Dolore all’orecchio destro o sinistro e rimedi casalinghi

Il dolore all’orecchio destro o sinistro è un sintomo che sentono soprattutto i lattanti e i bambini con meno di 3 anni, ma si verifica anche nell’adulto.

INDICE

Anatomia dell’orecchio

L’orecchio si divide in:

Orecchio esterno
Si tratta della parte dell’orecchio visibile dall’esterno ed è formato da:

  • Il padiglione auricolare,
  • Il condotto uditivo esterno,

Il suono raggiunge il padiglione ed è convogliato verso l’interno attraverso il condotto uditivo.

Orecchio medio
L’orecchio medio è formato da:

  • Il timpano, una membrana che vibra quando è raggiunta dal suono;
  • La catena ossea formata da: martello, incudine e staffa, che si muovono all’interno di una piccola camera d’aria, amplificano la vibrazione del timpano e sono collegati all’orecchio interno;
  • La tuba di Eustachio collega l’orecchio medio alla parte posteriore del naso: questo canale si apre e si chiude quando si deglutisce o si sbadiglia, aiutando a compensare l’eventuale differenza di pressione tra l’orecchio medio e l’ambiente esterno.


Orecchio interno
L’orecchio interno è formato da:

  • Coclea, un condotto a forma di chiocciola pieno di liquido, si tratta dell’organo dell’udito ed è collegata al nervo acustico che trasmette i segnali uditivi al cervello;
  • Sistema vestibolare, si tratta del sistema che invia informazioni al cervello sulla posizione del corpo, sui movimenti e permette di mantenere l’equilibrio.

 

Dolore all’orecchio esterno

Generalmente, questo tipo di dolore è causato da:

  1. Un trauma all’orecchio,
  2. Un’otite esterna
  3. Un’infezione dell’orecchio esterno e un’ostruzione del canale uditivo.

Trauma all’orecchio
Una ferita o un trauma all’orecchio esterno  provocano spesso un forte dolore, come ad esempio:

  • Una contusione,
  • Un taglio,
  • Un piercing.

L’abitudine di utilizzare forcine e i cotton fioc per rimuovere il cerume o per grattare l’orecchio provoca delle lesioni cutanee: da queste ferite può originare un’infezione e persino un ascesso.
Anche una frattura mandibolare provoca un dolore significativo nell’orecchio .

dolore-orecchio-destro-e sinistroOstruzione al canale uditivo
Un canale uditivo ostruito genera dolore nell’orecchio esterno: in genere è provocato da:

  • Un tappo di cerume,
  • Un insetto,
  • Ccorpi estranei inseriti accidentalmente in questa sede, frequente nei bambini.

Altri sintomi dell’ostruzione del canale uditivo possono essere:

Cosa fare per togliere un insetto dall’orecchio?

  • Piegare la testa verso il lato opposto all’orecchio dolente,
  • Versare un cucchiaino di olio riscaldato (temperatura di circa 40°) nel canale uditivo, il timpano ha una temperatura di 37° e l’olio freddo potrebbe causare dolore.
  • Aspettare due minuti, l’insetto non può sopravvivere nell’olio,
  • Piegare la testa verso il lato dell’orecchio trattato,
  • Aspettare finché esce l’olio e l’insetto.


Otite esterna o l’orecchio del nuotatore
La causa principale di un dolore all’orecchio esterno è la crescita di batteri e più raramente funghi nel condotto uditivo.

L’otite esterna, è frequente tra i pazienti che:

  • Usano apparecchi acustici;
  • Soffrono di malattie della pelle come la psoriasi e la dermatite seborroica;
  • Nuotano al mare o nelle acque inquinate di stagni, laghi e fiumi, ma anche chi nuota in piscina.
    A volte, mentre si nuota, una piccola quantità di acqua entra nell’orecchio e rimane intrappolata lì per giorni: questo favorisce la proliferazione di funghi e batteri, per questo motivo la malattia è nota come orecchio del nuotatore.

L’otite può essere acuta o cronica.

I sintomi più frequenti dell’orecchio del nuotatore

  • Il paziente sente dolore quando si tocca il padiglione auricolare esterno (per esempio quando parla al telefono)
  • In molti casi, il mal d’orecchio inizia dopo una sensazione di prurito al condotto uditivo
  • L’orecchio esterno si gonfia o diventa rosso
  • I linfonodi ingrossati attorno all’orecchio
  • Sordità parziale nell’orecchio malato
  • Può fuoriuscire del liquido giallo-verdastro di pus dall’orecchio
  • In alcuni casi c’è la febbre.

La prevenzione dell’otite esterna

  • L’orecchio del nuotatore si previene asciugando accuratamente le orecchie dopo aver nuotato.
  • Nel caso in cui rimanga acqua nelle orecchie, si mettono poche gocce di una soluzione a base di alcol etilico e aceto in quantità uguali in ogni orecchio
    È importante consultare un medico prima di utilizzare le gocce per le orecchie per prevenire o trattare l’orecchio del nuotatore.
    L’alcol serve per asciugare il condotto uditivo, l’aceto crea un pH leggermente acido nel condotto uditivo e impedisce la crescita e la riproduzione di batteri o funghi
  • Il paziente che già soffre di un dolore forte all’orecchio si dovrebbe astenere dall’utilizzo di alcol o di prodotti a base di alcol perché peggiorano la sensazione di dolore
  • Si possono utilizzare i tappi per le orecchie  per nuotare, anche se non sono molto efficaci nell’alleviare il dolore, inoltre bisogna rigorosamente evitare di nuotare in acque inquinate

Quanto dura? La prognosi
Con le terapie adatte il paziente dovrebbe guarire in una settimana circa, ma in caso di complicanze (otite esterna maligna o necrotizzante) la durata è maggiore e c’è il rischio di gravi danni ai nervi e paralisi del viso e della testa.

 


Dolore all’orecchio interno

All’interno delle strutture dell’orecchio, del naso e della gola ci sono dei meccanismi complessi che interagiscono per consentire a una persona di:

  • Emettere suoni,
  • Udire,
  • Mantenere l’equilibrio,
  • Odorare,
  • Respirare,
  • Inghiottire.

otite-timpano-gonfio-rossore-opaco

 

Otite media

Si tratta dell’infiammazione dell’orecchio medio, generalmente è causata da un’infezione.
Esame con l’otoscopio – Nell’immagine a destra si vede il timpano di un paziente che soffre di otite media:

  • Gonfio,
  • Opaco,
  • Rosso.

L’infezione può originare dall’ostruzione della tromba o tuba di eustachio causata da:

Questa è la causa più frequente di dolore alle orecchie.
Tra i sintomi dell’otite media ci sono:

Il dolore dell’orecchio e l’otite media accompagnano o seguono il raffreddore, soprattutto nei bambini.
L’esame dell’orecchio con l’otoscopio può essere utile nella diagnosi di otite media, si vede un timpano gonfio dall’esterno.

 

Tiroidite subacuta

La tiroidite subacuta è un’infiammazione della ghiandola tiroide.
Questa ghiandola si trova nella parte anteriore del collo e produce diversi ormoni.

Sintomi della tiroidite subacuta
La tiroidite subacuta provoca un dolore forte nella ghiandola tiroidea.
In alcuni casi, questo dolore potrebbe si può estendere:

La tiroide può essere gonfia e dolente al tatto.
Altri sintomi della tiroidite subacuta includono:

Alcune cause del dolore alle orecchie possono essere:

 

Dolore all’orecchio e in testa

Ci sono diverse cause di dolore all’orecchio e in testa, inoltre una persona potrebbe avere questi due sintomi per motivi diversi.
Qui spieghiamo due malattie che possono provocare dolore all’orecchio e cefalea insieme.

neurinoma-nervo-acustico
Neurinoma del nervo acustico

1) Neurinoma acustico

Il neurinoma del nervo acustico è un tumore benigno che si forma sul nervo che collega il cervello e l’orecchio.
Questa massa può crescere fino a danneggiare dei nervi importanti.

Sintomi del neurinoma acustico
I sintomi si verificano solo quando il tumore diventa grande e preme sui nervi circostanti.
Uno dei sintomi più frequenti è la perdita graduale di udito in un orecchio, ma può iniziare improvvisamente.

Gli altri sintomi sono:

  1. Vertigini,
  2. Acufeni o tinnito,
  3. Problemi di equilibrio,
  4. Viso intorpidito,

Tra i sintomi più rari ci sono:

  • Mal di testa,
  • Problemi di vista,
  • Dolore all’orecchio e in viso,
  • Stanchezza.

2) Mastoidite

Il processo mastoideo è una protuberanza dell’osso temporale che si trova dietro al padiglione auricolare. Le cellule di questo osso sono connesse all’orecchio medio.
In caso di otite media, l’infezione si può estendere fino alla mastoide e possono causare la mastoidite, cioè un’infiammazione dell’osso della mastoide.
I sintomi a livello dell’orecchio colpito sono:

  • Secrezioni,
  • Mal d’orecchio,
  • Perdita dell’udito,
  • Rossore,
  • Gonfiore

Altri della mastoidite sintomi sono:

 

Rimedi casalinghi per il mal d’orecchio

Aglio e olio d’oliva 
Si prepara un a miscela composta da:

  • Uno spicchio d’aglio sbucciato e tritato finemente,
  • 2/3 cucchiai di olio d’oliva .

Procedimento

  • Prima si filtra l’olio attraverso un setaccio a maglie fini,
  • Si scalda leggermente la miscela,
  • Lasciar raffreddare
  • Si possono mettere 3-4 gocce di questo miscuglio nell’orecchio, mattina, pomeriggio e sera.

Succo di menta piperita fresca
Un altro rimedio naturale per il mal d’orecchio è il succo di menta fresca:

  • Bisogna schiacciare una decina di foglie di menta per estrarre il succo,
  • Si versa del succo di menta su un batuffolo di cotone,
  • Poi si mette nell’orecchio dolorante.

Acqua borica
Si mettono due o tre gocce di acqua borica nelle orecchie, poi dopo pochi minuti il paziente si asciuga l’orecchio: questo evita l’accumulo di cerume nelle orecchie.

Aceto di vino bianco e acqua

  • Si prepara una soluzione con la stessa quantità di aceto di vino bianco e acqua,
  • Se ne mettono poche gocce nelle orecchie doloranti,
  • Poi si asciugao delicatamente l’orecchio esterno con della carta assorbente o un asciugamano.

Questo preparato allevia il dolore e riduce l’infiammazione


Tea tree oil
Le proprietà antibatteriche dell’olio di tea tree possono dare un sollievo veloce dal mal d’orecchio.
Per curare l’otite:

Mescolare:

  1. Tre gocce di olio di tea tree,
  2. Due cucchiai di olio d’oliva,
  3. Un cucchiaino di argento colloidale,
  4. Un cucchiaino di aceto di sidro di mele,
  5. Riscaldare leggermente la miscela.

Istruzioni:

  • Sdraiarsi sul fianco con la testa su un cuscino.
  • Con un contagocce, versare la miscela nell’orecchio,
  • Aspettare per cinque minuti.
  • Poi girarsi sul lato opposto per lasciar uscire la miscela.

Ripetere due o tre volte al giorno per due giorni.

Cipolla
La cipolla può essere utile in caso di infezione da orecchio.

  • Tagliare una cipolla in tanti pezzetti,
  • Mettere in una ciotola,
  • Scaldare al forno a microonde per uno/due minuti.
  • Lasciar raffreddare,
  • Estrarre il succo di cipolla.
  • Mettere due o tre gocce di succo nell’orecchio infetto,
  • Aspettare 5 minuti,
  • Ruotare la testa per permettere l’uscita dall’orecchio.

Questi rimedi si possono utilizzare anche in gravidanza.
Non usare il ghiaccio per il mal d’orecchio.