Puntini rossi sul glande

Quando le macchie, puntini rossi o eruzioni cutanee appaiono sul glande o sullo scroto, gli uomini si preoccupano di avere una malattia sessualmente trasmissibile o un’allergia.

Modella,carina,moraFortunatamente, nella maggior parte dei casi i puntini rossi sul glande sono innocui.
Le dimensioni, la forma e il colore della macchia possono aiutare a determinare se c’è qualcosa di cui essere preoccupati.

 

Classificazione dei puntini rossi

I puntini multipli e minuscoli sotto la pelle dello scroto e alla base dell’asta del pene sono normali follicoli piliferi.
Questi noduli hanno un aspetto simile tra loro.

Le minuscole protuberanze rosa lucide sul glande possono essere causate dal lichen planus.
A volte le papule hanno scaglie sottili e talvolta sono lisce.
Di solito hanno una forma ad anello o una linea. Le papule possono essere pruriginose ma possono non causare prurito.
Le lesioni simili possono comparire in altre zone del corpo, specialmente sui polsi e sulla tibia.
Il lichen planus non è infettivo o nocivo, ma risponde bene alla terapia.
La maggior parte dei casi si risolvono da soli entro un anno.

I puntini rossi o viola con una spessa superficie in rilievo sono degli angiocheratomi.
Si possono vedere sul glande o sullo scroto.
Solitamente appaiono a gruppi sullo scroto degli uomini anziani, ma possono essere singoli o possono comparire nei giovani.
Queste macchie sono dette anche angiochertoma di fordyce, non sono infettive e non serve un trattamento.
Se l’angiochertoma coinvolge l’area del costume da bagno di un bambino, può essere causato dalla malattia di anderson-fabry.
Questo disturbo deriva dal deficit di un enzima e bisogna andare dal medico per una valutazione accurata.

Un gruppo di piccole vescicole che diventano ulcere dolorose può essere causato dall’herpes simplex.
Il primo episodio è spesso associato a dolore grave e una malattia febbrile, mentre le recidive possono essere più lievi.
L’herpes è la causa più frequente di ulcerazione genitale.
È altamente contagiosa e di solito è trasmessa sessualmente.

 

Le malattie principali che causano puntini rossi sul glande

Candida o mughetto

Il lievito è presente nel corpo umano e non mostra alcun sintomo.
L’infezione da lievito (micosi) è più difficile da riconoscere negli uomini rispetto alle donne.
C’è un malinteso frequente, molta gente pensa che le donne si ammalano più facilmente degli uomini.
In realtà, le infezioni da candida nelle donne sono identificate subito, ma uomini e donne hanno lo stesso rischio di infezione.

Cause di micosi
I disturbi alimentari sono correlati alle infezioni da candida albicans.
Il consumo eccessivo di prodotti contenenti amidi come grano, mais, arachidi e orzo, l’eccesso di alcol, mangiare cibo spazzatura, ritmi di vita irregolari ecc. possono causare le infezioni da lievito.
Se si prendono troppi antibiotici si può alterare la flora intestinale creando un ambiente favorevole all’infezione da candida.
L’infezione si può diffondere anche attraverso il contatto sessuale.

Sintomi di infezione da lievito
La candidosi sistemica ha dei sintomi che si identificano facilmente.
Tra i sintomi ci sono:
1. Stanchezza eccessiva;
2. Dolori muscolari,
3. Dolori articolari,
4. Voglia di amido e zuccheri con gli alimenti, come pane, patatine, biscotti e birra,
5. Disturbato funzionamento digestivi,
6. Diarrea,
7. Macchie bianche sui genitali o sulla lingua,
8. Aumento della frequenza,
9. Carenza di globuli bianchi, ecc.

La balanite o il gonfiore del glande è un sintomo di infezione da candida difficile da ignorare.
I sintomi della candida sul glande sono:
1. Prurito Insopportabile,
2. Sensazione di bruciore del glande,
3. Cattivo odore,
4. Dolore,
5. Indolenzimento del pene soprattutto dopo i rapporti sessuali,
6. Puntini rossi che si vedono soprattutto con il pene in erezione,
7. Arrossamento e sostanza bianca sul glande e sul prepuzio,
8. Perdite dal prepuzio e dalle vesciche.

La candidemia è il termine usato per spiegare la presenza del fungo nel flusso sanguigno. I sintomi sono molto simili a quelli dell’herpes genitale. I segni dell’infezione da lievito colpiscono soprattutto le mucose, per esempio il pene, l’ano e la vescica urinaria.
I puntini rossi nell’ombelico e sotto le ascelle, sono i più frequenti. Dato che il fungo utilizza il flusso sanguigno per la diffondersi, questa infezione può essere causata da una siringa infetta.

Diagnosi di infezione da candida albicans
Il test di autoanalisi dello sputo può mostrare i primi segni di infezione del lievito.
In questo test, si deve sputare in un contenitore di acqua, poi dopo 20-30 minuti bisogna controllare.
Questo test dev’essere fatto subito dopo essersi alzati al mattino.
Se lo sputo si dissolve completamente in acqua, ci sono poche possibilità di essere infetti.

Cura per l’infezione da lievito
I medici generalmente prescrivono determinati antimicotici contenenti anfotericina B sospensione, fluconazolo, ketoconazolo, isoconazolo (Travocort), ecc. che aiutano il recupero del paziente.
La cosa più importante è consultare il medico.
Gli antibiotici o i farmaci combinati come il gentalyn beta sono controindicati in caso di infezione da candida.
Fonti: http://www.buzzle.com/articles/sign-and-symptoms-of-yeast-infection-in-men.html

 

Allergia

L’allergia può provocare un eruzione cutanea rossa o bianca sul glande.
Possono comparire anche tanti puntini rossi tipo fragola che vanno e vengono.
La causa può essere un prodotto per la pulizia o il tessuto dei vestiti che sono a contatto con il pene (biancheria intima o abiti sportivi da ciclista).

 

Mollusco contagioso (MC)

Il mollusco contagioso causa la formazione di piccoli brufoletti perlosi a forma arrotondata con una depressione centrale.
Il MC si può verificare nel pene, scroto, interno coscia o altre parti del corpo.
Questi puntini si possono confondere con le verruche genitali o l’herpes, ma a differenza dell’herpes sono indolori ed hanno un colore tipo perla con una depressione centrale. Il mollusco contagioso è innocuo e solitamente è si risolve gradualmente in alcuni mesi.

 

Papule perlacee del pene

Le papule perlacee del pene (chiamate anche hirsuties papillaris genitalis o genitalis coronae glandis) sono piccole protuberanze a forma di cupola e di colore rosa o rosso che si formano sul solco o corona del glande.
Queste papule sono disposte in una o più file intorno alla base del glande.
Si vedono più frequentemente negli uomini con il pene non circonciso.
Di solito sono asintomatici e possono persistere per tutta la vita.
Non è necessaria una terapia tranne per fini estetici.

 

Macchie di Fordyce

Le macchie di Fordyce sono eruzioni cutanee estremamente frequenti che si verificano circa dall’80% al 95% della popolazione.
Le macchie di Fordyce si possono vedere sul glande, sull’asta del pene e sullo scroto.
Di solito sono piccoli puntini rossi, giallastri o biancastri.
Si tratta di macule o papule con una forma in rilievo, sono indolori e si presentano a gruppi.
Le macchie di Fordyce non sono pericolose e contagiose, quindi non serve un trattamento.

 

Verruche genitali o condilomi acuminati

Le verruche genitali sono protuberanze rosa sulla pelle e si vedono frequentemente nella zona perianale, sull’asta del pene e sullo scroto.
Si tratta di un’infezione virale frequente causata dal papillomavirus umano (HPV) che si trasmette attraverso il contatto sessuale.
Alcune persone possono non sviluppare i segni e i sintomi ma si più notare la bozza entro 1-3 mesi dal contatto sessuale con il partner.
Tuttavia, per alcuni individui possono essere necessari diversi mesi o anni per vedere le verruche.

Inizialmente le verruche genitali sono delle protuberanze piccole, lisce o ruvide di color pelle che provocano irritazione al glande.
Il numero e le dimensioni dei condilomi aumentano gradualmente e si possono organizzare in gruppi con un aspetto simile ad un cavolfiore.
A volte si può vedere un cavolfiore gigante sulla zona perianale, sul pene e sul glande che è definito condiloma acuminato gigante.
Alcuni autori affermano che i condilomi si possono trasformare in una formazione maligna: il carcinoma verrucoso.

 

Lichen Planus

Il Lichen Planus appare come tante minuscole protuberanze rosse, viola, marroni o color pelle lucida.
Queste formazioni sono relativamente rare e possono comparire sui genitali. Anche se la maggior parte delle lesioni sono asintomatiche, alcuni lamentano un lieve prurito.
La causa del lichen Planus è poco chiara.
Il Lichen Planus è innocuo e non serve una terapia.

 

Puntini rossi,glande,prepuzioAngiocheratomi

L’angiocheratoma è una protuberanza che si vede spesso sullo scroto e sul glande.
Si vede un puntino minuscolo di colore rosso scuro, blu o nero con una forma arrotondata e una superficie squamosa.
Anche se la maggior parte dei casi sono asintomatici, a volte può provocare dolore e prurito.
Negli individui giovani, l’angiocheratoma è più piccolo, rosso e meno squamoso, mentre sulla pelle delle persone anziane appare grande, blu scuro o nero.
Sebbene l’angiocheratoma dello scroto è considerato un disturbo non pericoloso, può essere un motivo di preoccupazione per i pazienti.

 

Papulosi bowenoide

Solitamente, i bowenoidi si presentano negli individui giovani e sessualmente attivi.
Si tratta di piccole bollicine singole o multiple, rosse, marroni o color pelle con la superficie liscia o ruvida.
Il bowenoide si verifica più spesso sull’asta del pene, anche se si può vedere ovunque nell’area ano-genitale.
Questi puntini sono causati dal papillomavirus umano (il virus che causa le verruche genitali), sono sessualmente trasmissibili e sembrano delle verruche genitali.
Solitamente sono causate dal ceppo di virus dell’Herpes numero 16.
Il bowenoide è considerato come una formazione transitoria tra le verruche genitali e malattia di Bowen che è potenzialmente maligna.

 

Calcinosi scrotale

La calcinosi scrotale è una rara malattia non pericolosa caratterizzata dalla crescita di papule o noduli duri e indolori sullo scroto.
Queste macchie si verificano in presenza di un normale metabolismo di calcio e fosfato.

 

Siringoma al pene

Il siringoma al pene è una rara malattia dermatologica.
Solo pochi casi di siringoma del pene sono documentati nella letteratura medica.
Clinicamente, il siringoma sul pene appare con delle piccole protuberanze asintomatiche giallo-marroni o del colore della pelle che possono essere localizzate sulla schiena o sulla superficie laterale dello scroto.
Il siringoma è innocuo e non serve una terapia.

 

Altre cause di puntini rossi sul glande

Ci sono diverse altre malattie che si possono sviluppare sullo scroto o pene, alcune sono elencate di seguito.
Inoltre, ci sono parecchie altre malattie che si possono sviluppare sui genitali e non sono state discusse in questo articolo.

  • Cheratosi seborroica
  • Cisti epidermoide del pene
  • Sifilide secondaria
  • Neurofibroma
  • Leiomioma
  • Nevo melanocitico
  • Scabbia
  • Vene varicose
  • Granuloma anulare
  • Nevo comedonico
  • Xantogranuloma
  • Pseudo sarcoma di Kaposi
  • Carcinoma infiammatorio o erisipeloide
  • Lebbra
  • Amiloidosi
  • Papula necrotica
  • Puntura d’insetto e la puntura di zecca
  • Linfogranuloma Venereo
  • Granuloma inguinale.

 

Rimedi naturali

Nell’attesa del medico si possono seguire i seguenti suggerimenti:
1. Si può lavare la zona del pene con acqua leggermente tiepida.
2. Non utilizzare saponi duri, detergenti o antisettici per pulirsi.
3. Indossare sempre un intimo di cotone morbido.
4. Utilizzare i preservativi per non prendere le malattie veneree e l’AIDS. Prendere in considerazione questa opzione ogni volta che si hanno rapporti sessuali con il partner.