Lividi sulle gambe improvvisi o spontanei | Rimedi naturali

I lividi sulle gambe (o contusione o ecchimosi) sono delle lesioni del tessuto che si trova sotto la pelle.


Di solito accade quando una persona sbatte o colpisce qualcosa di duro.
La superficie della pelle rimane intatta e non mostra segni di lesioni.
Il sangue esce dai vasi sanguigni rotti, ma rimane sotto la pelle.
Più tardi questo sangue intrappolato provoca una macchia rossa o viola sotto la cute che è visibile dall’esterno.
Questo è un livido che fa male al tatto.
Non è permanente e il colore cambia col passare dei giorni.
I lividi si possono formare anche sotto le unghie, in questo caso si parla di ematoma subungueale.
Il colore del tessuto sotto l’unghia è nero.
Le persone predisposte possono sviluppare i lividi anche dopo una puntura di insetti, per esempio una zanzara.

 

Cause dei lividi alle gambe

Quando i capillari (o vasi sanguigni piccoli) si rompono, sviluppano una perdita lieve sotto la pelle, possono causare dei lividi inspiegabili.
Tra le cause di lividi sulle gambe ci sono:
Piastrinopenia
Le piastrine servono per chiudere le lesioni dei vasi sanguigni e bloccare l’emorragia.
Le piastrine molto basse favoriscono la formazione di grossi lividi (si consiglia di fare gli esami del sangue per escludere questo disturbo).
Ci sono molti fattori che potrebbero causare questa situazione.
La causa delle piastrine basse può essere:

  1. Produzione insufficiente nel midollo osseo, Per esempio in caso di Anemia aplastica, sindrome mielodisplastica, linfoma, leucemia, mieloma multiplo, metastasi e granulomi del midollo osseo,
  2. Distruzione accelerata, può essere provocata da: microangiopatie trombotiche, coagulazione intravascolare disseminata (DIC) e trombocitopenia immune (ITP).
  3. Sequestro splenico. Il sequestro piastrinico nella milza può essere causato da:
    1. Ipertensione portale (della vena porta) che può essere una conseguenza dell’insufficienza cardiaca, della trombosi della vena epatica o della trombosi della vena cava (sindrome di Budd-Chiari),
    2. Cirrosi – causata per esempio dall’epatite virale cronica o dell’epatite alcolica
    3. Malformazione artero-venosa dei vasi splenici (raramente) – (Pooling of platelets in the spleen: role in the pathogenesis of “hypersplenic” thrombocytopenia – Aster RH – J Clin Invest. 1966 May; 45(5):645-57).

Si può notare la formazione di macchie rosse nelle gambe.
Alcolismo
Il fegato produce i fattori della coagulazione, cioè proteine che servono per chiudere le lesioni dei vasi sanguigni.
Se il fegato non funziona correttamente, i lividi o le emorragie sono più facili.
Malattia di von Willebrand
La malattia di von Willebrand è una patologia genetica molto rara che può causare dei lividi senza motivo.
Il sangue non coagula correttamente e la persona può sviluppare per esempio un’emorragia eccessiva nel naso e nelle gengive. Inoltre questi individui sono predisposti ad avere dei lividi ed ematomi.
In alcuni casi i sintomi sono molto lievi e la malattia passa inosservata. Si usa la desmopressina come farmaco per la cura della malattia di Von Willebrand.

Porpora trombocitopenica
Un altra ragione può essere la porpora.
In questa malattia, i vasi sanguigni sono predisposti alla rottura e causano delle ecchimosi facili sulle gambe.
Ci sono diverse forme di porpora, tra cui:

  1. La porpora trombocitopenica immune, che è legata all’effetto di un farmaco o di un virus,
  2. La porpora trombocitopenica o idiopatica – il meccanismo di distruzione delle piastrine è sempre di tipo immunologico, ma non c’è una malattia virale, autoimmune o un farmaco che colpisce le piastrine.

Un virus o un farmaco possono modificare gli antigeni sulla superficie della piastrina.
L’organismo non riesce a riconoscere la piastrina alterata e quindi produce degli anticorpi contro di essa.
La conseguenza è che il sistema immunitario distrugge questi corpuscoli del sangue.
Questa malattia è più frequente nelle donne.
Acantosi nigricans
L’acantosi nigricans è una malattia che provoca delle macchie marroni o nere sulla pelle, specialmente sulle pieghe intorno all’articolazione di:

  1. Ginocchio,
  2. Inguine,
  3. Ascelle,
  4. Collo.

È un ispessimento dello strato corneo dell’epidermide causato da una eccessiva produzione di epidermal growth factor (EGF).
Se il medico non ha diagnosticato il diabete, bisogna fare attenzione ad altri segni, tra cui:

  1. Sete eccessiva,
  2. Urinare spesso,
  3. Stanchezza,
  4. Infezioni frequenti
  5. Vista offuscata.

In questi casi si consiglia di fare l’esame per il diabete.
Secondo la Dieta del gruppo sanguigno, la causa della fragilità capillare e quindi dei lividi è l’alimentazione che comprende:

  • Latte,
  • Yogurt,
  • Formaggi

Per esempio la causa delle varici sono i formaggi grassi stagionati.
In base a questa teoria, latte e latticini non sono adatti all’organismo e provocano una reazione negativa del sistema immunitario.

scorbuto
Scorbuto

Altre cause della comparsa di lividi
I farmaci come aspirina, antinfiammatori non steroidei (ibuprofene) e alcuni antibiotici possono aumentare la probabilità di sviluppare degli ematomi inspiegabili.
Alcune delle malattie che causano dei lividi senza motivo sono:

  • Malattia di Hodgkin
  • Malattie del tessuto connettivo come la sindrome di Ehlers-Danlos, sindrome di Marfan e il lupus.
  • Scorbuto
  • Emofilia e malattia di von Willebrand: si tratta di malattie in cui il sangue non coagula normalmente.
  • Leucemia e mieloma multiplo: sono tumori del sangue.  In caso di leucemia, ci sono delle cellule sanguigne immature che si accumulano nel midollo osseo e poi nel sangue. Queste cellule immature formano una massa che ostacola la produzione di cellule del sangue mature e funzionanti: piastrine, globuli bianchi e rossi. La conseguenza è la formazione facile di lividi.
  • Cirrosi: Questa malattia diminuisce la capacità del fegato di produrre le proteine che regolano la coagulazione del sangue.
  • Pancreatite acuta: in questa malattia c’è un’infiammazione improvvisa del pancreas che può causare tanti lividi nella zona addominale.
  • Sepsi: Questa è un’infezione diffusa nel sangue.

Alcune ragazze notano i lividi dopo un allenamento in palestra.
La causa può essere un trauma mentre si pratica Fit boxe o Thai boxe, ma in certi casi i lividi escono semplicemente per un movimento brusco o violento.
Nei neonati e nei bambini piccoli che non parlano, il medico non può escludere la violenza come causa dei lividi.
Un’operazione chirurgica causa sempre la formazione di lividi o ematomi.
Anche un intervento semplice come la scleroterapia per le vene varicose o la liposuzione può provocare dei lividi.
Le punture intramuscolo che si fanno nel gluteo possono causare la formazione di un livido tondo e piccolo.

Cause dei lividi che non vanno via

I lividi che non passano possono essere la conseguenza di:
Assunzione di farmaci anticoagulanti o che compromettono la capacità di coagulazione del sangue, per esempio:

  • Chemioterapici (come idrossiurea o metotrexato),
  • Cortisonici,
  • Anti-infiammatori non steroidei.

La carenza di vitamina C e zinco che sono essenziali per la produzione di collagene e la riparazione delle lesioni.
Problemi di circolazione
In caso di cattiva circolazione le cellule e le sostanze necessarie per raggiungere le lesioni hanno bisogno di più tempo per raggiungere l’area del livido.
Tra le cause di cattiva circolazione ci sono:

Gambe e braccia gonfie – a causa dell’accumulo di liquidi:

  • Nei tessuti c’è una maggior pressione
  • I vasi sanguigni diventano rigidi

Questo limita il flusso sanguigno.
Infezione
Le infezioni possono quasi fermare il processo di guarigione della ferita. Secondo la St. Luke’s Clinic, un’infezione ostacola la rigenerazione dei tessuti sani, per esempio aumenta la durata dell’infiammazione.
Inoltre, ci sono dei ceppi di batteri che possono interferire con i meccanismi di coagulazione, quindi favoriscono il sanguinamento. Secondo uno studio del 2010 del Journal of Dental Research, i due ceppi batterici più dannosi sono lo pseudomonas aeruginosa e lo stafilococco.
Altre cause:

  1. Il fumo,
  2. Radioterapia,
  3. Il cancro.

 

Cause dei lividi sulle gambe senza un motivo apparente

Tra le cause, il diabete può essere uno dei colpevoli.
I lividi ingiustificati compaiono di più sulle donne che sugli uomini perché spesso hanno:

Spesso le donne si lamentano per i lividi ovunque su gambe, cosce, glutei e braccia.
Le donne con insufficienza venosa o con una ritenzione idrica importante possono avere dei lividi a causa di un massaggio perché provoca la rottura dei capillari.

capillari
Possono anche essere dovuti a deficit di vitamina C (dato che provoca la fragilità dei capillari), vitamina B12, acido folico e vitamina k.
Bisogna fare attenzione all’alimentazione per evitare la carenza di vitamine, soprattutto nei bimbi.
I cortisonici per via orale o endovenosa possono provocare la fragilità dei capillari, quindi la persona diventa predisposta ai lividi spontanei.

Sintomi dei lividi sul corpo

I sintomi sono una zona rossa-violacea come se ci fossero dei puntini rossi minuscoli o delle macchie sulla pelle.
L’emorragia sotto la pelle provoca un segno bluastro, rosso o violaceo che con il tempo diventa di colore verde o giallo.
Spesso lividi fanno male nei primi giorni, ma quando diventano gialli o verdi non dovrebbero essere più dolorosi.
L’accumulo di sangue tende a spostarsi a causa della gravità, in una settimana può scendere anche di 10/20cm.
Per esempio un trauma all’occhio (detto anche occhio nero) può causare la formazione di un livido sullo zigomo dopo pochi giorni.

 

Quando preoccuparsi per i lividi sulle gambe?

Se si formano dei lividi ovunque senza urti o traumi, in particolare di notte, si consiglia di andare da un medico perché la causa potrebbe essere una malattia grave.

 

Formazione di lividi frequenti sulle gambe

Si può avere una formazione di ecchimosi frequente sulle gambe a causa di effetti collaterali dei medicinali o di qualche malattia sottostante.
Spesso, si possono notare le ecchimosi nei bambini che giocano e rimangono attivi per tutto il giorno.
Si sviluppano dei segni di colore rosso o bluastro sulla pelle quando urtano qualcosa.
La causa delle contusioni è abbastanza ovvia; le lesioni ai tessuti molli e ai vasi sanguigni piccoli sotto la pelle.
Anche se tutte le parti del corpo sviluppano i lividi, le braccia e le gambe sono più predisposti.
lividi sulle gambeCause dei lividi facili sulle gambe
Secondo gli esperti, i lividi sulle gambe e sulle braccia diventano frequenti quando una persona invecchia.
Lo stesso problema nei bambini e giovani può essere dovuto a una a malattie.
Le persone sono predisposte a sviluppare dei lividi senza alcun motivo apparente.
Altre cause:

  • Può essere dovuto anche a dei problemi di coagulazione del sangue.
  • I farmaci cortisonici e alcuni integratori alimentari (ginkgo e olio di pesce).
  • Anche le persone che prendono dei farmaci anticoagulanti possono avere lividi frequenti.
  • Gli anziani soffrono spesso di fragilità capillare e quindi i vasi sanguigni si rompono anche con una collisione lieve.

 

Rimedi naturali per i lividi sulle gambe

I farmaci che si usano per le contusioni non devono andare intorno all’occhio, bocca e zona delle narici.
Inoltre, è importante:

  • Non drenare il livido inserendo qualcosa di tagliente,
  • Evitare qualsiasi attività fisica intensa per non aggravare l’ematoma.

Qui ci sono alcune terapie che è possibile effettuare a casa per ridurre i lividi sul viso e le altre parti del corpo:
Ghiaccio: Uno dei modi più facili ed efficaci contro i lividi è un impacco di ghiaccio, ma solo per le prime 24 ore dopo il trauma.
Prendere del ghiaccio e avvolgerlo in un panno.
Appoggiare questo impacco sulla zona contusa per 15 minuti ogni ora per ridurre i lividi. Questo aiuta a ridurre il gonfiore e dà sollievo dal dolore.
Impacchi caldi: Come gli impacchi di ghiaccio, si possono provare degli impacchi caldi per ridurre i lividi.
Fare un impacco caldo da appoggiare sull’area interessata per diminuire il dolore.
Ricordare che gli impacchi freddi lavorano bene per le distorsioni, gonfiori o contusioni recenti.
Invece gli impacchi caldi si usano per curare una lesione in fase subacuta (dopo i primi due giorni).
Farmaci: Non prendere gli antidolorifici come l’aspirina o il warfarin. Invece, è meglio prendere il paracetamolo per ridurre il dolore (Efferalgan).
Questo farmaco si può comprare senza ricetta e aiuta nella cura dei lividi della pelle.
Le vitamine o altri integratori possono aumentare le probabilità di sviluppare dei lividi, quindi parlare col medico quando si prendono degli integratori.

Arnica: l’arnica è una medicina naturale che si usa per curare le contusioni, si può acquistare senza prescrizione.
Per i lividi scuri o gonfi, applicare l‘arnica in gel ogni 3 ore sulla zona contusa.
Questo:

  • Aiuta a diminuire l’ecchimosi e il gonfiore,
  • Schiarisce il livido.

Tuttavia, dopo il primo utilizzo, nel caso si verifichi rossore o prurito, significa che la pelle è allergica all’Arnica e si dovrebbe interrompere l’uso.
Mangiare cibi sani: Mangiare alimenti ricchi di vitamina C e vitamina K, visto che la vitamina C aiuta a prevenire la formazione di ecchimosi e la vitamina K è necessaria per la coagulazione del sangue e la guarigione.
Gli alimenti ricchi di vitamina C sono:

  1. Limoni,
  2. Ribes nero,
  3. Fragole,
  4. Arance.

Gli alimenti ricchi di vitamina K sono le verdure verdi scure come:

  • Spinaci,
  • Broccoli,
  • Cavoli.

È inoltre possibile includere i vinaccioli (semi dell’acino dell’uva) nella dieta, in quanto hanno proprietà antiossidanti forti che aiutano a ridurre la formazione di ecchimosi frequenti.
Riposo: Un consiglio frequente è quello di riposare.
Si consiglia di tenere la parte del corpo lesa più in alto, così il flusso di sangue scende verso il cuore. Questo schiarisce il livido.
Ad esempio, quando si hanno dei lividi sulla coscia, mettere la gamba su un tavolo (su un cuscino).

 

Come nascondere i lividi?

Per scegliere il trucco adatto, l’analisi dei colori del livido è necessaria. Il blu del livido si compensa con il trucco giallo.
Per un ematoma rosso bisogna usare un trucco marrone chiaro.

Il tipo di trucco migliore è un correttore che può essere spalmato sul livido, non applicare una crema prima del correttore perché il risultato è peggiore e l’effetto più breve.
Quando si utilizza il trucco su un livido, bisogna coprire completamente anche all’esterno dei bordi reali del livido.
In questo modo, il trucco si vede e la pelle non sembra innaturale o irregolare.

 

Quanto tempo durano i lividi sul corpo?

Quando il sangue si riassorbe, il livido cambia colore. Quindi, il colore della contusione indica quanto tempo è rimasto.
Nel momento in cui il sangue comincia ad apparire sotto la pelle, il livido è di colore rossastro.
Dopo un paio di giorni, l’emoglobina del livido cambia colore.
Il livido diventa viola-bluastro o nero dopo 1 o 2 giorni.
Dopo circa 5-10 giorni, l’ecchimosi può cominciare ad apparire leggermente giallastra o verdastra. In seguito il livido diventa marrone-giallastro o marroncino dopo circa 10-14 giorni. I tempi di guarigione di solito sono di 2-3 settimane.
Tuttavia, in alcuni casi, il livido può durare per almeno un mese, soprattutto negli anziani.

Leggi anche:

Diarrea: cause e sintomi

La diarrea è una malattia caratterizzata da evacuazioni frequenti e liquide. Esistono essenzialmente tre tipi di diarrea: Acuta, Cronica, Ricorrente.

Clicca sull'Area che ti Fa Male Mal di Testa Dolore al petto Dolore all'Anca Dolore al Piede Dolore al Collo Dolore alla Spalla Dolore al Gomito Mal di Schiena Dolore al Ginocchio Dolore al Piede
© bestdesign36 - bigstockphoto.com
Chiudi Menu