Macchie rosse sul viso

Le macchie rosse sulla pelle del viso di solito non sono un motivo di allarme e di solito durano poco, soprattutto quando sono provocate da disturbi emotivi come la rabbia.

INDICE

 

Il rossore sul viso può interessare anche:

  • Il collo,
  • Il torace.

Tuttavia, un arrossamento del viso che non va via può essere causato da un problema della pelle come l’acne rosacea.

 

Cause delle macchie rosse in viso

Ci sono molte cause per le chiazze rosse sul viso, per esempio:

  • Uno stato emotivo alterato,
  • Mangiare cibo piccante.

Di seguito sono elencate alcune cause frequenti di rossore.

 

Cause delle macchie rosse sulle guance e sugli zigomi

Un viso può apparire rosso:

  • Dopo l’esercizio fisico,
  • Quando si ha caldo,
  • Per stati d’animo: rabbia, imbarazzo,
  • Stress.

Questo tipo di arrossamento del viso deriva dalla dilatazione dei vasi sanguigni a causa degli ormoni dello stress come l’epinefrina (adrenalina) e la norepinefrina che sono rilasciati in caso di stress, esercizio fisico o troppo caldo.

Febbre
Avere la febbre può anche causare un viso rosso perché il corpo cerca di eliminare il calore aprendo i vasi sanguigni vicino alla superficie della pelle.

Vampate di calore
Molte donne hanno le vampate dopo la menopausa e quando arrivano le “ondate di calore” si vedono le guance rosse per un breve periodo di tempo.

Cibi piccanti
Mangiare cibi piccanti può causare le macchie rosse in viso.
In questo caso, il viso e le guance rosse di solito passano dopo pochi minuti oppure ore.

Farmaci
Alcuni farmaci come la niacina possono causare macchie rosse in viso.

 


Malattie che causano le guance rosse

Rosacea
La causa più frequente delle macchie rosse costanti sul viso è la rosacea.
La rosacea è una malattia della pelle caratterizzata da un’infiammazione cronica dei vasi sanguigni che si dilatano eccessivamente in risposta a determinati fattori come:

  • L’esposizione al sole,
  • L’esercizio fisico,
  • Particolari tipi di alimenti.

Il volto e le guance sono arrossate e hanno dei piccoli brufoli che ricordano l’acne, inoltre si può avere la sensazione di bruciore sulla pelle.
Con la rosacea, il rossore del viso può durare per diversi giorni.
Questa malattia della pelle non è curabile, ma i sintomi possono essere controllati con dei farmaci ed evitando le cause scatenanti

Lupus eritematoso sistemico
Una causa meno frequente di un viso rosso è una malattia autoimmune chiamata lupus eritematoso sistemico.
Questa malattia provoca delle macchie rosse e gonfie intorno al naso che si diffondono alle guance (eritema a farfalla).
Solitamente un paziente con il lupus ha anche altri sintomi come:

Alcuni esami del sangue possono essere utilizzati per diagnosticare questa malattia.

Dermatite
La dermatite è una reazione cutanea che si manifesta con infiammazione e irritazione.
Ci sono diversi tipi, per esempio:
1. Dermatite atopica, è causata da allergie a certe sostanze e colpisce spesso i bambini;
2. Dermatite nummulare, può causare:

Di solito interessa le braccia e le gambe.
3. Dermatite erpetiforme, si tratta di un disturbo correlato alla celiachia che provoca lesioni cutanee e forte prurito.

Eritema
L’arrossamento della pelle (eritema) può indicare un disturbo come:

Disidratazione
La disidratazione può causare pelle rossa e secca, si verifica spesso d’estate negli anziani che non sentono lo stimolo a bere.

Cirrosi epatica
La cirrosi epatica può causare diversi sintomi anche gravi, tra cui le macchie rosse sul viso, in particolare intorno al naso.

 

Altre cause di viso rosso

Ci sono altre cause meno frequenti di macchie rosse sul viso e sulle guance, tra cui:

Il morbo di parkinson e il diabete possono causare anche le vampate di calore.

Queste malattie provocano anche altri sintomi.

Menopausa
La menopausa è la fine della fertilità della donna. Un sintomo importante di questa transizione sono le vampate di calore che sono caratterizzate da:

  • Una sensazione di calore nel corpo,
  • Rossore,
  • Sudore.

Ipertiroidismo
L’ipertiroidismo si verifica quando la tiroide produce troppi ormoni T4 o T3.
Tra i sintomi di questa malattia ci sono:

Attacchi di panico
Questo disturbo è caratterizzato da ricorrenti attacchi di panico e ansia persistente.
Tra i sintomi ci sono:

 

Macchie rosse in viso in gravidanza

Le donne in gravidanza possono notare la comparsa di puntini rossi sul viso finché non partoriscono.
La causa è lo squilibrio ormonale, quindi bisogna avere pazienza e cercare di evitare l’esposizione al sole che può aggravare il rossore.

 

Macchie rosse in viso quando si beve

Uno dei primi segni dell’abuso di alcol è un viso costantemente rosso a causa dei vasi sanguigni ingrossati (telangectasia).
Quando si bevono bevande alcoliche, il viso rosso si verifica perché il cervello non riesce a regolare la circolazione sanguigna a causa dell’eccesso di alcool.

Alcune persone possono avere l’intolleranza ai solfiti, cioè un arrossamento del viso che si verifica dopo aver bevuto poche gocce di vino, di birra o di altre bevande che contengono questa sostanza.

 

Macchie rosse in viso dopo la doccia

Quando si fa la doccia, ci possono essere diversi motivi che provocano il rossore in viso, per esempio:

  1. L’acqua troppo calda,
  2. Le sostanze contenute nel bagno schiuma o nello shampoo,
  3. Una reazione al getto d’acqua sulla cute.

anatomia,della pelle,ghiandole

 

Macchie rosse sul viso nei neonati

Le cause delle macchie rosse sul viso dei bambini piccoli sono:

Quinta malattia
La quinta malattia o eritema infettivo è provocata da un virus e colpisce soprattutto i bambini. La malattia è caratterizzata da una sensazione di malessere, spesso seguita da un’eruzione cutanea rossa e calda sulle guance.

Malattie infettive
Tra le malattie infettive che colpiscono i bimbi e i lattanti ci sono:

Allergia alimentare
Le macchie rosse sul viso del neonati sono causate spesso da dermatiti dovute ad un allergia alimentare.

Eritema tossico
L’eritema tossico è un disturbo che causa il rossore nel corpo del neonato nella prima settimana dopo la nascita.
È un disturbo normale e passa da solo.

Il neonato può avere delle macchie rosse con un puntino giallo al centro.

Scarlattina
La scarlattina è un’infezione che si verifica di solito insieme al mal di gola.
I sintomi sono:

  • Febbre,
  • Un’eruzione cutanea che si presenta come una scottatura,
  • Un viso arrossato,
  • La lingua a fragola.

Setticemia
La setticemia è un’ infezione del sangue causata da un batterio.
Se non è trattata può provocare una pericolosa infiammazione di tutto l’organismo.
Un sintomo principale è un’eruzione cutanea che si presenta come alcuni lividi diffusi.

Cefalea a grappolo
La cefalea a grappolo è un mal di testa molto doloroso che si verifica a cicli.
Inizia improvvisamente e colpisce solo un lato della testa.
Gli altri sintomi sono:

  • Nausea,
  • Macchie rosse e improvvise in viso e negli occhi (rottura di capillari).

Agorafobia
L’agorafobia è un disturbo d’ansia causato da situazioni che fanno sentire una persona intrappolata, indifesa, spaventata o imbarazzata.
I sintomi sono:

Acne,visoEpilessia
L’epilessia è una malattia che provoca convulsioni croniche.
Alcuni segni degli attacchi epilettici sono:

 

Febbre gialla
La febbre gialla è una malattia grave e potenzialmente mortale diffusa dalle zanzare.
Si trova principalmente in Africa e Sud America.
I sintomi della febbre gialla in fase avanzata sono:

 

Diagnosi differenziale delle macchie rosse sul viso

Il medico deve escludere:

Le macchie rosse sul viso sono un sintomo di ipertensione?
Il rossore è provocato dall’aumento del flusso sanguigno nelle vene.
D’altra parte, ipertensione significa elevata pressione sanguigna nelle arterie.
Quindi, non c’è modo di collegare il rossore sul viso alla pressione sanguigna.
Inoltre, l’alta pressione è una malattia che molte volte non mostra alcun sintomo.

 

Macchie rosse sul viso
Macchie rosse sul viso

Cosa fare per il viso rosso? La terapia

L’applicazione di creme idratanti non comedogeniche spesso serve per guarire la pelle dalle macchie rosse che si verificano a causa del freddo durante l’inverno.
I prodotti non comedogenici sono senza olio, non ostruiscono i pori e non causano irritazione.

Per l’eczema, di solito i prodotti più usati sono l’olio di cocco e l’olio di oliva diluito.

Terapia per la rosacea
Il primo passo nel trattamento della rosacea consiste nell’evitare i fattori scatenanti.
Evitare i fattori frequenti elencati sotto.

  • L’esposizione del sole. Bisogna applicare la crema solare al viso quando si va all’aperto.
    Utilizzare una protezione solare di alta qualità che non irrita la pelle.
    L’esposizione al sole dev’essere limitata. Sono sconsigliate anche le lampade solari perchè possono causare malattie alla pelle.
  • Lo stress: Il rossore aumenta sotto stress. Imparare le tecniche di rilassamento, come la respirazione profonda o praticare sport regolarmente.
  • Alcolici: L’alcool non causa la rosacea, ma dilata i vasi sanguigni in viso, quindi peggiora i sintomi della rosacea.
  • Cibi piccanti e insaccati: i cibi molto speziati causano vampate di calore e peggiorano la rosacea.
    Il rossore può peggiorare dopo aver mangiato salumi, insaccati e carne di maiale.
  • Cosmetici. Il trucco, i detergenti, le lozioni e alcune creme idratanti possono irritare la pelle.
    Utilizzare solo prodotti non irritanti, ipoallergenici e non comedogenici.
  • Cloro della piscina: il cloro che si mette nella vasca della piscina per l’igiene aggrava le macchie rosse in viso.

Farmaci per curare la rosacea
Di solito, a chi soffre di rosacea il medico prescrive degli oli e creme che contengono antibiotici come:

  • La clindamicina,
  • Il metronidazolo,
  • Eritromicina

Rozex e Rosiced sono i prodotti di cura della pelle più prescritti per il trattamento della rosacea.
In caso di grave forma di rosacea, si prendono gli antibiotici in pillola come:

  • Doxiciclina,
  • Azitromicina,
  • Minociclina.

Altri trattamenti topici comprendono anche preparati di:

  • Vitamina C,
  • Acido retinoico,
  • Acido azelaico.

Nei casi più avanzati, se gli antibiotici non sono sufficienti, i medici prescrivono una crema acaricida (Ivermectina).

Tra le altre terapie ci sono il laser a luce pulsata e altri dispositivi chirurgici per rimuovere i vasi sanguigni visibili e ridurre il rossore.

 

 

Rimedi naturali per le macchie rosse in viso

Camomilla
La camomilla è un erba calmante che può aiutare contro il rossore sulla pelle del viso colpito da rosacea.

  • Inserire tre bustine di camomilla in una tazza d’acqua bollente.
  • Mettere le bustine di tè a macerare per 10 minuti prima di rimuovere e scartare.
  • Conservare la camomilla in frigorifero.
  • Quando la camomilla è diventata fredda, immergere un panno nella tazza e applicare alle zone rosse della pelle.

Aloe vera
L’aloe ha un effetto di raffreddamento sulla pelle che può contribuire a ridurre il rossore del viso.
Per estrarre il succo da una pianta di aloe, rimuovere una foglia dalla pianta.
Estrarre il gel giallo facendo un taglio nella foglia e applicare direttamente sulle zone rosse.

Rimedi fitoterapici
Tra i prodotti erboristici, la radice di liquirizia e la bardana possono essere utili per ridurre i sintomi della rosacea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code