Cattivo odore nelle urine | adulti e bambini | cause e rimedi

Il cattivo odore nelle urine può essere provocato da cause innocue, ma se persiste per diversi giorni potrebbe indicare una malattia importante.


Quando si ha un odore cattivo o di ammoniaca nell’urina, è essenziale effettuare degli esami delle urine per determinare la causa.
Normalmente, l’urina è inodore e ha un colore trasparente o giallo pallido.
L’urina è composta principalmente da:

  • Acqua in eccesso
  • Prodotti di scarto filtrati dal sangue.

Se la concentrazione di prodotti di scarto diventa alta, le urine possono emanare un cattivo odore.

 

Cause dell’odore forte dell’urina nelle donne

Nelle donne l’odore forte e acre dell’urina può essere causato da alcune patologie elencate di seguito:
Infezione delle vie urinarie
L’infezione batterica può colpire qualsiasi parte dell’apparato urinario, ma la vescica e l’uretra sono gli organi colpiti più frequentemente.
L’infiammazione della vescica è chiamata cistite.
Nelle donne l’infezione delle vie urinarie è più frequente perchè:

  • L’uretra è più corta, quindi i batteri arrivano più facilmente alla vagina,
  • L’apertura esterna dell’uretra è vicina all’ano. I batteri contenuti nelle feci possono entrare nell’uretra durante la pulizia dopo l’evacuazione.

Esami delle urine,analisi,sangue
Sintomi:

Se l’infezione si aggrava e raggiunge i reni, può causare:

Vaginite
Le donne che sentono l’urina maleodorante quando vanno in bagno potrebbero effettivamente soffrire di vaginite (infiammazione delle pareti vaginali).
La vaginite è solitamente il risultato di un’infezione:

  • Batterica
  • Fungina (lieviti).

Nella vaginite, ogni viaggio alla toilette è estremamente spiacevole poiché una donna deve sopportare l’odore cattivo dell’urina.
Sintomi: oltre all’odore cattivo dell’urina e alle perdite vaginali, le donne colpite soffrono di:


Menopausa
Dopo la menopausa, il livello di ormoni estrogeni diminuisce, una donna diventa più predisposta alle infezioni delle vie urinarie a causa della perdita della flora vaginale protettiva.
Gravidanza
Durante la gravidanza, il metabolismo del corpo di una donna aumenta perché deve supportare la crescita del bambino.
Questo provoca un aumento dei prodotti di scarto che arrivano nelle urine.
Inoltre, durante la gravidanza un odore cattivo e forte dell’urina può significare un’infezione delle vie urinarie.
Se questo sintomo è accompagnato da una sensazione di bruciore durante la minzione, allora la probabilità dell’infezione diventa più alta.

 

Cause di cattivo odore delle urine nell’uomo

Prostatite
Negli uomini, l’odore maleodorante dell’urina è spesso attribuito alla prostatite, una malattia caratterizzata dall’infiammazione della ghiandola prostatica.
Sintomi: spesso i pazienti riportano fastidio nella regione pelvica seguito da dolore durante la minzione.
Nella prostatite batterica acuta i sintomi sono gravi e il paziente può anche soffrire di:

  • Sbalzi di febbre,
  • Urgenza ad urinare,
  • Getto d’urina debole.

Nella forma acuta della prostatite si osservano spesso l’urgenza e il bisogno frequente di urinare.
Tumore alla prostata
Il tumore alla prostata è un’altra causa del cattivo odore delle urine perché impedisce il completo svuotamento della vescica, quindi una parte di urina ristagna in quest’organo.
Una dieta ricca di proteine
L’ammoniaca è un composto azotato, quindi una dieta ricca di proteine può causare un odore dell’urina simile all’ammoniaca.

 

Cattivo odore dell’urina maschile o femminile

Calcoli renali
La presenza di calcoli renali può anche provocare la produzione di pipì:

  • Torbida
  • Maleodorante.

Nei reni si formano dei depositi di sali minerali e altre sostanze cristallizzati a causa di alterazioni nella composizione dell’urina.
Quando nell’urina la percentuale di calcio e di ossalato aumenta oltre un certo livello, si cominciano a formare i cristalli.
La materia cristallizzata si separa dall’urina e resta nei reni, formando col tempo dei calcoli.
Sintomi: oltre a un odore terribile, c’è un cambiamento  nel colore dell’urina, ma ancora più importante la persona avverte del dolore:

Di solito si soffre di questi sintomi dolorosi quando il calcolo si muove fuori dai reni e rimane intrappolato negli ureteri.
Disidratazione
Quando si bevono pochi liquidi, diminuisce il volume dell’urina che diventa molto concentrata.
Chi beve poca acqua ha un cambiamento nell’odore delle urine che diventano:

  • Scure
  • Maleodoranti.

L’urina concentrata ha un odore forte simile all’ammoniaca.
Un odore forte di ammoniaca dell’urina è un segno che la persona soffre di disidratazione.
Bevande
Le bevande come il caffè che sono popolari in tutto il mondo possono anche modificare l’odore dell’urina normale, da quasi inodore a maleodorante.
Farmaci
Gli antibiotici usati per curare le infezioni batteriche sono noti per alterare l’odore dell’urina.
Così, le persone che prendono antibiotici come Augmentin o Ciprofloxacina Teva (anche per un periodo breve)  sentono un odore forte quando vanno a urinare..
La maggior parte dei pazienti che assumono antibiotici si lamenta di un cambiamento improvviso e  dell’odore di urina che puzza come in caso di infezione da lieviti (candida).
Spesso i medici prescrivono degli integratori multivitaminici per malattie diverse.
Tuttavia, questi integratori possono provocare un cambiamento nell’odore dell’urina, in particolare la vitamina B6.
Problemi al fegato
L’urina che emette un odore cattivo può  essere anche un segno di insufficienza epatica, il che significa che il fegato non è in grado di svolgere le funzioni in modo efficiente.
Il fegato elabora un pigmento (bilirubina) di colore verde-giallastro e solo una quantità minuscola di bilirubina arriva nelle urine.
Tuttavia, se il fegato non funziona correttamente, troppa bilirubina sfocia nell’urina, causando un colore ambrato scuro.
Oltre al cambiamento di colore dell’urina, l’odore durante la minzione è terribile.

Fenilchetonuria
La fenilchetonuria è un disturbo metabolico congenito in cui il corpo perde la capacità di scomporre un amminoacido (parte di una proteina) chiamato fenilalanina.
Nel momento in cui il metabolismo della fenilalanina si riduce, aumenta la concentrazione nel sangue e nell’urina di questo aminoacido e dei suoi derivati.
Diabete
Le persone che soffrono di diabete emettono un’urina che ha un odore anormale.
Questo perché i diabetici hanno livelli elevati di zucchero nel sangue.
Questo zucchero in eccesso finisce spesso nell’urina, che assume un caratteristico odore dolciastro.
Chetoacidosi diabetica
Se l’urina ha un odore fruttato o dolce, può essere dovuto alla chetoacidosi diabetica.
La presenza di un livello elevato di chetoni o zucchero può dare all’urina un odore dolce o fruttato.

 

Cattivo odore nelle urine al mattino

Urine concentrate: è normale che l’urina abbia un odore più forte al mattino. Dopo una notte di sonno, l’urina è più concentrata, ha un odore forte e un colore giallo più intenso.
La disidratazione può aumentare la concentrazione dell’urina, causando molta puzza.
Quindi, dopo una calda notte d’estate è più probabile avere questo problema.
Dieta: se una persona ha mangiato gli asparagi la sera prima, può avere cattivo odore nelle urine al mattino.

Reni,uretere,vescica,bacino,anatomia

 

Cause dell’odore di ammoniaca nell’urina

Tra le cause ci sono:

  1. Disidratazione. Quando si beve poco, si verifica una maggior concentrazione dell’urina. Quindi una persona disidratata nota sempre un odore di ammoniaca dall’urina.
  2. Alcuni cibi e bevande alterano l’odore dell’urina, che può diventare cattivo. I responsabili dell’urina maleodorante sono: asparagi, cipolle, aglio e bevande contenenti caffeina.
    Questo disturbo è innocuo e temporaneo.
  3. La presenza di un’infezione del tratto urinario può anche essere uno dei motivi dell’urina maleodorante. L’infezione è causata da una crescita batterica o virale nelle vie urinarie, può causare anche altri sintomi come minzione frequente, sensazione di bruciore durante la minzione ecc.
  4. L’odore di ammoniaca o di muffa nell’urina può essere un segno di insufficienza epatica. Gli individui che hanno un fegato malfunzionante possono soffrire di un certo numero di complicazioni poiché il fegato non è in grado di eliminare le tossine e i sottoprodotti dal sangue. Inoltre non riesce a mantenere i livelli delle sostanze chimiche nel corpo, provocando dei problemi come ingiallimento della pelle e degli occhi (ittero), mal di pancia e gonfiore assieme a un’urina maleodorante e scura.

 

Cause dell’urina che odora di ammoniaca nei bambini

Se il cambiamento del colore dell’urina o dell’odore è temporaneo, non c’è motivo di preoccupazione. Tuttavia, se è un fenomeno regolare non bisogna trascurare la malattia.

Disidratazione
Quando il bimbo è disidratato, l’urina è destinata ad essere concentrata, provocando un odore forte di ammoniaca.
Proteine
La dieta del bambino ha un ruolo nell’urina che odora di ammoniaca. Se la dieta è ricca di proteine, si produce una quantità maggiore di ammoniaca che si espelle attraverso l’urina.
Farmaci
L’urina può avere un odore di ammoniaca a causa di alcuni tipi di farmaci (soprattutto gli antibiotici).
Infezione batterica
Quando c’è una proliferazione di batteri nel sistema digerente, è rilasciata una quantità importante di ammoniaca che è espulsa attraverso l’urina.
Malattia delle urine a sciroppo d’acero
Questa è una malattia genetica in cui il corpo ha delle difficoltà a scomporre alcuni tipi di amminoacidi.
Questo provoca il rilascio di ammoniaca nell’urina e un odore simile allo zucchero bruciato.
Diabete
I bambini sotto i 16 anni, i neonati o i lattanti possono soffrire del diabete di tipo 1, che è  conosciuto anche come diabete giovanile.

 

Cattivo odore nelle urine dopo aver mangiato gli asparagi

Dopo aver mangiato gli asparagi, oltre il quaranta per cento delle persone sentono un odore strano nell’urina.
Il motivo di questo odore dell’urina strano dopo aver mangiato gli asparagi è la presenza di due ingredienti contenenti lo zolfo noti come:

  • Mercaptano metilico
  • Asparagina.

Il mercaptano metilico è uno dei molti motivi per cui la gente ha:


Quando il tratto digestivo metabolizza entrambi questi ingredienti,  il risultato è un odore strano dell’urina.
Un’altra sostanza chimica che può dare cattivo odore nelle urine dopo aver mangiato asparagi è l’acido aspartico.
Tuttavia, gli studi scientifici mostrano che non tutti possono sentire questo odore, ma solo il 30-50% della popolazione. Questo dipende da alcuni geni nel corpo.

 

Sintomi associati al cattivo odore delle urine

L’odore cattivo dell’urina può essere la conseguenza di una malattia. Per l’identificazione del problema è importante cercare gli altri sintomi che accompagnano l’urina maleodorante.
Sintomi che indicano malattie pericolose per la vita

  • Sangue nell’urina
  • Dolore forte nell’addome
  • Apatia
  • Cambiamento improvviso nel comportamento

Cattivo odore nelle urineSintomi che indicano un’infezione delle vie urinarie

 

Terapia per il cattivo odore nelle urine

La cura dipende dalla causa o dalla malattia che ha provocato questo sintomo.
Se la persona soffre di diabete bisogna modificare l’alimentazione.
In caso di infezione il medico consiglia l’antibiotico più adatto.

 

Rimedi naturali per il cattivo odore delle urine

Evitare certi cibi.
Per i diabetici che avvertono un odore forte nell’urina, un consiglio sarebbe di evitare completamente i dolci e le bibite gassate.
» Bere succo di mirtillo e di aglio può aiutare se la causa è un’infezione delle vie urinarie.
» Si può preparare un altro rimedio casalingo efficace bollendo due cucchiai circa di semi di cumino in quattro o cinque litri di acqua. Bere quest’acqua aiuta a eliminare l’odore cattivo dell’urina.
» Allo stesso modo, le donne che hanno la candida vaginale possono mangiare dello yogurt magro. Il batterio Lactobacillus acidophilus presente nello yogurt può aiutare a controllare la diffusione del lievito e a curare questa infezione.
» Bere succo di limone e acqua può aiutare ad eliminare l’odore cattivo dell’urina.

Leggi anche:

Diarrea: cause e sintomi

La diarrea è una malattia caratterizzata da evacuazioni frequenti e liquide. Esistono essenzialmente tre tipi di diarrea: Acuta, Cronica, Ricorrente.

Clicca sull'Area che ti Fa Male Mal di Testa Dolore al petto Dolore all'Anca Dolore al Piede Dolore al Collo Dolore alla Spalla Dolore al Gomito Mal di Schiena Dolore al Ginocchio Dolore al Piede
© bestdesign36 - bigstockphoto.com
Chiudi Menu