Bruciore a urinare e dopo la minzione

INDICE

La sensazione di bruciore a urinare e dopo la minzione si può verificare per motivi diversi ed è uno dei sintomi più frequenti di cui gli uomini e le donne si lamentano.
Questo perché sia il retto che la vagina sono zone molto predisposte all’infezione, poiché i batteri possono facilmente entrare attraverso l’apertura presente o dall’uretra.

DottoressaCi possono essere molti motivi per la sensazione di bruciore, dalle infezioni renali alle malattie sessualmente trasmissibili.

La donna può sentire il bruciore a livello della vagina e dell’uretra fino alla vescica, mentre l’uomo sente questo sintomo soprattutto sul glande a causa di malattie sessualmente trasmissibili, raramente ha un infezione delle vie urinarie.


 

Perché è presente del bruciore durante la minzione? Le Cause

Potrebbe essere dovuto alle malattie seguenti:

Infezione delle vie urinarie
Nelle donne, una delle cause più frequenti della sensazione di bruciore è l’infezione delle vie urinarie.
Infatti, almeno una volta all’anno una donna su cinque soffre di un’infezione del tratto urinario.
Il motivo per cui le infezioni delle vie urinarie sono più frequenti nelle donne rispetto agli uomini è che gli uomini hanno un’uretra più lunga e la prostata secerne delle sostanze antibatteriche naturali che aiutano a tenere a bada le infezioni.
Perciò è molto raro che un uomo soffra di un’infezione delle vie urinarie, tranne se soffre contemporaneamente di un’altra infezione o se il sistema immunitario è compromesso.
Inoltre, la sensazione di bruciore durante la gravidanza è frequente.
Questo perché le donne sentono spesso il bisogno di urinare, perciò hanno un rischio elevato di contrarre un’infezione delle vie urinarie.
Il rischio di un’infezione batterica o da fungo nelle ragazze aumenta nei 2 giorni prima del ciclo a causa del calo degli estrogeni.
Il bruciore è più forte al mattino dopo aver dormito tante ore senza urinare.
Il medico prescrive l’urinocoltura per capire il tipo di batterio che provoca l’infezione e la quantità di microrganismi presenti, se è negativa la causa del bruciore è un’altra.
In caso di infezione, le analisi delle urine mostrano anche un aumento dei leucociti.
Anche i bambini e i neonati possono avere un’infezione delle vie urinarie, in particolare le bambine a causa dell’anatomia del loro corpo.
Lo stimolo frequente ad urinare aggrava il problema negli anziani che hanno la sensazione di bruciore durante la minzione.

Uretra irritata
L’uretra è un tubo nel corpo che svolge la funzione di trasportare i rifiuti liquidi della vescica fuori dall’organismo, attraverso la punta del pene negli uomini e attraverso un’apertura sopra la vagina nelle donne. Un’irritazione o infiammazione dell’uretra si verifica di solito a causa di una malattia nota come uretrite.
Se diventa cronica, può provocare una sindrome uretrale.
Spesso i pazienti che effettuano un tampone uretrale sentono dolore a urinare per alcuni giorni e anche durante l’eiaculazione.

Uretrite
L’uretrite è dovuta ad alcuni batteri e virus che sono anche i responsabili delle infezioni delle vie urinarie e delle malattie sessualmente trasmissibili. Alcuni batteri e virus che possono provocare l’uretrite sono:

  • Escherichia coli
  • Adenoviridae
  • Citomegalovirus
  • Virus dell’herpes simplex.

Può essere dovuta ad alcune malattie sessualmente trasmissibili, come clamidia e gonorrea.
Altre cause sono delle lesioni all’uretra o un’ipersensibilità alle sostanze chimiche presenti nelle creme contraccettive e negli spermicidi.


 

Sintomi che si verificano insieme al bruciore mentre si urina

I sintomi dell’uretrite sono diversi nei maschi e nelle femmine, nonostante si osserva in entrambi un’uretra irritata.
Negli uomini, i sintomi comprendono:

Nelle donne e nelle bimbe, i sintomi sono:

Malattie sessualmente trasmissibili
Un’altra causa frequente sono le malattie sessualmente trasmissibili.
Ci sono molte malattie a trasmissione sessuale che possono provocare una sensazione di bruciore durante la minzione, come gonorrea, herpes genitale, clamidia ecc.
Sebbene ci siano molti altri sintomi di queste malattie, la sensazione di bruciore è il sintomo che si vede più frequentemente.

Bruciore post parto
Dopo il parto, le lacerazioni che sono presenti nella vagina bruciano quando la donna va in bagno a urinare.
Si consiglia di bere molto e urinare spesso, molte donne hanno paura che i punti di sutura si staccano, ma sono molto resistenti quindi non bisogna preoccuparsi.
Per ridurre il bruciore si può versare dell’acqua calda sulla vagina mentre si urina.
In caso di parto cesareo non ci sono le lacerazioni alla vagina, ma la paziente tiene il catetere i primi giorni dopo l’intervento.
Alla rimozione del catetere, è facile sentire dolore durante e dopo la minzione la prima settimana, i sintomi si riducono gradualmente.

Dolore e bruciore durante la minzione dopo un allenamento in bici
Molte persone sentono dolore quando urinano solo dopo aver pedalato in bicicletta, può essere causato dallo sfregamento del sellino con la vagina oppure dai traumi causati dall’asfalto della strada che non è liscio.
Generalmente si verifica solo la prima volta che la donna va in bagno dopo l’allenamento.

Disturbi renali
A volte, le malattie del rene possono causare una sensazione di bruciore. Questo perché le infezioni renali possono facilmente scendere nella vescica urinaria e nell’uretra. Così, i microrganismi passano nelle urine e provocano una sensazione di bruciore durante la minzione. A volte anche i calcoli renali possono causare una minzione dolorosa perché se il calcolo è molto grande o si infetta allora ci potrebbe essere del dolore durante la minzione.


 

Bruciore a urinare e dopo la minzioneAltre cause di bruciore intimo durante e dopo la minzione

I fattori che possono aumentare le probabilità di sviluppare un’infezione delle vie urinarie sono:

Oltre alla minzione dolorosa, gli altri sintomi di un’infezione del tratto urinario comprendono:

  • Febbre
  • Odore forte o sgradevole dell’urina
  • Urina torbida o con del sangue
  • Aumento della frequenza o dello stimolo ad urinare

A volte la minzione dolorosa può essere correlata a un’infezione vaginale, come un’infezione da lievito.
Con le infezioni vaginali la persona si può aspettare anche dei cambiamenti nelle secrezioni e e nell’odore vaginali.
Le infezioni sessualmente trasmissibili possono causare una minzione dolorosa. Esse sono:

  1. Herpes genitale
  2. Clamidia
  3. Gonorrea

Oltre alla minzione dolorosa, queste infezioni sessualmente trasmissibili possono provocare dei sintomi come:

  1. Prurito
  2. Bruciore
  3. Vesciche o piaghe per l’herpes genitale
  4. Perdite anormali


 

Dolore dopo la minzione

Non si possono sottovalutare le difficoltà nella minzione o il dolore quando il paziente finisce di urinare, poiché sono spesso correlati ai problemi del sistema urinario del corpo.
Il dolore può durare per un minuto o due dopo la minzione.
Il dolore può essere lieve o straziante e in questo caso la persona potrebbe smettere di urinare.


 

Motivi del fastidio dopo la minzione

Infezione del tratto urinario
Questo è uno dei motivi più frequenti per cui gli uomini e le donne soffrono di dolore dopo la minzione. Il sistema delle vie urinarie è composto principalmente da organi come:

  • Vescica
  • Reni
  • Ureteri
  • Uretra.

Questi sono gli organi che aiutano l’organismo ad espellere l’urina.
Quindi quando una persona dice di soffrire di un’infezione del tratto urinario, vuol dire che è stato colpito uno qualsiasi di questi organi.
Nel caso in cui i batteri invadano la vescica, dopo la minzione la persona soffre di dolore alla vescica.

Prostatite
Negli uomini, il dolore dopo la minzione si può verificare anche come conseguenza della prostatite (gonfiore della prostata).
La prostata è una ghiandola che circonda il collo dell’uretra.
Fondamentalmente, l’uretra è composta da tubi che trasferiscono l’urina immagazzinata nella vescica affinché sia eliminata.
L’infiammazione della prostata può causare una compressione dell’uretra, provocando un’interferenza con il flusso libero dell’urina.
Così anche dopo la minzione la persona non è soddisfatta e potrebbe aver bisogno di urinare frequentemente per svuotare la vescica.
Il blocco parziale dell’uretra può causare del dolore dopo la minzione.
I pazienti che soffrono di dolore dopo la minzione si dovrebbero astenere da:

  • Alcool
  • Bevande con caffeina
  • Fumo
  • Alimenti piccanti.

Prostata,vescica,intestino,reni,sacro

Vaginite
Il fatto che le donne si lamentino di un bruciore dopo la minzione indica la vaginite, una malattia che causa il gonfiore della vagina. La vaginite può essere il risultato di un’infezione batterica o da lievito.
Nelle donne la vaginite non solo provoca del dolore dopo la minzione, ma può anche causare del fastidio durante il rapporto sessuale.
Il prurito alla vagina è un altro effetto collaterale della vaginite che può causare un’irritazione grave.
Lo stress può predisporre la donna alle infezioni, infatti spesso chi ha questo disturbo ha anche un ritardo del ciclo.

Herpes genitale
Questa infezione virale che colpisce gli organi sessuali è in genere contrassegnata da dolore intenso durante il rapporto sessuale e dopo la minzione.
Il paziente può anche notare delle protuberanze piccole e pruriginose sulle zone genitali.
Avere rapporti sessuali con un partner infetto è il motivo più frequente per la diffusione dell’herpes genitale.

Calcoli renali,calcolo,dolore,reniCalcoli renali
Il dolore durante e dopo la minzione accompagnato da dolore alla schiena può indicare la presenza di calcoli renali che sono intrappolati da qualche parte negli ureteri.
Gli ureteri sono delle strutture tubolari che permettono all’urina di passare dai reni alla vescica.
Si osserva anche un cambiamento del colore dell’urina dovuto alla formazione dei calcoli renali.
Il colore dell’urina può apparire marrone-rossastro e soprattutto il paziente soffre di un bisogno frequente di urinare.
Così anche se la produzione di urina è notevolmente inferiore, lo stimolo insolito ad urinare continua a disturbare il paziente.

Problemi alla vescica
La formazione del tumore alla vescica può anche causare del dolore durante la minzione, ma il fastidio può durare anche dopo.
In questo caso, il dolore che si prova dopo la minzione in realtà proviene dalla vescica.
Se non è un tumore della vescica, allora potrebbe essere un calcolo intrappolato nel collo della vescica.
La cistite interstiziale è un altro problema medico associato alla vescica che può causare del fastidio dopo la minzione.

In questa malattia, la parete della vescica appare gonfia e l’infiammazione non scompare così facilmente.
In parole semplici, il gonfiore cronico della parete della vescica è il tratto distintivo della cistite interstiziale.
Alcuni dei sintomi più frequenti della cistite interstiziale sono il dolore durante i rapporti sessuali e l’urgenza ad urinare.

Cancro alla prostata
Quando si formano delle cellule cancerose nella ghiandola prostatica (una parte integrante del sistema riproduttivo maschile), la malattia è detta tumore alla prostata.
Nella maggior parte dei casi il cancro in questa ghiandola a forma di noce si diffonde lentamente, quindi non si possono individuare precocemente i sintomi.
Tuttavia quando il cancro si diffonde ad organi e tessuti vicini, la persona soffre di dolore dopo la minzione che a volte è accompagnato da sangue nell’urina.

Trattenere l’urina
Un individuo dovrebbe andare in bagno quando è necessario.
L’abitudine di ritardare la minzione nonostante la vescica sia piena causa del dolore lieve dopo la minzione.
Molte persone trattengono l’urina e ritardano i viaggi alla toilette.
Questo può avere un impatto negativo sui muscoli della vescica e può provocare una sensazione di bruciore dopo la minzione.
Curare la causa sottostante è la chiave per ridurre il dolore dopo la minzione. Per la vaginite si usano dei farmaci o delle creme da prescrizione come il Metronidazolo o il Canesten, a seconda del tipo di infezione.
D’altra parte, si usano gli antidolorifici e gli alfabloccanti per migliorare i sintomi della prostatite.

Diagnosi della disuria (difficoltà ad urinare)
Dopo un esame fisico e della storia medica, il dottore potrebbe richiedere dei test di laboratorio per diagnosticare la causa dei sintomi della disuria.
Poi si possono iniziare le terapie mirate.
Per aiutare a determinare la causa, il medico può chiedere se la minzione dolorosa:

  • Si è presentata improvvisamente o gradualmente
  • Si è verificata una volta o più volte
  • Si avverte all’inizio della minzione

Il dottore potrebbe anche chiedere se la minzione dolorosa è accompagnata da sintomi come:

Il medico potrebbe anche voler sapere se la minzione dolorosa è accompagnata da cambiamenti nel flusso di urina, come:

  • Sgocciolamento
  • Difficoltà ad iniziare
  • Aumento della frequenza o del bisogno di urinare

Inoltre il dottore potrebbe chiedere se ci sono dei cambiamenti nella natura dell’urina assieme alla minzione dolorosa. Questi includono dei cambiamenti nell’urina come:

  • Colore
  • Quantità
  • Sangue nell’urina
  • Pus nell’urina
  • Torbidezza.


 

Terapia per il bruciore a urinare e dopo la minzione

La terapia dipende dal fattore scatenante.
Spesso gli antibiotici aiutano a combattere le infezioni del tratto urinario e le infezioni da lieviti.
A volte, se la causa principale della sensazione di bruciore è un calcolo renale, è meglio effettuare una cura per i calcoli renali per eliminare completamente il dolore.
Per le malattie sessualmente trasmissibili, è meglio consultare un medico che prescrive probabilmente sia un farmaco topico sia un farmaco orale per aiutare a combattere la malattia.
Come già accennato non si dovrebbe ignorare la sensazione di bruciore durante la minzione (soprattutto negli uomini), poiché potrebbe indicare una malattia grave come il cancro alla prostata.
Perciò se persiste questo fastidio, è meglio consultare un medico per la diagnosi e la cura di questa malattia prima che sia troppo tardi.


 

Rimedi naturali per alleviare la minzione dolorosa

Ci sono delle variazioni che si possono fare nello stile di vita per eliminare gli episodi della minzione dolorosa.
Alcuni cambiamenti semplici sono:
Evitare i detersivi profumati e i prodotti da toeletta per ridurre il rischio di irritazione

Usare il preservativo durante l’attività sessuale per evitare le infezioni sessualmente trasmissibili
Modificare la dieta per eliminare i cibi e le bevande che irritano la vescica
Una prova aneddotica dice che alcuni alimenti sono più predisposti ad irritare la vescica rispetto ad altri.
Alcune sostanze irritanti da evitare sono:

  • Alcool
  • Caffeina
  • Cibi piccanti
  • Succhi di frutta e agrumi
  • Prodotti con il pomodoro
  • Dolcificanti artificiali

Quando si soffre di dolore durante la minzione, si dovrebbero anche evitare i cibi molto acidi per aiutare la guarigione della vescica.
Mentre si effettua la terapia, bisogna seguire una dieta per i calcoli renali per alcune settimane.