Pressione minima alta

INDICE

La pressione minima alta è un disturbo che si verifica quando la pressione che il sangue esercita sulle pareti delle arterie è elevata.

La lettura della pressione sanguigna ha due valori: il numero maggiore è la pressione sanguigna sistolica, mentre il più basso indica la pressione diastolica.

La pressione arteriosa sistolica è la pressione rilevata quando si contrae il ventricolo sinistro del cuore.
La pressione diastolica si misura quando si rilassa il ventricolo sinistro.

Pressione minima alta

Quando la pressione massima (sistolica) sale oltre i 140 mm Hg significa che l’individuo soffre di ipertensione sistolica.

La pressione minima alta o ipertensione aumenta il rischio di malattie del cuore (infarto del miocardio, insufficienza cardiaca e ictus).

Può essere una causa di malattie renali.
Anche se l’ipertensione è frequente negli uomini sopra i 35 anni di età, è possibile anche nei giovani.
Generalmente l’anziano soffre di alta pressione sistolica, mentre il giovane ha più probabilità di avere un’alta pressione diastolica.


 

Tabella della pressione con i valori normali

Pressione sistolica Pressione diastolica
Normale 120 mm Hg 80 mm Hg
Pre – ipertensione 120-140 mm Hg 80-100 mm Hg
Ipertensione Oltre 140 mm Hg Oltre 100 mm Hg

 

 

 

 

 

Variazioni della pressione sanguigna
In generale, la pressione sanguigna varia allo stesso modo durante il giorno.
Di solito, la pressione arteriosa è più bassa la mattina, mentre è più alta di sera.
I valori di pressione sono al livello minimo durante il sonno.
Alcune persone (specialmente in post menopausa) hanno una malattia chiamata ipertensione non-dipper in cui la pressione sanguigna non scende di notte.
Al risveglio, la pressione arteriosa aumenta improvvisamente. Nelle persone con ipertensione grave, questo è il periodo con maggior rischio di infarto e ictus.

 

Pressione diastolica bassa

La pressione diastolica è utilizzata come indicatore per identificare i problemi di pressione sanguigna fra gli individui più giovani.
Il valore di pressione diastolica oscilla in base agli sforzi e all’attività fisica.
Quindi, un controllo regolare della pressione arteriosa è necessario per determinare la lettura diastolica.
Una pressione diastolica sotto i 60 millimetri di mercurio è considerata bassa (ipotensione).

In caso di pressione diastolica bassa c’è una riduzione del flusso sanguigno alle cellule del corpo e ai tessuti.
La conseguenza è una riduzione dell’apporto di ossigeno e sostanze nutritive.
Di solito, la pressione diastolica bassa è causata da malattie cardiovascolari tra gli anziani.
Le cause possono essere:

  • Un’anomalia nel flusso sanguigno coronarico,
  • Aterosclerosi (indurimento delle pareti arteriose),
  • Effetti collaterali dei farmaci,
  • Disidratazione, ecc.


 

Cause di pressione sanguigna minima alta

Ipertensione primaria o essenziale (senza una causa precisa).

Obesità
Quando il peso della persona è troppo alto, i grassi in eccesso (sotto forma di colesterolo) nel corpo si depositano lungo le pareti delle arterie e causano un restringimento.
Per questo motivo, il cuore deve pompare di più e quindi aumenta la pressione arteriosa.

Alimentazione
Una dieta ricca di alimenti grassi, salati o con molto colesterolo è una causa importante di pressione sanguigna alta.
Gli alimenti salati aumentano il livello di sodio nel sangue che causa l’ipertensione.
Una dieta ad alto contenuto di grassi saturi e grassi trans può danneggiare i vasi sanguigni.

Alcol e fumo
L’aumento della pressione del sangue è uno degli effetti dannosi del fumo.
La nicotina presente nel tabacco colpisce il cuore in molti modi.
1. Diminuisce il livello di ossigeno al cuore, causa il battito cardiaco accelerato e restringe i vasi sanguigni. L’abuso di alcol influisce anche sulla pressione sanguigna.
2. Le bevande alcoliche hanno molte calorie che causano un aumento di peso e indirettamente la pressione alta.
3. I farmaci e la caffeina aumentano il rischio di ipertensione.

Stile di vita sedentario
La mancanza di esercizio fisico influenza la pressione sanguigna in diversi modi.
La sedentarietà causa un aumento di peso e dei livelli di colesterolo.

L’età, l’agitazione e lo stress sono alcune delle cause di ipertensione.
L’ipertensione si trova anche nei giovani a causa dello stile di vita, la cattiva alimentazione, l’ansia e lo stress.
In questo caso l’individuo può avere pressione alta e battiti alti (tachicardia).

 

Ipertensione secondaria

La pressione alta può essere causata anche da:

1. Malattie renali e restringimento di un arteria renale;
2. Malattie autoimmuni come il lupus eritematoso sistemico;
3. Pillola anticoncezionale;
4. Disfunzioni ormonali come la sindrome di Cushing;
5. Malattia o tumore delle ghiandole surrenali;
6. Alcol e droghe, per esempio la cocaina. Questa è una delle cause più frequenti di pressione minima alta giovanile.


 

Sintomi della pressione minima alta

Tra i sintomi dell’alta pressione ci sono:
1. Stanchezza,
2. Debolezza,
3. Mal di testa,
4. Sonnolenza,
5. Confusione,
6. Mancanza di respiro,
7. Vista offuscata,
8. Nausea,
9. Vomito,
10. Acufeni (ronzio nell’orecchio),
11. Vertigini o giramenti di testa.


 

Diagnosi della pressione minima alta

Il medico deve controllare:

  • La frequenza cardiaca del paziente,
  • La parte posteriore dell’occhio,
  • Il collo, per sapere se ci sono delle vene dilatate o un’ingrossamento della ghiandola tiroide,

L’auscultazione del cuore serve per sentire dei suoni strani e dei mormorii.
Deve valutare l’addome per sentire se c’è il battito delle arterie che vanno alle gambe.

Storia medica
Il medico dovrebbe conoscere la storia clinica familiare e personale del paziente.
Deve sapere anche se il paziente soffre di ipertensione, ictus, disturbi cardiaci, malattie renali o diabete.

Arterie,cervicale,cervello,pressione alta

 

Fattori di rischio per le malattie cardiache e l’ictus, tra cui:

  • Tabacco,
  • Consumo di sale,
  • Obesità,
  • Sedentarietà,
  • Altitudine, in montagna la pressione tende a salire,
  • Livelli di colesterolo alti.
  • I farmaci che si assumono (per esempio i cortisonici).

I sintomi che possono indicare la cosiddetta ipertensione secondaria (causata da un altro disturbo) sono:

pressione sanguigna, alta,minima,test,provaEsami e test
Se il paziente soffre di pressione alta, gli altri test possono aiutare a determinare se l’ipertensione è secondaria (causata da un altra malattia) e se ci sono dei danni agli altri organi.

Esami del sangue e delle urine
Questi test si effettuano per verificare diversi fattori, tra cui:

I valori della creatinina nel sangue sono importanti per tutti i pazienti ipertesi per determinare i danni renali.

I test per valutare il cuore comprendono:

  • Elettrocardiogramma (ECG).
  • L’elettrocardiogramma da sforzo (o test da sforzo)  può essere necessario per i pazienti che hanno i sintomi di malattia dell’arteria coronaria.
  • Un ecocardiogramma serve per aiutare il medico a decidere se iniziare il trattamento.

Quando preoccuparsi?
Se la pressione diastolica supera i 90 mmHg significa che la persona soffre di pressione minima alta, quindi bisogna fare qualcosa per abbassarla.


 

Pressione minima alta,gravidanzaGravidanza e pressione alta

Una lettura della pressione sanguigna elevata generalmente si vede già all’inizio della gravidanza, prima di 16-20 settimane.
Questa situazione è diversa dalla preeclampsia.
Le donne ipertese hanno bisogno di farmaci antipertensivi durante la gravidanza e devono essere controllate dal medico.
La pressione alta dopo la fine della gravidanza non è rara.
Un ipertensione improvvisa e grave nelle donne incinte è il segno di una malattia chiamata preeclampsia (o tossiemia gravidica) che può essere molto grave per la madre e il bambino.
La preeclampsia si verifica nel 10% di tutte le gravidanze, solitamente nel terzo trimestre (verso la fine), ma si risolve immediatamente dopo il parto.


 

Cosa fare? Terapia per la pressione minima alta

Il primo cambiamento che si può fare è una modifica dello stile di vita per aiutare a diminuire il livello.

Il medico può suggerire di diuretici che servono per espellere il sodio e l’acqua in eccesso dal corpo.
La conseguenza è la riduzione della pressione sanguigna.
Anche se sono disponibili tre tipi di diuretici, i più utilizzati sono i tiazidici, per esempio la furosemide (Lasix).


 

Trattamento per la pressione minima alta nei bambini

I bambini con pressione sanguigna alta dovrebbero essere trattati prima con modifiche dello stile di vita, tra cui la riduzione del peso, l’aumento dell’attività fisica e un alimentazione adatta.
Se la pressione sanguigna non ritorna a livelli nella norma con i i rimedi naturali e casalinghi, può essere necessaria una terapia farmacologica.

I risultati degli studi per la valutazione dei bambini con ipertensione mostrano che le anomalie precoci (come la cardiopatia dilatativa, le anomalie renali e degli occhi), possono essere presenti anche nei bambini con ipertensione lieve.
I bimbi e gli adolescenti con ipertensione dovrebbero essere controllati per verificare se ci sono dei danni organici.
L’ipertensione secondaria (alta pressione sanguigna a causa di un’altra malattia o farmaco) è più frequente nei bambini rispetto agli adulti.


 

Rimedi naturali per abbassare la pressione minima alta

In molti casi, a parte i frequenti mal di testa e la stanchezza, non si verificano altri sintomi.
Pertanto, si consiglia di controllare la pressione arteriosa regolarmente.
Ci sono diversi metodi naturali che aiutano a controllare la pressione sanguigna.

Una dieta sana, cosa mangiare?
Una cattiva alimentazione può causare l’ipertensione direttamente e indirettamente.
Si consiglia di modificare la dieta.
I cibi da evitare sono quelli che contengono un elevata quantità di sodio, grassi e colesterolo.
Serve della frutta fresca, verdura, aglio e noci per tenere la pressione ad un livello normale.
Mangiare sano aiuta a ridurre il peso e di conseguenza anche il rischio di ipertensione arteriosa.

Effettuare attività fisica regolare
L’attività fisica per 20-30 minuti al giorno è un rimedio naturale per curare l’ipertensione e altri disturbi.
È possibile frequentare una palestra o svolgere gli esercizi in casa seguendo le linee guida e le tecniche adeguate.
Si possono prendere in considerazione delle forme alternative di esercizi come il nuoto, danza, aerobica, corsa, ecc.
Evitare di praticare lo sport a livello agonistico perché gli sforzi eccessivi possono causare un pericoloso aumento della pressione.

Perdere peso
Le persone con un alto indice di massa corporea (BMI) e peso corporeo in eccesso dovrebbero dimagrire.
Una dieta adeguata e l’esercizio fisico regolare sono i migliori metodi naturali per perdere peso.
Non è necessario seguire una dieta rapida.

Smettere di fumare
Il fumo attivo e quello passivo sono altrettanto dannosi.
Pertanto, si dovrebbe smettere di fumare e di bere gli alcolici per prevenire la pressione alta.

Fitoterapia
Il Biancospino (Crataegus oxyacantha) ha un effetto vasodilatatore sulle arterie periferiche.
I componenti che hanno questa proprietà sono:

  • Alcuni minerali, per esempio il calcio, potassio e magnesio,
  • I flavonoidi come la quercetina e la rutina
  • La vitamina C.

Si può bere una tisana a base di biancospino tutti i giorni.

Il Lime (Citrus aurantifolia) serve per equilibrare il sistema nervoso perché negli oli ci sono delle essenze calmanti.

La lavanda (Lavandula officinalis) aiuta a ridurre leggermente la pressione arteriosa, soprattutto quando è causata da disturbi nervosi.
Ha un effetto diuretico, significa che è adatto per l’eliminazione dei liquidi.
Bere una tisana a base di lavanda per due volte al giorno.

Evitare la liquirizia che aumenta la pressione sanguigna.