Lichen sclerosus su glande e prepuzio

INDICE

Il lichen sclerosus o lichen scleroatrofico è una malattia rara che rende la pelle irregolare, bianca e più sottile del normale.

Questa malattia può interessare la cute di qualsiasi parte del corpo, ma spesso si verifica sulla mucosa della vulva, sul prepuzio del pene o intorno all’ano.
Raramente si verifica il lichen sclerosus orale che colpisce la bocca.
Si può sviluppare dopo un infortunio nella zona interessata. Può seguire o coesistere con un’altra malattia della pelle come il lichen simplex, l’infezione da candida vaginale o il lichen planus erosivo.


 

Chi può essere colpito dal lichen sclerosus?

  • Donne (spesso dopo la menopausa);
  • Uomini (raro);
  • Bambini (raro).


 

Cause e fattori di rischio del lichen scleroatrofico

La causa del lichen sclerosus (LS) non è chiara.
I fattori principali possono essere:

  • Fattori genetici: LS sembra essere più frequente in alcune famiglie. Le persone geneticamente predisposte a LS possono sviluppare i sintomi dopo aver subito un trauma, una ferita o un abuso sessuale.
  • Disturbi del sistema immunitario: le persone con lichen sclerosus sono più a rischio di sviluppare alcune malattie autoimmuni, che si verificano quando il sistema immunitario erroneamente attacca e distrugge i tessuti sani del corpo. Tra queste ci sono alcuni tipi di malattie della tiroide, anemia, diabete mellito, alopecia areata e vitiligine.
  • Infezioni: i ricercatori hanno cercato di identificare un microrganismo responsabile del LS, ma nessun dato chiaro ha dimostrato che il lichen sclerosus è infettivo.

Il lichen sclerosus non è contagioso, quindi non può avvenire la trasmissione con il contatto o con i rapporti sessuali.

 

A cosa assomiglia?

Il lichen sclerosus si presenta con delle macchie bianche e spesse.
Nella fase iniziale è asintomatico o quasi.


 

Sintomi del lichen sclerosus vulvare

Nelle donne, il lichen sclerosus si manifesta come un ispessimento cutaneo bianco nella vulva.
Si può localizzare in una piccola area o interessare il perineo, il clitoride, le grandi e le piccole labbra.
A volte il clitoride scompare, le labbra si possono ridurre e l’ingresso della vagina si stringe.
Il lichen sclerosus non colpisce mai l’interno della vagina.
Si può sentire prurito sulla pelle e bruciore (sintomo noto come prurito vulvare) e/o male (vulvodinia).
A volte compaiono dei lividi, vesciche con sangue e ulcere dopo essersi grattati oppure spontaneamente.
Il rapporto sessuale può essere molto fastidioso e può provocare delle crepe sulla pelle (fessurazioni).
La pelle intorno all’ano può essere colpita dal lichen sclerosus che può causare fastidio o un sanguinamento durante i movimenti intestinali e aggravare la stitichezza, specialmente nei bambini.
Il lichen scleroatrofico può aumentare il rischio del cancro vulvare, che si presenta come un nodulo che cresce lentamente o una ferita che non guarisce.
Può interessare fino al 5% dei pazienti con il lichen sclerosus vulvare.
In alcuni casi il lichen sclerosus provoca il tumore intraepiteliale vulvare differenziato.

Sintomi del lichen sclerosus sul prepuzio e sul glande
Negli uomini, solitamente il lichen sclerosus interessa la punta del pene, che diventa dura e bianca (detto anche balanite xerotica obliterante).
L’uretra si può restringere e può rendere difficile il passaggio dell’urina, determinando un flusso sottile.
A volte si deve allargare il passaggio con un’operazione speciale.
La vita sessuale può essere influenzata. Può diventare difficile ritrarre il prepuzio (fimosi).
In questo caso si effettua una circoncisione.
Il lichen sclerosus genitale maschile è raro negli uomini circoncisi alla nascita.
Si ritiene che può essere causato da un danno cronico e intermittente dell’urina.
Raramente il lichen sclerosus penile può predisporre alla neoplasia intraepiteliale del pene e al cancro.
Si raccomandano pertanto gli esami e le analisi a lungo termine.

Altre zone cutanee
Il lichen sclerosus può interessare anche le aree non genitali nel 10% dei pazienti con una malattia vulvare.
Il 6% degli uomini e delle donne colpiti dal lichen sclerosus su altre aree non ha un coinvolgimento genitale.
Si possono osservare una o più macchie bianche sulla parte interna della coscia, glutei, sotto il seno, collo, spalle e ascelle. Spesso sembrano carta da sigarette con una superficie rugosa, malleabile e ispessita al tatto.
Meno frequentemente sono squamose, presentano dei lividi, delle vesciche o sono ulcerate.
In questi siti, generalmente il lichen sclerosus non è pruriginoso e non sembra predisporre al cancro.

Chi ha il lichen sclerosus può avere dei rapporti sessuali?

Le donne colpite da un grave lichen sclerosus nei genitali possono non essere in grado di avere rapporti sessuali.
La malattia può provocare delle cicatrici che restringono la vagina. Inoltre, i rapporti sessuali possono ferire e causare il sanguinamento delle macchie.
Tuttavia, la terapia con delle creme o degli unguenti può aiutare.
Nelle donne con delle cicatrici gravi nella vagina può essere necessario l’intervento chirurgico, ma solo dopo avere trattato il lichen sclerosus con i farmaci.


 

Come si diagnostica il lichen sclerosus?

Il medico può identificare subito il lichen sclerosus, ma solitamente preleva un pezzetto di cute (biopsia) e lo osserva al microscopio. Questo permette al medico di confermare la diagnosi.

Escludere altre malattie: si possono effettuare delle analisi per escludere altre malattie che possono causare sintomi simili a quelli del lichen sclerosus, per esempio:

  1. Il lichen planus è una malattia della pelle che può causare anche prurito e fusione della cute genitale.
  2. Livelli bassi di estrogeni: raramente la mancanza di ormoni estrogeni può causare la fusione della pelle genitale, ma spesso è la causa del dolore durante i rapporti sessuali.
  3. La vitiligine è un disturbo che può causare delle macchie bianche sulla pelle simili a quelle del lichen sclerosus.
  4. Pemfigoide è una malattia della pelle che provoca delle vesciche e la cicatrizzazione della vulva, è estremamente rara.
  5. Emorroidi che possono causare delle crepe cutanee nell’ano.

 

Lichen sclerosus su glande e prepuzio
Lichen sclerosus su glande e prepuzio

Quale specialista cura il lichen sclerosus?

  • Dermatologo (specialista della pelle);
  • Ginecologo (specialista del sistema riproduttivo femminile);
  • Urologo (specialista del tratto urinario o urogenitale);
  • Medico di base.


 

Terapia per il lichen sclerosus e farmaci

Se non c’è l’interessamento della zona genitale, la terapia per il lichen scleroatrofico potrebbe non essere necessaria, soprattutto se non si hanno dei sintomi.
Spesso il lichen sclerosus guarisce da solo.
Chi ha questa malattia nella zona genitale, nell’ano o su altre parti del corpo dovrebbe effettuare la terapia.
La terapia aiuta a ridurre il prurito, a migliorare l’aspetto della pelle e a diminuire ulteriormente la cicatrice.

Cortisonici
Di solito si prescrivono delle creme o degli unguenti corticosteroidi per il lichen sclerosus.
Inizialmente, si dovrebbe applicare quotidianamente una pomata al cortisone o degli unguenti sulla pelle colpita, per esempio il gentalyn beta che contiene gentamicina e betametasone.

Dopo diverse settimane, il medico può consigliare l’utilizzo di questi farmaci soltanto due volte a settimana per prevenire una recidiva.
Il medico controlla gli effetti collaterali come l’assottigliamento della pelle, dovuti all’uso prolungato dei cortisonici topici.

Altre opzioni di trattamento
Se la terapia a base di corticosteroidi non funziona o se sono necessari dei mesi per questo trattamento, il medico può prescrivere in alternativa:

  1. Farmaci immunomodulanti, come il tacrolimus (Protopic) e pimecrolimus (Elidel).
  2. Trattamento con luce ultravioletta per le aree non-genitali.

A volte, si prescrivono gli ormoni sessuali topici per curare il lichen sclerosus, ma la ricerca recente mostra che questi farmaci non sono efficaci come i trattamenti elencati sopra.

Per gli uomini con il lichen scleroatrofico sul prepuzio, la rimozione del prepuzio (circoncisione) è frequente nei casi resistenti ad altre terapie.
Generalmente, l’intervento chirurgico nella zona genitale o anale non è raccomandato per le donne con il lichen sclerosus poiché la malattia può recidivare.


 

Cura naturale per il lichen sclerosus

Tra i rimedi naturali, alcune persone hanno avuto dei benefici applicando la crema all’ossido di zinco o il gel di aloe vera sulle zone colpite.
Purtroppo non ci sono degli studi scientifici che provano l’efficacia di queste sostanze per il lichen sclerosus.
L’alimentazione è importante perché può influire sul sistema immunitario, sulla salute della pelle e delle mucose.
Dato che può coesistere con la candida, i probiotici e lo yogurt possono aiutare a mantenere l’equilibrio della flora intestinale che è fondamentale per evitare la proliferazione di certi funghi e batteri.


 

Quanto dura? La prognosi del paziente con lichen sclerosus

La buona notizia per i pazienti con una diagnosi di lichen sclerosus (LS) è che le terapie come i cortisonici topici sono molto efficaci.

Uno studio in cui sono state trattate delle donne e ragazze, il 96% dei pazienti ha mostrato un miglioramento dei sintomi del LS e il 66% dei pazienti ha avuto un sollievo di tutti i sintomi del lichen sclerosus.
La terapia precoce di LS con degli steroidi topici può prevenire le cicatrici.
Il follow-up è importante per tutta la vita.