Piastrine basse o piastrinopenia | sintomi e cura | gravidanza

Le piastrine basse (o piastrinopenia) si verificano quando i valori di queste cellule nel sangue (PLT) sono inferiori a 150.000 per millilitro di sangue.

INDICE

Le piastrine sono responsabili della coagulazione del sangue insieme ad altri elementi:

  1. Fibrinogeno,
  2. Fattori della coagulazione.

Quindi è molto importante mantenere la conta piastrinica entro dei livelli normali.
Circa il 65% delle piastrine si trovano nel sangue circolante, mentre il 35% circa si trova nella milza oppure in altri organi.

Il sangue dell’uomo è costituito da tre componenti cellulari:

  • I globuli rossi (eritrociti),
  • I globuli bianchi (leucociti)
  • Le piastrine (trombociti).

Piastrine,basseLe piastrine svolgono un ruolo molto importante nel processo di guarigione delle lesioni e nella formazione dei coaguli di sangue in caso di infortunio.
Sono cellule microscopiche di forma irregolare, prive del nucleo.
Le piastrine derivano dalle cellule del midollo osseo dette megacariociti.
L’intervallo normale di conta delle piastrine varia da 150.000 a 400.000 per μl (microlitri).
L’aumento o la diminuzione di questo valore può provocare delle conseguenze pericolose.

 

Cause delle piastrine basse

Intrappolamento delle piastrine nella milza

La milza è un organo piccolo delle dimensioni di un pugno che si trova appena sotto la gabbia toracica, sul lato sinistro dell’addome.
La milza funziona normalmente per combattere le infezioni e filtrare il materiale indesiderato dal sangue.
La splenomegalia (ingrossamento della milza) dovuta ad alcuni disturbi può:

  1. Intrappolare troppe piastrine,
  2. Causare la diminuzione di queste cellule nel sangue.

In caso di cirrosi epatica, la vena porta ha difficoltà a portare un flusso sanguigno adeguato al fegato perché c’è un blocco della circolazione.
La conseguenza è un aumento della pressione nella vena porta (ipertensione portale).
Aumenta la pressione anche nella vena splenica che provoca la splenomegalia.

 

Ridotta produzione di piastrine

Le piastrine sono prodotte dal midollo osseo.
Le malattie che colpiscono il midollo osseo come la leucemia (tumore delle cellule del sangue), il mieloma multiplo e alcuni tipi d’anemia, possono diminuire la produzione di nuove piastrine.

In caso di sindrome mieloproliferativa (per esempio una leucemia mieloide), si verifica una proliferazione e un accumulo di cellule immature (mieloblasti) nel midollo osseo.
Il midollo pieno di mieloblasti riduce la produzione di globuli rossi e piastrine.

Le mestruazioni che si verificano durante il ciclo mestruale possono causare una perdita di sangue abbondante che provoca la piastrinopenia.
Le infezioni virali (per esempio la mononucleosi che può causare la milza ingrossata) possono ridurre la capacità del midollo osseo di rilasciare le piastrine.
Le sostanze chimiche tossiche, i farmaci chemioterapici e l’abuso di alcolici possono abbassare il numero delle piastrine.

 

Aumento dell’utilizzo delle piastrine

Alcune malattie possono causare l’utilizzo o la distruzione delle piastrine più velocemente di quanto siano prodotte. Quindi si verifica una carenza di piastrine nel flusso sanguigno. Alcuni esempi:

  • La gravidanza può causare la trombocitopenia lieve.
  • La porpora trombocitopenica idiopatica (ITP). Nella ITP il sistema immunitario genera degli anticorpi che attaccano erroneamente le piastrine. È chiamata anche piastrinopenia immune. La diagnosi di questa malattia si fa per esclusione, quando l’esame dello striscio di sangue periferico non mostra altre cause e la coagulazione è normale.
  • Le malattie autoimmuni in cui il sistema immunitario attacca il tessuto sano, possono causare la trombocitopenia. Per esempio il lupus e l’artrite reumatoide.
  • La presenza di batteri nel sangue. Le gravi infezioni batteriche del sangue (batteriemia) possono condurre alla distruzione delle piastrine, in questo caso il paziente ha anche la febbre alta.
  • La porpora trombocitopenica trombotica (TTP) è una malattia rara che si verifica quando si formano dei piccoli coaguli di sangue improvvisamente in tutto il corpo. Questo comporta l’utilizzo delle piastrine in grande quantità.
  • Sindrome uremica emolitica. Questo disturbo raro provoca un forte calo delle piastrine, la distruzione dei globuli rossi e la compromissione della funzionalità renale. A volte si può verificare insieme a un’infezione batterica di Escherichia coli, che si può sviluppare mangiando carne cruda o poco cotta.
  • Farmaci. Alcuni farmaci possono ridurre il numero delle piastrine nel sangue o confondere il sistema immunitario che distrugge le piastrine. Alcuni esempi sono l’eparina, la chinidina, la chinina, gli antibiotici sulfamidici, l’interferone, gli anticonvulsivanti, la chemioterapia e i sali d’oro.

 

Piastrine basse in gravidanza

Anche se le donne possono avere le piastrine basse prima di essere incinta, è frequente lo sviluppo di questa malattia durante la gravidanza.
Si ritiene che sia dovuta all’aumento del volume del plasma sanguigno.
Quando il plasma sanguigno aumenta, diminuisce il numero delle piastrine presenti per millilitro di sangue.
Alcune donne potrebbero avere la conta delle piastrine basse nel terzo trimestre (soprattutto l’ottavo e nono mese).
Questa malattia è definita trombocitopenia gestazionale.
Uno dei problemi legati alle piastrine basse è che non si può fare l’epidurale prima del parto per sentire meno dolore.

 


Piastrine basse nei bambini

Nei neonati e nei bambini la causa più frequente della maggiore distruzione delle piastrine è la celiachia.

Dato che la celiachia è una patologia autoimmune, si può presentare insieme ad altre patologie autoimmuni, come l’anemia o la piastrinopenia autoimmuni.
La migliore terapia per trombocitopenia insieme alla celiachia non è certa perché non ci sono abbastanza dati statistici, ma in alcuni casi la dieta senza glutine può normalizzazione i valori delle piastrine (Hematologic manifestation of childhood celiac disease. Fisgin T, Yarali N, Duru F, Usta B, Kara A Acta Haematol. 2004; 111(4):211-4)).

Porpora trombocitopenica idiopatica
È una malattia rara perché i pazienti che hanno bisogno di terapie sono pochi, circa 2/3 casi nuovi ogni anno. Gli altri non hanno bisogno di un trattamento farmacologico.
Questa malattia si verifica quando il corpo erroneamente identifica le piastrine come delle cellule estranee.
Il corpo produce gli anticorpi contro le piastrine, le quali sono distrutte dal sistema immunitario.
Questo provoca una diminuzione improvvisa delle piastrine.
La maggior parte dei bambini con ITP presentano una precedente malattia virale che ha provocato la risposta immunitaria anomala.
Spesso i bambini con ITP manifestano epistassi, ecchimosi e sanguinamento delle gengive o altre aree.
I neonati prematuri nascono con un numero di piastrine lievemente inferiore, ma entro 2 settimane risale ai livelli normali.

Nei bambini un’altra malattia frequente che causa la trombocitopenia è la sindrome emolitico-uremica o HUS.
Si verifica dopo l’infezione da un ceppo specifico di E. coli, che è causa frequente di diarrea e intossicazione alimentare. Un bimbo colpito da HUS soffre d’insufficienza renale e di trombocitopenia.

 

Sintomi delle piastrine basse

Uno dei sintomi più evidenti delle piastrine molto basse è il sanguinamento.
Il naso, le gengive o le guance all’interno della bocca sanguinano senza motivo.
In caso di una piccola ferita, l’emorragia non si ferma per un lungo periodo.

È possibile che si verifichi il sanguinamento all’interno del corpo che si manifesta come:

  1. Ematoma,
  2. Lividi.

Il sintomo principale dell’emorragia interna dovuta alla porpora è la comparsa di macchie rosse o viola sulla pelle.
Si chiamano petecchie ematiche.

Tra gli altri sintomi ci sono:

  1. Stanchezza,
  2. Facile formazione d’ecchimosi,
  3. Insicurezza,
  4. Paura dei traumi.

 

Esami del sangue,piastrinopeniaComplicanze o effetti della conta alta e bassa delle piastrine

Le conseguenze dell’aumento o diminuzione delle piastrine possono essere mortali, vediamo perché

Conta delle piastrine bassa
La conta piastrinica bassa o trombocitopenia può essere causata dalla minore produzione, maggiore distruzione o utilizzo delle piastrine.
Questo può determinare il sanguinamento continuo di una lesione poiché mancano le piastrine per guarire la ferita.

Quando preoccuparsi?
La conta piastrinica inferiore a 30.000/μl può essere pericolosa.

Conta delle piastrine elevata
La conta piastrinica elevata o trombocitosi può essere la conseguenza dell’alta produzione di piastrine o della distruzione inefficiente di quelle vecchie da parte dell’organismo.
Alcune malattie, lesioni, farmaci o interventi chirurgici possono aumentare la produzione delle piastrine.
La conta piastrinica elevata può provocare la formazione della trombosi venosa profonda e l’ostruzione dei vasi sanguigni che causa:

  1. Infarto del miocardio,
  2. Ictus,

 

Diagnosi della trompocitopenia

Solitamente la trombocitopenia è rilevata incidentalmente dalle analisi del sangue di routine che si effettuano per altri motivi.
Le piastrine sono una componente dell’esame emocromocitometrico completo (CBC) che contiene delle informazioni anche sui globuli rossi e bianchi.

Ematopoiesi,globuli bianchi,rossi,piastrine

L’analisi completa degli altri componenti del CBC è importante nella valutazione della conta delle piastrine bassa. Il CBC può indicare la presenza di altre patologie del sangue ad esempio:
1. Eritrocitosi (conta elevata di globuli rossi o emoglobina),
2. Leucopenia (conta bassa dei globuli bianchi),
3. Leucocitosi (globuli bianchi alti), i leucociti comprendono: monociti, eosinofili,neutrofili,basofili o linfociti.

Piastrine basse o piastrinopenia

L’anemia aplastica causa la riduzione di tutte le cellule del sangue, quindi:

  • Eritrociti bassi,
  • Piastrine basse,
  • Globuli bianchi bassi (linfociti, monociti, ecc.)

Queste anomalie possono suggerire dei problemi al midollo osseo che causano la trombocitopenia.
I globuli rossi di forma anomala o rotti (schistociti) che si osservano sullo striscio di sangue possono essere la prova di sindrome HELLP, TTP (porpora trombotica trombocitopenica) o HUS.

Nel CBC un altra prova è il volume piastrinico medio o MPV, cioè è una stima della dimensione media delle piastrine.
Il numero basso di MPV nel sangue può suggerire un problema di produzione delle piastrine, mentre il numero elevato può indicare una maggiore distruzione.
È importante esaminare anche altre analisi del sangue compreso il pannello metabolico completo, la coagulazione e le analisi delle urine.
Alcune anomalie in questi test sono tipiche:

  1. Della cirrosi epatica (piastrine basse e bilirubina alta),
  2. Dall’insufficienza renale (con azotemia e creatinina alta),
  3. Da altre patologie.

 


Cosa fare? Terapia per le piastrine basse

Trombocitopenia lieve
Molti casi di trombocitopenia lieve non necessitano della terapia. La malattia può scomparire da sola.
Nelle donne incinta solitamente la trombocitopenia lieve migliora dopo il parto.

Trombocitopenia grave
Le opzioni di trattamento della trombocitopenia possono essere:

Curare la causa sottostante della trombocitopenia. Se il medico riesce a identificare e a curare la malattia che causa la trompocitopenia, può migliorare i segni e i sintomi della persona colpita.
La terapia della porpora trombocitopenica idiopatica comprende i farmaci che bloccano gli anticorpi contro le piastrine, come i corticosteroidi.
Il desametasone è il più indicato perché ha un effetto antiemorragico.
I cortisonici non devono essere assunti per tanti mesi perché hanno degli effetti collaterali anche gravi.

Nel 15-30% dei casi il paziente risponde alla terapia con cortisonici (Therapy of chronic idiopathic thrombocytopenic purpura in adults. Berchtold P, McMillan R – Blood. 1989 Nov 15; 74(7):2309-17.)

Le trasfusioni di sangue. Se il livello delle piastrine è troppo basso, il medico può sostituire la perdita di sangue con le trasfusioni di globuli rossi o piastrine.
Se i cortisonici non aiutano, il medico può optare per l’asportazione della milza mediante l’intervento chirurgico (splenectomia) o per i farmaci più forti che sopprimono il sistema immunitario.

Il rituximab ha una possbilità del 30/40% di mantenere dei livelli di piastrine accettabili.
I candidati ideali all’assunzione di questa medicina sono le donne giovani in cui il calo di piastrine è iniziato da meno di 2 anni.
I risultati del trattamento con rituximab non sono sempre immediati, bisogna aspettare 2/3 mesi per valutare gli effetti.

La splenectomia risolve circa il 70/80% dei casi (Chronic idiopathic thrombocytopenic purpura. George JN, el-Harake MA, Raskob GE – N Engl J Med. 1994 Nov 3; 331(18):1207-11.).
Tuttavia, tra i rischi ci sono la formazione di trombi e una maggior probabilità di sviluppare infezioni.
Nei bambini, generalmente l’asportazione della milza non si effettua perché quest’organo ha una funzione immunitaria e quindi il bimbo ha un maggior rischio di infezione.
I pazienti con altre malattie o problemi respiratori non sono adatti alla splenectomia o somministrazione del rituximab.

Asportazione della milza,rimozione,intervento chirurgico

Ci sono dei nuovi farmaci chiamati: agonisti dei recettori della trombopoietina o trombopoietino-mimetici (TPO-m). (Eltrombopag, romiplostim)
Questi farmaci funzionano come l’ormone che stimola la produzione di piastrine nel midollo osseo.
Non hanno effetti collaterali gravi, ma il paziente deve assumere questo farmaco a lungo termine.
Questo farmaco si utilizza nei pazienti che non possono o non vogliono fare le altre terapie.
In certi casi, alcuni pazienti possono risolvere il problema e sospendere la terapia.
L’efficacia del TPO è dell’80%.
Le persone che assumono questi farmaci possono avere delle piccole emorragie, ma non rischiano un’emorragia grave.

 

Rimedi casalinghi per le piastrine basse

Evitare attività che potrebbero causare delle lesioni. Gli sport di contatto come la boxe e il calcio provocano dei rischi di emorragia troppo alti.

Bere gli alcolici con moderazione poiché rallentano la produzione delle piastrine nel corpo.

Assumere con cautela i farmaci senza prescrizione. I farmaci antidolorifici da banco che possono compromettere la funzionalità piastrinica sono ad esempio l’aspirina e l’ibuprofene (Moment, Brufen e altri).

Cosa mangiare? Dieta e alimentazione per le piastrine basse

Secondo la Gluten Free Society il glutine causa il malassorbimento della vitamina B12.
La vitamina B12 serve per produrre:

  1. Globuli rossi,
  2. Globuli bianchi,
  3. Piastrine.

L’alimentazione consigliata dalla medicina naturale è composta da alimenti naturali, escludendo:

  1. I cereali con il glutine (pane, pasta, cracker, grissini, biscotti, pizza, kamut, farro, orzo e avena).
  2. Latte e latticini,
  3. Altri prodotti trasformati,
  4. Caramelle e integratori che contengono maltodestrine,
  5. Bibite stimolanti (caffè, tè) e birra.

Alcune teorie sulla medicina naturale sconsigliano la carne e le proteine animali perché l’anatomia dell’intestino umano è simile a quella degli animali frugivori (come lo scimpanzè) e diversa da quella dei carnivori che hanno un intestino corto.

La digestione della carne nell’uomo è molto lenta e la conseguenza è la produzione di scorie (putrescina, cadaverina, ecc.).
Tuttavia, secondo la dieta del gruppo sanguigno e la dieta paleo, la carne è un alimento fondamentale per l’uomo dato che in passato era un cacciatore.
Inoltre, secondo la dieta del gruppo sanguigno anche la leucemia può essere causata dai cereali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?