È una massa situata nella parte più profonda della radice di un dente ed è composta da tessuto di granulazione circondato da una capsula fibrosa.

INDICE

 

Il tessuto di granulazione è formato da:

  • Minuscoli vasi sanguigni,
  • Fibroblasti,
  • Cellule infiammatorie,
  • Miofibroblasti,
  • Matrice extracellulare.

Granuloma dentale,visitaIl granuloma è un meccanismo di difesa che cerca di incapsulare il tessuto morto e i batteri nella radice del dente.

È considerato un processo infiammatorio provocato dall’irritazione cronica della radice interessata.
Il granuloma periapicale consiste soprattutto in

Generalmente il granuloma cresce finché rimane la causa del problema e può aggredire l’osso della mascella.
Il danno osseo si vede nella radiografia.

Granuloma periapicale, cisti radicolare e ascesso periapicale
Le malattie più frequenti dei denti sono le lesioni infiammatorie della polpa e delle zone periapicali.
Quando l’infiammazione (pulpite) si diffonde dalla polpa dentale, può produrre molte alterazioni patologiche, le più frequenti sono:

  1. Il granuloma periapicale,
  2. La cisti radicolare,
  3. L’ascesso periapicale.

Fattori diversi (come la resistenza dell’ospite e la carica batterica) possono influenzare la risposta infiammatoria locale nell’area periapicale.

Pulpite


Cause del granuloma dentale

  • I granulomi sono dovuti alle carie che non sono guarite completamente. Da qui i batteri possono continuare il percorso verso la radice del dente.
    Tra le conseguenze c’è anche la pulpite.
  • Tra le altre cause ci sono dei traumi, l’estrazione di un dente, la parodontite e delle sostanze chimiche.
  • La formazione del granuloma dentale può essere una complicazione di un dente devitalizzato in modo scorretto.

 

Sintomi del granuloma dentale o apicale

È molto importante ricordare che in molti casi il granuloma è asintomatico perché c’è un equilibrio tra i granulociti (globuli bianchi) e i batteri.

I sintomi del granuloma sono:

  1. Dolore ai denti,
  2. Gonfiore,
  3. Febbre,
  4. Linfonodi ingrossati,
  5. Difficoltà a masticare.

Solo quando all’interno di un dente ci sono troppi batteri o del materiale purulento si può sentire mal di denti.

In certi casi il granuloma apicale può causare la febbre.
Si possono notare anche i linfonodi del collo ingrossati a causa dell’infezione.

Linfonodi del collo,linfoma,cervicali,facciali

Conseguenze del granuloma apicale

Se non curato, un granuloma dentale può evolvere in:

  1. Cisti parodontale apicale a causa della proliferazione dei tessuti epiteliali,
  2. Fistole (canale non naturale),
  3. Ascesso (raccolta di pus).

 

Diagnosi del granuloma apicale

Spesso, il dentista scopre il granuloma durante una radiografia, tuttavia, questo non è l’esame più adatto per diagnosticare il granuloma apicale perché non permette di distinguere accuratamente una cisti da un granuloma.

Uno studio scientifico ha dimostrato che la risonanza magnetica dentale è uno strumento adatto per la diagnosi del granuloma.
Infatti, consente l’identificazione di sei caratteristiche che permettono di distinguere senza dubbio le cisti dai granulomi periapicali.

Fonte (Differentiation of periapical granulomas and cysts by using dental MRI: a pilot study).

 


Cosa fare? Quali sono le terapie per il granuloma apicale?

Il trattamento del granuloma periapicale consiste nella pulizia dei canali radicolari per rimuovere i residui necrotici (tessuti morti) e infetti della polpa.
Infine si effettua la disinfezione dei canali e l’otturazione con un materiale specifico (guttaperca).
Se il dolore persiste o se il granuloma rimane a livello delle radici, può essere necessario un altro trattamento del canale.

L’apicectomia è il trattamento indicato se il dente del paziente ha:

  1. Una corona,
  2. Un perno in metallo.

L’ultima opzione di trattamento è l’estrazione del dente.
Dopo aver estratto il dente, il dentista può inserire un impianto.
Non ci sono rimedi o cure naturali per il granuloma apicale.

impianto dentale,intervento,dente,mandibola

 

Tecniche usate per la rimozione del granuloma

Apicectomia – La rimozione chirurgica della parte più profonda di una radice dentale e del processo patologico (granuloma o cisti). L’apicectomia non è una soluzione per ogni paziente.

Estrazione del dente
L’estrazione del dente è un modo sicuro per risolvere il problema. Però è l’ultima opzione.

 

Tempi di guarigione del granuloma dentale

I tempi di guarigione dipendono della terapia effettuata.
Dopo un intervento chirurgico, per i primi giorni il paziente sviluppa:

  1. Gonfiore,
  2. Dolore durante la masticazione,
  3. Ematoma.

Tuttavia, generalmente il paziente guarisce completamente dopo l’operazione.
Per la scomparsa del granuloma sono necessari circa 6-12 mesi, ma in certi casi questo periodo può essere più lungo.

 

Granuloma piogenico orale

Granuloma piogenico orale è il nome di una malattia della bocca.
Il nome granuloma piogenico è un termine improprio perché la malattia non provoca la formazione di pus e non è legata al granuloma.

Il granuloma piogenico si può verificare su qualsiasi zona di pelle, setto nasale, arti e a volte anche sulle cosce.
Si possono verificare nei bambini e nei giovani.
Sono più frequenti nelle donne rispetto agli uomini.

Che cosa è il granuloma piogenico orale?
Si tratta di una protuberanza rossa simile a un nodulo che si forma lentamente sulla mucosa orale.
Non è un tumore benigno o maligno.
Può avere una forma sferica oppure è formato da lobuli.
Il granuloma piogenico può avere:

  • Una base peduncolata (cioè a forma di peduncolo), quindi ha una forma simile a un polipo,
  • Delle ulcere (lesioni aperte) sulla superficie.

Il granuloma piogenico orale è una malattia che si verifica a causa della presenza di stimoli diversi come irritazione locale, lesioni traumatiche e anche fattori ormonali.
Di solito si vede nelle donne giovani il cui corpo sta subendo dei cambiamenti ormonali.

È molto frequente nelle donne in gravidanza perché gli ormoni favoriscono la proliferazione dei vasi sanguigni.
I noduli si possono verificare in qualsiasi momento durante la gravidanza e si vedono soprattutto durante la fine del terzo trimestre.
Generalmente il granuloma piogenico orale si verifica sulle gengive.
A volte compare sulle guance interne ed esterne, sulla lingua e anche sulla mandibola superiore.

 

Granuloma dentale o apicaleQuali sono le cause del granuloma piogenico?

Il granuloma piogenico orale è una reazione eccessiva a un’irritazione cronica dei tessuti orali.
Si può verificare anche a causa di: trauma fisico,

  1. Un’alterazione ormonale
  2. Una pessima igiene orale.
  3. Farmaci,
  4. Infiammazione gengivale,
  5. Eruzione di denti permanenti,
  6. Otturazioni difettose ,
  7. Parodontite,

Fonte: Oral pyogenic granuloma: a review

Le persone che usano protesi non adatte possono soffrire di questa iperplasia infiammatoria.

 

Quali sono i sintomi del granuloma piogenico?

Generalmente é indolore.
Il granuloma può sanguinare da solo o a causa di un trauma lieve.

 

Diagnosi del granuloma piogenico

Il medico può diagnosticare un granuloma piogenico durante l’esame fisico.
Tuttavia, può consigliare una biopsia per confermare la diagnosi.
Questo esame consiste nel prelievo di un campione di tessuto che si analizza in laboratorio.
Una biopsia permette di escludere le malattie maligne (cancro).

Il medico deve escludere altre lesioni della bocca:

  1. Emangioma,
  2. Fibroma ossificante periferico,
  3. Granuloma centrale a cellule giganti,
  4. Sarcoma di Kaposi,
  5. Angiosarcoma,
  6. Linfoma non Hodgkin.

 

Come curare il granuloma piogenico? La terapia

L’asportazione chirurgica del granuloma è il trattamento più indicato.
Dopo la rimozione chirurgica, il chirurgo effettua il raschiamento del tessuto sottostante per eliminare 2mm di margine esterno della lesione.

Recidiva
Secondo Bhaskar e Jacoway il tasso di recidiva è del 15,8% dopo la rimozione conservativa del granuloma piogenico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Geographica  –  What City Do You See?