Primi sintomi della gravidanza

INDICE

I sintomi della gravidanza possono comparire poche settimane dopo il concepimento.


Segni della gravidanza prima dell’assenza delle mestruazioni (amenorrea)
Il risultato positivo del test di gravidanza dopo il ritardo mestruale è un indice sicuro per le donne incinta.

Tuttavia, si possono manifestare degli altri segni corporei prima di perdere il ciclo mestruale.

Molte persone pensano che non si può rimanere incinta durante l’allattamento, ma questo è falso, soprattutto se non si allatta regolarmente il bambino.

Primi sintomi della gravidanza
Primi sintomi della gravidanza

Gonfiore dell’addome
La maggior parte delle donne sente questo sintomo nella fase precoce della gravidanza.
I cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo rendono lo stomaco gonfio.

Sintomi da impianto
Nel periodo in cui l’ovulo si impianta sulla parete dell’utero si verifica la diminuzione della temperatura basale (temperatura del corpo a riposo).
Solitamente questo accade entro 6-12 giorni dopo l’ovulazione.

Alcune donne notano effettivamente la diminuzione per un giorno della temperatura corporea basale dopo l’ovulazione.
Tuttavia, questo segno si può verificare anche nelle donne non incinta.

Elevata temperatura basale
Dopo lo sviluppo dell’impianto, la temperatura corporea basale può salire di circa un grado per alcune settimane.
L’ovulo fecondato è impiantato nell’utero circa 6-12 giorni dopo l’ovulazione. Questo significa che avviene circa una settimana prima della perdita del ciclo.

Seni dolenti e areole più scure
Il segno più precoce della gravidanza è il seno gonfio che causa dolore. L’indolenzimento del seno è simile a quello che si sente prima dell’inizio del ciclo mestruale; in gravidanza è più evidente.
I cambiamenti ormonali possono aumentare il flusso sanguigno nei seni, che li rende sensibili. Il capezzolo diventa più scuro e le areole più ampie. Questo si può osservare entro 1-2 settimane dopo il concepimento.

Nausea e vomito
L’aumento dei livelli ormonali nel corpo provoca la nausea.
Si può verificare in qualunque momento del giorno o della notte. Tuttavia, la nausea non è sempre accompagnata dal vomito. La femmina può sviluppare anche un maggiore senso dell’olfatto che provoca la nausea verso determinati alimenti.
Questo segno può comparire entro 2-8 settimane dal concepimento.
Alcune donne sentono il bruciore di stomaco. Se la nausea è forte e si verifica insieme al vomito, è importante bere molta acqua e altri liquidi per prevenire la disidratazione.

Stitichezza o diarrea
L’intestino diventa più rilassato a causa delle alterazioni ormonali, la conseguenza è la stitichezza.
Se si inizia improvvisamente ad evacuare meno di tre volte alla settimana, la causa può essere data dagli ormoni della gravidanza.
Alcune donne possono sviluppare il sintomo contrario, ovvero la diarrea.

Stanchezza o sonnolenza
L’aumento dell’ormone progesterone induce stanchezza eccessiva. Il cambiamento dei livelli ormonali può rendere le donne incinta esauste e sonnolenti.
Il nuovo sviluppo all’interno del corpo provoca l’esaurimento completo delle energie.

Perdite chiare dovute al sanguinamento dell’impianto
Il sanguinamento dell’impianto si verifica quando l’ovulo fecondato scava attraverso la parete vascolarizzata dell’utero. La macchia che si forma è molto leggera con colorazione rossa, rosata o bruno-rossastra. Si può osservare per circa un giorno, pochi giorni prima delle mestruazioni. Tuttavia, alcune donne sentono questo sintomo solo per poche ore.

Se le perdite si verificano insieme al dolore, si deve parlare con il medico per escludere la possibilità della gravidanza ectopica.
Il sanguinamento dell’impianto si può manifestare entro 6-12 giorni dopo il concepimento.

Minzione frequente
L’apporto di sangue e altri fluidi nel corpo aumenta durante la gravidanza. Questo fluido supplementare è elaborato dai reni e riempie la vescica più frequentemente.
Anche i cambiamenti causati dall’ormone gonadotropina corionica umana (hCG) provocano la minzione frequente.
Un altro motivo per cui si urina spesso durante la gravidanza è la crescita dell’utero che preme sulla vescica. Questo provoca il riempimento più veloce della vescica e fa andare in bagno più frequentemente.

Dolori e crampi addominali
L’improvviso aumento dei livelli ormonali nel corpo può causare il mal di testa e il mal di schiena durante le fasi iniziali della gravidanza. I crampi si possono verificare anche a causa dei cambiamenti in atto nell’utero.

Voglie/avversioni di cibo
La maggior parte delle donne desidera determinati prodotti alimentari prima del ciclo e nelle fasi successive della gravidanza. Tuttavia, alcune donne possono sentire delle voglie di cibo anche durante le prime fasi, scambiandole per un sintomo della sindrome premestruale. D’altra parte, le avversioni alimentari si notano durante le fasi iniziali della gravidanza, soprattutto verso i prodotti lattiero-caseari, pesce e cibi fritti.

Alcune donne avvertono i sintomi come la mancanza di respiro, gli sbalzi d’umore, le vampate di calore anche dopo il concepimento.

Quando iniziano i sintomi della gravidanza?

Entro una settimana dal concepimento (circa una settimana prima del ciclo) si manifestano i primi sintomi della gravidanza, ma i tempi sono diversi per ogni femmina.
A volte i sintomi vanno e vengono (per esempio si sentono a giorni alterni), anche se la gravidanza sta procedendo bene.
Inoltre, alcune femmine hanno zero sintomi anche se sono incinte.

Normalmente, le donne attendono l’assenza delle mestruazioni per confermare i risultati.
Questo sintomo compare entro 2 settimane dal concepimento.
Anche se le analisi del sangue e i test delle urine sono abbastanza accurati per validare i risultati nei primi giorni (entro una settimana), si consiglia sempre di attendere almeno 20 giorni per avere dei risultati affidabili.
Si verifica un marcato aumento del livello di gonadotropina corionica umana (hCG) che raggiunge la concentrazione di 25 mIU/ml durante la prima e la seconda settimana.
La presenza di questo ormone nel sangue e nelle urine conferma la gravidanza. Inoltre, i cambiamenti fisici ed emotivi che attraversa il corpo sono responsabili della secrezione di grandi quantità di hCG e progesterone durante la gravidanza.

I primi sintomi di gravidanza

Il primo segno di gravidanza è l’amenorrea.
Si sentono anche dei sintomi simili alla Sindrome premestruale, tranne la nausea e il vomito.
Questi rappresentano alcuni dei segni più evidenti della gravidanza dopo un mese.

Il dolore al seno, i capezzoli gonfi, l’areola più scura sono alcuni cambiamenti fisici che si evidenziano durante la prima e la seconda settimana di gravidanza.
L’aumento del peso e la ritenzione idrica causano gonfiore in tutto il corpo, anche le caviglie gonfie.
Durante la seconda e la terza settimana, la mucosa uterina si espande e si possono avere dei crampi nella parte inferiore del corpo, soprattutto nelle gambe e nell’addome.
Oltre a tutti questi, la nausea mattutina, l’alterazione dell’appetito, gli sbalzi d’umore e il bisogno di urinare spesso rappresentano i sintomi principali della gravidanza durante il primo trimestre.

Differenza tra i sintomi della sindrome premestruale (SPM) e della gravidanza

I sintomi che possono distinguere la gravidanza dalla SPM sono:

I. Assenza delle mestruazioni: si può considerare un segno affidabile della gravidanza se si verifica nelle donne con cicli mestruali regolari.

II. Sanguinamento dell’impianto: si verifica quando l’ovulo fecondato si attacca alla mucosa uterina.
Solitamente si presenta 6-12 giorni dopo la fecondazione dell’ovulo.
Il sanguinamento è più leggero e il sangue appare rosa o marroncino (anomalo). Non avviene in tutte le donne.

III. Minzione frequente: la gravidanza provoca la crescita e la pressione dell’utero contro la vescica urinaria.
Questo innesca lo stimolo frequente di urinare.

IV. Maggiore sensibilità all’odore: le donne incinta possono sviluppare delle avversioni estreme non solo a certi odori, ma anche per i profumi piacevoli prima della gravidanza.

V. Nausea mattutina: si verifica nel 90% delle donne incinta. Si riferisce alla sensazione di nausea. Anche se si chiama così, può accadere in ogni momento della giornata.

VI. Elevata temperatura corporea basale: se persiste per più di 18 giorni dopo l’ovulazione, molto probabilmente è un segno della gravidanza.

VII. Mancanza di respiro: le donne incinta possono sentire la dispnea. Si può spiegare con il maggior consumo d’ossigeno per lo sviluppo dell’embrione.
Se la mancanza di respiro si verifica improvvisamente insieme al dolore o quando si è sdraiati, dev’essere segnalato immediatamente al medico.

VIII. Inscurimento dell’areola: i livelli elevati degli estrogeni nel corpo della madre aumentano la dimensione dell’areola del seno. Inoltre diventa più scura con il progredire della gravidanza.

IX. Melasma: noto anche come maschera della gravidanza, il melasma è l’inscurimento delle aree cutanee più esposte al sole. Scompare al termine della gravidanza.

Sintomi gravidanza,dolori,gonfioreI sintomi fisici, comportamentali ed emotivi che indicano la sindrome premestruale possono essere:

Brufoli sul viso;
Ansia;
• Stanchezza;
• Gonfiore;
Dolore alle gambe;
• Dolori mestruali;
Vertigini;
Mal di testa;
Mal di pancia e dolori alle ovaie;
• Emicrania;
• Dolori articolari e muscolari;
• Pianto;
• Aumento di peso;
• Scarso desiderio sessuale;
• Seno gonfio;
Insonnia;
• Aggressività;
• Basso livello di vigilanza;
• Dolore addominale;
• Dolore al seno;
Meteorismo o aria nella pancia;
• Mal di schiena, crampi addominali;
• Voglie di cibo (dolce/salato);
• Alterazioni nella pelle e nei capelli;
• Fotofobia e ipersensibilità al rumore;
• Perdite dai capezzoli alla pressione.

I sintomi della gravidanza

Come la sindrome premestruale, anche la gravidanza è differente per ciascuna donna.
Questi sintomi possono non indicare necessariamente la gravidanza, spesso sono uguali ai sintomi premestruali.

• Crampi addominali;
• Gonfiore;
• Melasma;
• Dolore alle gambe;
• Sbalzi d’umore e nervosismo;
• Insonnia;
Stitichezza;
• Amenorrea;
• Acne;
Occhi secchi che possono causare il bruciore agli occhi;
• Labbra secche e screpolate;
• Perdite dal capezzolo;
• Nausea mattutina;
• Inscurimento dell’areola;
• Dolore al seno;
• Comparsa di vene sul seno;
• Affanno;
• Aumento della temperatura basale (febbricola);
• Alcune donne riferiscono di avere il raffreddore;
• Seno gonfio;
• Mal di testa, mal di schiena, dolore ai reni;
Vertigini o svenimenti;
• Brividi di freddo;
• Minzione frequente;
• Stanchezza estrema e inspiegabile;
• Sanguinamento dell’impianto;
• Voglie di cibo o avversioni a determinati alimenti;
Perdite vaginali (bianco/lattea in apparenza);
• Aumento della sensibilità agli odori piacevoli e non piacevoli.

gravidanza,bambino,bimboLa febbre alta non è un sintomo di gravidanza, quindi bisogna rivolgersi subito al medico.

Segni della gravidanza durante l’utilizzo della pillola anticoncezionale

Una donna può rimanere incinta anche quando utilizza gli anticoncezionali.

I primi segni sono facili da riconoscere, soprattutto se non è la prima gravidanza della donna.
Tuttavia, è importante notare che durante ciascuna gravidanza i sintomi sono diversi.
In una gravidanza la donna può soffrire di nausea, mentre nell’altra non si verifica questo sintomo.

Mestruazioni più leggere
Tra i primi segni di gravidanza che precedono l’amenorrea ci sono le mestruazioni più lievi. Pertanto, è meglio controllare il cambiamento nella durata e/o intensità delle perdite poiché può indicare il sanguinamento dell’impianto invece del ciclo normale.
Il sanguinamento dell’impianto si verifica quando l’ovulo fecondato si attacca alla mucosa uterina. Questo è uno dei primi segni in gravidanza.
In caso di perdite di sangue in gravidanza bisogna andare dal medico perché potrebbe essere a rischio.

Dolore al seno
I segni della gravidanza comprendono anche i seni gonfi e dolenti a causa dei cambiamenti che si verificano in preparazione all’allattamento.
L’aumento dei livelli degli ormoni estrogeni e progesterone rende il seno particolarmente doloroso.

Crampi addominali
I crampi addominali inferiori si verificano contemporaneamente allo sviluppo dell’impianto.

Stanchezza
La stanchezza insolita è causata dallo sforzo che effettua il corpo durante la gravidanza.
L’attività del cuore è più dura perché le sostanze nutritive devono raggiungere il feto.
Spesso, l’aumento dei livelli di progesterone causa stanchezza e sonnolenza eccessive.
Si possono sentire anche delle emozioni estreme.
Pertanto non è raro vedere piangere una donna in gravidanza senza nessuna ragione particolare.

Minzione frequente
Un altro segno precoce della gravidanza è la minzione frequente.
Solitamente le donne notano questo segno dopo 3 settimane dal concepimento.
Alcune donne possono soffrire anche di stitichezza.

Voglie di cibo
Le voglie di cibo come il forte desiderio di mangiare sottaceti, gelato o qualsiasi cibo sono un segno della gravidanza.
La maggior parte delle donne sviluppa della voglie per determinati alimenti durante l’intero periodo della gravidanza.