Ansia da prestazione

INDICE

Che cos’è l’ansia da prestazione?
La sensazione di agitazione e nervosismo che causa insicurezza è conosciuta come ansia da prestazione.
Generalmente questo disturbo è considerato un problema a livello sessuale, ma si può verificare in tante altre situazioni.

I musicisti e gli sportivi ne soffrono frequentemente perché devono presentare sé stessi e le loro capacità davanti ad una grande folla.
Infatti la pressione per raggiungere l’eccellenza è una delle più grandi cause che provoca il blocco dello sportivo.
Si può soffrire di questo disturbo al lavoro, a scuola, nei rapporti o nelle relazioni, ecc.

Ansia da prestazione


 

Quali sono le cause dell’ansia da prestazione?

Gli psicologi hanno cercato di capire perché durante le situazioni di alta tensione il nostro cervello non riesce a reagire e ciò ha un effetto dannoso sulla performance.
Gli studi dimostrano che gli atleti esperti sotto pressione si comportano come dei dilettanti.

Ambiente sconosciuto: Durante l’allenamento e la preparazione per le competizioni, un atleta si concentra sul miglioramento delle prestazioni in un ambiente familiare.
Tutti gli sforzi e la pratica fatta sono inseriti nella memoria procedurale (contiene le informazioni sul modo di effettuare le cose e di usare gli oggetti).
Tuttavia, in una gara, la consapevolezza di essere in un ambiente sconosciuto e la presenza della folla influiscono su questo tipo di memoria all’improvviso.

Errata percezione del nervosismo: un altro motivo di un attacco d’ansia da fine carriera è la percezione del nervosismo pre-partita.
A causa della situazione, il nostro corpo rilascia determinati ormoni eccitanti.
Gli ormoni provocano il battito cardiaco accelerato e la sudorazione alle mani.
Questi segni sono spesso mal interpretati da un atleta come paura e mancanza di capacità.
I pensieri negativi sono molto difficili da superare.
Il pensiero continuo alla situazione e la ricerca del controllo dei movimenti praticati può innescare e provocare un vero e proprio attacco di panico.

Indebolire sé stessi: Durante un allenamento, alcuni atleti si pongono obiettivi irrealistici.
L’incapacità di raggiungere tali obiettivi è percepita come mancanza di abilità e l’atleta può dubitare delle possibilità di miglioramento.

Ansia da prestazione atletica
La capacità di affrontare l’ansia fa parte dell’allenamento per il giovane.
Le persone in grado di superare l’ansia sportiva sono più forti degli altri concorrenti.


 

Come superare l’ansia da prestazione nello sport

Molti giocatori d’élite hanno dei pensieri negativi da ansia pre-competizione. Per questa ragione, molte squadre sportive cercano di prevenire gli effetti il più possibile.
Lo psicologo identifica i giocatori che possono essere a rischio di esaurimento e fa una consulenza.

Distrarsi: Per ogni sportivo, è essenziale riconoscere il nervosismo sentito prima o durante il gioco e capire che l’agitazione è assolutamente naturale. Uno dei modi migliori per superare questa situazione è una distrazione.

Ansia negli adolescenti
Molto spesso gli adolescenti ansiosi per lo studio soffrono in silenzio del loro disturbo perché non vogliono essere presi in giro o stare al centro dell’attenzione.
Di conseguenza non ottengono grandi buoni a scuola.
L’ansia è uno dei sentimenti umani di base e ogni persona la sente raramente o spesso.
Tuttavia l’ansia ha una funzione adattativa ed è anche il segno di uno sviluppo normale.
Gli studenti spesso soffrono d’ansia scolastica, ad esempio per un esame all’università o una performance pubblica.
La maggior parte degli adolescenti affronta bene queste situazioni, ma esiste una discreta percentuale di studenti (fino al 30%), che soffre di ansia grave, un disturbo spesso definito “ansia da esame”.
Quando l’ansia da esame è grave, può avere effetti negativi importanti sulle capacità del bimbo o dell’adolescente.

Interventi sui bambini a scuola
Se l’ansia da esame non è aggravata da altri problemi (ad esempio disturbi d’ansia o depressione), si può curare il bambino nell’ambiente scolastico. I soggetti che effettuano la terapia sono lo psicoterapeuta adeguatamente formato e un insegnante con l’aiuto del preside e dei genitori.


 

Ansia da prestazione sessuale

L’ansia legata ai rapporti sessuali può avere forme diverse .
Un uomo innamorato può aver paura di essere rifiutato o lasciato, deludere il partner occasionale o stabile.
L’uomo può aver paura o ansia per la reputazione, la virilità o l’orientamento sessuale.
In questo ambito, la sensazione di inadeguatezza può essere particolarmente dolorosa. L’ansia da prestazione colpisce l’uomo nelle sue zone più vulnerabili e importanti.

I rapporti sessuali dovrebbero essere un’esperienza piacevole, ma è difficile sentirsi bene con il partner quando si ha l’ansia da prestazione sessuale.
Il pensiero costante del proprio aspetto può trasformare i rapporti in stressanti e snervanti, a volte diventa una vera ossessione.
Una delle conseguenze può essere il rifiuto di avere rapporti sessuali e possono nascere problemi di relazione.
I rapporti sessuali sono qualcosa in più di una reazione fisica. L’eccitazione è legata anche alle emozioni. Quando la mente è troppo stressata per concentrarsi sull’amore, non è possibile eccitarsi.


 

Ansia da prestazione,sessuale,erezioneSintomi dell’ansia da prestazione sessuale

Lo stato d’animo può avere un grande impatto sulla capacità di eccitarsi, soprattutto la prima volta.
Negli uomini, uno degli effetti degli ormoni dello stress è la costrizione dei vasi sanguigni.
Meno sangue scorre nel pene, più è difficile avere un’erezione.


 

Cosa fare? La terapia per l’ansia da prestazione sessuale

Alcuni farmaci come Viagra, Cialis o Levitra sono efficaci per molti uomini.
Spesso, essi sono estremamente utili anche per recuperare la fiducia in sé stessi.
Questi farmaci permettono di preoccuparsi meno della propria erezione.
A volte però, l’ansia e le paure legate alla performance non scompaiono completamente nonostante l’assunzione dei farmaci.
Il professionista a cui rivolgersi è lo psicoterapeuta che effettua la diagnosi e propone la terapia più adatta.


 

Rimedi naturali per guarire dall’ansia da prestazione sessuale

Ecco, in sintesi, alcune soluzioni e modi di pensare che aiutano a risolvere il problema:

  • Rispettare la dignità e il valore dell’essere umano
  • Smettere di preoccuparsi di cosa pensano gli altri
  • Concentrarsi su ciò che si può controllare – il proprio pensiero e sentimenti
  • Non considerare la disfunzione erettile come una tragedia
  • Smettere di classificare il rapporto sessuale

In ogni caso, si consigliano i seguenti rimedi naturali:

  • Parlare con il partner – la parte più difficile dell’ansia da prestazione è cercare di vincerla senza che il partner comprenda il problema.
    Bisogna essere abbastanza sicuri di sé per raccontare al partner che si soffre di ansia da prestazione. È qualcosa su cui bisogna lavorare.
    Molti uomini e donne riescono a ridurre l’ansia da prestazione che si prova parlando semplicemente con il partner.


 

Terapia per l’ansia da prestazione di fronte al pubblico

Alcuni consigli per sconfiggere le paure e brillare sulla scena, sul campo o sul podio:

  • Limitare l’assunzione di caffeina e zucchero il giorno della performance. Fare un buon pasto poche ore prima dell’esibizione così il corpo ha l’energia e non si sente la fame. Un pasto a basso contenuto di grassi che comprende carboidrati complessi, pasta integrale, pizza o una minestra di fagioli e riso è una buona scelta.
  • Spostare l’attenzione lontano da sé, non preoccuparsi del giudizio del pubblico. Per sentirsi bene chiudere gli occhi e immaginare il pubblico che ride e acclama.
  • Non concentrarsi su cosa potrebbe andare storto. Pensare positivo e visualizzare il successo.
  • Praticare le tecniche di respirazione controllata, tecniche di rilassamento e meditazione o altre strategie che aiutano a rilassarsi e allontanare i pensieri negativi.
  • Fare una passeggiata, saltare su e giù, utilizzare i muscoli o fare qualsiasi cosa per alleviare la sensazione d’ansia prima della performance.
  • Entrare in contatto con il pubblico, per esempio un sorriso, il contatto visivo e il pensiero che quelle persone sono degli amici.
  • Fare attività fisica, una sana alimentazione, dormire abbastanza e seguire uno stile di vita sano.
  • Tra i rimedi di erboristeria ci sono alcuni fiori di bach che possono aiutare, per esempio: Impatiens e Mimulus.

Si consiglia di preferire i rimedi naturali e la psicoterapia ai farmaci, per esempio le benzodiazepine che creano dipendenza e non risolvono il problema.


 

Quanto dura l’ansia da prestazione? Quando passa?
Non c’è una durata, il paziente può guarire in pochi giorni oppure in alcuni mesi, dipende dal percorso psicologico e da come impara ad affrontare le situazioni.