Sviluppo del bambino e crescita

Quali sono le tappe dello sviluppo del bambino? 

Sviluppo del neonato: prime 4-6 settimane

I neonati sono totalmente dipendenti da noi per le loro necessità di base. Fortunatamente, i neonati hanno molti modi di comunicare le loro esigenze.

 

Che cosa può vedere il tuo bambino:

La visione del tuo bambino non è ancora pienamente sviluppata. Alla nascita, il tuo bambino può vedere solo oggetti che sono circa 8-12 centimetri di distanza, come il tuo volto quando la tieni in braccio, presto noterai che il tuo bambino segue i tuoi movimenti.

Nelle prime settimane è meglio preferire oggetti dai colori brillanti o con contrasti forti (bianco e nero) poichhè sono più facili da vedere.

 

Cosa può sentire:

Il tuo bambino sta ascoltando suoni fin da quando è dentro di te. Il tuo bambino riconosce già la voce della madre quando è nato!

Cercare cambiamenti nei movimenti del corpo del bambino o nelle espressioni facciali quando ci sono suoni nuovi o rumorosi intorno a lui.

 

Cosa mangia:

Il tuo bambino è in grado di tollerare solo liquidi in questo momento, in modo da nutrirgli solo il latte materno o la formula forzata di ferro.

 

Come si muove (lo sviluppo di abilità motoria grossolana):

Il tuo bambino sta lentamente prendendo coscienza dei suoi muscoli.

Durante queste sei settimane, il bambino avrà bisogno di un grande sostegno per tenere la testa in su, perciò fate attenzione a sostenere la testa quando lo prendete in braccio.

In questa prima fase della vita sarà già in grado di muovere le mani e le braccia in modo diverso in base al fatto che lo stimolo sia gradito oppure no.

dopo alcune settimane di vita concedete al bambino dei momenti per stare a “pancia in giù” in questo modo potrà sviluppare il controllo del capo in quanto dovrà sostenere il peso della testa da solo se vorrà guardarsi attorno.

 

Come comunica (sviluppo fonetico linguistico):

Il grido del tuo bambino è il modo di comunicare le sue esigenze.

piange per far sapere quando ha fame, caldo, freddo, è annoiato, malato o vuole essere tenuto. Molto presto, noterai che il grido di tuo figlio suona diverso in base alle sue diverse esigenze.

 

 

Sviluppo del bambino: da 1 a 3 mesi

Che cosa può vedere:

La visione del tuo bambino sta migliorando! È in grado di seguire meglio gli oggetti in movimento, vedere gli oggetti vicini più chiaramente e sta cominciando a guardare nella direzione in cui provengono i suoni.

Tramite la vista è ora in grado di riconoscere le espressioni facciali e imitarle di risposta, inoltre inizia a riconoscere le proprie parti del corpo e ad interagire con esse.

 

 

Cosa può sentire:

i bambini piccoli sono molto attratti dalla musica che risulta essere spesso uno strumento per rilassarlo.

La stessa cosa vale per la voce dei genitori, in particolare per quella della mamma che l’ha accompagnato durante tutta fase della vita intrauterina (quando il bambino è ancora dentro la pancia).

 

 

Cosa mangia:

in questa fase il neonato continua ancora solamente a nutrirsi di liquidi, perciò continuare a nutrirlo con il latte materno o con la formula arricchita di ferro.

 

 

Come si muove (lo sviluppo di abilità motoria grossolana):

verso la fine di questa fase il bambino sarà in grado di tenere sù la testa da solo quando si troverà a pancia in giù mentre potrebbe avere ancora qualche difficoltà quando lo tenete in braccio, il peso della testa potrebbe destabilizzarlo perciò tocca a voi controllare questi sbilanciamenti con il vostro corpo quando lo tenete.

Da ora in avanti inizierà a tenere in manno oggetti che si adattano alla sua piccola presa e a dare i calci” per spostare degli oggetti con i piedi.

 

 

Come comunica (sviluppo fonetico e linguistico):

la comunicazione del neonato in questo periodo è ancora fatta di suoni e versi, ma diventano più facili da attribuire ad un suo bisogno o esigenza.

Spesso questri suoni sono accompagnati da movimenti delle braccia, delle gambe o della testa che posso essere più dolci o più improvvisi e rapidi se lo stimolo è gradito oppure no.

 

 

Sviluppo del bambino: da 3 a 6 mesi

 

 

Che cosa può vedere:

la vista continua a svilupparsi, ora il piccolo è in grado di vedere più lontano e ha sviluppato la profondità di campo, ora è in grado di riconoscere oggetti vicino a lui o lontano da lui.

Anche l’inseguimento visivo migliora, ora il piccolo è in grado di continuare a mantenere l’attenzione su oggetti che passano di fianco, sopra o sotto di lui.

 

Cosa mangia:

È possibile iniziare l’introduzione di cibi solidi una volta che il pediatra avrà dato il via libera (di solito al check-up di 4 o 6 mesi).

Quando vengono somministrati alimenti solidi, assicurarsi che sia seduto in posizione verticale per ridurre il rischio di soffocamento.

I cibi solidi dovrebbero iniziare con i cereali a base di ferro, con una sola grana, e passare lentamente alle carni e alle verdure baby.

Attenzione alle marche che riportano la dicitura: “alimenti a bassa percentuale di grassi” perché in questa fase il tuo bambino ha bisogno del contenuto di grassi all’interno degli alimenti per crescere.

 

 

Come si muove (lo sviluppo dell’ abilità motoria grossolana):

Durante questo periodo, il bambino impara a tenere la testa in su autonomamente, spingendosi in su con le mani per guardarsi attorno.

Inizierà i primi gattonamenti e sarà in grado di rimanere seduto da solo all’interno di sedie/sedili comodi c che possano sostenerli, solo verso i 6 mesi avrà raggiunto il corretto controllo del tronco che gli permetterà di rimanere seduto senza nessun aiuto.

Sarà un periodo di prove e apprendimento per errori perciò nessuna paura di contenerlo troppo in quanto il bambino avrà bisogno di sbagliare per poter apprendere le giuste strategie motorie.

 

Come utilizza le sue mani (lo sviluppo dell’ abilità motoria fine):

Il tuo bambino:

  • può raggiungere e afferrare le cose.
  • può giocare con l’utilizzo di entrambe le mani
  • è in grado di afferrare i piedi e portarseli alla bocca
  • manipola, muove sposta e trasferisce oggetti da una mano all’altra

 

 

Come comunica (discorso e sviluppo linguistico del tuo bambino):

  • primi tentativi di formulare vocalizzi e parole.
  • la sua voce è in grado di far capire i suoi bisogni e i suoi stati d’animo (insieme al linguaggio corporeo).
  • inizia ad assumere cambi di tono durante il gioco.

 

 

Sviluppo del bambino: da 6 a 9 mesi

 

Cosa mangia:

è possibili iniziare ad usare il biberon alla mattina affidando maggior autonomia al piccolo.

Come utilizza le sue mani (lo sviluppo dell’abilità motoria fine):

  • Il bambino ama conoscere i suoi dintorni e presta maggiore attenzione alla dimensione e alla forma degli oggetti.
  • Quando raggiunge le cose, può afferrare l’oggetto che vuole al primo o al secondo tentativo.
  • potrà anche vedere le cose piccole in modo più chiaro e raccoglierle.
  • può spostare facilmente un giocattolo da una mano all’altra.
  • La mano si adatta alle dimensioni e alal forma dell’oggetto che vuole afferrare.
  • utilizza la supinazione per osservare l’oggetto tenuto in mano.

 

bambino,gattona,9 mesi

Come si muove (lo sviluppo dell’ abilità motoria grossolana del tuo bambino):

  • è in grado di rimanere seduto senza supporti.
  • Spostamenti con gattonamento.
  • può stare in piedi e camminare con il supporto di un genitore o di entrambi.
  • continua la fase dei rotolamenti laterali.

 

 

Sviluppo del bambino: da 9 a 12 mesi 

Cosa mangia:

  • alla mattina continua ad utilizzare il biberon per nutrirsi.
  • durante i pasti si posso inserire le posate adatte per i bambini.
  • è possibile introdurre più cibi solidi ma ricordarsi sempre di tagliarli a pezzettini molto piccoli.

Come utilizza le sue mani (lo sviluppo dell’abilità motoria fine):

  • aumenta la motricità fine.
  • È in grado di raccogliere piccoli oggetti (come una biglia o dado) utilizzando solo pollice e indice.
  • Inizierà a lanciare o a far cadere gli oggetti per vedere cosa succedendo.
  • utilizzo del puntamento del dito per indicare oggetti.

Come si muove (lo sviluppo dell’ abilità motoria grossolana del tuo bambino):

per lo spostamento continua a preferire un rapido gattonamento mentre per la stabilità ora è in grado di mettersi nella tipica posa del “cavalier servente” (cioè con un ginocchio appoggiato a terra e l’altra gamba flessa in avanti).

È possibile che in questa fase il bambino possa iniziare ad utilizzare tavoli o sedie per cercare di raggiungere la postura eretta e di praticare picoli spostamenti laterali e in avanti spostandosi da un supporto all’altro; piano piano si sta avvicinando il momento in cui comincerà a muovere i primi passi da solo.

Come comunica (discorso e sviluppo linguistico):

in questa fase riuscirà a dire le prime parole con significato e ad associarle ad un oggetto e/o ad una persona cara.

 

 

Sviluppo del bambino: da 1 a 2 anni

Come mangia:

il piccolo ora dovrebbe essere in grado di mangiare con la famiglia 3 volte al giorno (ricordare però che i bambini di 1-2 anni mangiano circa 1/4 di un adulto).

Ricordarsi sempre di prendere le giuste precauzioni ovvero non dare mai cibo troppo difficile da masticare e tagliarlo sempre in pezzettni molto piccoli per favorirne la deglutizione.

 

Come usa le sue mani (lo sviluppo di una buona abilità fine):

la motricità fine subisce un’impennata incredibile in questa fase, ora il bimbo sarà in grado di:

  • utilizzare opportunamente oggetti che hanno un fine (esempio forchetta)
  • fare puzzle
  • sfogliare un libro
  • impilare
  • fare costruzioni grossolane

 

Come si muove (lo sviluppo dell’ abilità motoria grossolana):

in questa fase vi saranno tantissimi momenti di apprendimento per tentativi e per errori, alla ricerca della strategia migliore per muoversi, camminare, correre, arrampicarsi e fare le scale.

Lasciate che vostro figlio sperimenti, lasciandolo libero da costrizioni, alternate periodi con scarpine morbide e periodi a piedi scalzi affinchè il piede possa allenarsi.

 

Come comunica (discorso e sviluppo linguaggio):

dopo l’anno di vita avrà creato un bottino di circa 50 parole conosciuta a cui è in grado di associarne un significato.

Verso i 2 anni sarà in grado di formulare piccole frasi tipo:

  • SOGGETTO – COMPLEMENTO OGGETTO (mamma – palla; mamma voglio la palla)
  • SOGGETTO – PREDICATO VERBALE (papà dai; vuole l’oggetto che ha il papà)
  • SOGGETTO – SOGGETTO (mamma papà)

 

Sviluppo del bambino: da 2 a 3 anni

Come mangia:

inizierà a mangiare circa 1/3 rispetto ad un adulto normale, le precauzioni sono le stesse di quando il vostro bambino aveva 1-2 anni.

Come usa le mani (lo sviluppo di una buona abilità motoria fine):

inizierà a colorare, disegnare, copiare le linee di un altro disegno e a compiere attività bimanuali (con 2 mani) molto fini come infilare delle palline piccole in un filo per farne una collana.

Come si muove i (lo sviluppo dell’abilità motoria grossolana):

  • imparerà a correre.
  • imparerà a saltare su entrambi i piedi.
  • imparerà a salire e scendere le scale indipendentemente.
  • sarà in grado di bilanciare il suo peso su un piede per alcuni secondi.

Come comunica (discorso e sviluppo linguaggio):

  • Sarete sorpresi di quante parole il vostro bambino imparerà quest’anno! Provate a scrivere le parole che conosce ogni tre mesi.
  • imparerà a parlare tramite frasi brevi.
  • sarà in grado di parlare di eventi accaduti nel passato, ma confonderà parole come ieri e domani..
  • All’età di 3 anni, il 75% del suo discorso dovrebbe essere chiaro.