10 Rimedi per l’acne

Ci sono tanti rimedi naturali per l’acne, inoltre è fondamentale una sana alimentazione per prevenire la formazione di brufoli, noduli e cisti.

Dieci rimedi per l’Acne

1. Applicare una maschera di miele al viso una o due volte a settimana. Il miele ha proprietà antibatteriche, quindi è ottimo per disinfettare e guarire le imperfezioni lievi.
Questo rimedio è delicato anche sulla pelle sensibile.

Si può creare una maschera:

  • Aggiungendo anche del succo di limone e del tea tree oil,
  • Bisogna mescolare i liquidi con il miele,
  • Stendere il composto sul viso,
  • Lasciar agire per circa un’ora,
  • Risciacquare delicatamente la pelle con acqua tiepida.

2. Maschera al bicarbonato. Alcune persone preferiscono la maschera al bicarbonato di sodio che si prepara con uguali quantità di acqua e bicarbonato.

3. Lavaggio della faccia – si deve lavare il viso due volte al giorno con un sapone di zolfo progettato per l’acne.
Bisogna effettuare un lavaggio estremamente delicato per la pelle.
Non strofinare o utilizzare un panno ruvido. Lavare eccessivamente la pelle può stimolare le ghiandole sebacee a produrre più sebo, così l’acne aumenta.

4. Tenere i capelli lontano dalla faccia.
Se il paziente ha i capelli lunghi dovrebbe spostarli dal viso.
I capelli contengono olio e contribuiscono al peggioramento delle eruzioni cutanee.
Si consiglia di lavare i capelli spesso e dopo gli allenamenti.
Si consiglia anche di radere la barba che può favorire l’accumulo di sebo sulle guance e sul mento.
Il rasoio elettrico è più indicato perché non provoca ferite e l’infezione con la schiuma da barba.


5. Includere il cromo nell’alimentazione.
Il cromo è un’ottima sostanza anche per guarire da un’infezione sulla pelle.
L’assunzione di un integratore di cromo una volta al giorno velocizza la guarigione dai brufoli e impedisce eruzioni cutanee future.

6. Succo di limone.
Molti adolescenti hanno avuto un miglioramento importante applicando il succo di limone direttamente sul viso.
Il limone ha proprietà:

  • Purificanti,
  • Antibatteriche,
  • Antimacchia.

Il succo può essere aggiunto a maschere a base di miele e dev’essere spalmato la sera, dopo 2/3 ore bisogna risciacquare.
Se si sente bruciore sulla pelle, evitare questo rimedio. Inoltre non bisogna esporsi al sole dopo l’applicazione.
Si può bere una limonata tutte le mattine per avere un effetto migliore.

7. Non tenere il trucco.
Tenere il trucco sulla pelle per troppo tempo favorisce l’ostruzione dei pori, causa più brufoli e punti neri.
Quando si vuole mettere il trucco, bisogna applicare un prodotto che sia a base d’acqua.
Si consiglia di evitare il fondotinta a base grassa, con siliconi o acrilati. Queste sostanze ostruiscono i pori e causano nuova acne.

8. Non schiacciare i punti neri e i brufoli.
Può essere allettante, ma non bisogna spremere, grattare o toccare i brufoli e i comedoni. Queste azioni aumentano la produzione di sebo. Inoltre, quando si stringe, si rompono le membrane sotto la pelle causando la diffusione dell’infezione e del sebo sotto la pelle.
Il risultato sono più brufoli.

10 rimedi per l acne
10 rimedi per l acne

9. Lavare la federa e i vestiti ogni giorno.
Il viso rimane sulla federa diverse ore al giorno.
La federa assorbe gli oli dalla pelle.
La notte successiva rimette la sporcizia e l’olio sul viso provocando un eruzione cutanea.
Si consiglia di cambiare la federa del cuscino con molta frequenza e di evitare di dormire sullo stesso lato del cuscino per più giorni.

10. Pasta all’acqua
La pasta all’acqua è un prodotto a base di ossido di zinco che si trova in farmacia.
Lo zinco ha le seguenti proprietà:

  • Astringente,
  • Antisettica,
  • Cicatrizzante,
  • Antinfiammatoria,

Questo rimedio può essere applicato tre volte al giorno sui brufoli finché si asciugano.

 

Rimedi rapidi ed efficaci per l’acne

Preparazione di una pasta all’ossido di zinco casalinga
Questo rimedio casalingo aiuta a sfiammare le pustole dell’acne e a eliminare i brufoli in breve tempo.

Ingredienti:

  • 20 gr di ossido di Zinco
  • 30 gr di burro di Karitè
  • 5 gr di olio di rosa mosqueta,
  • 5 gr di olio di ribes nero, olio di macadamia o olio di jojoba
  • 15 gocce di tea tree oil, in alternativa olio di rosmarino
  • 20 gocce di olio essenziale di lavanda

Istruzioni:

  • Versare gli oli di rosa mosqueta e di ribes nero,
  • Aggiungere l’ossido di zinco in polvere e mescolare,
  • Aggiungere gli oli restanti,
  • Sciogliere in microonde (3-4 secondi) il burro di karité e aggiungerlo al composto,
  • Riporre la crema in un barattolo di vetro .
  • Lasciare raffreddare, la crema diventerà un composto sodo e leggero

La crema:

  • Può essere applicata più volte al giorno sul singolo brufolo finché non scompare.
  • Riduce subito l’infiammazione e non irrita la pelle.

In alternativa si può applicare la crema sui brufoli la sera, prima di andare a dormire.
In questo modo la crema può agire tutta la notte.

 


Dieta e alimentazione per l’acne 

In base alla medicina naturale, l’acne è una reazione provocata dall’accumulo di tossine nel corpo.
Questo inestetismo si verifica se l’organismo non riesce ad espellere queste scorie attraverso:

  • L’evacuazione intestinale,
  • Le urine,
  • La respirazione.

Le diete più efficaci sono quelle naturali, per esempio:

Non si può pensare di guarire con un semplice rimedio, se l’alimentazione è inadeguata.

La cura principale è una dieta sana, senza:

  • Prodotti trasformati,
  • Fritti,
  • Bibite zuccherate e stimolanti (caffè, tè, ecc.)
  • Latticini (formaggi, yogurt, ecc.),
  • Dolci,
  • Condimenti grassi (come la maionese),
  • Integratori.

Molti pensano che i cereali (pasta, pane, riso, pizza, ecc.) sono innocui, in realtà possono causare malnutrizione e aumento della glicemia, soprattutto quelli con il glutine.

Ci sono delle diete che si basano su:

  • Alimenti vegetali (dieta vegana),
  • Alimenti proteici (dieta del gruppo sanguigno),
  • Entrambi (dieta paleo).

Si può scegliere la dieta in base alle preferenze personali.
Se un tipo di alimentazione non dà i risultati sperati si può provare un altro tipo, ma aspettare sempre almeno un mese.

  • É importante mangiare sempre bene, anche nel week-end.
  • Molte persone hanno avuto buoni risultati cambiando semplicemente l’alimentazione.

In base alla medicina convenzionale, i medici consigliano:

Mangiare carote perché contengono beta-carotene (vitamina A) .
La vitamina A rafforza il tessuto protettivo della pelle e previene realmente l’acne.
Aiuta a ridurre la produzione di sebo.
Questa vitamina è essenziale per il mantenimento e la riparazione del tessuto di cui sono composte:

  • La pelle,
  • Le membrane mucose.

La vitamina A è anche un potente antiossidante, necessario per liberare il corpo dalle tossine.

Mangiare alimenti ricchi di zinco.
Lo zinco è una sostanza antibatterica e un elemento necessario per le ghiandole sebacee.
Una dieta a basso contenuto di zinco può causare le eruzioni cutanee dell’acne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code