Sintomi della psoriasi e cura

INDICE

La psoriasi è una malattia frequente della cute che provoca pelle rossa e irritazione.


La maggior parte delle persone con psoriasi hanno la pelle ispessita, rossa con macchie di colore bianco-argento, chiamate squame.

La psoriasi volgare è la più frequente, le zone colpite sono il cuoio cappelluto, gomiti, ginocchia, viso e unghie.


 

Psoriasi sul cuoio capelluto

La psoriasi si forma sul cuoio capelluto almeno la metà delle volte.
La psoriasi sul cuoio capelluto può essere molto lieve, con una desquamazione sottile.
Può anche essere molto grave con placche e croste che coprono l’intero cuoio capelluto.
La psoriasi si può estendere oltre l’attaccatura dei capelli, sulla fronte, sul retro del collo e intorno alle orecchie.

Altri disturbi della pelle possono sembrare simile alla psoriasi, per esempio la dermatite seborroica. Tuttavia, la psoriasi sul cuoio capelluto appare farinosa con riflessi argentei, mentre la dermatite seborroica appare giallastra con la pelle grassa.

Trattamento della psoriasi sul cuoio capelluto
Spesso, le cure si combinano e si alternano perché una persona può diventare meno sensibile ai farmaci dopo un’assunzione prolungata.
Generalmente, i trattamenti sistemici non si usano solo per la psoriasi del cuoio capelluto, ma possono essere utilizzati se la malattia è presente altrove sul corpo e/o la psoriasi è da moderata a grave.

Psoriasi lieve sullo scalpo
Generalmente, i prodotti a base di catrame ed acido salicilico sono efficaci per la psoriasi lieve del cuoio capelluto.
Ci sono molti shampoo medicali che contengono catrame con o senza carbone.
A volte i medici iniettano dei cortisonici nelle lesioni del cuoio capelluto.
Questo si effettua solo quando la psoriasi del cuoio capelluto è delicata e coinvolge alcune aree.
Le iniezioni di cortisone devono essere effettuate con parsimonia perché il farmaco può essere assorbito nell’organismo causando diversi effetti collaterali.

Psoriasi da moderata a grave del cuoio capelluto
Se la psoriasi del cuoio capelluto è grave, potrebbe essere necessario provare diverse cure prima di trovare quella più efficace.

Ci può essere un’infezione da lievito se si formano:
1. Delle croste sul cuoio capelluto,
2. Pelle screpolata,
3. Linfonodi ingrossati nel collo. In questo caso il medico può prescrivere un trattamento antimicrobico.

I trattamenti topici più prescritti per la psoriasi cuoio capelluto sono:
1. Antrolin
2. Daivonex®
3. Zorac
I trattamenti farmacologici sistemici per la psoriasi comprendono:
1. Metotrexato
2. Retinoidi orali
3. Ciclosporina
4. Farmaci biologici
5. Luce ultravioletta

I capelli bloccano i raggi ultravioletti (UV) prima di raggiungere il cuoio capelluto.
Si possono ottenere risultati migliori con la rasatura.
La luce solare può aiutare se i capelli sono molto sottili o la testa è rasata.

Prurito sul cuoio capelluto
Il prurito è spesso un problema per le persone con psoriasi del cuoio capelluto.
Lo shampoo con catrame da banco e quello che contiene mentolo può aiutare a ridurre il prurito.
Gli steroidi topici e gli antistaminici orali sono efficaci per ridurre il prurito del cuoio capelluto.


 

Psoriasi del viso

La psoriasi della faccia spesso colpisce le sopracciglia, la pelle tra il naso e il labbro, la fronte e l’attaccatura dei capelli.
Potrebbe essere necessaria una biopsia per confermare la malattia.
La psoriasi sopra e intorno al viso dovrebbe essere trattata con cautela perché qui la pelle è molto sensibile.
L’uso occasionale di steroidi topici può essere efficace.
Altri trattamenti comprendono Dovonex, Zorac, i prodotti cheratolitici e i raggi ultravioletti.
L’agenzia Food and Drug Administration negli Stati Uniti ha approvato due farmaci: Protopic ed Elidel per il trattamento dell’eczema, molti dermatologi hanno notato buoni risultati anche nella cura della psoriasi sul viso o altre aree sensibili.
I farmaci usati per trattare la psoriasi facciale dovrebbero essere applicati con attenzione e parsimonia; le creme e gli unguenti possono irritare gli occhi.
L’uso prolungato di steroidi può assottigliare la pelle (già delicata) e dilatare i capillari.
La terapia con steroidi può essere sicura se si segue un programma di trattamento attento.

Psoriasi intorno agli occhi
Quando la psoriasi colpisce le palpebre, le squame possono coprire le ciglia.
I bordi delle palpebre possono diventare rossi con delle croste.
Se rimangono infiammate per lunghi periodi, i bordi delle palpebre possono girare verso l’alto o il basso.
Se la palpebra si piega verso il basso, le ciglia possono sfregare contro il bulbo oculare e causare irritazione.
La psoriasi dell’occhio è estremamente rara.
Quando si verifica, può causare infiammazione, fastidio e occhio secco
Può causare anche una perdita della vista.
Gli antibiotici topici possono essere usati per trattare l’infezione.

In alcuni casi, i cortisonici si possono usare per trattare la pelle desquamata.
Il medico deve controllare gli effetti del trattamento perché la pelle delle palpebre si può danneggiare facilmente e si può sviluppare la cataratta o il glaucoma (pressione alta agli occhi).

Il Protopic unguento e la crema Elidel non causano il glaucoma e sono utili per curare la psoriasi sulle palpebre, ma possono pizzicare i primi giorni di utilizzo.

Psoriasi nelle orecchie
La psoriasi nelle orecchie può causare un accumulo di squame che blocca il condotto uditivo.
Questo accumulo può provocare la perdita temporanea dell’udito.
Generalmente, la malattia colpisce il canale uditivo esterno, non dentro l’orecchio o dietro il timpano.

Ci sono delle gocce con cortisone da prendere con prescrizione medica che si possono versare nel canale uditivo o alla parte esterna del condotto uditivo.
Il Dovonex o lo Zorac possono irritare se usati singolarmente, quindi si consiglia la combinazione con un cortisonico topico.

Intorno alla bocca e al naso
Raramente le lesioni cutanee da psoriasi compaiono su gengive, lingua, lato interno della guancia, all’interno del naso o sulle labbra.
Le lesioni di solito sono bianche o grigie.
La psoriasi in queste zone può essere relativamente fastidiosa.

Può causare difficoltà nella masticazione e nella deglutizione del cibo.

Nella maggior parte dei casi, il trattamenti per la psoriasi del naso e la bocca implicano l’utilizzo di corticosteroidi topici che sono progettati per il trattamento delle zone umide.
Migliorare l’igiene e risciacquare frequentemente con una soluzione salina può aiutare ad alleviare il fastidio.
I cortisonici a bassa potenza (per esempio l’idrocortisone 1% unguento) possono essere utili nel trattamento della psoriasi sulle labbra.
I farmaci protopic ed elidel possono essere un trattamento efficace per la psoriasi all’interno ed esterno della bocca.


 

Psoriasi su mani, piedi e unghie

La psoriasi sulle mani e sui piedi può provocare crepe, vesciche e gonfiore (mani gonfie e piedi gonfi).
Alcune modifiche dello stile di vita possono alleviare il fastidio alla mano, piedi e la psoriasi delle unghie.

Trattamento di mani e piedi
Bisogna trattare le acutizzazioni della psoriasi sulle mani e sui piedi presto e accuratamente.
Il trattamento topico tradizionale sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi comprende catrame, acido salicilico e corticosteroidi.
Le combinazioni di questi tre agenti possono funzionare meglio rispetto all’utilizzo singolo.
Una combinazione piuttosto efficace è composta da Clobesol unguento e Dermo base grassa.
Le creme idratanti, i saponi delicati e i sostituti del sapone sono altri prodotti utili ed efficaci.

Il Calcipotriolo può trattare efficacemente la psoriasi sulle mani e sui piedi.
Indossare dei guanti di cotone così la medicina non arriva sulle aree della pelle sensibili, come il viso e le pieghe della pelle.
Alcuni medici raccomandano di alternare il Calcipotriolo e i cortisonici.
In alcuni casi, le acutizzazioni sono caratterizzate da lesioni cutanee, formazione di vesciche e gonfiore.

Se i farmaci topici non funzionano, il medico può consigliare: il metotrexato, ciclosporina o Soriatane (acitretina).
Il metotrexato può risolvere molti casi di psoriasi sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi entro quattro-sei settimane.
I rischi di effetti collaterali da fototerapia si riducono grazie alla combinazione di basse dosi di retinoidi orali con UVB o UVA. La combinazione di basse dosi di retinoidi orali con fototerapia PUVA o UVB è uno dei trattamenti più efficaci disponibili per la psoriasi sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi.

Sintomi della psoriasi e cura
Sintomi della psoriasi e cura

 

Psoriasi pustolosa dei palmi delle mani e delle piante dei piedi
I trattamenti topici per la psoriasi pustolosa come cortisonici e i prodotti con catrame e carbone di solito sono prescritti prima possibile.
Il medico può prescrivere anche la fototerapia, i retinoidi orali e/o il metotrexato.
Il soriatane può essere una soluzione a lungo termine utile per la psoriasi pustolosa.
Per i casi difficili di psoriasi palmo plantare, i medici possono prescrivere un farmaco biologico.


 

Psoriasi alle unghie

Le alterazioni delle unghie si verificano fino al 50 per cento delle persone con psoriasi e almeno nell’80 per cento delle persone con artrite psoriasica.
I problemi più frequenti delle unghie sono:

  • Vaiolatura — fori superficiali o profondi nelle unghie
  • Deformazione — alterazioni nella forma normale dell’unghia
  • Ispessimento delle unghie
  • Onicolisi — separazione dell’unghia dal letto ungueale
  • Decolorazione — insolita colorazione delle unghie, per esempio giallo-marrone

Cura per la psoriasi alle unghie
Dato che la psoriasi colpisce le unghie quando si formano, la psoriasi alle unghie è difficile da trattare.
Il letto ungueale è difficile da penetrare con farmaci topici.
Le infiltrazioni di cortisonici nel letto ungueale sono state utilizzate con risultati variabili.
Oltre ai trattamenti topici e alla fototerapia, gli altri trattamenti per la psoriasi alle unghie sono:
1. Iniezioni di cortisonici nell’unghia interessata;
2. Riparazione estetica tra cui il raschiamento delle unghie, smalto, unghie artificiali o la rimozione chirurgica.
Onicomicosi, un’infezione fungina che provoca l’ispessimento delle unghie, possono essere presenti con psoriasi alle unghie.
Si può trattare con agenti antifungini sistemici.
Circa un terzo delle persone che hanno la psoriasi alle unghie hanno anche un’infezione fungina.


 

Psoriasi genitale

Il tipo più frequente di psoriasi nella regione genitale è la psoriasi inversa.
Questo tipo di psoriasi si manifesta con lesioni rosse, asciutte e lisce.
Ci sono diverse regioni della zona genitale che possono essere colpite dalla psoriasi.

Pube
Il pube è la regione sopra i genitali di maschi e femmine.
Questa zona può essere trattata in modo analogo alla psoriasi sul cuoio capelluto.
La pelle della regione pubica è più sensibile della pelle del cuoio capelluto.

Parte superiore delle cosce
La psoriasi sulla parte superiore delle cosce e sull’inguine spesso consiste di molte piccole macchie tonde, rosse e squamose.
La psoriasi tra le cosce si irrita facilmente, soprattutto se le cosce strofinano una contro l’altra quando si cammina o corre.

Pieghe tra le cosce e zona inguinale
La psoriasi generalmente si presenta come un’eruzione cutanea non-squamosa e bianca-rossiccia nelle pieghe tra la coscia e l’inguine.
La pelle può avere le ragadi (crepe).
Le persone in sovrappeso o atletiche possono avere un’infezione chiamata intertrigo, che sembra simile all’infezione da lievito nelle pieghe della pelle.

Zona vulvare
La psoriasi della vulva appare spesso come una macchia rossa, liscia, ma non squamosa.
Grattare questa zona può causare un’infezione, produrre secchezza, l’ispessimento della pelle e maggior prurito intimo.
La psoriasi genitale di solito colpisce la pelle esterna della vagina e non influisce sulle mucose.
In generale, la psoriasi genitale non colpisce l’uretra.
La psoriasi del pene si può manifestare con molte piccole placche rosse sul glande o sullo scroto.
La pelle può essere squamosa oppure liscia e lucida.
La psoriasi genitale colpisce i maschi circoncisi e non circoncisi.

La zona anale e la cute circostante
La psoriasi sopra o vicino all’ano è rossa, non-squamosa e provoca prurito anale.
La psoriasi in questa zona può essere confusa con infezioni da lieviti, batteri, prurito emorroidale, parassiti intestinali o ossiuri.
La presenza di queste malattie può complicare il trattamento della psoriasi.
Gli esami rettali e le culture della pelle possono confermare queste patologie.
I sintomi della psoriasi anale possono essere sanguinamento, dolore durante la defecazione, eccessiva secchezza e prurito.

Pieghe dei glutei
La psoriasi nella piega delle natiche può essere rossa e non-squamosa oppure rossa con squame molto evidenti.
La pelle in questa zona non è fragile come quella dell’inguine.

Trattamento per la psoriasi genitale
La psoriasi genitale generalmente risponde bene al trattamento.
A causa della sensibilità della pelle nella zona genitale, il trattamento dev’essere effettuato con particolare attenzione.
I prodotti topici e la luce ultravioletta (UV) sono utilizzati spesso. Generalmente i medici non prescrivono dei farmaci sistemici per la psoriasi genitale.
Tuttavia, lo possono fare se la psoriasi è grave o resistente alla terapia topica oppure se compare anche su altre parti del corpo.


 

Psoriasi sulle pieghe della pelle

La psoriasi inversa si può verificare nelle pieghe della pelle come le ascelle e sotto il seno.
L’attrito e il sudore possono irritare questa forma di psoriasi.
I cortisonici a bassa potenza sono usati spesso per trattare la psoriasi inversa nelle pieghe della pelle.
Queste aree possono essere predisposte a infezioni da lievito o fungine, quindi i cortisonici a volte sono utilizzati in combinazione con altri farmaci.
Altri trattamenti topici come il Calcipotriolo (Dovonex), i prodotti con catrame e carbone o l’antrolin possono essere efficaci nel trattamento della psoriasi nelle pieghe della pelle.
Tuttavia, possono anche irritare. Dovrebbero essere usati con cautela e sotto la supervisione di un medico.
Le persone con psoriasi inversa grave possono occasionalmente aver bisogno di farmaci sistemici per controllare la malattia.