Pelle screpolata

INDICE

La pelle screpolata si verifica quando la cute è estremamente secca, tesa e si formano delle crepe.
Può essere il risultato della minor idratazione causata da lavaggi frequenti, climi secchi o condizionatori d’aria, ma di solito si verifica per il freddo.
È importante la valutazione di un dermatologo perché alcune malattie come la psoriasi possono essere scambiate per pelle screpolata, soprattutto ai gomiti e alle ginocchia.


 

Pelle screpolata nei neonati

Dopo la nascita, il neonato ha la pelle rossa, bluastra o grigiastra e livida per il passaggio nel canale del parto.
La cute del neonato è così sottile che si possono vedere le vene sottostanti.
La pelle del lattante si può desquamare o rompere facilmente mentre si adatta al mondo fuori dall’utero.
Si può spalmare una crema sul bambino se è priva di profumo per evitare irritazioni.
I prodotti non sono realmente necessari per risolvere i primi problemi di pelle che passano anche da soli.


 

Mani con la pelle secca e screpolata

In inverno molte persone soffrono di pelle secca, rossore, crepe e desquamazione sulle mani.
Le crepe sulle dita possono rendere dolorosi anche i compiti più semplici come scrivere, voltare pagina o premere su un tasto.

È un problema stagionale che si aggrava con l’età.
Con il calore del riscaldamento durante i mesi invernali, l’aria all’interno delle case è estremamente secca, anche se si utilizza un umidificatore. Quel che è peggio, la cute produce meno olio quando si invecchia, così la secchezza può diventare molto più grave con il tempo.


 

Sintomi della pelle screpolata

Chi soffre di pelle screpolata probabilmente ha alcuni o tutti questi sintomi:
1. Pelle secca,
2. Prurito,
3. Pelle arrossata.


 

Terapia e rimedi casalinghi per la pelle screpolata sulle mani

Idratare più volte al giorno con una crema o lozione densa e lubrificante per le mani.
Utilizzare delle sostanze come il burro di karitè.

Se si svolge in mestiere che prevede frequenti lavaggi o con le mani sempre bagnate (ad esempio un infermiere), indossare guanti di lattice o vinile per proteggere la pelle dall’acqua e dai prodotti chimici.
Per lavori all’asciutto (per esempio il giardinaggio) si dovrebbero indossare guanti di stoffa.
Un detergente delicato e ipoallergenico (come Cetaphil) irrita meno la pelle di un sapone che fa molta schiuma.
Poiché il cetaphil non uccide i batteri o i virus, evitare di diffondere l’influenza o altri germi utilizzando un gel disinfettante anti-batterico. Questi gel contengono alcool, ma molti pazienti con pelle secca li tollerano meglio dei lavaggi a mano con il sapone.


 

Pelle screpolata tra le dita dei piedi

Il piede d’atleta (tinea pedis o tigna del piede) è una malattia che provoca pelle screpolata e arrossata, prurito, cattivo odore, formazione di vesciche tra le dita, ispessimento e lesioni alle unghie.


 

Pelle screpolata sul viso

Le screpolature intorno alla bocca, sul contorno occhi e sulla faccia possono essere causate da diversi fattori, ma si riducono sempre a un problema di disidratazione della pelle.
L’idratazione è la chiave nella guarigione delle labbra e della cute screpolata. Il modo ideale per gestire le screpolature, tuttavia, è la prevenzione.
La consapevolezza della possibilità di screpolature in determinate condizioni può aiutare ad adottare misure preventive.
In questo modo la pelle rimane sana e non provoca fastidio.

La pelle sotto la barba ha molte probabilità di diventare secca e screpolata perché la rasatura può irritare la cute, in particolare sul mento dove la rasatura è più complicata.
Applicare una crema o un prodotto naturale subito dopo aver tagliato i peli per risolvere il problema.

Il trucco può causare una reazione allergica sulle guance e intorno agli occhi provocando la formazione di chiazze di pelle rossa e screpolata, in particolare il fondotinta.
Per risolvere il problema bisogna utilizzare un esfoliante naturale per eliminare le cellule morte. Per esempio si può fare una pasta con bicarbonato, acqua e limone da applicare sulla pelle per 10 minuti.
Al termine si sciacqua con acqua tiepida e il risultato dovrebbe essere immediato.

In gravidanza la pelle tende a seccarsi, quindi serve una buona crema idratante (per esempio Trixéra+ sélectiose crema emolliente, olio di mandorle o Hydrationist di Estée Lauder).

Pelle screpolata in maniera lieve
Tutta la pelle screpolata ha bisogno di idratazione.
Quando si idrata la cute desquamata e rossa, il disturbo passa.
Un modo per idratare la pelle consiste nell’applicare una crema idratante che contiene glicerina per due volte al giorno. La glicerina attira l’acqua alla pelle.
Dopo pochi giorni si dovrebbe notare che la zona irritata sta migliorando.

Pelle screpolata in maniera grave
Se la pelle non risponde alla crema ed è abbastanza irritata, probabilmente è necessario qualcos’altro per risolvere il problema della cute screpolata.
In genere, la crema con idrocortisone all’1% è efficace per la pelle irritata e per il rossore.
Applicare un leggero strato di crema sull’area sensibile due volte al giorno per notare un miglioramento significativo nei due giorni successivi.


 

Cause della pelle screpolata sul naso

La pelle screpolata si verifica quando si formano delle piccole crepe nella pelle intorno al naso.
Anche quando si soffia il naso delicatamente, si provoca secchezza e attrito sulla pelle.

Sintomi
La pelle irritata e screpolata intorno al naso  è spesso di colore rosa brillante o rosso.
La pelle può apparire secca e squamosa, con delle piccole macchie.
Dato che le crepe si estendono spesso negli strati più profondi della pelle, possono irritare i nervi che si trovano in questi strati. Di conseguenza, spesso un naso screpolato è abbastanza doloroso.
Il dolore si aggrava con lo sfregamento contro la pelle o quando l’area è esposta a temperature fredde.

Terapia per la pelle screpolata intorno al naso
Se si combatte contro il raffreddore, l’allergia o semplicemente con un naso che cola, soffiare il naso può devastare la delicata pelle del viso. Anche i tessuti più soffici possono dare fastidio al naso se si strofinano sulla pelle, la conseguenza sono le narici irritate e dolorose.
I bambini piccoli soffrono spesso di questo disturbo perché hanno il naso che cola per parecchi mesi all’anno.

Quando il naso è screpolato, evitare di utilizzare acqua calda o sapone duro per purificare la pelle.
L’acqua calda e il sapone rimuovono gli oli naturali della pelle, la rendono più secca e più irritata.
Applicare un sottile strato di olio per la pelle screpolata durante la giornata, soprattutto dopo aver soffiato il naso.
Le pomate per la pelle screpolata comprendono la vaselina, l’aloe vera, l’olio di vitamina E o le lozioni dense e non profumate.

Inoltre, gli oli realizzati con mentolo, canfora ed eucalipto alleviano il dolore e la congestione perché aprono le vie aeree.


 

Rimedi per la pelle screpolata intorno alla bocca

Probabilmente tutti sanno che cosa fare quando le labbra diventano screpolate, ma la soluzione per la pelle secca ai lati della bocca potrebbe non essere così chiara.
L’aria secca e le temperature fredde spesso rovinano la pelle e causano secchezza e cute desquamata.

 

Pelle screpolata
Pelle screpolata

Pelle screpolata sul corpo

Quando si va al mare, si sta al sole in spiaggia oppure sul lungomare.
Se non si spalma la giusta quantità di crema protettiva è facile sviluppare una pelle secca e screpolata, soprattutto su collo, spalle, braccia, fronte e sotto le ascelle (se si prende il sole con le mani dietro la testa).
I primi giorni di lunga esposizione solare bisognerebbe utilizzare le creme con una protezione alta (30 o 50).
Dopo una scottatura o un’ustione lieve sulla pelle bisognerebbe evitare l’esposizione al sole (o alla lampada) e spalmare una crema doposole (per esempio bilboa, nivea o collistar) sull’eritema solare.


 

Pelle screpolata sul pene

Quali sono le cause più frequenti?
Ci sono diverse cause della pelle secca sui testicoli, alcune si trattano facilmente con delle semplici modifiche alle abitudini igieniche.
Gli altri motivi sono più gravi e servono delle cure per risolvere il problema.
In alcuni casi, le chiazze di pelle molto screpolata sullo scroto possono essere la conseguenza di una reazione al tipo di sapone utilizzato durante il lavaggio.
La cute screpolata può non essere notata immediatamente dopo aver cambiato sapone, ma servono alcuni giorni o settimane per vedere gli effetti.

Il lavaggio con un sapone forte ed acqua estremamente calda può provocare la pelle secca e screpolata sul glande, sul prepuzio o sullo scroto.
Per risolvere la situazione, l’acqua della doccia dev’essere tiepida.

Un altro motivo frequente della pelle secca sulle zone intime maschili dipende dalla modifica dei prodotti che si usano per pulire l’abbigliamento che sta a contatto con la cute.
Come per il sapone da bagno, c’è la possibilità di una reazione avversa ai residui di detersivo che rimane nell’abbigliamento indossato durante il giorno.
Utilizzando nuovamente il detergente che non ha causato problemi in passato si consente alla pelle secca del pene di iniziare a guarire.

Insieme alle cause benigne di pelle screpolata sul pene, c’è anche la possibilità di avere una malattia sessualmente trasmissibile.
Se l’uomo è stato sessualmente attivo in qualsiasi momento degli ultimi mesi e poi si accorge di avere una macchia asciutta in qualsiasi punto del pene, è estremamente importante vedere un medico.

Il lichen sclerosus è una patologia dermatologica che causa pelle screpolata sul glande, prepuzio, parte finale dell’uretra e zona anale.
Chi soffre di questa malattia ha più probabilità di sviluppare un tumore maligno al pene, quindi serve una valutazione medica prima possibile.


 

Rimedi naturali per la pelle screpolata

  1. Burro di cacao
    Quando la pelle è screpolata è importante ridare l’idratazione alla pelle. Il burro di cacao è un grasso vegetale naturale elogiato per il buon assorbimento della pelle.
    A causa delle sue proprietà idratanti e del dolce profumo, è un ingrediente di molti prodotti idratanti.
    Basta strofinare il burro di cacao nella pelle pulita e lasciare il tempo per assorbirlo, preferibilmente durante la notte.
    Questo è particolarmente utile dopo l’esposizione al sole.
  2. Vitamina E
    La vitamina E può essere acquistata sotto forma di olio denso e appiccicoso.
    Si tratta di un idratante efficace e può fare una differenza enorme in caso di pelle screpolata.
    Si consiglia l’applicazione di olio di vitamina E è prima di coricarsi: a causa della sua consistenza, può essere necessaria tutta la notte per assorbire e per dare alla pelle un aspetto molto grasso per diverse ore.
    La vitamina E dà alla pelle un alto livello di idratazione, sostanze antiossidanti e può essere molto potente per guarire un viso screpolato.
  3. Maschera fai da te di Aloe Vera & Avocado per la pelle secca
    Una grande maschera per il viso può idratare e ammorbidire la pelle secca.
    Il gel di aloe vera e l’avocado si usano insieme al miele e a qualche goccia di olio d’oliva per ottenere un effetto super idratante.

 

 

Prevenzione della pelle screpolata

Mantenere la pelle ultra idratata è la miglior difesa per combattere contro la secchezza.
Si consiglia una lozione super cremosa da applicare alla pelle due volte al giorno.
La crema impedisce alla pelle di diventare screpolata.
Bere otto bicchieri di acqua al giorno e utilizzare un idratante aiuta a sconfiggere la pelle secca.
Spalmare una crema esfoliante alla settimana mantiene la pelle raggiante e sana.

Prevenire le labbra screpolate.
Bisogna prendersi cura delle labbra per non farle diventare screpolate. Semplicemente applicare un sottile strato di vaselina o di balsamo delicato per le labbra.

Questo crea una barriera di protezione dal freddo e riduce le probabilità di avere le labbra screpolate.
Spalmare uno strato di vaselina o di lozione per bambino come Aquaphor di Eucerin un paio di volte al giorno sotto al naso.
Questo prodotto può fare miracoli per prevenire la pelle screpolata da naso che cola.