Rimedi per lo stress

INDICE

Ci sono tantissimi rimedi naturali per lo stress, è importante un trattamento per questo disturbo che può provocare molti sintomi.
Alcune persone sono abituate ad un ritmo di vita frenetico, ma altre no e lo stress nella loro vita può avere un costo, fisico e mentale.

Lo stress altera gli equilibri chimici del corpo e influenza il sistema immunitario.
Per esempio, una delle cause di infarto è lo stress continuo.
Lo stress altera gli equilibri chimici nel corpo, causando così uno squilibrio ormonale che favorisce il distacco delle placche aterosclerotiche, inoltre altera la produzione e la distribuzione del grasso corporeo.

Rimedi per lo stress

La conseguenza dello stress può essere un attacco di cuore.

E se si soffre di psoriasi? Lo stress causa la produzione da parte delle cellule nervose di una sostanza chimica che impedisce alle cellule del sistema immunitario di combattere il disturbo della pelle rossa con prurito tipica della psoriasi.
Lo stress provoca anche:


 

Quali sono i rimedi per scaricare lo stress?

Esercizio fisico contro lo stress psicologico
I seguenti rimedi aiutano il corpo e la mente a combattere lo stress mentale da studio o lavoro e l’ansia.
Le persone fisicamente attive si sentono meno ansiose e depresse.
Una teoria afferma che l’esercizio fisico aumenta i livelli di noradrenalina, una sostanza chimica che aiuta il cervello ad affrontare lo stress nel modo migliore.
Idealmente, una persona dovrebbe fare attività fisica almeno per 30 minuti cinque volte a settimana.
Questo rimedio è importante anche per le donne in gravidanza.

Tisane efficaci per combattere lo stress
Le tisane di camomilla, basilico, maggiorana aiutano a diminuire lo stress. Utilizzare circa 30g di erbe fresche (metà se sono essiccate) per ogni 2-3 tazze di acqua.
Tra i rimedi fitoterapici per l’insonnia, una tisana alla melissa agisce come un blando sedativo, calma i nervi e favorisce il sonno. Utilizzare 2 cucchiaini di infuso di foglie tritate per una tazza di acqua bollente.
Bere la tisana al rosmarino per alleviare la malinconia o la depressione.
La tisana di valeriana (o le capsule di valeriana) è utile come sedativo naturale. Per un infuso, mettere circa 30g di valeriana in un recipiente di acqua bollente. È tra i rimedi naturali immediati perché l’effetto inizia entro 30 minuti. (Attenzione: una dose troppo elevata può provocare degli effetti collaterali).

Alimentazione per lo stress psicofisico
Per prima cosa, non cenare tardi e fare un pasto leggero.
Mangiare la lattuga a cena può avere effetti calmanti, aiuta a dormire e ad avere sogni piacevoli. Secondo alcuni non si dovrebbe mettere l’aceto per condire la lattuga.
I mandarini hanno proprietà soporifere, quindi si consigliano due mandarini per cena contro l’insonnia.
La cipolla cruda può essere utile per indurre il sonno. (ci sono anche diversi sciroppi a base di erbe e impacchi ma sono un più complicati).
Tra le soluzioni contro lo stress, si consiglia uno spuntino con il sedano. I fitonutrienti chiamati ftalidi che si trovano nel sedano hanno un effetto sedativo provato. Per questo motivo può essere utile mangiare il sedano direttamente dal gambo o tagliandolo nell’insalata.
Le ciliegie calmano il sistema nervoso e alleviano lo stress.

Massaggi contro lo stress cronico
Massaggiare le tempie con olio di lavanda.
Un bagno caldo con un paio di gocce di olio di camomilla favorisce il sonno. Aggiungere anche alcune gocce di olio di lavanda per un aroma rilassante.

Rimedi erboristici per dormire
Profumare con la lavanda l’armadio della biancheria da letto, perché è un’erba leggermente narcotica.
Provare a tamponare il naso con qualche goccia di olio di lavanda, ad esempio con un batuffolo di cotone.
Spargere alcune gocce di infuso di aneto sulla federa o versare questo rimedio nell’asciugatrice.
L’aneto è utile anche per far addormentare i bambini più irrequieti.
Aggiungere l’infuso di aneto nel bagno, spargerlo sulla coperta del bambino o utilizzare per il risciacquo dei capelli.
La salvia è considerata una “medicina fantasma” ed è usata per prevenire gli incubi. Spargerla sul pavimento o nel letto.
Da ricordare: non tutte le erbe profumate favoriscono il sonno. Alcune possono avere l’effetto contrario. Si consiglia di consultare un erborista.

Si consiglia di evitare i farmaci perché le pillole per dormire causano sonnolenza diurna e assuefazione (dipendenza).

Fiori di bach antistress
Quercia: è utile quando una persona si sente debole. Di solito la persona è eccessivamente ambiziosa, lavora troppo e ignora la propria stanchezza.
Olmo: è indicato quando una persona si sente depressa, sfinita e sommersa dal carico di lavoro e dagli impegni della vita quotidiana.

Fiori di ciliegio: utile quando si ha paura di perdere il controllo delle emozioni e delle azioni.
Castagno bianco: aiuta quando si hanno troppi pensieri indesiderati. Questi pensieri possono anche disturbare il sonno.
Rovere: aiuta quando si lotta senza prendersi cura di sé stessi, quando si lavora troppo e non si vuole prendere una pausa.
Larice: utile quando si perdono autostima e fiducia

Organizzare la propria vita per ridurre lo stress
L’organizzazione dà un senso di controllo e tranquillità della mente. Esistono diversi modi per migliorare le proprie capacità di organizzazione.
Può essere utile farsi una lista in modo da ricordarsi tutto.

Staccare la spina all’inizio e a fine giornata
Al mattino e alla notte, spegnere il computer (e la TV) e prendere un libro o semplicemente godersi il raro piacere di non fare nulla. Una piccola “terapia naturale” può anche diminuire lo stress causato dalla permanenza eccessiva al computer. Ad esempio, una passeggiata nel parco o in un sentiero può ridurre l’eccitazione, migliorare l’umore e l’energia.

Fare qualcosa di divertente
Può essere incredibilmente rilassante lavorare a un progetto che richiede attenzione e allontana i pensieri e le preoccupazioni. “È importante fare qualcosa che si ama e impegnarsi”.

Musica
Diversi studi mostrano che l’ascolto di musica (soprattutto classica o barocca) può rilassare e migliorare l’umore.
La musicoterapia consiste nell’emissione di due toni di frequenze simili in ogni orecchio.
Secondo gli esperti questo crea un “ritmo” a una certa frequenza nella mente e il cervello si mette in sintonia con esso; diverse frequenze suscitano diversi stati d’animo.


 

Rimedi casalinghi della nonna per lo stress

Avena. Oltre a combattere il colesterolo alto, l’avena ha un effetto calmante contro lo stress. Può essere utilizzata nelle ricette per fare il pane e i dolci o per arricchire le zuppe. Oppure basta mangiare una ciotola di farina d’avena!

Riso,stress,cenaCenare con la pasta o il riso. Quando bisogna fare un pasto notturno si consiglia di scegliere la pasta. Essa aumenta la serotonina nel cervello che ha un effetto calmante sul corpo. Anche il riso ha lo stesso effetto.

Rilassarsi con il sale. Provare questo bagno per rilassare i muscoli e lavare via lo stress. Mescolare 1/2 tazza di sale, 1 tazza di sali di Epsom e 2 tazze di bicarbonato. Aggiungere 1/2 tazza di miscela all’acqua del bagno. Conservare la miscela asciutta in un contenitore coperto, lontano dall’umidità.

Fare un bagno caldo dopo un massaggio all’olio di sesamo. Per una tecnica di rilassamento piacevole, scaldare poche gocce di olio di sesamo e spalmare su tutto il tuo corpo, dalla testa ai piedi. Possono essere usati anche l’olio di mais e di girasole.
Dopo il massaggio, un lungo bagno caldo nella vasca è utile contro lo stress.

Mangiare pane integrale. Il pane integrale è ricco di vitamine del gruppo B che sostengono il sistema nervoso. Altri alimenti ricchi di vitamine B sono i cereali integrali, pasta e riso integrale.


 

Rimedi omeopatici per superare lo stress

L’omeopatia è efficace perché considera la persona nel suo complesso e quindi agisce sulle cause dello stress. L’omeopatia riconosce l’unicità di ogni individuo e lo tratta di conseguenza. È molto importante identificare i fattori che causano lo stress e le reazioni a tali fattori dato che i sintomi si manifestano soprattutta quando una persona è esposta ad un fattore esterno più forte della sua energia interna e del suo sistema immunitario.

Di seguito c’è un elenco parziale dei rimedi per lo stress. È importante ricordare che questi rimedi possono agire solo come palliativi immediati e non curare permanentemente lo stress o l’ansia.

Nitrato d’argento (Arg-n) — Questo rimedio è indicato quando l’ansia si manifesta prima di un grande evento (ad esempio un colloquio di lavoro, un esame universitario, un discorso pubblico, impegno sociale, matrimonio, ecc.).
Sintomi: turbamento emotivo; paura; ansia; lunghi periodi di insolito o continuo sforzo mentale; vertigini; diarrea; voglia di cibi dolci e salati; voglia di sapori forti.
Questo tipo di persona è entusiasta e suggestionabile, spesso ha strani pensieri e impulsi.

Fosfato di potassio (Kal phos) — Questo rimedio è utile quando una persona si sente esausta dopo una malattia o per lo stress lavoro correlato. Ha una forte ansia e si sente incapace di affrontare la situazione. Spesso può essere nervosa e ipersensibile.
I sintomi peggiorano in caso di evento spiacevole o per il pensiero che tutto ciò che succede nel mondo può peggiorare i problemi. Di conseguenza la persona può anche soffrire di insonnia e avere difficoltà a concentrarsi. Mangiare, il calore umano e il riposo spesso possono dare sollievo.
Sintomi: esaurimento; forte ansia e incapacità di affrontare la situazione; mal di testa; nervosismo e ipersensibilità; essere sorpresi da suoni normali; mal di schiena; indisposizione.

Calcarea Carbonica (Calc) — Le persone che hanno i maggiori vantaggi da questo rimedio hanno una costituzione fredda. Essi hanno difficoltà a mantenere il corpo caldo. Hanno un forte desiderio di dolci e si stancano facilmente. Sono persone affidabili, solide e si possono sentire sotto stress per una malattia fisica o per il lavoro eccessivo in ufficio e temono di avere un crollo. I pensieri possono essere confusi quando sono stanchi, a questo si aggiunge l’ansia. Le preoccupazioni e le cattive notizie li possono agitare e provocano la paura che qualcosa di brutto possa succedere a loro o agli altri. Sono frequenti anche la paura nei luoghi alti e la claustrofobia.
Sintomi: aumento della sudorazione; sudorazioni notturne; mani e piedi freddi; vertigini; nausea; fame vorace; rifiuto dei grassi; voglia di uova; fotofobia; viso pallido; grande appetito con digestione lenta.