Disturbo ossessivo compulsivo

INDICE

I bambini e gli adulti che soffrono di disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) hanno pensieri indesiderati e invadenti che non riescono a eliminare (ossessioni).
Spesso per alleviare la sensazione d’ansia, essi compiono ripetutamente azioni rituali e di routine (compulsioni).
La maggior parte delle persone che soffrono di OCD sono
consapevoli di avere ossessioni e compulsioni irrazionali, eppure non riescono a fermarle.
Alcuni dedicano delle ore a compiere complicate azioni rituali (come lavarsi le mani o contare) per tenere sotto controllo immagini, emozioni o pensieri persistenti e sgraditi.

Questi possono interferire con la normale routine (scuola, lavoro, famiglia o relazione).
Cercare di concentrarsi sulle attività quotidiane può essere difficile.
Se il disturbo ossessio compulsivo non è curato può interferire con la vita quotidiana.
A volte le persone con questo disturbo soffrono anche di altre patologie psichiatriche, per esempio possono avere la personalità bipolare o la depressione.
Generalmente, chi soffre di disturbo ossessivo compulsivo ha un QI (quoziente intellettivo) superiore alla media.


 

Cause del disturbo ossessivo compulsivo (OCD)

Nonostante le ricerche svolte, la causa esatta del disturbo ossessivo compulsivo (OCD) non è ancora stata identificata.
Tuttavia, si pensa che il OCD può essere provocato da una combinazione di fattori genetici, neurologici, comportamentali e ambientali.

Genetica
La genetica svolge un ruolo importante in alcuni casi. Le ricerche mostrano che il OCD può essere causato da alcuni geni ereditati (unità di materiale genetico) che riguardano lo sviluppo del cervello.
Anche se non sono stati identificati dei geni specifici, alcuni studi hanno mostrato che la malattia è ereditaria. È quattro volte più probabile che un paziente con OCD abbia un altro membro della famiglia che soffre dello stesso disturbo.
Studi genetici e familiari hanno anche mostrato che chi ha il OCD può soffrire anche di:

Tic nervosi – contrazioni di un gruppo di muscoli, rapide, ripetute e involontarie
Sindrome di Tourette – un disturbo che provoca movimenti o suoni ripetitivi.

Anomalie cerebrali
Gli esami di diagnostica per immagini mostrano che le persone con OCD hanno delle anomalie in alcune parti del cervello, come l’aumento dell’attività e del flusso sanguigno oltre alla mancanza di serotonina.
Le aree del cervello interessate sono quelle che controllano le emozioni e le reazioni a queste. Secondo gli studi, l’attività cerebrale è tornata alla normalità dopo un trattamento con terapia cognitivo-comportamentale (CBT) o inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI).

Serotonina
La serotonina sembra avere un ruolo nel disturbo ossessivo compulsivo. È una sostanza chimica cerebrale (neurotrasmettitore) che trasmette le informazioni da neurone all’altro. La serotonina è responsabile della regolazione di diverse funzioni corporee, come umore, ansia, memoria e sonno.

Eventi della vita
Alcuni individui che hanno già una predisposizione alla malattia (per esempio a causa di fattori genetici) possono soffrire di OCD dopo un importante evento della vita, come un lutto o una separazione familiare.
Un evento della vita può anche influenzare il decorso della malattia. Ad esempio, una persona può aver paura della morte di un membro della famiglia dopo che un parente è già deceduto.
Anche lo stress sembra peggiorare i sintomi del OCD. Tuttavia, lo stress da solo non causa il OCD.

La crescita dei figli e la famiglia
Il OCD non è legato all’educazione dei bambini, ma alcuni fattori come i genitori iperprotettivi potrebbero aumentare le probabilità di sviluppare il disturbo in forma lieve.
In alcuni casi l’intervento di un familiare può non essere d’aiuto per la persona che soffre di OCD.
Se il familiare lo rassicura continuamente per farlo sentire meglio, potrebbe impedire che il paziente cerchi l’aiuto e il trattamento necessario.

Infezione
Bambini e adolescenti possono sviluppare il OCD dopo una grave infezione causata dallo streptococco.
Può succedere che gli anticorpi (proteine combattono le infezioni) prodotti dal corpo reagiscono contro una parte del cervello, provocando il OCD.
L’infezione in sé non causa il OCD, ma può causare i sintomi nei bambini che hanno già una predisposizione genetica al disturbo.


 

Sintomi disturbo ossessivo compulsivo

Le ossessioni del OCD sono impulsi ripetuti, persistenti e indesiderati o pensieri che causano disagio o ansia. Solitamente si cerca di risolvere i sintomi effettuando delle azioni rituali.

Le ossessioni spesso possono essere:

  • Paura dello sporco
  • Avere tutto ordinato e simmetrico
  • Paura di essere o diventare omosessuale
  • Pensieri orribili o aggressività verso sé stessi o gli altri (per esempio nel disturbo ossessivo post-partum la donna pensa che potrebbe fare male o uccidere il neonato)
  • Pensieri violenti (come l’aggressione), religiosi o sessuali

Esempi di segni e sintomi dell’ossessione sono:

  • Paura del contagio stringendo la mano o toccando gli oggetti che altri hanno toccato
  • Dubbio di non aver chiuso la porta o spento i fornelli
  • Stress intenso quando gli oggetti non sono ordinati o messi in un certo modo
  • Immaginare di ferire sé stessi o avere un comportamento aggressivo verso un altra persona
  • Immaginare di gridare oscenità o agire in modo inappropriato
  • Evitare le situazioni che possono innescare ossessioni, come la stretta di mano
  • Angoscia per le immagini sulla sessualità che si ripetono nella mente


 

Sintomi delle compulsioni

Le compulsioni del OCD sono comportamenti ripetitivi che il paziente ha bisogno di fare per ridurre l’ansia legata alle ossessioni o per impedire che accada qualcosa di brutto.
Come per le ossessioni, le compulsioni più frequenti sono:

  • Lavaggio e pulizia
  • Contare
  • Controllare
  • Chiedere rassicurazioni
  • Seguire una routine rigorosa
  • Ordine

Esempi di segni e sintomi delle compulsioni sono:

  • Lavarsi le mani fino a quando la pelle diventa secca
  • Urinare spesso per paura di contaminarsi con l’urina
  • Controllare più volte che le porte siano chiuse
  • Controllare più volte che i fornelli siano spenti
  • Contare in diversi modi
  • Ripetere in silenzio una preghiera, una parola o una frase
  • Organizzare le merci inscatolate nello stesso modo
  • I sintomi di solito iniziano gradualmente e cambiano nel corso della vita. In genere i sintomi peggiorano quando la persona è molto stressata.
  • Il paziente può manifestare anche i sintomi fisici dell’ansia.


 

Comportamento compulsivo infantile

Esistono diversi tipi di comportamento compulsivo nell’infanzia, ad esempio:

Controllare le cose
Alcuni malati di OCD seguono un modello di comportamento compulsivo per cui controllano tutto e se tutto funziona. Ad esempio, se le porte sono chiuse, se lo scaldabagno è spento ecc.

Lavare le cose
Questo comportamento compulsivo è la conseguenza dalla paura dello sporco e delle macchie. I pazienti con questo tipo di disturbo si lavano costantemente le mani e i vestiti.

Contare e organizzare le cose
Questo comportamento è tipico di coloro che sono ossessionati dall’ordine, la simmetria e la perfezione. Essi devono avere tutto in ordine. Spesso possono essere superstiziosi.

Dubitare delle cose
I pazienti che soffrono di questo tipo di disturbo si sentono sempre colpevoli e nervosi. Essi pensano che non fare ogni cosa perfettamente è peccato e si può essere puniti per questo.

Segni e sintomi nei bimbi
I segni dell’OCD possono essere:

  • Dedicare molto tempo alla pulizia e al lavaggio
  • Muovere costantemente i piedi o gli oggetti
  • Contare i numeri e ripetere le parole
  • Controllare tutto tante volte per sapere se tutto va bene
  • Desiderare che tutto sia perfetto
  • Paura di essere puniti se le cose non sono fatte nel modo giusto
  • Forte ansia, paura e panico quando qualcuno cerca di fermare il comportamento compulsivo
  • Pelle screpolata a causa dei continui lavaggi
  • Aumento dei lavaggi
  • Calo dei risultati scolastici
  • Aumento delle bollette di luce e gas
  • Utilizzo di tanta carta e sapone per asciugarsi
  • La dipendenza dal gioco d’azzardo è considerata come un disturbo ossessivo compulsivo



 
 

Disturbo ossessivo compulsivo,psicoterapia,psicologo

Com’è diagnosticato il disturbo ossessivo compulsivo?

Non esiste un test di laboratorio per diagnosticare il OCD.
Il medico a cui rivolgersi è lo psichiatra che deve escludere altre malattie psichiatriche che provocano sintomi simili, per esempio il disturbo borderline che provoca molta ansia, l’ipocondria e l’hoarding (disturbo da accaparramento o accumulo di oggetti).
Tuttavia, la caratteristica che distingue il OCD dagli altri è il tempo che la persona dedica ai comportamenti rituali.


 

Cosa fare? La cura per il disturbo ossessivo compulsivo

Non è possibile curarsi da soli, quindi è importante andare dal medico o dallo psicologo. L’approccio più efficace per trattare il OCD unisce i farmaci e la terapia cognitivo-comportamentale.
La terapia cognitivo-comportamentale: l’obiettivo di questa terapia è insegnare ai pazienti che soffrono di OCD come affrontare le paure e ridurre l’ansia senza il bisogno di compiere le azioni rituali (chiamata terapia di esposizione). La terapia si concentra sulla riduzione dei pensieri esagerati o catastrofici per guarire.

Terapia farmacologica: gli antidepressivi, come l’inibitore della ricaptazione della serotonina selettiva (SSRI), possono aiutare a trattare il OCD, ad esempio il Paxil, Prozac e Zoloft. Possono essere utilizzati anche farmaci più vecchi, come gli antidepressivi triciclici, per esempio l’Anafranil. Anche alcuni antipsicotici atipici sono efficaci per il OCD sia quando sono usati da soli o in combinazione con un SSRI, come il risperidone (Risperdal) o l’olanzapina (Zyprexa).
Bisogna sempre parlare con il medico prima di prendere dei farmaci in gravidanza.

Nei casi più gravi del OCD e nelle persone che non rispondono al trattamento medico o alla terapia comportamentale, il OCD può essere trattato con la terapia elettroconvulsiva (ECT) o la psicochirurgia.

Durante la ECT, una piccola corrente passa attraverso degli elettrodi posizionati sul cuoio capelluto, mentre il paziente è addormentato in anestesia generale.
Questo provoca una piccola crisi.
Gli studi scientifici mostrano che ripetuti trattamenti di ECT aiutano a migliorare i sintomi del disturbo ossessivo compulsivo.
Un trattamento chirurgico più recente di stimolazione cerebrale (chiamato stimolazione cerebrale profonda  o DBS), prevede l’impianto di piccoli elettrodi in aree cerebrali legate ai sintomi del OCD.

Il ricovero in un centro specializzato si effettua se il paziente ha dei comportamenti aggressivi, tenta il suicidio o non è in grado di eseguire i compiti della vita quotidiana.


&nbsp

Rimedi naturali per il disturbo ossessivo compulsivo

Dieta e alimentazione
L’alimentazione può essere molto dannosa per le persone con problemi psichiatrici.
Oggi si mangia la carne di animali allevati in modo innaturale che si alimentano con prodotti chimici.
La frutta e verdura cresce su piante trattate con tanti pesticidi e fertilizzanti nocivi.
Al supermercato si comprano prodotti trasformati che non nutrono, la conseguenza è la malnutrizione e le carenze di vitamine e minerali essenziali.

Fiori di Bach
Tra i fiori di bach, quello più consigliato in erboristeria è il White Chestnut (ippocastano bianco) che aiuta a liberare la mente dai pensieri.


 

Quanto dura? La prognosi del disturbo ossessivo compulsivo

Nella maggior parte dei casi, il OCD può essere trattato con successo con farmaci, la terapia cognitivo-comportamentale e i rimedi naturali.
Con i trattamenti attuali, la maggior parte delle persone nota un prolungato sollievo dai sintomi e ritorna alla vita normale.