Macchie rosse sulla pelle

Le macchie rosse sulla pelle possono essere provocate da diverse malattie.

Spesso sono innocue e scompaiono da sole in due giorni, ma a volte persistono.
Bella ragazza,viso,pelle

Malattie che possono causa macchie rosse sulla pelle

Rosacea
L’acne rosacea è una malattia cronica in cui la pelle assume un aspetto arrossato a causa dello sviluppo di macchie rosse sul viso e pustole, soprattutto su guance, naso e fronte.
La rosacea può provocare i sintomi seguenti:

✦ Arrossamento del viso;
✦ Piccole bozze sul naso, guance, fronte e mento;
✦ Piccoli vasi sanguigni che diventano visibili sul naso
✦ Naso grande, rosso e con ipercheratosi

Attualmente, non esiste una cura definitiva per questa malattia.
Di solito, i medici consigliano una combinazione di farmaci topici, detergenti delicati, creme idratanti e alcuni antibiotici per via orale per ridurre il rossore e l’infiammazione.

Acne
L’acne è una delle malattie della pelle più frequenti che possono causare la comparsa di macchie rosse.
L’acne si sviluppa principalmente a causa dell’iperattività della ghiandola sebacea.
L’acne può comparire in forma di bozze non-infiammatorie come comedoni (punti neri e brufoli) o come rigonfiamenti infiammatori, per esempio papule, pustole, cisti e noduli.

Terapia e rimedi naturali: solitamente, l’acne si tratta con oli topici che contengono acido salicilico, zolfo e resorcina.
Gli antibiotici possono essere necessari per l’acne che non risponde ai prodotti topici.

Allergie
Oltre all’acne, l’allergia è un’altra causa frequente di macchie rosse ed eruzioni cutanee che si sviluppano sul viso e in altre parti del corpo.
Una reazione allergica può essere scatenata da allergeni ambientali, come polvere, polline, acari, peli, punture di insetti o dal consumo di alcuni alimenti, come prodotti di soia, latticini, uova, arachidi, ecc.

A volte, i cosmetici possono contenere alcuni prodotti chimici che causano una reazione allergica.
Tra i sintomi dell’allergia ci sono:
Prurito sulla pelle e orticaria;
✦ Labbra,  viso e lingua gonfia;
✦ Respiro affannoso e dispnea;
✦ Naso che cola.

Terapia: Di solito i medici prescrivono farmaci antistaminici, cortisonici e decongestionanti per il trattamento di una reazione allergica.
Per una reazione allergica grave (shock anafilattico) si effettuano le iniezioni di epinefrina.
A volte, l’immunoterapia è utilizzata per trattare un’allergia, soprattutto se non risponde ad altre opzioni di trattamento.

Emozione
Una persona può notare la formazione di macchie rosse quando si agita o si emoziona, in particolare sul dorso o sul collo.
Si tratta di una reazione vasomotoria emotiva, quindi non ci sono cure farmacologiche indicate.
L’unica terapia consiste nel cercare di rilassarsi con lo yoga, l’agopuntura o praticando attività sportiva regolarmente.

Dermatite atopica o Eczema
L’eczema o dermatite atopica è caratterizzato dall’infiammazione e irritazione della pelle.
Si tratta di una malattia cronica che colpisce soprattutto i bambini e i neonati, ma a volte può continuare nell’età adulta.
Le eruzioni cutanee o le pustole della pelle causate dall’eczema possono scomparire dopo pochi giorni e poi tornano.
L’eczema può produrre i sintomi seguenti:

✦ Vescicole, croste o pustole che possono essere piccole, rosse o marroni;
✦ Prurito e pelle secca;
✦ Perdite di liquido chiaro dall’eruzione cutanea;
✦ Pelle spessa e squamosa.

Terapia per l’eczema.
Di solito il trattamento prevede degli oli a base di cortisone e antistaminici.

Teleangiectasia
La teleangectasia è un disturbo che causa la dilatazione di piccoli vasi sanguigni e capillari superficiali sulla pelle e sulle mucose.
La conseguenza è un arrossamento di guance, naso e mento.
Tuttavia, la telangiectasia può causare delle macchie rosse simili a un albero con tanti rami anche nelle gambe, soprattutto sotto il ginocchio e sulla parte superiore della coscia.
La terapia prevede la scleroterapia per le gambe e la laserterapia per il viso.

Petecchie
La petecchia è un disturbo caratterizzato da piccole macchie rosse o viola che compaiono sul viso a causa della rottura di capillari sotto la pelle.
Il vomito, un forte colpo di tosse o piangere può causare le petecchie sul viso.
Generalmente, tali macchie rosse passano da sole in due giorni.
La terapia per la petecchia è basata sulla causa.
Alcuni semplici rimedi casalinghi come l’applicazione di impacchi freddi possono aiutare a ridurre la comparsa di petecchie legate ai traumi.

Morbillo
Il morbillo è una malattia virale contagiosa che provoca quasi sempre la comparsa di piccole macchie rosse o un’eruzione cutanea.
Tra i sintomi ci sono:
Naso che cola
Febbre
Congiuntivite
Mal di gola
Fotofobia
✦ Formazione di piccole macchie bianche all’interno della bocca
La terapia per il morbillo serve per alleviare i sintomi come la febbre.

Lupus
Se si osserva un eritema facciale a forma di farfalla intorno al naso o sulle guance, può essere un segno di lupus.
I sintomi del lupus possono variare da un individuo a altro, tra questi ci sono:
Dolori articolari e rigidità;
Stanchezza e febbre;
✦ Eruzione cutanea
Mal di testa

La terapia per il lupus comprende farmaci antinfiammatori non steroidei, cortisonici, farmaci antimalarici (Idrossiclorochina) e farmaci che sopprimono il sistema immunitario.

Allergia al sole
L’allergia al sole può causare delle chiazze rosse e un’eruzione cutanea pruriginosa sul viso o in altre parti della pelle.
I sintomi più frequenti delle allergie solari sono:

✦ Arrossamento, bolle o orticaria sulle zone della pelle esposta al sole,
✦ Prurito e dolore,
Pelle screpolata, sanguinamento e croste sulla zona interessata.

Terapia: un episodio lieve di allergia solare si risolve da solo in pochi giorni.
Se i sintomi sono più gravi, servono pillole e oli a base di cortisone.

Sudamina
La sudamina è un’eruzione cutanea caratterizzata da vesciche o bolle rosse sulla cute.
Quando il neonato o il bambino suda, si formano queste macchie nelle pieghe della pelle perché si ostruiscono i pori.
La terapia prevede un bagno non troppo caldo con bicarbonato.

Questo disturbo può colpire anche gli adulti, soprattutto quelli in sovrappeso che sudano molto.

Macchie rosse sulla pelle
Macchie rosse sulla pelle

Angioma rubino o senile

L’angioma rubino può causare la formazione di macchie piccole, brillanti e rosse o di papule sul decolleté, addome e faccia.
Queste papule si possono ingrandire col tempo e diventano di colore viola.
La macchia rossa da angioma rubino può essere liscia o rilevata e tonda.

Terapia: l’angioma senile è innocuo e non serve un trattamento, ma per motivi estetici si possono rimuovere con la laserterapia o la crioterapia.

Macchie rosse nel neonato
Angioma del neonato
A volte i neonati hanno delle macchie rosse intorno agli occhi e dietro la nuca.
Non è niente di preoccupante, si tratta semplicemente di un angioma che sparisce entro i 2/3 mesi di vita del bambino.
Le macchie rosse nel neonato possono essere provocate anche da:

1. La compressione della pelle durante il parto,
2. I pori che non sono aperti,
3. Certi alimenti come la frutta, il latte e le uova.

 

Altre cause

Allergia ai farmaci
Le allergie alle medicine si verificano quando il sistema immunitario scambia un farmaco per una sostanza nociva provocando una risposta infiammatoria, eruzioni cutanee, orticaria o febbre.

Tinea
La Tinea corporis (o Tigna) è una malattia della pelle che colpisce soprattutto il viso, collo braccia e mani.
Tra i sintomi della tinea ci sono delle macchie rosse e rotonde con i margini irregolari.
L’eruzione cutanea è caratterizzata da pelle desquamata e vescicole pruriginose.

Cellulite
La cellulite è un’infezione della pelle abbastanza frequente.
Questa malattia si manifesta come un’area di pelle rossa, calda, gonfia e dolente al tatto.
Se non è trattata può diventare pericolosa.

Ciste sebacea
Le cisti sebacee sono delle cisti benigne che si formano su viso, collo o busto.
Non sono pericolose, ma possono dare fastidio.

Ulcere e dermatite da stasi
La dermatite da stasi è l’infiammazione della pelle causata dall’insufficienza venosa negli arti inferiori, provoca fastidio, pelle scura e desquamata, prurito e ulcere.

Herpes zoster
L’herpes zoster è provocato dall’herpes virus e causa un’eruzione cutanea rossa, dolore e bruciore sulla pelle in un’area limitata del corpo.

Ascesso perianale
Un ascesso perianale si verifica quando si forma una cavità piena di pus intorno all’ano.
I sintomi sono: gonfiore, perdite, febbre e in alcuni casi una bolla dolorosa nell’ano.

Unghie dei piedi incarnite
Le unghie incarnite si verificano quando gli angoli delle unghie crescono nella pelle delle dita causando dolore, arrossamento e ferite.

Scarlattina
La scarlattina è un’infezione che a volte si verifica dopo un mal di gola, causando un’eruzione rossa, luminosa e febbre.
Essa colpisce soprattutto i bambini fra i cinque e i quindici anni.

Tromboflebite o trombosi venosa profonda
La trombosi venosa profonda è un’infiammazione di una vena che di solito si verifica nelle gambe.
I sintomi possono essere gonfiore e arrossamento.
Se non trattata può provocare un embolia polmonare.

Infiammazione dei linfonodi (linfadenite)
I linfonodi possono diventare ingrossati e infiammarsi per vari motivi, tra cui un’infezione virale (per esempio il raffreddore) o il cancro.

Psoriasi
La psoriasi è una malattia cronica, non contagiosa della pelle caratterizzata da macchie rosse, cute ispessita, arrossata e infiammata di colore bianco-argenteo.
La psoriasi si manifesta soprattutto su ginocchia, gomiti, piante dei piedi, inguine e zona pelvica.

Ustioni chimiche
Le ustioni chimiche si verificano quando la pelle o gli occhi entrano in contatto con sostanze irritanti, per esempio gli acidi. I sintomi variano, ma le reazioni cutanee e il dolore sono frequenti.

Fertilizzante e intossicazioni alimentari vegetali
Gli alimenti vegetali possono essere pericolosi per le persone e animali attraverso il contatto fisico, l’inalazione o l’ingestione accidentale. Il contatto può provocare bruciore, prurito e pelle rossa.

Infezione dell’osso (osteomielite)
L’osteomielite si può verificare quando i batteri o i funghi invadono l’osso causando molti sintomi, tra cui febbre, arrossamento, rigidità e gonfiore.

Infezione da HIV acuta
L’infezione acuta da HIV è lo stadio primario dell’AIDS.
Questa malattia provoca parecchi sintomi, uno dei quali è un’eruzione cutanea.

Morbo di Still
Il morbo di Still è una rara malattia che inizia con la febbre e può provocare l’artrite.
Un’eruzione cutanea con orticaria può apparire insieme alla febbre.

Artrite reumatoide giovanile
L’artrite reumatoide giovanile è una forma di artrite cronica che colpisce i bambini.
L’eruzione cutanea è un altro possibile sintomo di questa malattia autoimmune.

Sifilide
La sifilide è un’infezione a trasmissione sessuale.
Durante la sifilide secondaria, si può formare un’eruzione cutanea non pruriginosa sui palmi delle mani e sulla pianta dei piedi.

Tifo
La febbre da tifo è causata da un batterio che è trasmesso per via oro-fecale tramite acqua e alimenti contaminati.
L’eruzione cutanea è un sintomo frequente del tifo.

Dermatomiosite
La dermatomiosite è una malattia infiammatoria rara che si può verificare quando i muscoli si infiammano. Il sintomo più evidente è un’eruzione cutanea rossa o viola sul viso, unghie, gomiti o al petto.

Pemfigoide
Il pemfigo è una rara malattia autoimmune che colpisce spesso le persone anziane.
La malattia provoca vesciche e spesso è preceduta da un’eruzione cutanea rossa.

Sarcoidosi
La sarcoidosi è una malattia infiammatoria che causa la formazione granulomi, cioè ammassi di cellule immunitarie in diversi organi. Un’eruzione cutanea è un sintomo della sarcoidosi della pelle.

Febbre dengue
La dengue è una malattia che interessa le regioni tropicali ed è causata da uno dei quattro virus della dengue. Un sintomo frequente è una reazione cutanea che si forma tra due e cinque giorni dopo la puntura della zanzara Aedes aegypti.