Bruciore di stomaco

INDICE

Cause del bruciore di stomaco

Il cibo che si mangia viaggia dalla bocca allo stomaco attraverso un tubo cavo chiamato esofago.

Il bruciore di stomaco è una brutta sensazione di bruciore o calore nel petto, è molto frequente a tutte le età.
Prima di entrare nello stomaco, il cibo deve passare attraverso un muscolo stretto all’estremità inferiore dell’esofago chiamato sfintere esofageo inferiore.

Lo sfintere impedisce al cibo di

Bruciore di stomaco
Bruciore di stomaco

tornare indietro nell’esofago.
Una volta arrivato nello stomaco, gli acidi gastrici digeriscono il cibo.
Questi acidi sono molto forti, c’è uno speciale strato mucoso che protegge lo stomaco dall’acido.
L’esofago non ha questa speciale protezione. Se lo sfintere esofageo inferiore non si chiude completamente, la parte inferiore dell’esofago si può danneggiare dal riflusso acido dello stomaco.
Quando questo accade, si può sentire l’acidità di stomaco e la bocca amara.
Lo sfintere esofageo inferiore può non chiudersi completamente permettendo all’acido dello stomaco di rifluire nell’esofago per questi motivi:

  • Alcuni cibi e bevande. Tra queste ci sono: cioccolato, menta piperita, bevande contenenti caffeina (come caffè e tè), cibi grassi e bevande alcoliche come la birra.
  • Il bruciore di stomaco dipende dalla posizione del corpo. È più facile per gli acidi gastrici rifluire dentro l’esofago se una persona è sdraiata sulla schiena (supino), sul lato destro o piegato in avanti. Tutto ciò che aumenta la pressione nell’addome spinge l’acido dello stomaco nell’esofago e può causare il bruciore e il mal di schiena alta (dolore dorsale).
    I sollevamenti, gli sforzi, la tosse, i vestiti stretti, l’obesità e la gravidanza possono peggiorare il bruciore di stomaco.
  • Le persone con determinate malattie hanno un rischio maggiore di bruciore. Tra queste malattie ci sono: ernia iatale, diabete, ulcera gastrica, gastroparesi e molte malattie autoimmuni (sindrome di CREST, fenomeno di Raynaud e sclerodermia).
  • Molti farmaci che si prendono sotto prescrizione possono allentare lo sfintere esofageo inferiore, tra cui i medicinali per la pressione sanguigna, i farmaci per il cuore e la teofillina (medicina per l’asma).
  • Molte sostanze irritano direttamente la parete interna dell’esofago e contribuiscono al bruciore di stomaco. Tra questi cibi ci sono il peperoncino, agrumi, frutta e succhi di frutta, pomodori e salse di pomodoro, fumo di sigaretta, aspirina, ibuprofene (Motrin, Advil ecc.) e le medicine prescritte per trattare l’osteoporosi.

Acidità di stomaco e ansia

L’adrenalina rilassa la muscolatura dello stomaco e dell’intestino, la conseguenza è che non si digerisce il cibo che congestiona nello stomaco insieme agli acidi e provoca bruciore, pesantezza ed eventualmente la gastrite.
Alcuni pazienti sentono il bruciore psicosomatico solo al mattino presto a stomaco vuoto, poi lentamente passa.

Bruciore di stomaco e dolore quando si corre

Dopo aver mangiato bisogna aspettare almeno 3 ore prima di andare a correre altrimenti si rischia di sentire bruciore di stomaco, mal di stomaco, nausea e vomito.
È un effetto normale perché lo stomaco ha bisogno di molto sangue per la digestione e quindi bisogna evitare gli sforzi importanti e prolungati come un allenamento di corsa.

Terapia per il bruciore di stomaco

Prima di analizzare i farmaci, le erbe e la dieta da seguire per alleviare il bruciore di stomaco, voglio parlare della terapia osteopatica e manuale.
Se non ci sono lesioni (per esempio le ulcere) o infiammazioni acute, il cattivo funzionamento dello stomaco può essere causato dai nervi che trasmettono erroneamente il segnale del dolore, dai muscoli contratti, da aderenze oppure da legamenti troppo tesi che bloccano il movimento dello stomaco.
Stomaco,duodeno,interno,anatomiaPer una buona digestione, lo stomaco deve poter ricevere il cibo e spostarlo verso il duodeno utilizzando i muscoli lisci.
Se i muscoli sono troppo contratti o se qualcosa blocca il movimento dello stomaco, nessun farmaco può risolvere il disturbo, quindi servono solo per ridurre i sintomi, ma non eliminano la causa.
Lo stomaco è fortemente legato al diaframma, quindi il trattamento osteopatico deve cercare di rilassare questo muscolo fondamentale per la respirazione prima di lavorare sullo stomaco.
Un altra parte importante del trattamento è liberare i nervi che controllano lo stomaco, si tratta dei nervi che originano dal livello D6 a D9 nel dorso e del nervo vago.
Se i nervi sono compressi dalle ossa, dai muscoli o dai legamenti possono causare i sintomi allo stomaco.

Quali farmaci curano il bruciore di stomaco?

Antiacidi
Poiché il bruciore di stomaco è causato dall’acido dello stomaco, uno dei modi più semplici per alleviare il dolore è neutralizzare l’acido con un antiacido.
Gli antiacidi come il Maalox di solito contengono una miscela di sali di magnesio e alluminio, carbonato di calcio o bicarbonato di sodio.

È possibile che quelli contenenti elevate quantità di sodio non sono adatti per le donne incinte o quelle con una dieta povera di sodio, ad esempio la persone con pressione alta o malattie cardiache.
Gli antiacidi sono disponibili in compresse che possono essere succhiate o masticate oppure c’è la medicina in forma liquida.
La scelta dipende dalla preferenza personale, ma i farmaci liquidi possono agire più velocemente, mentre le compresse possono avere un effetto più duraturo.
Gli antiacidi possono ridurre l’assorbimento di altri farmaci dall’intestino, quindi se si assumono altri medicinali è sempre opportuno parlare con il medico prima di prendere un antiacido.

Alginati
Alcuni prodotti antiacidi contengono anche sodio alginato.
L’alginato di sodio è una sostanza che forma una “zattera” che galleggia sopra il contenuto dello stomaco. La zattera impedisce il riflusso dell’acido dello stomaco e protegge il tubo alimentare dall’acido.
I prodotti contenenti alginati, ad esempio il Gaviscon, sono particolarmente utili per i bruciori di stomaco causati dalla pressione sullo stomaco, come durante la gravidanza.

H2 antagonisti
Gli H2 antagonisti sono farmaci come la cimetidina (ad esempio Tagamet), ranitidina (ad esempio Zantac), nizatidina (ad esempio Axid) e famotidina (ad esempio Pepcid). Tutte queste medicine possono essere acquistate in farmacia dagli adulti di età superiore ai 16 anni.
I farmaci H2 antagonisti lavorano bloccando i recettori dell’istamina nello stomaco che impediscono alle cellule dello stomaco di produrre troppo acido.
È possibile che non sono adatti a persone con problemi renali o di fegato.
Gli H2 antagonisti dovrebbero essere utilizzati solo per un massimo di due settimane senza consultare un medico.
La cimetidina ha delle interazioni con diversi farmaci, quindi è opportuno parlare sempre con il medico prima di prenderlo insieme agli altri farmaci.

Inibitori della pompa protonica
Gli inibitori della pompa protonica interrompono la produzione di acido nello stomaco.

Procinetici
Questi farmaci aiutano a coordinare il lavoro dei muscoli lisci nel tubo alimentare dello stomaco.+

Cibi da evitare per il bruciore di stomaco

Ulcera peptica, bruciore di stomaco, cibi da evitareCi sono diverse cause di bruciore alla bocca dello stomaco.
Scoprire di cosa si tratta può aiutare a modificare lo stile di vita e le abitudini così si può evitare il reflusso acido.

Caffè, tè e altre bevande che contengono caffeina
La caffeina può rilassare lo sfintere esofageo inferiore, permettendo che il contenuto dello stomaco ritorni nell’esofago.

Cioccolato
Il cioccolato contiene concentrazioni di teobromina (un composto che si presenta naturalmente in molte piante) che rilassa il muscolo dello sfintere esofageo, lasciando che l’acido dello stomaco ritorni su nell’esofago.

Fritti e cibi grassi
Questi alimenti tendono a rallentare la digestione, mantenendo il cibo nello stomaco più a lungo. Ciò può causare un aumento della pressione nello stomaco. La conseguenza è una maggior pressione su uno sfintere indebolito che causa il reflusso del contenuto dello stomaco.

Pomodori e prodotti a base di pomodoro
Questi alimenti rilassano lo sfintere esofageo inferiore.

Alcol
L’alcol rilassa lo sfintere esofageo inferiore e aumenta la produzione di acidi gastrici.

Tabacco
I prodotti chimici nel fumo di sigaretta passano dai polmoni al sangue e indeboliscono il LES.

Succhi di frutta e agrumi
Questi alimenti rilassano lo sfintere esofageo inferiore.

Mangiare entro 2 o 3 ore prima di coricarsi
Stare sdraiati con lo stomaco pieno può causare una maggior pressione del contenuto dello stomaco contro il LES, aumentando le probabilità di riflusso.
Le banane, invece, hanno un effetto antiacido.

Grandi pasti
Lo stomaco pieno può mettere pressione supplementare sullo sfintere esofageo inferiore (LES), che aumenterà la possibilità che alcuni di questi alimenti rifluiscano nell’esofago.

Indossare abbigliamento aderente
L’abbigliamento che aderisce e stringe l’addome preme sullo stomaco. Così il cibo spinge contro il LES e causa il reflusso gastroesofageo.
L’abbigliamento che può causare problemi comprende cinture attillate e indumenti intimi.

Erbe per i bruciori di stomaco

In Europa è consuetudine prendere l’amaro dopo un grande pasto. Amari più miti , come il Rumex crispus, Artemisia comune (Artemisia vulgaris), Genziana maggiore (Gentiana lutea) e il Crespino (Berberis vulgaris) sono digestivi e tonici del fegato.

Essi aiutano nella digestione e diminuiscono il rischio di bruciori di stomaco, aumentando la produzione di HCL e della bile.
Altri suggerimenti per coloro che soffrono di bruciore di stomaco:

  • Mangiare meno ad ogni pasto,
  • Stare in posizione verticale dopo aver mangiato,
  • Evitare di mangiare di notte.


Bruciore di stomaco notturno
Questo sintomo è dovuto generalmente al reflusso gastro-esofageo che aumenta di notte in posizione orizzontale.
Per risolvere questo problema bisogna andare a letto lontano dai pasti e tenere la parte del letto in cui si appoggia la testa almeno 20/30cm più alta dei piedi.

Ulcera duodenale,stomaco,bruciore,dolore

Bruciori di stomaco durante la gravidanza

Cause
Durante la gravidanza, si rilassa il muscolo nella parte superiore dello stomaco che impedisce agli acidi gastrici di risalire nell’esofago (come tutti i muscoli del corpo). Questo permette ai succhi digestivi di risalire dolorosamente provocando l’irritazione e l’acidità che avvertono le donne incinta.
Un altro motivo per cui si sente il bruciore è che l’utero quando cresce prende il sopravvento e la cavità addominale costringe lo stomaco verso l’alto nella gola (almeno questo è il modo in cui si può sentire).
Il bruciore di stomaco in gravidanza si può avvertire nel primo trimestre, ma anche verso la fine, all’ottavo o nono mese.

Rimedi naturali per il bruciore di stomaco

Ci sono diverse strategie per alleviare il bruciore di stomaco durante la gravidanza.

Evitare cibi che causano i bruciori di stomaco come i cibi piccanti e altamente stagionati, gli alcolici, le bevande contenenti caffeina (per esempio caffè, tè e coca cola perché rilassano lo sfintere esofageo), cioccolato, menta, arance e limoni.
Una dieta ricca di grassi può anche contribuire ai bruciori di stomaco durante la gravidanza.

Succo di aloe vera
Il succo estratto dalla pianta di aloe vera è un rimedio casalingo popolare per il bruciore di stomaco. Il succo di Aloe Vera riduce il bruciore di stomaco, l’infiammazione e favorisce la salute del tratto gastrointestinale.
Si consiglia di bere circa 10ml di succo circa 20 minuti prima del pasto. Non esagerare perché può causare diarrea e dolore addominale.

Mandorle
Bisognerebbe mangiare 4/5 mandorle dopo ogni pasto e spuntino.
Le mandorle biologiche sono migliori.
Questa frutta secca gustosa è utile per neutralizzare l’acidità dei succhi gastrici dello stomaco, alleviare e prevenire il bruciore di stomaco.

Bere prima e dopo i pasti, ma non durante
Troppo fluido miscelato con il cibo dilata lo stomaco aggravando i bruciori.
Optare per pasti più piccoli che non sovraccaricano il sistema digerente.
Sarebbe meglio fare sei piccoli pasti al giorno, piuttosto che tre grandi, così si sente meno l’acidità.

Il dolore quando si beve può essere provocato da un eccessiva quantità di acqua bevuta in poco tempo, meglio bere un bicchiere ogni tanto.

Rallentare. Quando si mangia troppo in fretta, spesso si deglutisce l’aria che può formare sacche di gas nella pancia.
Mangiare di corsa senza masticare in modo accurato aumenta il lavoro dello stomaco. Questo rende più difficile la digestione.

Questo può sembrare contro intuitivo, ma l’acidità di stomaco può effettivamente essere un segno di disidratazione.
Bisogna bere almeno 8-10 bicchieri d’acqua ogni giorno per rimanere idratati.
Un avvertimento: non bere tutta l’acqua durante i pasti. Bere tanti fluidi insieme può dilatare lo stomaco, mettere pressione sullo sfintere esofageo inferiore e causare il reflusso.
L’acqua potabile può aiutare con questi sintomi in gravidanza

Cosa mangiare in caso di bruciore di stomaco?

Tra gli alimenti che aiutano a combattere i sintomi del bruciore di stomaco ci sono: cavoli, tisane di camomilla, carote, banane e liquirizia.

Un altro rimedio naturale è il bicarbonato che è utile per neutralizzare l’acido nell’esofago.

Un sacco di mamme ritiene che mangiando alcuni cucchiai di yogurt magro dopo ogni pasto, o quando si sente il bruciore, aiuta a ridurre la sensazione di acidità.
I risultati di alcuni studi suggeriscono anche che i probiotici dello yogurt potrebbero aiutare a neutralizzare l’acido nell’esofago.

Altri rimedi casalinghi che secondo le donne sono efficaci sono:

  • Zenzero fresco, crudo o sotto forma di compresse
  • Tè di finocchio.

Se il bruciore di stomaco è molto forte, masticare una chewing gum dopo ogni pasto. La ricerca mostra che la gomma da masticare incoraggia il flusso di saliva che può ridurre i livelli di acido nell’esofago e può aiutare a prevenire la malattia da reflusso gastroesofageo.

Testimonianza di un paziente

Le principali regole per affrontare un bruciore di stomaco.

Le regole che si possono leggere qui sotto sono molto semplici da seguire. Tuttavia, prima di dire queste regole, voglio scrivere due cose di senso comune per ridurre il bruciore di stomaco.
Il primo è assicurarsi di masticare molto il cibo prima di deglutire.

In questo modo è facile sbarazzarsi del bruciore di stomaco perché se i pezzi di cibo che lo stomaco deve abbattere sono grandi, la quantità di enzimi (alcalini e acidi) che deve rilasciare sono maggiori.
Analogamente, bisogna bere pochi liquidi mentre si mangia o dopo aver mangiato. Questo è importante perché i fluidi riducono la forza degli enzimi e pertanto, il corpo ha bisogno di rilasciare più enzimi.
Se si seguono queste due regole di base, si dovrebbe essere sulla buona strada per evitare il bruciore di stomaco. Inoltre, se si segue la regola principale riguardante la combinazione del cibo, molto probabilmente si vedono scomparire i sintomi del bruciore di stomaco .

La regola più importante è di non combinare gli alimenti che sono ricchi di carboidrati (pasta, patate, cereali, riso) con cibi ricchi di proteine (carni, latticini, pesce). Questo è fondamentale perché questi due gruppi hanno bisogno di enzimi diversi per essere digeriti.

Se il corpo deve rilasciare questi due enzimi insieme, si neutralizzano reciprocamente.
Quando questo accade, il cibo deve rimanere più a lungo nello stomaco e devono essere rilasciati grandi quantità di enzimi alcalini e acidi dall’organismo.
Come si può capire, questo è uno dei principali motivi che causa l’irritazione dello stomaco.
Quindi, invece di mangiare una grande bistecca con patatine fritte, è meglio mangiare una bistecca con l’insalata.
L’insalate verde è ottima perché si digerisce velocemente dato che c’è un alto contenuto di acqua.