Rimedi per l’acido lattico

Cos’è l’acido lattico?

Rimedi per l’acido lattico

A livello muscolare, l’acido lattico è un residuo chimico del lavoro muscolare ed è importante per alcuni processi biochimici.

Cos’è l’accumulo di acido lattico?
Chi ha eseguito esercizio fisico intenso ha sentito il dolore da acido lattico.
Questa sostanza si accumula nei muscoli e provoca:

Gli allenatori e i personal trainer sanno che è importante lavorare sotto il livello di soglia aerobica, cioè l’intensità dello sforzo che non provoca l’aumento di acido lattico nelle cellule.
La prestazione fisica cala quando l’acido lattico si accumula nei muscoli.
Si possono fare degli esami del sangue per trovare il loro livello soglia.

I muscoli lo producono utilizzando il glucosio (zucchero) e l’ossigeno.
L’acido lattico è convertito in glucosio nel fegato, poi torna nei muscoli.
Gli atleti ben allenati eseguono dure sessioni di esercizi perché il loro fisico è abituato a produrre energia bruciando glucosio e riassorbono più velocemente l’acido lattico.

Curiosità: l’acido lattico attira le zanzare, un atleta sudato ha più probabilità di essere punto.

 

Quanto dura? Quando passa?
La durata dell’acido lattico in eccesso nei muscoli è di un’ora dalla fine degli esercizi.
Sicuramente qualche vecchio personal trainer afferma ancora che le gambe faranno male per 3/4 giorni a causa dell’accumulo di acido lattico.

Acido lattico,esercizi,palestra,ragazza,bellaQuali muscoli causano più dolore a causa dell’acido lattico?
Nelle braccia, l’atleta sente dolore soprattutto:

  1. Nei bicipiti,
  2. Nei tricipiti,
  3. Nei pettorali,
  4. Nell’avambraccio.

Dopo la corsa si può sentire male ai polpacci, a volte ai quadricipiti e raramente ai glutei o ai muscoli posteriori della coscia.
Il calciatore sente dolori muscolari soprattutto ai quadricipiti e agli adduttori (interno coscia).

 

Cosa fare? Rimedi naturali per eliminare l’acido lattico

L’accumulo di acido lattico non causa disturbi, ma il corpo lo interpreta come segnale di pericolo e provoca dolore ai muscoli.
Si consiglia di rimanere a riposo e di evitare gare o allenamenti per ridurre i sintomi.
Seguendo i seguenti consigli si può smaltire l’accumulo di acido lattico:

Ghiaccio
Durante l’allenamento si possono verificare dei microstrappi delle fibre muscolari, quindi alla fine si può mettere un impacco di ghiaccio per ridurre l’infiammazione, ma dopo 24 ore si consiglia di tenere il muscolo caldo per stimolare i processi di guarigione.

Mangiare cibi sani
Ci sono molte vitamine e minerali che sono utili per prevenire l’accumulo di acido lattico.
Gli alimenti con magnesio (tofu, noci e semi) mantengono basso il livello di acido lattico.
Gli acidi grassi essenziali del salmone e dello sgombro migliorano l’utilizzo del glucosio.
Ciò provoca una diminuzione della formazione di acido lattico.
La vitamina C (agrumi), il potassio (banane e kiwi) e le vitamine del gruppo B (carne,latticini ecc) sono altre sostanze nutritive che favoriscono l’eliminazione dell’acido lattico.

Bere molti liquidi
Bere tanta acqua è molto importante: un corpo idratato accumula meno acido lattico alle braccia e alle gambe rispetto a uno disidratato.
Si dovrebbero bere 8-10 bicchieri di acqua al giorno.
Anche le bevande per sportivi possono essere efficaci per smaltire l’acido lattico.

Bicarbonato di sodio
Tra le soluzioni per smaltire l’acido lattico c’è il bicarbonato di sodio che è una sostanza alcalina.
Non servono degli integratori alimentari, è sufficiente mangiare un cucchiaino di bicarbonato sciolto in acqua.
Prima di un’allenamento intenso abbassa il livello di acido lattico nei muscoli.
Si deve sciogliere un cucchiaino di bicarbonato di sodio in una tazza d’acqua e bere 2-3 ore prima della seduta di allenamento.
Il bicarbonato di sodio può avere effetti collaterali come l’indigestione.

Medicine
Non servono dei farmaci per smaltire l’acido lattico, ma gli antinfiammatori non steroidei possono ridurre il dolore muscolare, per esempio l’ibuprofene (Brufen) o il ketoprofene (Oki).
Gli analgesici come il paracetamolo (Tachipirina) sono utili quando il muscolo fa male.

 

Prevenzione della formazione dell’acido lattico

Riscaldamento
Effettuare un breve riscaldamento prima degli esercizi.
I metodi per scaldare la muscolatura sono:

  1. Massaggio,
  2. Stretching,
  3. Esercizi leggeri.

La durata dello stretching dovrebbe essere più lunga del riscaldamento e si dovrebbe allungare ognuno di questi muscoli per almeno 30 secondi.

Variare l’allenamento
Durante gli esercizi anaerobici in palestra , si devono allenare tutti i muscoli del corpo.

Spesso, i body builder sono molto concentrati sulla parte alta del corpo, ma dovrebbero lavorare di più sui muscoli delle gambe.
Variare le sedute di allenamento per far lavorare tutti i muscoli consente di smaltire velocemente i depositi di acido lattico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Geographica  –  What City Do You See?