Scompenso cardiaco congestizio destro o sinistro – sintomi e cause

Last updated on maggio 22nd, 2018 at 03:16 pm

Lo scompenso cardiaco si verifica quando il cuore:

  1. Non riesce a pompare una quantità di sangue sufficiente per soddisfare il bisogno del corpo.
  2. Deve aumentare la pressione per soddisfare le esigenze dell’organismo.
INDICE

 

Il termine congestizio indica una fase più grave in cui c’è anche una congestione di liquidi:

  1. Nei polmoni,
  2. Nell’addome,
  3. Nel fegato.

Lo scompenso cardiaco acuto congestizio è una malattia grave e una delle cause più frequenti di ricovero in pronto soccorso.

 

Anatomia del cuore

cuore-atrio-ventricoloIl cuore è diviso in quattro cavità.
L’atrio destro riceve il sangue ricco di anidride carbonica dalla vena cava:

  1. Superiore,
  2. Inferiore.

Il sangue fluisce poi nel ventricolo destro e quindi arriva nei polmoni attraverso l’arteria polmonare.
L’atrio sinistro riceve il sangue ossigenato dalla vena polmonare e lo pompa nel ventricolo sinistro. Successivamente scorre nell’aorta e in tutte le parti del corpo.

In caso di ridotta funzionalità del ventricolo sinistro, il cuore non è in grado di pompare una quantità sufficiente di sangue.
Questo disturbo è chiamato insufficienza cardiaca o scompenso cardiaco.

I tessuti soffrono per la limitata disponibilità di ossigeno.
Questa patologia è rara nei giovani, mentre è frequente negli anziani.

 

Tipi di scompenso cardiaco

Lo scompenso cardiaco è classificato in due categorie: sistolico e diastolico.

  • Lo scompenso cardiaco sistolico (70-80% dei casi) si verifica quando l’azione di pompaggio del cuore diventa meno potente. Si misura considerando la ‘frazione di eiezione’: la porzione di sangue (in percentuale) che il sangue pompa durante ogni battito. In caso di insufficienza cardiaca sistolica, la frazione di eiezione è ≤40%.
  • Lo scompenso cardiaco diastolico (20-30% dei casi) si riscontra quando il cuore si irrigidisce durante la diastole (fase in cui il muscolo cardiaco si sta rilassando e riempiendo di sangue). Il cuore non si riempie completamente di sangue perché non si dilata abbastanza. Questa patologia si diagnostica con un’eco-Doppler. La frazione di eiezione è normale o superiore al 55% in caso di insufficienza cardiaca diastolica, quindi la funzione sistolica è normale. Le donne hanno più probabilità di sviluppare questa patologia rispetto agli uomini.

Lo scompenso cardiaco a bassa portata è causato da un sovraccarico del cuore per l’ipertensione o causato da alterazioni del miocardio:

Lo scompenso cardiaco ad alta gittata è causato da un aumento persistente della pressione diastolica ventricolare.
Generalmente è causato da:

  1. Anemia
  2. Tireotossicosi,
  3. Morbo di Paget,
  4. Fistole arterovenose,
  5. Condizioni come la gravidanza.

Lo scompenso cardiaco può essere:

  1. Scompenso cardiaco retrogrado si verifica quando il sangue si accumula a monte del cuore, quindi nelle vene. La pressione nelle vene e nei capillari aumenta. La conseguenza è l’uscita del liquido verso lo spazio interstiziale (tra le cellule).
  2. Lo scompenso cardiaco anterogrado è causato dalla riduzione del flusso sanguigno che è provocato dal mancato svuotamento del ventricolo sinistro del cuore.

Generalmente l’insufficienza cardiaca anterograda e retrograda si verificano insieme.

Classificazione clinica dello scompenso cardiaco

  1. Sinistro – Accumulo di liquido nei polmoni che provoca dispnea
  2. Destro – Congestione venosa sistemica e accumulo di liquidi nelle caviglie, gambe e addome.

 

Cause di insufficienza cardiaca congestizia

Insufficienza-cardiaca-cuore

Lo scompenso cardiaco può essere associato a patologie che compromettono la capacità del cuore di fornire sangue ai tessuti.
Gli anziani hanno un rischio maggiore di soffrire di questa patologia: con l’età tutti i muscoli si indeboliscono, anche il cuore.

  1. Le arterie coronarie sono i vasi sanguigni che irrorano il cuore. Quando una placca restringe queste arterie, esse non riescono a portare abbastanza sangue al cuore con conseguente insufficienza cardiaca.
  2. L’alta pressione (o ipertensione) aggiunge carico al cuore che deve pompare con più forza. Il muscolo potrebbe non sopportare questo carico di lavoro aggiuntivo. Con il tempo, il cuore può diventare più rigido o più debole. I rischi di un infarto del miocardio, un ictus o un’insufficienza cardiaca sono più alti.
  3. La miocardite si riferisce a un’infiammazione del miocardio. Di solito è causata da un’infezione virale. Questa patologia indebolisce l’azione del cuore e può causare insufficienza cardiaca congestizia sinistra.
  4. La malattia cardiaca congenita è un’anomalia nella struttura del cuore presente alla nascita. Il difetto può essere presente nella parete cardiaca o nelle valvole. Il cuore deve fare uno sforzo eccessivo per pompare il sangue e la conseguenza è lo scompenso cardiaco.
    I difetti cardiaci alla nascita causano lo scompenso cardiaco nei bambini.
  5. La cardiomiopatia è caratterizzata da una debolezza del muscolo cardiaco. La malattia rende difficile pompare il sangue in modo efficace.
  6. L’aritmia cardiaca evidenzia un’anomalia del ritmo di contrazione muscolare nel cuore. È caratterizzata da un battito cardiaco irregolare ed è causata da un’anomala attività elettrica nel cuore.
  7. L’ipertiroidismo è dato da un’eccessiva produzione della tiroxina, un ormone dalla ghiandola tiroide. L’ipertiroidismo accelera il metabolismo e provoca un battito cardiaco accelerato e irregolare. Può anche alzare la pressione sanguigna.
  8. Altri fattori: Lo scompenso cardiaco può essere associato anche a:
    1. Valvole danneggiate,
    2. Emocromatosi,
    3. Amiloidosi,
    4. Anemia,
    5. Esposizione a tossine,
    6. Cocaina
    7. Agenti chemioterapici.

 

Cause dello scompenso cardiaco

Origine nel miocardio Origine nel cuore
Perdita di tessuto contrattile Sovrac. di pressione
Calo della Contrattilità Sovrac. di volume
  • Cardiomiopatia
  • Miocardite
  • Aritmia
  • Rottura valvolare
Sovraccarico di pressione Ostacolo al riempimento
  • Ipertensione
  • Cardiopatia Valvolare
  • Cardiopatia Congenita
  • Tamponamento cardiaco *
  • Ostruzione dell’ostio av **
Sovraccarico di volume
  • Alta Gittata
  • Cardiopatie Valvolari
  • Cardiopatie Congenite

* Accumulo di liquido o sangue nel pericardio (membrana esterna del cuore) che:

  1. Comprime il cuore,
  2. Riduce la capacità di pompare sangue al resto del corpo.

** Ostio atrioventricolare

 

L’origine dello scompenso cardiaco può essere anche circolatoria, per esempio:

Riduzione brusca della massa ematica
Calo di emoglobina ricca di ossigeno
  • Anemia acuta
Vasodilatazione
  • Anafilassi


Fattori di rischio dello scompenso cardiaco congestizio

  1. Età,
  2. Abuso di fumo e alcol,
  3. Obesità,
  4. Stile di vita sedentario,
  5. Ipertensione arteriosa,
  6. Diabete,
  7. Storia familiare di insufficienza cardiaca,
  8. Sindrome metabolica,
  9. Dieta ricca di grassi saturi e carboidrati,
  10. Assunzione eccessiva di sale,
  11. Ansia, stress e depressione,
  12. Episodi precedenti di infarto.

 

Segni e sintomi di scompenso cardiaco congestizio

L’incapacità del cuore di pompare il sangue ossigenato si manifesta con diversi sintomi.
Lo scompenso cardiaco può essere acuto o cronico.
Nell’insufficienza cardiaca acuta i sintomi si sviluppano improvvisamente e peggiorano rapidamente.
I segni dell’insufficienza cardiaca cronica evolvono gradualmente.
I segni di questa patologia sono i seguenti:

  1. Mancanza di respiro,
  2. Debolezza,
  3. Caviglie e gambe gonfie,
  4. Nicturia (bisogno di urinare di notte)
  5. Battito cardiaco accelerato (il cuore aumenta i battiti per compensare la riduzione del sangue pompato),
  6. Aumento di peso improvviso (dovuto all’edema, si verifica nello scompenso cardiaco destro),
  7. Ascite o accumulo di liquido nella cavità addominale,
  8. Dolore al petto, se la causa è un infarto del miocardio,
  9. Nausea e perdita dell’appetito.
  10. Calo della minzione,
  11. Dilatazione della vena giugulare,
  12. Edema polmonare (liquido nei polmoni),
  13. Difficoltà a respirare in posizione sdraiata,
  14. Insufficienza renale,
  15. Difficoltà a mantenere la concentrazione,
  16. Tosse persistente con catarro rosato,
  17. Fibrillazione atriale (è una complicazione che si verifica spesso),
  18. Fegato dilatato.

Scompenso cardiaco congestizio

Dispnea in posizione orizzontale (ortopnea) – migliora in posizione seduta.
Quando il paziente è sdraiato, i liquidi tornano verso il petto e causano una congestione nei polmoni.

La congestione nella vena porta (che va dall’intestino al fegato) provoca:

  1. Gonfiore addominale,
  2. Mal di pancia,
  3. Stitichezza,
  4. Nausea.


Gonfiore nel corpo
Quando il flusso sanguigno che origina dal cuore rallenta, il ritorno del sangue al cuore attraverso le vene è ridotto.
Inoltre, i reni hanno difficoltà ad eliminare il sodio e l’acqua.
La conseguenza è la ritenzione di liquidi nei tessuti.

Mancanza di respiro
Si verifica perché il sangue si accumula nelle vene polmonari e il liquido contenuto penetra nei polmoni (edema polmonare).

Stanchezza
Il cuore non può pompare abbastanza sangue per soddisfare i bisogni degli organi.
Il corpo devia il flusso sanguigno da organi meno vitali (in particolare i muscoli degli arti) verso il cuore e il cervello.

Confusione mentale
Le alterazioni nella composizione del sangue possono causare confusione mentale, in particolare:

  1. L’eccesso di sodio,
  2. La carenza di ossigeno.

Aumento della frequenza cardiaca
Dato che il muscolo cardiaco non pompa sangue abbastanza forte, il cuore batte più velocemente per compensare questo deficit.

Peso corporeo
Il peso di una persona con insufficienza cardiaca può aumentare più di 1,5kg in un giorno o 2/3kg in una settimana a causa dell’accumulo di liquidi.
I sintomi peggiorano solitamente nella fase avanzata dell’insufficienza cardiaca congestizia.
Lo scompenso cardiaco è tra le cardiopatie che possono causare la morte improvvisa.

 

Differenze tra lo scompenso cardiaco del lato destro del cuore con quello sinistro

Sintomi
I sintomi generali dell’insufficienza cardiaca si verificano in entrambi i distretti ma ci sono alcune caratteristiche che possono identificare se la causa è nella parte destra o sinistra.

  1. L’insufficienza cardiaca sinistra il ventricolo sinistro non pompa il sangue nell’aorta in modo efficace. Il sangue è pompato dal ventricolo destro nei polmoni e da qui torna all’atrio sinistro del cuore. In caso di scompenso cardiaco sinistro il sangue torna indietro nei polmoni e provoca l’edema polmonare. Quando è interessato questo lato, la persona si sente senza fiato.
  2. Insufficienza cardiaca destra – il cuore non riesce a pompare efficacemente il sangue nelle arterie polmonari e quindi si forma una congestione nelle vene che portano il sangue in questo lato del cuore. il paziente ha gonfiore all’addome e alle estremità.

 

Stadi dello scompenso cardiaco congestizio

L’insufficienza cardiaca acuta congestizia è una malattia progressiva che peggiora col tempo. Quando la patologia si aggrava, colpisce altri organi del corpo come i polmoni e i reni.

Dopo un primo periodo silente, si avverte una lieve debolezza, ma ciò non pregiudica le attività della vita quotidiana.
Successivamente qualsiasi tipo di attività quotidiana può diventare difficile.

L’American Heart Association insieme all’American College of Cardiology classifica l’insufficienza cardiaca in quattro stadi.
Secondo questa suddivisione l’insufficienza cardiaca può essere presente anche prima che compaiano i sintomi

Stadio Segni e sintomi
A Assenza di modifiche strutturali del cuore, ma il rischio è alto a causa di un’altra malattia che può causare l’insufficienza cardiaca, per esempio:

  • Ipertensione,
  • Diabete,
  • Obesità,
  • Malattia coronarica.
B Il cuore è degenerato a causa di altri disturbi del paziente, ma il paziente non ha sintomi.
C Il cuore è danneggiato e il paziente presenta i sintomi dell’insufficienza cardiaca.
D Il paziente ha una grave insufficienza cardiaca (ultimo stadio). In questa fase, il paziente è terminale.

 

Conseguenze dello scompenso cardiaco

  1. Insufficienza renale – L’insufficienza cardiaca può ridurre il flusso di sangue ai reni. La conseguenza può essere l’insufficienza renale.
  2. Disfunzioni delle valvole cardiache – Le valvole tra l’atrio e il ventricolo permettono lo scorrimento del sangue in una sola direzione

Cuore-valvola-tricuspide-mitrale

In caso di dilatazione eccessiva del cuore o pressione troppo alta all’interno, le valvole potrebbero non funzionare correttamente.

  1. Alterazioni del ritmo cardiaco – I problemi del ritmo cardiaco (aritmie) possono essere una complicazione dell’insufficienza cardiaca.
  2. Degenerazione del fegato – l’insufficienza cardiaca può causare un accumulo di liquido che preme sul fegato. Questo fluido può causare la formazione di fibrosi e una disfunzione epatica.
Scompenso cardiaco congestizio destro o sinistro – sintomi e cause ultima modifica: 2014-04-02T21:57:52+00:00 da Dr. Massimo Defilippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Medica  –  What Do You See?