Pancia gonfia

INDICE


La pancia gonfia o gonfiore addominale è un aumento delle dimensioni (circonferenza) dell’addome in proporzione al resto del corpo.
Questo fenomeno può essere chiamato addome dilatato o pancia gonfia. Un addome gonfio ha diverse cause potenziali e si verifica abbastanza spesso.
Per guarire è importante capire le differenze tra gonfiore e distensione.
Il gonfiore è la sensazione che si prova quando la regione addominale è più grande.

Pancia gonfia,stitichezza,meteorismo,ascite,colon
La distensione significa che le dimensioni dell’addome sono realmente maggiori della norma ed è visibile senza dubbio.
Si può sentire il gonfiore senza essere realmente gonfi.
Ad esempio, se si mangia un pasto abbondante si può sentire la pancia gonfia, ma in realtà non è dilatata. Per essere definito dilatato, l’addome deve aumentare di dimensioni di un quarto.

Cause più frequenti di pancia gonfia

Sindrome dell’intestino irritabile
La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è un disturbo che provoca crampi e mal di stomaco, tra gli altri sintomi. La IBS può causare anche gonfiore e gas che potrebbero provocare la dilatazione addominale.

Intolleranza al lattosio
L’intolleranza al lattosio è una malattia che si verifica quando il corpo non è in grado di digerire il lattosio, uno zucchero che si trova nei prodotti lattiero-caseari. I sintomi sono pancia gonfia e meteorismo.
Se si verifica un addome gonfio entro due ore dall’ingestione di latticini, si può essere intolleranti al lattosio.

Ascite
L’ascite è una malattia che si verifica quando si accumula del fluido all’interno dell’addome.
Questo accumulo di solito è causato da problemi del fegato, come la cirrosi.
La cirrosi si verifica quando il fegato diventa fibroso.
Nella prima fase dell’ascite probabilmente non si notano i sintomi.
Con il tempo si accumula molto fluido e si inizia a notare l’addome sempre più gonfio, anche lontano dai pasti.
L’ascite può causare fastidio.

Flatulenza
Potrebbe essere la causa se si ­espelle molto gas intestinale, ma non si notano altri sintomi.
Tutti abbiamo la flatulenza di volta in volta, è perfettamente normale arrivare fino a 15 volte al giorno.
Non esiste una definizione medica di flatulenza eccessiva, se si è ­imbarazzati o c’è una sensazione di disagio, ci sono misure che si possono prendere per ridurlo.
Provare a ridurre gli alimenti ad alto contenuto di carboidrati ­non assorbibili.
I colpevoli più frequenti sono fagioli e legumi, broccoli, cavoli, prugne, mele e gli alimenti contenenti il sorbitolo.
Questi tendono ad essere digeriti molto lentamente e possono rilasciare piccole quantità di gas di zolfo mentre attraversano l’intestino. ­
Il consulente nutrizionale Ian Marber dice: “mangiare cibo lentamente e ricordarsi di masticare”.

Celiachia
La celiachia o intolleranza al glutine potrebbe essere la causa se:

1. Tra i sintomi c’è la stanchezza,
2. Si perde peso senza una ragione ­apparente,
3. Si soffre di dolore ­addominale.
La celiachia è una ­reazione avversa al glutine che si trova nel frumento, orzo, segale e tutti gli alimenti che li contengono, tutta la pasta e il pane, le torte, alcuni sughi e salse.
È un ­malattia autoimmune in cui il corpo scambia il glutine per una minaccia e lo attacca, la conseguenza sono danni alla superficie dell’intestino tenue che riduce la capacità di assorbire i nutrienti dal cibo.
Il gonfiore può iniziare all’improvviso dopo i pasti.

Variazioni ormonali
Potrebbe essere la causa di gonfiore addominale prima delle mestruazioni o nelle prime fasi della gravidanza.
Durante la gravidanza e appena prima del ciclo, i livelli dell’ormone progesterone crescono.
La sindrome premestruale può rallentare la mobilità intestinale e l’evacuazione, questo significa il cibo passa più lentamente attraverso il corpo. La conseguenza è la pancia gonfia e probabilmente la stitichezza.
Terapia
L’esercizio fisico può contribuire a migliorare la mobilità intestinale e camminare per 30 minuti al giorno può fare la differenza.
Inoltre, la dieta dovrebbe essere modificata perché bisogna bere molti liquidi e mangiare un sacco di frutta, verdura e cereali integrali per evitare la stipsi.

stomaco,duodeno,anatomiaPeritonite
Il peritoneo è un sottile strato di tessuto connettivo che copre l’interno dell’addome e la maggior parte dei suoi organi.
L’infiammazione del peritoneo è chiamata peritonite.
L’infiammazione è causata da un’infezione batterica o fungina, solitamente è causata da una lesione nell’addome, una malattia o un dispositivo per fare le terapie, come un tubo di alimentazione o il catetere della dialisi.
I sintomi variano a seconda della causa dell’infezione.
Sintomi frequenti di peritonite sono:
1. Mal di pancia,
2. Dolore nell’addome che peggiora durante i movimenti o con la pressione,
3. Gonfiore o distensione addominale,
4. Nausea e vomito,
5. Diarrea,
6. Stitichezza o meteorismo.

Farmaci
Se si prendono farmaci a base di cortisone per un periodo prolungato la conseguenza è la distensione addominale.
L’effetto dei cortisonici è l’aumento di grasso e l’indebolimento dei muscoli. La terapia prevede di ridurre la dose di steroidi se possibile.

Disturbi della parete addominale
Il gonfiore generale di solito è causato dall’accumulo di grasso, quindi di solito fa parte dell’aumento di peso generale.
Il gonfiore locale può essere dovuta a:
1. Lipoma – un tumore benigno di grasso;
2. Ernia inguinaleaddominale – normale o incarcerata;
3. Tumori.

 


Contenuto della cavità addominale
1. Ascite – liquido libero nella cavità addominale, solitamente associato a insufficienza d’organo (cuore o fegato) o a causa di depositi maligni nel peritoneo.
2. Gas – l’eccesso di gas nell’intestino, solitamente a causa di problemi di dieta o deficit enzimatici, l’aria che è stata ingoiata, il blocco intestinale parziale o completo.
3. Gas nella cavità peritoneale, per esempio, per un intestino perforato.
Ampliamento dell’organo

Pancia gonfia,tumore,massa,addomeQualsiasi organo addominale (fegato, reni, milza, pancreas, rene ecc.) si può ingrandire a causa di:
1. Infezioni come l’epatite;
2. Cancro – linfoma, ingrossamento della milza, cancro alle ovaie;
3. Congestione del fegato a causa di insufficienza cardiaca;
4. Problemi congeniti come il rene policistico;
5. Occlusione, può portare una distensione dell’intestino;
6. Aneurisma dell’aorta.

 

Cause di gonfiore nella zona ombelicale

  • Ernia para-ombelicale oppure ombelicale.
  • Un carcinoma allo stomaco.
  • A livello del colon trasverso, ad esempio un carcinoma, stitichezza, la diverticolite.
  • Nell’intestino tenue, ad esempio il morbo di Crohn.
  • Retroperitoneale, aneurisma dell’aorta oppure una linfadenopatia.

Pancia gonfia dopo aver mangiato cibo riscaldato

Pancia gonfia
Pancia gonfia

Per alcune persone, il gonfiore si verifica solo quando si mangia fuori.
Ci sono pazienti che riferiscono gonfiore quando mangiano pasta, riso o patate al ristorante.
Questo disturbo può avvenire perché gli alimenti sono stati riscaldati due volte.
Sembra che il doppio riscaldamento degli alimenti composti da amidi cambia la struttura molecolare, trasformandosi in ‘amido resistente’. Questo può non essere digerito nell’intestino tenue ma nell’intestino crasso, i batteri che lo scompongono producono gas, quindi il gonfiore.
Alcune persone hanno più difficoltà a digerire l’amido rispetto ad altre sostanze.
Non è necessario evitare questi cibi, basta assicurarsi che siano cotti una volta sola.
Gli alimenti trasformati, come i piatti pronti e il pane cotto a parte come la baguette hanno amido ancora più resistente.

 

 

Rimedi naturali per l’addome gonfio

In base alla causa della pancia gonfia, si potrebbe essere in grado di curare i sintomi facilmente a casa.
Mangiare pasti più piccoli può aiutare a prevenire questo problema in futuro.
È meglio mangiare lentamente per dare il tempo al cibo di essere elaborato dallo stomaco.
Se l’addome è gonfio a causa del gas intestinale, cercare di evitare gli alimenti che causano il meteorismo, come i fagioli e alcune verdure come broccoli e cavoli.
Evitare di bere bevande gassate ed è meglio non bere da una cannuccia.
Mangiare lentamente può aiutare a evitare di deglutire l’aria che provoca meteorismo.
Evitare i latticini può aiutare ad alleviare il gonfiore addominale causato dall’intolleranza al lattosio.
Nel caso di sindrome dell’intestino irritabile, diminuendo i livelli di stress e aumentando l’apporto di fibra ha dimostrato di aiutare ad alleviare i sintomi.
In caso di ascite, il riposo a letto e ridurre l’apporto di sodio può aiutare il corpo a liberarsi dal liquido in eccesso.

Diagnosi ed esami strumentali per la pancia gonfia

1. Analisi delle urine: possono mostrare ematuria (sangue nelle urine) in pazienti con tumori della vescica o del rene.
2. Test di gravidanza.
3. Ecografia addominale.
4. Emocromocitometrico: effettuare il conteggio delle cellule bianche nelle infezioni o neoplasie, l’anemia con sanguinamento vaginale anomalo associato a fibroma o come conseguenza del cancro.
5. Esami del sangue; ipokaliemia o uremia possono causare ostruzione intestinale non meccanica.
6. Test di funzionalità epatica per: insufficienza epatica, iperbilirubinemia con carcinoma del pancreas, ipoalbuminemia, connesso con l’ascite.
7. Radiografia addominale, clisma opaco per: stitichezza, malattia dell’intestino crasso, blocco intestinale.
8. Sigmoidoscopia o colonscopia.
9. Ulteriori indagini sono la TAC e la paracentesi.

Digestione,deglutizione,bolo,intestino,stomacoTerapia per la pancia gonfia e prevenzione

Se si soffre di un aumento di produzione di gas intestinale, stitichezza o disturbi digestivi minori, la terapia può consistere in una modifica della dieta con più fibra, prendere delle erbe e cambiare lo stile di vita.

Un’altra soluzione molto efficace è rimpiazzare gli enzimi digestivi che il corpo perde con l’età.
Un sistema digestivo buono contiene più enzimi, poiché ogni tipo di cibo ingerito ha bisogno di un enzima diverso per essere digerito.

Uno dei cambiamenti dello stile di vita più semplice e rapido è tenere un diario alimentare.
Registrare quello che si mangia tutti i giorni, quanto si mangia, a che ora si mangia e come ci si sente in seguito.
Valutare i risultati dopo una settimana.
Cercare alimenti, combinazioni di cibi oppure orari per mangiare che causano la sensazione di pienezza.
Dopo aver identificato le cause del problema, è possibile modificare l’alimentazione per evitare i cibi e i comportamenti che danneggiano.

Di seguito ci sono alcuni cambiamenti utili per alleviare il gonfiore, gas e flatulenza.

  • Mangiare verdure e frutta fresca. Questi hanno un alto contenuto di fibra e riducono la stitichezza.
  • Bere molti liquidi chiari durante il giorno. Questo aiuta lo scorrimento del cibo nell’intestino e mantiene i liquidi nel colon.
  • Evitare le bevande analcoliche, le bevande gassate e la birra. L’anidride carbonica può rimanere intrappolata nello stomaco causando gonfiore.
  • Mangiare cibi freschi e naturali. I cibi confezionati contengono conservanti e sono più difficili da digerire.
  • Leggere le etichette ed evitare cibi ad alto contenuto di sodio. Il sodio disidrata e causa ritenzione di acqua.
  • Mangiare latticini con moderazione. Se si soffre di intolleranza al lattosio, ridurre la quantità di latticini facilita la digestione di questi prodotti. Cercare i prodotti senza lattosio.
  • Evitare i cibi che sono troppo freddi o troppo caldi perché aumentano l’ingestione di aria durante il pasto.
  • Evitare la caffeina perché agisce come uno stimolante e può sovraeccitare il sistema digerente.
  • Evitare cibi ricchi di grassi perché sono difficili da digerire e possono provocare spasmi digestivi.
  • Esercizio regolare. Il movimento, specialmente di mattina prima di colazione, favorisce l’attività intestinale.
  • Le donne possono prendere degli integratori per la sindrome premestruale per ridurre il gonfiore tipico del ciclo mestruale.
  • Aumentare gradualmente la fibra a 25-30 grammi al giorno. La fibra riduce i disturbi digestivi, compreso meteorismo e gonfiore.
  • Considerare la cura preventiva come la pulizia stagionale del colon.

Effettuare questi cambiamenti gradualmente, iniziare solo con uno o due alla volta. Gli studi dimostrano che le persone possono modificare il comportamento più facilmente con cambiamenti graduali. Tenere una traccia dei progressi. Questo crea una motivazione a cambiare e migliorare la vita.


Il carbone vegetale
Il carbone vegetale è un rimedio naturale efficace in caso di pancia gonfia persistente.Si può comprare in erboristeria o in farmaci sotto forma di tavolette o capsule.

È utile come terapia per campi addominali, colite, aerofagia, meteorismo, cattiva digestione e stitichezza.