Puntini rossi sulla pelle

INDICE

La comparsa di puntini rossi sulla pelle del viso (o petecchie) è frustrante e provoca imbarazzo.
I puntini rossi sulla pelle possono causare una lieve irritazione, ma non danno fastidio.

Le petecchie sul viso sono un’indicazione del sanguinamento sotto la pelle.
Nel corpo ci sono tre tipi di vasi sanguigni, questo disturbo colpisce i capillari.
Quando si rompono i capillari sul viso si verifica un emorragia.

L’emorragia intradermica minore è la ragione per cui vediamo dei puntini rossi millimetrici sulla pelle.
Se una persona ha la carnagione chiara, i puntini rossi sono più visibili.

Anche se spesso sono provocati da malattie cutanee, i minuscoli puntini rossi sono quasi sempre innocui.
C’è una piccola possibilità che la causa è una malattia pericolosa come un tumore o la leucemia.


 

Le cause dei puntini rossi sulla pelle sono:

Angioma rubino. Si tratta di una formazione benigna e non cancerosa della pelle che consiste in un ammasso di vasi sanguigni.
Sono abbastanza frequenti e non dovrebbero causare danni.
Gli angiomi possono variare nel formato da piccolo come una capocchia di spillo a circa mezzo centimetro di diametro.
Queste lesioni cutanee hanno un colore rosso brillante e possono essere lisci o sollevati dalla pelle. Di solito non devono essere trattati.

Sovraccarico. se si effettua troppo esercizio fisico, si possono notare dei piccoli puntini rossi sulla pelle.
Questo si verifica perché i vasi sanguigni superficiali si danneggiano in caso di attività faticose e si ingrossano sotto la pelle.

Dermatite atopica.
La dermatite atopica è un disturbo della pelle che provoca delle reazioni simili all’allergia senza febbre.
La causa di questo disturbo varia da persona a persona.
La dermatite atopica può provocare le macchie rosse sulla pelle oppure gonfiore.
Solitamente l’eruzione cutanea causa la pelle secca, prurito e interessa le articolazioni come le ginocchia e i gomiti.

Lesione dei vasi sanguigni
Lo strato interno della pelle è costituito da innumerevoli minuscoli vasi sanguigni.
Questi servono per portano il sangue agli organi.
I vasi sanguigni si trovano molto vicino allo strato esterno della pelle (epidermide).
Qualsiasi azione o attività che mette tensione eccessiva sui vasi sanguigni facciali li può danneggiare.
Questo danno interno sui vasi sanguigni si manifesta sullo strato più esterno della pelle, sotto forma di puntini rossi.

Molte persone considerano questi piccoli puntini rossi sulla pelle come un eruzione cutanea causata dal calore, ma sono disturbi completamente diversi.
Queste piccole macchie che possono comparire anche su schiena e petto, non assomigliano alle vescicole o ai brufoli.

Vomito e tosse
Quando una persona vomita, i vasi sanguigni del viso sono i più colpiti.
Spesso, il vomito e la tosse provocano la rottura dei vasi sanguigni e l’accumulo di sangue sulla pelle del viso e del collo.
La conseguenza sono i puntini rossi su viso e collo.
Oltre al vomito e alla tosse, la lesione dei capillari in viso può essere causato dai pianti eccessivi.

Reazione allergica
Prendere farmaci che non possono essere tollerate dall’organismo possono dar luogo ad una reazione allergica, che molte volte colpisce la pelle.
I sintomi di allergie alimentari possono anche interessare la pelle e causare i puntini rossi sul viso.
Identificare gli alimenti, i farmaci e i prodotti per la pulizia che scatenano queste reazioni allergiche lievi con i test per l’allergia può aiutare ad evitare questi problemi di pelle.
Dopo aver fatto la doccia, alcune persone hanno delle reazioni allergiche al bagno schiuma o semplicemente al contatto con l’acqua.
Fortunatamente i puntini rossi che si formano sono temporanei e spariscono entro 30 minuti.

Ci sono anche dei prodotti naturali che possono causare la formazione di puntini rossi.
Per esempio, le donne in gravidanza che spalmano l’olio di mandorle sulla pancia se ne accorgono.

Si può essere allergici anche al sole.
Quando si va al mare, l’esposizione al sole provoca delle chiazze e dei puntini rossi sulla pelle nelle persone allergiche.
Tra i sintomi c’è anche il prurito.
L’allergia o dermatite da sudore è una reazione che si verifica quando c’è molto caldo e il corpo suda.
I sintomi sono macchie o puntini rossi in rilievo che passano dopo un po’ di tempo.

Età. Gli adulti che hanno più di 30 anni possono notare dei piccoli puntini rossi sulla pelle.
Alcuni scienziati pensano che la causa sia lo stress, mentre altri ritengono che sia un normale fenomeno dell’invecchiamento.
Ad ogni modo sono tutti d’accordo che gli anziani hanno più macchie rosse dei giovani.


 

Rimedi naturali per i puntini rossi sulla pelle

Se ci sono dei piccoli puntini rossi pruriginosi sulla pelle, una cura semplice consiste in una crema con idrocortisone.
È una base crema anti-prurito che può aiutare anche per altri problemi della pelle.
I piccoli punti rossi e gonfi sono molto frequenti e possono essere innocui ma potrebbero essere il sintomo di una malattia grave.

Tuttavia, per alleviare l’irritazione si possono usare delle creme idratanti per la pelle.
Questo aiuta notevolmente a lenire l’irritazione della pelle.
Nella maggior parte dei casi, i puntini rossi sono temporanei e non serve una visita dal dermatologo.


 

Puntini rossi sottopelle

I minuscoli puntini rossi millimetrici che si formano per la rottura dei vasi sanguigni si possono manifestare come un’emorragia sotto la pelle.
Il sangue si può accumulare sotto il tessuto in grandi aree piatte (chiamate porpora) o in un’area molto vasta (chiamata ecchimosi).

A parte la contusione, il sanguinamento nella pelle o nelle mucose è un segno di allarme e si dovrebbe sempre andare dal medico.
L’arrossamento della pelle (eritema) non dev’essere scambiata per un’emorragia.
Le aree di sanguinamento sottopelle non diventano pallide quando si preme sulla zona.
Il rossore dell’eritema diminuisce quando si applica una pressione su di esso e ritorna quando si rilascia la pressione.


 

Cause dei puntini rossi

  • Lividi (ecchimosi)
  • Nascita (petecchie del neonato)
  • Invecchiamento della pelle
  • Porpora trombocitopenica idiopatica (petecchie e porpora)
  • Porpora di Henoch-Schonlein (porpora)
  • Leucemia (porpora ed ecchimosi)
  • Cirrosi epatica (al fegato), può causare le petecchie a causa del calo dei valori delle piastrine.
  • Setticemia (petecchie, porpora, ecchimosi)
  • Farmaci Anticoagulanti come la seleparina e il coumadin (ecchimosi)
  • Aspirina (ecchimosi)
  • Steroidi (ecchimosi).


 

Trattamenti per le emorragie sottopelle

In caso di infezione o malattie, i farmaci con prescrizione possono essere raccomandati dal medico per trattare i disturbi.
Questo può essere sufficiente per fermare l’emorragia.
Tuttavia, se i farmaci causano l’emorragia, il medico può consigliare dei farmaci simili o di interrompere l’assunzione della medicina.

Rimedi casalinghi
Proteggere la pelle dall’invecchiamento ed evitare i traumi.
Per un taglio o una lesione cutanea, utilizzare la pressione diretta per fermare l’emorragia.
In caso di reazione ad un farmaco, chiedere al medico se si può interrompere l’assunzione del farmaco.
In caso contrario, seguire la terapia prescritta per trattare la causa del problema.


 

Puntini rossi sulla pelle
Puntini rossi sulla pelle

Puntini rossi nei bambini e neonati

Se il bambino ha la febbre e un’eruzione cutanea, ci sono diverse cause possibili.

Orticaria
L’orticaria è un tipo di reazione allergica che può essere accompagnata dalla febbre.
L’orticaria tipica si presenta come un livido rosso che può avere diverse forme.
Questa eruzione cutanea può essere rotonda, irregolare, singolare o in gruppo.
L’orticaria può andare e venire entro 10-15 minuti o alcune ore.
Dato che questa malattia è un segno che il corpo sta reagendo a un allergene, è essenziale controllare gli altri sintomi da allergia nel bambino.
Se si agisce subito è possibile evitare che l’eruzione diventi pericolosa.
Il respiro affannoso o la difficoltà di respirazione sono due sintomi pericolosi, quindi bisogna andare subito al pronto soccorso.
Tuttavia, non è raro vedere un orticaria accompagnata da raffreddore o febbre.

Varicella
La varicella è una malattia virale caratterizzata da puntini rossi ovunque e febbre.
Le protuberanze rosse simili a punture d’insetto compaiono sulla pelle.
Quelli vecchie diventano delle vescicole mentre si formano dei nuovi puntini.
Con il tempo le vescicole si rompono e si formano delle croste al loro posto.
Quando la febbre del bambino è passata non si rischia più il contagio.
La varicella è più frequente nei bambini sotto i 12 anni.
Solitamente, il trattamento della varicella è il riposo fino a quando i sintomi scompaiono (entro pochi giorni).

Quinta malattia
La quinta malattia (conosciuta come malattia delle guance schiaffeggiate) inizia con arrossamenti delle guance.
Successivamente si verificano dei puntini rossi che assomigliano a brufoli sul tronco, braccia, mani e gambe, oltre alla febbre.

L’unica terapia è il riposo che permette il recupero ai bambini con la quinta malattia.
Entro pochi giorni, il bambino si sente meglio perché questa è una malattia lieve.

Rosolia
La rosolia è abbastanza diversa.
Si comincia con una febbre che dura per tre giorni senza altri sintomi. Quando la febbre passa, il bambino sviluppa un’eruzione cutanea.
L’eruzione assomiglia a piccoli puntini rossi in rilievo che partono dal collo e dalla parte superiore del collo e scendono verso il torace, le braccia e le gambe.
Questa eruzione cutanea dura per tre giorni.
Non esiste un protocollo di trattamento per la malattia che passa da sola. Tuttavia, un farmaco antipiretico (per ridurre la febbre) può essere prescritto dal pediatra al lattante.

Porpora
La porpora provoca un’eruzione cutanea e febbre grave che giustifica un intervento medico immediato.
In questo caso, l’eruzione cutanea è causata dai vasi sanguigni sotto la pelle che si rompono.
Questi puntini sono simili a piccole macchie rosse e piatte della pelle che scompaiono quando si preme su di esse.
Questa eruzione cutanea può essere un’indicazione di una grave malattia e si dovrebbe portare il bambino dal medico subito.

Micosi o infezione da fungo
Si tratta di infezioni cutanee che si formano soprattutto nelle parti calde umide del corpo (zona pubica e inguine) e si possono espandere posteriomente nell’area del pannolino.
Le micosi sono caratterizzate da eruzioni cutanee e piaghe circondate da puntini rossi.
La terapia prevedere l’assunzione di farmaci antimicotici e una miglior igiene del neonato.


 

Tempi di guarigione per il paziente con puntini rossi sulla pelle

Anche se non c’è una grave emorragia, è improbabile che i puntini rossi vanno via entro un giorno o due.
I puntini rossi svaniscono generalmente dopo un periodo di 7-10 giorni.

Nel caso in cui i puntini rossi non svaniscono entro due settimane, bisogna effettuare un esame del sangue per diagnosticare la causa sottostante.