Meteorismo e flatulenza

INDICE

Il meteorismo indica un disturbo in cui c’è un accumulo eccessivo di gas nell’intestino, mentre la flatulenza significa abbondante produzione di gas da parte di batteri e lieviti nell’intestino.

In caso di flatulenza, l’aria non ristagna nell’intestino, ma viene espulsa con venti maleodoranti.
Infine, l’aerofagia significa ingerire aria durante la deglutizione in maniera involontaria.

Se il meteorismo non è causato da un’ostruzione nell’intestino,  dovrebbe essere provocato da un problema di digestione e di assorbimento.

I bambini soffrono di meteorismo perché il loro intestino non si è sviluppato completamente e la microflora dell’intestino non si è ancora formata.
Quando il cibo non digerito arriva nella parte inferiore dell’intestino produce gas.
I gas si accumulano a causa del movimento lento intestinale e provocano l’allargamento delle loro pareti che causa dolore.

Cause di meteorismo e flatulenza

1. Maggiore quantità di aria inghiottita (aerofagia) per:

  • Nevrosi (il motivo più frequente),
  • Stress emotivo, paura,
  • Aumento della salivazione, per esempio con la gomma da masticare,
  • Abitudini alimentari irregolari,
  • Mangiare e deglutire i liquidi velocemente.

2. L’assunzione di carboidrati di difficile assorbimento (lattosio, fruttosio)

  • Alimentazione mediante sonda,
  • Celiachia,
  • Intolleranza al lattosio,
  • Insufficienza pancreatica (cattivo odore dei peti a causa degli acidi grassi volatili),
  • Accelerazione del passaggio gastro-intestinale,
  • Infezione da Giardia lamblia,
  • Aumento della formazione di CO2 nel duodeno.

3. Ridotto assorbimento di gas e consumo di idrogeno della flora colica:

4. Disturbi della motilità gastrointestinale (peristalsi)

  • Sindrome dell’intestino irritabile (la più frequente)
  • Paresi intestinale, paresi dello stomaco

Il gonfiore che si verifica prima del ciclo (pochi giorni prima delle mestruazioni) di una donna non è meteorismo.

Colon,intestino crasso,anatomia,feci,diarreaSintomi del meteorismo

  • Sensazione di pienezza addominale,
  • I vestiti sembrano più stretti,
  • Gorgoglio dall’intestino (suono),
  • Tensione e/o mal di pancia a destra o sinistra,
  • Eruttazione frequente,
  • Frequente passaggio di aria.

Rimedi naturali per meteorismo e flatulenza, da preferire ai farmaci

Tra tutte le piante si possono menzionare le seguenti: (quando possibile, consultare un esperto di erboristeria per sapere la potenziale tossicità e le controindicazioni).

Camomilla (Matricaria Chamomilla) è digestiva, antinfiammatoria, protegge il fegato, stimola la bile, ha un effetto antispasmo e carminativo (capace di limitare la formazione e la stasi di gas nell’intestino).

Considerando la sua capacità di proteggere e riparare la membrana gastrica, la camomilla è molto adatta in tutte le malattie degli organi dell’apparato digerente.
La camomilla favorisce la digestione e aiuta l’espulsione di gas dal sistema digerente. Si prepara come Infusione di un cucchiaio di fiori secchi per ogni tazza di acqua. Bere 2 o 3 tazze al giorno.

Basilico (Ocimum basilicum) aiuta la digestione e previene gli spasmi dello stomaco, è molto utile nei casi di gastrite, di ernia iatale, flatulenza, ecc.
Preparare un infuso di una manciata di foglie fresche, circa 15 g. per litro d’acqua. Prendere 3 tazze al giorno dopo i pasti.

Dragoncello: (Artemisia dracunculus) indicato per migliorare la digestione, il meteorismo o la flatulenza, per alleviare i crampi allo stomaco e le coliche da gas.
Prendere il dragoncello come infusione, 5g. di foglie secche in 250ml di acqua.

Origano o maggiorana selvatica (Origanum vulgare) per espellere i gas intestinali. Timolo e carvacrolo sono sostanze contenute nell’origano che eliminano la flatulenza. Preparare un’infusione di un cucchiaio di fiori in una tazza d’acqua. Prendere tre tazze al giorno, dopo i pasti principali.

Lavanda (Santolina): le sue proprietà sono simili alla camomilla.

Anice verde (Pimpinella anisum) è uno dei migliori stimolatori di vento, è in grado di forzare l’espulsione dell’eccesso di gas accumulato nell’intestino per evitare il gonfiore addominale.
Preparare un’infusione di un mezzo cucchiaino di semi secchi per ogni tazza di acqua per 10 minuti. Bere un paio di tazze al giorno.

Guarana: (Paullina cupana)
Il guaranà è usato per curare il gonfiore.

Genciana
(Gentiana lutea) l’eccesso di gas, di solito causato da una cattiva digestione, può essere alleviato dall’ingestione di questa pianta. Tenere in ammollo 1,5 gr. di polvere per tazza d’acqua per 4 ore. Prendere un paio di tazze giorno.

Chiodi di garofano (Eugenia caryophyllata). Preparare un’infusione da una a tre gocce di olio di chiodi di garofano per bicchiere di acqua calda, disponibile in farmacia o nelle erboristerie.

Coriandolo (Coriandrum sativum). Oltre ad essere un buon digestivo, è un utile carminativo (prodotto per rimuovere l’aria intestinale), previene la flatulenza e l’aerofagia.
Per espellere la flatulenza si può preparare mezzo cucchiaino al 50% di finocchio e coriandolo  per ogni bicchiere d’acqua, bere una tazzina dopo i pasti.

Pepe (Piper nigrum) Il pepe è una spezia carminativa, si possono prendere tranquillamente 5 gr al giorno.

Sedano selvatico (Angelica archangelica): prendere una tazza di tè di angelica dopo i pasti.

Finocchio (Foeniculum vulgare) Aiuta la digestione, contribuisce ad espellere la flatulenza e stuzzica l’appetito. Preparare un infusione di 5gr. per tazza d’acqua.

 

Meteorismo e flatulenza
Meteorismo e flatulenza

Ginger o zenzero (Zingiber officinale) è stato usato nella tradizione per curare i disturbi intestinali, soprattutto i problemi digestivi. Sembra che, stimolando il pancreas aumenta la produzione di enzimi che promuovono la digestione e prevengono la comparsa di un certo numero di effetti collaterali associati al cattivo assorbimento del cibo.
La sua capacità antibatterica e la sua tolleranza per i microrganismi necessari della flora intestinale (Lactobacillus) permette di aumentare la ricchezza della flora intestinale.
Così facendo, si possono eliminare microrganismi dannosi, come Escherichia coli, responsabile della maggior parte dei casi di diarrea e gastroenterite.
Eliminando questi batteri e altri microrganismi nocivi riesce ad evitare la putrefazione intestinale responsabile del gonfiore addominale e del meteorismo.

Ricordiamo anche la capacità dei gingeroli contenuti in questa pianta di aumentare la peristalsi intestinale che favorisce l’eliminazione degli escrementi. Preparare un infusione di mezzo cucchiaino di radice essiccata per ogni tazza di acqua.

Alloro (Laurus nobilis) migliora le secrezioni e favorisce la peristalsi, contribuisce a promuovere la digestione, aiuta lo stomaco e il fegato, impedisce l’acidità, riducendo la flatulenza e i crampi intestinali. Preparare un’infusione con un paio di foglie in una tazza d’acqua per 10 minuti.

Lavanda (Lavandula officinalis)
L’irritazione dello stomaco può provocare spasmi intestinali e crampi allo stomaco, ecc.
L’uso di preparati di lavanda può migliorare la salute dello stomaco.
È stata dimostrata anche la sua proprietà come coleretico (stimola la produzione di bile del fegato) e la proprietà come colagogo (stimola la produzione di bile dalla cistifellea), quindi è adatto in caso di difficoltà nella digestione per mancanza di secrezioni.

Analogamente, le proprietà antisettiche di questa pianta sono adatte a inibire la crescita di batteri intestinali responsabili degli escrementi marci che producono gas intestinale, con il conseguente gonfiore. Preparare un infusione di un cucchiaio di fiori secchi per ogni tazza di acqua per 10 minuti. Prendere 3 tazze al giorno tra i pasti.
In caso di fastidio addominale prendere una tazza di lavanda immediatamente dopo i pasti principali.

Limone (Citrus limonum). Può aiutare a combattere la flatulenza causata da una cattiva digestione (bere il succo di limone diluito in un bicchiere d’acqua dopo i pasti)

Mela (Malus domestica). La pectina contenuta nelle mele è un buon regolatore dell’intestino. Favorisce l’espulsione delle feci e previene la decomposizione dei rifiuti responsabili della flatulenza intestinale.
L’aceto di mele aiuta a prevenire la formazione di gas intestinali (Mischiare due cucchiaini di aceto di sidro di mele con due cucchiaini di miele in un bicchiere d’acqua. Prendere l’aceto di mele e dopo i pasti.

Melissa (Melissa officinalis)
La sua funzione di sedativo e antispasmodico non solo limitato al livello della muscolatura degli arti.
Internamente, le proprietà sedative della melissa possono essere utili per calmare gli spasmi dell’apparato digerente, agendo sui suoi muscoli e riducendo dolori addominali o flatulenza. (Infusione di un cucchiaio per ogni tazza di acqua per 15 minuti. 3 o 4 bicchieri al giorno tra i pasti)

Mango. Il mango è adatto per i problemi di stomaco causati dai nervi dello stomaco come vomito, indigestione, flatulenza, costipazione cronica, crampi, ecc.,
Bere il succo di mango aiuta a calmare lo stomaco e previene queste reazioni.

Achillea (Achillea millefolium) Ha proprietà antispasmodiche molto utili in caso di crampi intestinali, considerando che i suoi principi conferiscono proprietà digestive, sono adatti in caso di indigestione.

Agrimony (Agrimonia eupatoria) La capacità antinfiammatoria di tannini, flavonoidi e acidi è estremamente efficace nel trattamento di molti problemi gastrointestinali.

Prezzemolo (Petroselinum crispum). Aiuta la digestione, espelle la flatulenza e aumenta l’appetito. È adeguato per gli spasmi intestinali. Preparare un’infusione di un cucchiaino di semi per tazza d’acqua.

Pennyroyal (Mentha pulegium)
Il suo contenuto di carvacrolo, timolo e mentolo aiuta a espellere l’eccesso di gas nell’intestino.
I terpeni che contiene conferiscono proprietà antispasmodiche, considerando che l’acido rosmarinico e l’acido salicilico, insieme al carvacrolo, limone e cineolo hanno proprietà antispasmodiche.
Questo lo rende molto utile nel trattamento del dolore addominale causato dall’indigestione quando si soffre di coliche, meteorismo o flatulenza.
Pennyroyal ha la capacità di stimolare il fegato per aumentare la secrezione della bile, che viene utilizzata per promuovere la digestione quando il fegato non funziona correttamente.
Tuttavia, questa pianta contiene pulegone e isopulegone, due principi altamente tossici per il fegato, quindi dovrebbe essere presa con cautela e non si dovrebbe superare la dose raccomandata.
Per un uso abituale è meglio scegliere altri tipi di erbe efficaci come Pennyroyal ma senza la sua tossicità. Per esempio, sarebbe meglio utilizzare la menta piperita come tisana da prendere spesso.
Preparare un’Infusione di 2 cucchiai di foglie secche o 4 cucchiai di foglie fresche in un litro d’acqua.
Prendere un paio di tazze al giorno. Non superare questa quantità

Rosmarino
(Rosmarinus officinalis) aiuta a curare le malattie del fegato. Preso come una tisana dopo i pasti facilita la digestione e previene l’insorgere dei sintomi della cattiva digestione come gonfiore addominale, flatulenza, bruciore di stomaco, ecc.

Salvia
Agisce contro la cattiva digestione, diarrea e vomito. È un buon rimedio prendere tre tazze durante il giorno con un’infusione di 15 g di foglie essiccate per litro d’acqua.
Questo infuso aiuta a eliminare l’acidità, il gonfiore addominale ed è indicato in caso di gastrite o ernia iatale.

Timo (Thymus vulgaris) Aiuta la digestione, previene gli spasmi gastrici e intestinali ed evita la formazione di gas e di ritenzione nell’intestino. Preparare un infusione di un cucchiaino di fiori e foglie per tazza d’acqua. Prendere 3 tazze al giorno dopo i pasti.

Valeriana (Valeriana officinalis) È un rilassante ideale per il trattamento degli spasmi intestinali. Aiuta il paziente con gonfiore addominale a sopportare il fastidio e dormire meglio. Per uso interno la valeriana ha proprietà antinfiammatorie e sedative valide per il trattamento di malattie come la diverticoliteIntolleranza al glutine o morbo di Crohn in cui aiuta a rilassare la muscolatura intestinale e diminuisce gli spasmi. Preparare un’infusione di un cucchiaio di erbe essiccate per ogni tazza d’acqua.

Cosa mangiare per meteorismo e flatulenza

Alimentazione normo-meteorica

  • Carne, pesce, pollame,
  • Verdure (quasi tutte, sotto ci sono quelle da evitare),
  • Cereali (tranne il pane),
  • Uova e cioccolato fondente.

Cibi moderatamente meteorici

  • Melone, mele, pere, agrumi, ananas,
  • Pane, patate,
  • Prodotti con il grano (non tutti)
  • Prodotti di pasticceria,
  • Noci, arachidi,
  • Melanzane.

Cibi molto meteorici, da evitare nella dieta.

  • Latte e latticini freschi
  • Alcune verdure: cavolo, cavolfiore, cipolle, bietola,
  • Tutti i frutti (tranne quelli scritti sopra),
  • Legumi (ceci, lenticchie e fagioli),
  • Alimenti ricchi di grassi,
  • Acqua e bibite,
  • Champagne e spumanti,
  • Panna montata, crema, maionese, frullato.