Grado delle ustioni

Le ustioni sono bruciature che si classificano dal primo al quarto grado in base alla gravità del danno ai tessuti.

Classificazione o grado delle ustioni  

Ustione di primo grado
Le ustioni meno gravi sono quelle in cui si brucia solo lo strato esterno della pelle.
I segni dell’ustione di I grado sono:

Bisogna considerare un’ustione di primo grado come una scottatura minore tranne se è estesa a notevoli porzioni di:

  • Mani,
  • Piedi,
  • Viso,
  • Inguine,
  • Glutei.

In questo caso serve un intervento medico d’emergenza.
Ustione di secondo grado
La lesione cutanea è chiamata ustione di secondo grado quando sia il primo strato di pelle (epidermide) sia il secondo (derma) sono stati bruciati.
I segni delle ustioni di secondo grado sono:

Se l’ustione di secondo grado non è più grande di 7/8 centimetri di diametro, si dovrebbe trattare come un’ustione minore.
Bisogna considerarla come una grave ustione e serve un intervento medico immediato se la zona bruciata è più grande o se l’ustione è su:

  • Mani,
  • Piedi,
  • Viso,
  • Inguine,
  • Glutei,
  • Un’articolazione principale.

Ustione di terzo grado
Le ustioni più gravi interessano tutti gli strati della pelle e causano danni permanenti al tessuto.
Tra i tessuti colpiti ci sono:

  • Tessuti sottocutanei (il grasso),
  • Muscoli.

Le aree ustionate possono essere nere carbonizzate oppure appaiono secche e bianche.
Ustione di quarto grado
Si tratta di bruciature gravissime a pieno spessore che si estendono:

  • Nei muscoli,
  • Nelle ossa.

L’aspetto delle lesioni da ustione di quarto grado è nero o carbonizzato.

Regola del nove per le ustioni (Wallace)

Per capire quanto sono estese le ustioni e quindi decidere il trattamento adeguato si può usare la regola del nove.
Si tratta di una suddivisione teorica del corpo in diverse aree che corrispondono a una determinata superficie.
Il 9% corrisponde a ognuna delle seguenti aree:

  • Testa e collo;
  • Arti superiori (entrambe le braccia);
  • Petto;
  • Dorso;
  • Addome;
  • Schiena (area lombare);
  • Lato anteriore dell’arto inferiore (di una sola gamba);
  • Lato posteriore dell’arto inferiore (di una sola gamba).

La prognosi è buona se l’ustione copre meno del 25% della superficie corporea, oltre questo livello ci possono essere complicanze anche gravi, per esempio un’infezione.

Che cosa provoca un’ustione di primo grado e che cosa si può fare per impedirla?

La maggior parte delle ustioni di primo grado possono essere prevenute se si prendono le giuste precauzioni.
Qui di seguito ci sono alcune cause frequenti di ustioni superficiali.
Scottatura o bruciatura da sole
Le scottature si sviluppano quando si rimane esposti al sole troppo tempo e non si applica una protezione solare sufficiente.
Il sole produce raggi ultravioletti (UV) che possono penetrare lo strato esterno della pelle e causano:

È possibile impedire che questo accada indossando una protezione ad ampio spettro solare con un fattore di protezione solare di almeno 30.
Liquido caldo o vapore, per esempio:

  • L’acqua,
  • L’olio bollente,
  • Un getto di vapore acqueo a temperatura troppo elevata.

I liquidi sono una causa frequente di ustioni di primo e secondo grado per i bambini, in genere quelli sotto i 4 anni.
Il liquido caldo versato da una pentola sul fornello o il vapore emesso da un fluido caldo può causare ustioni a:

  • Mani,
  • Viso,
  • Corpo.

Elettricità
Le prese elettriche, i cavi o gli apparecchi elettrici possono essere interessanti per un bambino, ma nascondono dei pericoli notevoli come le ustioni elettriche o folgorazioni.
Metallo caldo, vetro o altri oggetti
A volte, le donne che fanno la ceretta troppo calda o tirano con troppa forza possono strappare un pezzo di pelle.
Le ustioni chimiche sono causate da alcune sostanze che possono corrodere i tessuti del corpo a prescindere dalla temperatura, per esempio:

  • L’acido solforico e cloridrico,
  • La soda caustica.

Le ustioni oculari possono succedere se alcune gocce di queste sostanze chimiche finiscono negli occhi. In questo caso bisogna effettuare un lavaggio (tranne se la sostanza è la calce viva perché provocherebbe una reazione) e andare subito in pronto soccorso.
Radiazioni da raggi x o radioterapia per trattare il cancro
Ghiaccio
Ghiaccio o freddo eccessivo, anche le temperature troppo basse possono causare un’ustione. Un esempio è l’applicazione del ghiaccio su un’articolazione con l’artrosi senza una protezione adeguata.

Sintomi delle ustioni

Primo grado
Il paziente sente dolore quando:

  • Tocca la pelle,
  • Sfregando o massaggiando la cute.

Secondo grado

  1. Vesciche
  2. La bruciatura può provocare un forte dolore o bruciore sulla pelle. L’intensità del dolore non è correlata alla gravità dell’ustione, le ustioni più gravi possono essere indolori. Questo si verifica perché i nervi che portano i segnali del dolore sono danneggiati.
  3. Spellatura
  4. Pelle rossa
  5. Gonfiore.

Terzo e quarto grado

  • Shock ipovolemico:
    • Perdita di liquidi,
    • Riduzione della circolazione del sangue,
    • Scarso ossigeno nel sangue (pelle pallida, debolezza, labbra e unghie bluastre e calo della vigilanza)
  • Pelle carbonizzata o bianca
  • Avvelenamento da monossido di carbonio,
  • Altri effetti tossici da inalazione del fumo.

Sintomi di un’ustione delle vie aeree (apparato respiratorio):
1. Irritazione e bruciore di bocca, naso, gola, torace e labbra,
2. Bruciature su testa, viso e collo,
3. Respiro affannoso,
4. Cambiamento della voce,
5. Difficoltà di respirazione, tosse,
6. Peli del naso o sopracciglia bruciacchiate,
7. Muco scuro e macchiato di carbone.

Leggi anche:

Tipi di sclerosi multipla e cause

Tipi di sclerosi multipla SM recidivante-remittente (SM-RR) È il più tipo più frequente, è caratterizzata da attacchi o fasi di

Clicca sull'Area che ti Fa Male Mal di Testa Dolore al petto Dolore all'Anca Dolore al Piede Dolore al Collo Dolore alla Spalla Dolore al Gomito Mal di Schiena Dolore al Ginocchio Dolore al Piede
Chiudi Menu