Sintomi di gravidanza o sindrome premestruale – differenze

Prima o poi tutte le donne hanno cercato spiegazioni per capire le differenze tra i primi sintomi della gravidanza e quelli della sindrome premestruale.

INDICE

La maggior parte delle donne soffre di sintomi della sindrome premestruale, ma li considera normali.
La sindrome premestruale è legata al ciclo, i sintomi:

  • Compaiono circa una o due settimane prima delle mestruazioni,
  • Scompaiono quando inizia il ciclo mestruale.

Pertanto, molte donne confondono i sintomi pre-mestruali con quelli della gravidanza.
I sintomi sono quasi simili ed è molto difficile per una donna distinguere la causa.
Ogni donna ha sintomi diversi, i disturbi pre-mestruali possono essere assenti in alcune donne, ma gravi in altre.
I primi sintomi della gravidanza possono iniziare subito dopo l’ovulazione e sono causati da:

I sintomi della sindrome premestruale iniziano nello stesso periodo e sono causati da:

  • Alterazione del rapporto tra estrogeni e progesterone,
  • Riduzione del livello di serotonina, cioè l’ormone del buonumore.

 

Differenza tra i primi sintomi della gravidanza e la sindrome premestruale

I sintomi che possono distinguere la gravidanza dalla sindrome premestruale sono:

1) Assenza delle mestruazioni: si può considerare un segno affidabile della gravidanza se si verifica nelle donne con cicli mestruali regolari.

 

2) Crampi e perdite di sangue

Le perdite di sangue lievi e i crampi sono sintomi di entrambi:

  • Gravidanza,
  • Sindrome pre-mestruale.

Il crampi durante la sindrome premestruale sono più frequenti e la gravità varia in base a:

Tuttavia, alcune donne sentono i crampi e hanno delle perdite nei primi giorni dopo il concepimento.
A volte, questi sono i primi segni della gravidanza.
Come sapere qual è la causa?

Crampi e perdite durante la sindrome pre-mestruale
Crampi o dismenorrea sono sintomi frequenti nei due giorni che precedono le mestruazioni.
Appena inizia il ciclo, il dolore diminuisce gradualmente fino a sparire quando il flusso termina.

Sanguinamento dell’impianto: si verifica quando l’ovulo fecondato si attacca alla mucosa uterina.
Solitamente si presenta 6-12 giorni dopo la fecondazione dell’ovulo.
Il sanguinamento è più leggero, dura al massimo 2 giorni e il sangue appare rosa o marroncino (anomalo). Non avviene in tutte le donne.

Le perdite da impianto sono il primo sintomo di gravidanza, molte donne hanno dolori addominali e lievi perdite di sangue.
In caso di gravidanza, i crampi si trovano nella parte inferiore della schiena o nel basso ventre e continuano per settimane o addirittura mesi.

 

3) Rifiuto di alcuni cibi e voglie

Spesso le donne sono attratte fortemente da alcuni alimenti già nelle prime settimane di gravidanza.
Tuttavia, molte donne soffrono di sintomi simili prima delle mestruazioni e hanno un impulso costante a mangiare alcuni cibi, come il cioccolato fondente o i dolci.

Voglie di cibo durante la sindrome premestruale
Se la donna ha voglia di mangiare dolci, cioccolato, zuccheri e ha un forte appetito, forse le mestruazioni stanno arrivando. Difficilmente puoi resistere a queste voglie.

Voglie in gravidanza
Tra i primi sintomi di gravidanza c’è l’improvvisa voglia di mangiare cibi strani.
La donna può avere voglia di mangiare dei cibi che non avrebbe mai immaginato.
Questo è uno dei primi sintomi affidabili della gravidanza.
In alcune donne, questi sintomi si verificano solo nella fase iniziale della gravidanza, mentre in altre donne continuano per tutta la gestazione.

Alcune donne soffrono anche di un disturbo chiamato picacismo durante la gravidanza, cioè vogliono mangiare dei materiali non alimentari, per esempio:

  • Vernice secca,
  • Pezzi di metallo,
  • Ghiaccio.

4) Maggiore sensibilità all’odore: le donne incinta possono sviluppare delle avversioni estreme non solo a certi odori, ma anche per i profumi che erano considerati piacevoli prima della gravidanza.

 

5) Nausea mattutina

Si verifica nel 90% delle donne incinta. Si riferisce alla sensazione di nausea. Anche se si chiama così, può accadere in ogni momento della giornata.
La nausea è un sintomo di gravidanza frequente, ma alcune donne possono avere questo sintomo prima delle mestruazioni, anche se è raro. In caso di nausea, quasi sicuramente la donna è incinta.

Nausea e sindrome premestruale
Le donne non hanno nausea né vomito quando il ciclo è in ritardo, quindi si può escludere con certezza la nausea come sintomo della sindrome premenstruale.

Nausea e gravidanza
La nausea mattutina è uno dei problemi più frequenti di una donna incinta.
La maggior parte delle donne sentono la nausea soprattutto all’inizio della gravidanza.
Se il ciclo è in ritardo e compare la nausea, è molto probabile che sia avvenuto il concepimento.
Gli esperti dicono che gli attacchi di nausea iniziano durante le prime tre settimane di gravidanza.
Molte donne hanno il vomito, ma non la nausea.
Uno studio della “American Pregnancy Association” mostra che non tutte le donne soffrono di nausea mattutina nelle prime ore del giorno.
Questi sintomi si possono verificare in qualsiasi momento del giorno

 

6) Elevata temperatura corporea basale

Se persiste per più di 16 giorni dopo l’ovulazione, molto probabilmente è un segno della gravidanza.
Se la donna non è incinta, generalmente dopo 12 giorni la temperatura inizia a calare perché varia come i livelli di progesterone nel sangue.

gravidanza,bambino,bimbo

 

7) Aumento di peso e gonfiore

La gravidanza provoca un aumento di peso e una sensazione di gonfiore. Ma questi sono anche sintomi tipici della sindrome pre-mesntruale.

Aumento di peso e sindrome pre-mestruale
Il corpo ha una ritenzione di liquidi importante nei giorni che precedono le mestruazioni.
Il gonfiore è un sintomo frequente nelle donne alcuni giorni prima del ciclo mestruale.
Il reggiseno si sente stretto e l’addome diventa più prominente, anche i pantaloni sono più stretti del solito.
Molte donne aumentano di qualche chilo prima del ciclo.
Questi sintomi passano quando arrivano le mestruazioni.

Gonfiore e aumento di peso in gravidanza
In caso di aumento di peso importante a livello addominale, maggiore di quello che si verifica nei giorni che precedono il ciclo, può essere un segno di gravidanza.
Il gonfiore è una delle prime novità della gravidanza e spesso la donna si sente a disagio per questo sintomo.
Questa sensazione non passa in pochi giorni se è avvenuto il concepimento. Il responsabile del gonfiore è l’ormone progesterone.

 

8) Seno gonfio e dolente

Il seno gonfio e indolenzito è frequente sia in gravidanza che prima delle mestrauzioni. Come distinguere queste situazioni?

In caso di sindrome pre-mestruale
É probabile che i seni siano indolenziti e gonfi nella seconda metà del ciclo mestruale. Nelle donne più giovani i sintomi sono più intensi.
Ogni donna ha un dolore diverso e può essere lieve o grave.
L’indolenzimento è più fastidioso prima dell’inizio del ciclo e si riduce quando inizia il flusso.

Nella maggior parte dei casi, l’indolenzimento passa dopo che il sanguinamento è terminato completamente.
Nel caso di sindrome pre-mestruale, i tessuti del seno possono essere più sodi e gonfi, soprattutto nella parte esterna. Alcune donne riferiscono di avere il seno molto più grande e gonfio.
Tuttavia, questa alterazione dura solo alcuni giorni e passa dopo l’inizio del ciclo.

Le alterazioni delle mammelle sono anche un sintomo frequente di gravidanza.
Si può sentire dolore o formicolio al seno. Inoltre può diventare più pesante.

Seno gonfio in gravidanza
Le alterazioni del seno durante la gravidanza si possono verificare già due settimane dopo il concepimento.
Durante i primi giorni di gravidanza, i seni possono essere dolenti o sensibili al tatto. Il gonfiore e l’indolenzimento sono causati da un aumento dei livelli di progesterone nel corpo.

 

9) Inscurimento dell’areola

I livelli elevati degli estrogeni nel corpo della madre aumentano la dimensione dell’areola del seno. Inoltre diventa più scuro con il progredire della gravidanza.
Questo sintomo non si verifica prima del ciclo.

 

10) Brufoli e acne

I cambiamenti ormonali possono influenzare la pelle. L’eruzione di acne e brufoli durante l’adolescenza o prima del ciclo è frequente.
Tuttavia, molte donne sviluppano l’acne durante la gravidanza.
Può essere difficile distinguere i brufoli che vengono prima delle mestruazioni o all’inizio della gravidanza.

Sindrome pre-mestruale
Diversi studi mostrano che fino al 78% delle donne nota l’esplosione di acne e brufoli prima delle mestrauzioni.
Spesso, i ginecologi prescrivono dei contraccettivi ormonali come la pillola per risolvere il problema.
Tuttavia, l’acne scompare in pochi giorni.

Acne in gravidanza
La donna incinta ha un aumento della produzione di androgeni, ormoni nel corpo che causano la dilatazione delle ghiandole sebacee nella pelle.
Questi ormoni sono responsabili anche dell’aumento della produzione di sebo che ostruisce i pori cutanei.
La conseguenza è l’acne.
Se i brufoli rimangono oltre 10 giorni, è un segno di gravidanza.

 

11)  Melasma

Noto anche come maschera della gravidanza, il melasma è l’inscurimento delle aree cutanee più esposte al sole. Scompare al termine della gravidanza.

 

12) Fatica estrema ed esaurimento

L’esaurimento e la stanchezza estrema possono essere un segno di sindrome premestruale, ma anche della gravidanza.

Stanchezza e sindrome premestruale
Se ti senti stanca per un giorno anche se non hai fatto niente di strenuo e il ciclo sta arrivando, è probabile che sia un segno della sindrome premestruale.

Fatica in gravidanza
Se il ciclo è in ritardo e si sente una stanchezza estrema, è probabile che questo sia uno dei primi sintomi di gravidanza.
Le donne spesso si lamentano per la stanchezza durante il primo e il terzo trimestre della gravidanza.
La causa è un aumento dei livelli dell’ormone progesterone che provoca una diminuzione:

Le donne incinta soffrono di stanchezza importante come dopo una maratona.

 

Sintomi fisici, comportamentali ed emotivi della sindrome premestruale

Sintomi fisici 

Brufoli sul viso;
Stanchezza;
Gonfiore;
Dolore alle gambe;
• Dolori mestruali;
Vertigini;
Mal di testa;
Mal di pancia e dolori alle ovaie;
Emicrania;
Dolori articolari e muscolari;
• Aumento di peso;
Seno gonfio;
Dolore addominale;
Dolore al seno;
Meteorismo o aria nella pancia;
Mal di schiena, crampi addominali;
• Alterazioni nella pelle e nei capelli;
Fotofobia e ipersensibilità al rumore;
Perdite dai capezzoli alla pressione.

Sintomi emotivi e comportamentali

• Voglie di cibo (dolce/salato);• Insonnia;
• Aggressività;
• Basso livello di vigilanza;
• Scarso desiderio sessuale;
• Pianto;
Ansia;

 

Sintomi della gravidanza

Come la sindrome premestruale, anche la gravidanza è differente per ciascuna donna.
Questi sintomi possono non indicare necessariamente la gravidanza, spesso sono uguali ai sintomi premestruali.

Sintomi fisici

Crampi addominali;
• Gonfiore;
• Melasma;
Dolore alle gambe;
Stitichezza;
Amenorrea;
Acne;
Occhi secchi che possono causare il bruciore agli occhi;
• Labbra secche e screpolate;
• Perdite dal capezzolo;
• Nausea mattutina;
• Inscurimento dell’areola;
• Dolore al seno;
• Comparsa di vene sul seno;
• Affanno;
• Aumento della temperatura basale (febbricola);
• Seno gonfio;

Mal di testa, mal di schiena, dolore ai reni;
Vertigini o svenimenti;
Brividi di freddo;
• Minzione frequente;
• Stanchezza estrema e inspiegabile;
• Sanguinamento dell’impianto;
Perdite vaginali (bianco/lattea in apparenza);
• Aumento della sensibilità agli odori piacevoli e sgradevoli.

La febbre alta non è un sintomo di gravidanza, quindi bisogna rivolgersi subito al medico.

Sintomi comportamentali

• Voglie di cibo o avversioni a determinati alimenti;
• Sbalzi d’umore e nervosismo;
Insonnia;
Calo della libido (nel primo trimestre, a causa degli elevati livelli di progesterone)
• Aumento del desiderio (nel secondo trimestre)