Lingua che brucia

INDICE


La lingua che brucia può essere un sintomo molto irritante e doloroso.
Il bruciore alla lingua è la stessa sensazione che si sente dopo aver bevuto una bevanda molto calda.
Questo disturbo è detto anche “sindrome della lingua bruciante o urente”
Nella maggior parte dei casi il bruciore è maggiore sulla punta della lingua (glossopirosi), sulle labbra e sull’intero cavo orale (palato,gengive).


 

Classificazione della lingua che brucia

Le cause della sindrome della lingua bruciante possono essere primarie o secondarie.

Sindrome della lingua che brucia primaria
Quando non si identificano delle anomalie cliniche, il problema è chiamato sindrome della bocca bruciante primaria o idiopatica.
Alcune ricerche mostrano che la sindrome della bocca bruciante primaria è relativa ai problemi di gusto o ai nervi sensoriali del sistema nervoso centrale o periferico.

Sindrome della lingua che brucia secondaria
A volte la sindrome della bocca bruciante è causata da una malattia. In questi casi, si chiama sindrome della bocca bruciante secondaria.
Alcuni problemi clinici che possono essere collegati alla sindrome della bocca bruciante secondaria sono:
Bocca secca(xerostomia). Questo disturbo può essere provocato dall’uso di alcuni farmaci, tra cui gli antidepressivi triciclici, il litio, i diuretici e le medicine che si usano per curare la pressione alta. La bocca secca può anche essere una conseguenza dell’invecchiamento o della sindrome di Sjogren, cioè una malattia autoimmune che provoca secchezza della bocca e degli occhi.
Candidosi orale (mughetto). La candida è una causa frequente di bruciore alla bocca che si può verificare anche a causa del diabete, per l’uso di protesi e dopo aver preso alcuni farmaci come gli antibiotici e il colluttorio.
La sensazione della lingua che brucia si può avvertire nella parte anteriore o ai lati.
Tra i sintomi dell’infezione da candida c’è anche la lingua bianca.


 

Cause della bocca che brucia

L’andamento del dolore durante il giorno è abbastanza variabile.
Alcune persone riferiscono che il bruciore non è presente al risveglio, ma che aumenta durante la giornata. Altri pazienti notano che il dolore è costante tutto il giorno.
La sindrome della bocca bruciante colpisce maggiormente le donne con un rapporto di 7:1.
Generalmente compare negli adulti di mezza età o anche più anziani, ma si può verificare in alcuni casi anche in persone più giovani.
Tra le cause della bocca che brucia ci sono:

  1. Carenze nutrizionali. La carenza di sostanze nutrienti come ferro, zinco, acido folico (vitamina B-9), tiamina (vitamina B-1), riboflavina (vitamina B-2), piridossina (vitamina B-6) e la cobalamina (vitamina B-12) possono influenzare i tessuti e causare bruciore in bocca. Queste carenze possono provocare l’anemia da carenza di vitamine.
  2. Dentiere irritanti. Le dentiere e i materiali utilizzati nelle protesi orali, possono irritare i tessuti della bocca.
  3. Disturbi del nervo (neuropatie). I danni ai nervi e le neuropatie possono provocare dolore e bruciore alla bocca e alla lingua, inoltre possono alterare il gusto.
  4. Allergia. Il bruciore alla bocca a volte può essere causato da un’allergia o una reazione a certi cibi, aromi alimentari, additivi, coloranti o altre sostanze.
  5. Reflusso gastrico (reflusso gastroesofageo). Il gusto acido o amaro che si avverte in bocca e che arriva dal tratto gastrointestinale superiore può causare irritazione e dolore.
  6. Lingua a carta geografica. La lingua geografica è una malattia che provoca secchezza della bocca, dolore e lingua irregolare. Questa patologia può essere associata anche alla sindrome della bocca bruciante.
  7. Alcuni farmaci. Gli inibitori di conversione degli enzimi utilizzati per trattare la pressione alta possono causare effetti collaterali che includono il bruciore alla bocca.
  8. Abitudini orali. Alcuni gesti che si compiono inconsciamente con la lingua possono irritare la bocca, per esempio stringere o digrignare i denti (bruxismo),.
  9. Disturbi endocrini. I tessuti orali possono reagire ai livelli elevati di zucchero nel sangue che si verificano a causa del diabete o di un’ipotiroidismo.
  10. Squilibri ormonali. La menopausa causa dei cambiamenti ormonali che possono causare il bruciore in bocca. Questo succede perchè i livelli ormonali influenzano la composizione della saliva.
  11. Irritazione eccessiva. Un uso eccessivo di strumenti per l’igiene orale come spazzolini o collutori oppure il consumo eccessivo di bevande acide può provocare l’irritazione dei tessuti orali.


 

Disfunzione psicologica

Alcune alterazioni della personalità e dell’umore (soprattutto ansia e depressione) sono stati riscontrati nei pazienti con la sindrome della bocca bruciante. Tuttavia questi tipi di disfunzioni psicologiche sono tipiche dei pazienti con dolori cronici.
Quindi, la disfunzione psicologica è causata dal dolore cronico piuttosto che dalla malattia.
Il successo ottenuto dalle tecniche di rilassamento nel trattamento della sindrome è collegato ad un miglioramento delle strategie di gestione del dolore, piuttosto che alla cura del disturbo.
Ugualmente, l’utilità di farmaci antidepressivi e di alcune benzodiazepine è strettamente legata alle loro proprietà analgesiche e anticonvulsive (e per il possibile effetto delle benzodiazepine sulle vie del gusto-dolore).


 

Complicazioni da un’ustione della lingua

L’ustione della lingua può distruggere le papille gustative creando una perdita del gusto. Tuttavia, questa è una complicazione a breve termine perché le papille gustative si rigenerano circa ogni due settimane.

 

Ananas
Dopo aver mangiato l’ananas, si possono verificare delle spiacevoli sensazioni in bocca, come bruciore e formicolio. Questi sintomi si verificano subito dopo aver mangiato un ananas fresco e di solito passano senza bisogno di terapie.

Cause
L’ananas contiene un gruppo di enzimi chiamati bromelina che scompongono le proteine della carne , ma anche quelle della bocca.
La bromelina rimuove le molecole sulla superficie delle cellule e le digerisce.
La bromelina comincia ad abbattere le proteine sulla superficie delle labbra, lingua e guance quando entra a contatto con queste aree.

 

Lingua che brucia
Lingua che brucia

Soluzione
È possibile ridurre gli effetti sgradevoli mangiando l’ananas quando è completamente maturo.
Si consiglia di comprare l’ananas solo se ha un forte aroma e un colore dorato.
Se l’ananas ha ancora la buccia verde, bisogna conservarlo capovolto con le foglie sul tavolo per diversi giorni finché diventa maturo.

Spesso, è presente più di una causa. Nonostante un’attenta valutazione, i medici a volte non sono in grado di trovare la causa dei sintomi.

 


 

Segni e sintomi della lingua che brucia

Il sintomo principale della sindrome della bocca bruciante è un moderato-grave bruciore in bocca che può persistere per mesi o anni.
Per molte persone, la lingua che brucia inizia in tarda mattinata, raggiunge un picco di sera e spesso si riduce durante la notte.
Alcuni sentono un bruciore continuo; per gli altri il dolore va e viene.

Sintomi

  • Una sensazione di bruciore, che interessa la lingua, labbra, gengive, palato, gola o bocca;
  • Una sensazione di formicolio o intorpidimento in bocca o sulla punta della lingua;
  • Dolore in bocca che peggiora durante il giorno;
  • Bocca secca;
  • Aumento della sete;
  • Bocca dolorante;
  • Perdita del gusto;
  • Alterazioni del gusto, come un gusto amaro o metallico.


 

Come si può diagnosticare la lingua che brucia?

La sindrome della bocca che brucia è diagnosticata in base ai sintomi clinici ed escludendo altri problemi come le infezioni, diabete o carenza di vitamine. Se nessuno di questi problemi è presente, si fa la diagnosi della sindrome della bocca bruciante.


 

Terapia per la sindrome della bocca che brucia

Il trattamento per la sindrome della bocca bruciante mira ad alleviare i sintomi. Il trattamento prevede l’utilizzo di diversi farmaci che si utilizzano tradizionalmente per la depressione e il dolore cronico.
I farmaci antidepressivi triciclici (amitriptilina/Elavil), antipsicotici (clordiazepossido/Librium), anticonvulsivanti (gabapentin/Neurontin), analgesici, benzodiazepine (clonazepam/Klonopin) e protettori della mucosa hanno fornito un sollievo efficace per alcuni pazienti.

Inoltre, la capsaicina topica (principio naturale presente nel pepe di cayenna) si usa per desensibilizzare i pazienti affetti dalla sindrome della bocca bruciante.
Tuttavia, nonostante il successo di questi approcci in determinate situazioni, non esiste nessun trattamento della sindrome della bocca bruciante che funziona sempre. La terapia serve per soddisfare le esigenze specifiche di ogni paziente.
Il costo del trattamento varia a seconda dei farmaci prescritti, della durata del trattamento e se è presente un’assicurazione che copre le spese mediche.


 

Rimedi naturali per il bruciore della lingua

Secondo alcuni studi, la psicoterapia può essere un’alternativa importante al trattamento convenzionale per le implicazioni psicologiche della malattia.
Ci sono diversi rimedi naturali per il bruciore alla lingua e alle labbra che possono dare sollievo.
Tra questi ci sono:

  • Tenere in bocca un pezzo di ghiaccio o sorseggiare acqua fredda per ridurre il bruciore e il dolore;
  • Masticare gomme senza zucchero per aumentare la produzione di saliva e prevenire la sindrome della bocca secca;
  • Effettuare periodicamente controlli dal dentista per monitorare la bocca ed eventuali protesi orali;
  • Se si assumono farmaci, controllare gli effetti collaterali che causano bocca secca con il medico;
  • Praticare regolarmente yoga e meditazione può ridurre lo stress e l’ansia che possono aggravare il bruciore;
  • Sostituire il dentifricio con il bicarbonato di sodio nel caso in cui irriti la bocca e la lingua;
  • Preparare una tisana con le foglie di menta. Bere l’infuso due volte al giorno per ridurre il bruciore e l’irritazione alla bocca.
  • È possibile utilizzare la tisana come collutorio per ridurre l’infiammazione e il mal di gola. La menta ha proprietà terapeutiche che possono aiutare a curare il bruciore della lingua, ma non bisogna mai masticare le foglie di menta crude perché possono creare danni alla bocca.
  • Le foglie di Margosa contengono un composto anti-batterico che può prevenire l’alito cattivo e altri problemi dentali. Si può usare una pasta fatta di foglie di Margosa schiacciate per lavarsi i denti.
  • Fare un impasto di cipolla e un po’ di aglio. Aggiungere il composto all’acqua e fare dei gargarismi durante la giornata. Questa soluzione aiuta a ridurre la sensazione di bruciore in bocca.
  • Se si applica l’olio di lavanda alla bocca, si può offrire un rapido sollievo in caso di bruciore alla lingua.
    Allo stesso modo, anche la glicerina applicata sulla lingua riduce il bruciore e il dolore.
  • Evitare cibi piccanti e oleosi, gli alcolici e le sigarette.
  • Metodi di trattamento alternativi come l’omeopatia o l’agopuntura aiutano nella gestione del dolore e del bruciore.


 

Dieta per la lingua che brucia

La strategia migliore per trattare la sindrome della lingua bruciante è apportare modifiche a lungo termine nello stile di vita, ad esempio:

  • Bere più acqua per prevenire la disidratazione, la secchezza della bocca e per aumentare la produzione di saliva al fine di ridurre l’intensità dei sintomi.
  • Mangiare più verdure bollite. Gli alimenti bolliti aiutano a ridurre l’infiammazione e l’irritazione.
  • Gli alimenti come le salse e i peperoni sono speziati e contengono capsaicina, quindi dovrebbero essere evitati.
  • Evitare cibi molto aspri come gli agrumi. Tuttavia, non bisogna ridurre l’assunzione di frutta fresca poiché migliora la salute dentale.
  • Gli alimenti che raffreddano la bocca come frutta fresca e succhi di verdura sono utili per alleviare i sintomi.
  • Poiché i problemi di tiroide e le malattie come il diabete possono dar luogo alla sindrome del bruciore di lingua è importante seguire la cura per la malattia.
  • Mangiare cibi ricchi di vitamina B12 e ferro, tra cui il pollo e i tuorli d’uovo. Gli alimenti ricchi di ferro come le verdure a foglia verde, spinaci e broccoli sono essenziali per prevenire la sindrome della lingua bruciante.
  • Evitare alcol, caffeina, cannella e cioccolatini perché possono irritare la lingua, aggravando i sintomi.